Dove acquistare un dominio internet ed uno spazio hosting per il tuo sito web

migliori siti al mondo dove prendere dominio

Acquistare un dominio web è un po’ come sposarsi. Ma c’è un vantaggio…

Infatti, puoi acquistare tutti i domini che vuoi per un periodo che va da un anno in su e il divorzio non ha costi! Quando il dominio scade, puoi decidere di rinnovare la registrazione oppure dirgli “Adios amigo!”.

Oggi ti mostreremo come registrare un dominio e ti consiglieremo inoltre di leggere anche un altro nostro articolo su come scegliere un dominio su internet prima di effettuare la registrazione vera e propria. Inutile dire che la registrazione del tuo dominio è il primo vero passo nell’arrampicata verso il successo, sia che tu voglia diventare un blogger famoso, realizzare un negozio online o un sito vetrina per la tua attività.

Se credi che la fase decisionale si esaurisca con la scelta del nome da dare al tuo sito web, ti sbagli. Dietro al dominio del tuo blog o sito web, si nascondono una serie di variabili importanti, primo tra tutti il provider, detto anche hosting, che lo ospita.

Nell’acquistare un dominio vuoi infatti assicurarti di:

  1. scegliere un servizio che offra un supporto eccellente,
  2. che ti permetta di gestire il tuo account con facilità e
  3. che garantisca un’ottima performance.

Non farti però intimorire dall’infinità di provider disponibili. Noi di SOS WordPress siamo qui proprio per questo: per aiutarti a fare la scelta giusta. Ma innanzitutto, chiariamo qual é la differenza tra un dominio ed uno spazio hosting.

Domino e Hosting: quali sono le differenze tra un dominio ed un servizio di hosting

Come registrare un dominio e la differenza con uno spazio hosting

Il dominio è l’indirizzo del tuo sito web. Cioè, l’url (www.sitoweb.it) che gli utenti digitano nel browser per raggiungere la tua pagina.

Per esempio, il dominio del nostro sito è https://sos-wp.it.

Un sito può avere un solo dominio, ed un dominio può essere registrato da una sola persona (o azienda). La registrazione di un dominio ha lo scopo principale di “assicurarsi” l’utilizzo esclusivo di quell’url. Non è però in alcun modo legato al fatto che si decida di realizzare un sito o meno.

Molte persone registrano domini senza poi utilizzarli, solo perché desiderano che gli url non vengano registrati ed utilizzati da altri. In alcuni casi, il dominio viene invece usato solo per la casella di posta (cioè, per avere un indirizzo email personalizzato). Infine, nella maggior parte dei casi un dominio viene associato ad un sito web.

Esistono domini di diverso tipo (per esempio, con estensione .com piuttosto che .it, .net, .info, etc…) e di diversi prezzi. Nella maggior parte dei casi, la registrazione di un dominio costa all’incirca 10-15 euro annuali. Un dominio può inoltre essere registrato per un periodo che va da un minimo di dodici mesi fino ad arrivare ai cinque anni (solitamente, più lungo è il periodo di registrazione, più basso è il prezzo annuale).

Continuiamo però a parlare della differenza tra dominio e hosting e vediamo ora nel dettaglio cos’è un hosting (o meglio, un piano di hosting).

Che cos’è uno spazio hosting?

hosting

Un piano di hosting è una specie di abbonamento che si sottoscrive per poter utilizzare uno spazio server fornito dall’hosting provider scelto.

I siti web costruiti in WordPress sono composti da una serie di cartelle di file ed un database. Questi file devono essere ospitati su un server, che è un vero e proprio computer fisico… che non si trova però all’interno o vicino al tuo computer! Si trova in un centro dati, dove ci sono migliaia di server gestiti dall’hosting provider che hai scelto.

Come sono collegati il dominio e l’hosting? Molto semplice: affinché un sito web possa essere visibile online, deve avere un dominio. In alcuni casi, è possibile usare un dominio gratuito (per esempio, uno di quelli forniti da WordPress.com) però si tratta sempre di un dominio.

Il tuo dominio viene quindi collegato al tuo spazio server, così che, quando gli utenti digitano il tuo url nel browser vengano visualizzati i tuoi file ed il tuo database.

Proprio perché un sito web non può esistere senza un dominio, quest’ultimo viene molto spesso venduto assieme al piano di hosting ed addirittura incluso gratuitamente per il primo anno.

Questa è tutta la differenza tra dominio e hosting. Riassumendo: il dominio è l’url del tuo sito, mentre il piano di hosting è effettivamente lo spazio server su cui sono ospitati i file.

Quindi adesso chiediti di che cosa hai bisogno.

Vuoi solo acquistare un dominio oppure anche un servizio hosting?

Infatti, prima di vedere la lista di provider è essenziale fare una distinzione importante:

Acquistare un dominio e registrare un servizio di hosting sono due cose diverse, e per creare un blog o sito web completo avrai bisogno di entrambe.

Comprare un dominio significa registrare l’indirizzo web (per esempio, www.iltuosito.it) così che solo tu possa usarlo. Invece, sottoscrivere un piano di hosting vuol dire acquistare lo spazio dove puoi installare WordPress ed ospitare i file del tuo sito (immagini, video…).

Per creare un sito web hai infatti bisogno di un dominio e di uno spazio hosting. Il dominio viene fatto “puntare” verso lo spazio hosting, così che quando un utente digita l’indirizzo del sito (ovvero il dominio www) questo viene visualizzato ed è navigabile.

Se stai pensando di creare un sito web da zero, devi sia acquistare un dominio che uno spazio di hosting per WordPress. In questo caso, la maggior parte degli hosting provider offrono assieme all’acquisto dello spazio server la registrazione GRATUITA di un dominio per il primo anno, che è un bel vantaggio!

Se invece vuoi semplicemente comprare un dominio così da assicurartelo e garantire che non venga acquistato da altri, puoi usare uno dei servizi che permettono la sola registrazione del dominio (quindi, senza dover sottoscrivere anche un piano di hosting).

Ora che conosci questa distinzione, vediamo la lista dei migliori siti dove acquistare un dominio.

I migliori siti dove acquistare un dominio con spazio hosting per WordPress

Vediamo i migliori siti dove registrare un dominio con un piano di hosting ad hoc per WordPress annesso. Cioè, quei siti dove il primo anno di registrazione del dominio è incluso nell’acquisto dello spazio server.

Il primo che ti presentiamo è lo stesso che usiamo per SOS WordPress e da anni ne siamo totalmente soddisfatti:

SiteGround (ti dà un dominio GRATIS per sempre)

SiteGround Prezzo Hosting

SiteGround ha il primo posto nella classifica dei migliori siti web al mondo per acquistare un piano di hosting con dominio. WordPress.org stesso lo raccomanda! Inoltre, questo è l’unico fornitore che ti da il dominio incluso gratis a vita. Mentre tutti gli altri provider offrono il dominio gratis solo per il primo anno, SiteGround te lo da per sempre finché usi il loro hosting.

I piani hosting partono da soli 3.95€ al mese (un affare!) e noi stessi lo usiamo come hosting per questo sito.

SOS WP visita SiteGroundAbbiamo raccomandato SiteGround a migliaia di persone in questi anni e come puoi vedere dai commenti è quello più apprezzato da tutti. Di recente sono andato a Sofia a conoscere il team di SiteGround di persona in modo da toccare con mano la loro realtà e sono rimasto molto, molto soddisfatto della loro struttura ed organizzazione. Ecco qui il resoconto della mia visita a SiteGround.

Questo provider offre tutto ciò che puoi desiderare da un hosting WordPress serio e professionale come spiego in questa recensione completa.

Prima di spostare SOS WordPress su SiteGround ricevevamo circa 30 mila al mese. Adesso siamo a ben oltre 120 mila sessioni mensili da più di 80 mila utenti unici (+200% di crescita) come puoi vedere da questa immagine presa dal nostro Google Analytics:

Aumento traffico del 213 per cento con Siteground yes

Ogni pacchetto SiteGround include un servizio clienti via chat e telefono sempre disponibile, giorno e notte, e altamente qualificato per risolvere ogni possibile problematica in poco tempo. Ti serve aiuto per la configurazione di un plugin? Non riesci a installare WordPress? Nessun problema… tu chiedi e loro rispondono.

Riepilogando, metto SiteGround al primo posto perché i server garantiscono ottime prestazioni, il livello di sicurezza è al top, e il supporto è eccellente.

Inoltre, attraverso il comodo pannello di controllo cPanel, puoi gestire con facilità ogni aspetto del tuo sito web, e sfruttare al meglio tutte le funzionalità che ti vengono messe a disposizione.

LEGGI CON ATTENZIONE:

Al momento abbiamo una promozione speciale in corso con SiteGround. Acquistando uno spazio hosting tramite il nostro link qui sotto hai diritto alla nostra Assistenza Prioritaria tramite email. Ovvero ti rispondiamo il giorno stesso (anche in meno di un’ora) su qualsiasi domanda che tu possa avere in merito alla gestione del tuo sito.

VIDEO – Guarda come acquistare dominio, hosting ed installare WordPress su SiteGround

In questo video ti mostro passo passo come comprare un dominio, spazio hosting e installare WordPress in meno di 10 minuti e iniziare subito a creare il tuo sito web.

Come Acquistare dominio hosting e Installare WordPress immagine

Clicca qui per vedere come installare WordPress

GoDaddy

Registrare dominio e hosting su GoDaddy

Oltre ad essere un ottimo sito per registrare domini, GoDaddy è anche uno dei migliori hosting provider sul mercato.

Scelto anch’esso da milioni di web master per realizzare siti web, GoDaddy ha una reputazione meritata considerando le numerose offerte di pacchetti hosting a prezzi standard, oltre ad un servizio di massima qualità anche in Italiano.

Se vuoi quindi acquistare dominio e piano di hosting, reputo GoDaddy l’unica vera altra alternativa a SiteGround.

Si tratta infatti di uno dei più grandi fornitori di hosting e domini, con oltre 12 milioni di clienti serviti.

Le prestazioni dei server sono ottime, come è alto il livello di sicurezza delle loro macchine. Anche con GoDaddy puoi sfruttare un pannello di controllo come il cPanel, per usare facilmente tante funzionalità come i backup automatici, e installare WordPress (o altri CMS) con un solo click.

BlueHost

Dominio e hosting Bluehost

BlueHost è uno dei più famosi e affidabili servizi di hosting e registrazione domini. Offre spazio su disco, banda di rete, numero di domini e di account email illimitati. Il tutto a un prezzo decisamente competitivo.

Ha anche tante altre funzionalità interessanti. Per esempio, se stai migrando il tuo dominio da un altro provider, Bluehost ti permetterà di costruire il tuo sito usando un URL temporaneo. Per passare al dominio definitivo saranno poi sufficienti un paio di click.

Per Bluehost, “semplicità” sembra essere la parola d’ordine. Non a caso, è anche uno dei servizi di hosting raccomandati sul sito ufficiale WordPress.

VHosting

Acquisto hosting e dominio su VHosting

VHosting è un servizio italiano al 100% che ho conosciuto di recente ma che sembra avere tutte le carte in regola per essere un buon provider.

Tra i principali punti di forza di VHosting ci sono senza dubbio il prezzo estremamente competitivo ed il servizio di supporto interamente in lingua italiana.

Sono disponibili piani di hosting ottimizzati per i vari CMS. Nello specifico, quelli per WordPress hanno un costo a partire da 40 euro all’anno (per un singolo dominio).

Su VHosting è anche possibile acquistare un dominio (senza sottoscrivere un piano di hosting) oppure includerlo gratuitamente al momento della registrazione dello spazio server.

Mentre diversi provider permettono di includere gratuitamente nell’ordine del piano di hosting solo un dominio con estensione .com, con VHosting è possibile includere un dominio .it. Niente male se vuoi creare un sito web esclusivamente localizzato per l’Italia!

DreamHost

Hosting e dominio su Dreamhost

DreamHost è uno dei provider che sta emergendo per qualità, convenienza e facilità di utilizzo.

Non solo, offre piani di hosting studiati appositamente per gli utenti WordPress. Questo garantisce che i siti che usano il popolare CMS siano sicuri ed abbiano sempre un’ottima performance.

Inoltre, qualora qualcosa andasse storto, troverai sicuramente un team di supporto specializzato nella risoluzione di problemi legati a questa piattaforma. Anche in questo caso, il servizio di customer service è disponibile 24/7.

HostGator

Dominio e hosting Hostgator

HostGator è un altro servizio valido per acquistare un dominio e piano di hosting. Perché? Innanzitutto per la flessibilità e per la scelta di funzionalità del servizio. Forse a discapito dell’immediatezza, ma HostGator ha pensato a tutto, offrendo ai suoi utenti pacchetti ricchi di optional tra cui sbizzarrirsi. Inoltre, visto che Hostgator ha una LIVE CHAT sempre attiva puoi contare su un customer service sempre pronto ad assisterti.

Tutti i piani di hosting includono anche un certificato SSL condiviso (non sai cos’è un certificato SSL? Leggi questa guida).

Se gestisci o stai pensando di avviare un sito e-commerce, questo provider potrebbe quindi essere la soluzione perfetta per te. Infatti, potrai acquistare dominio, hosting e certificato SSL in una sola volta.

I migliori siti dove registrare un dominio (senza hosting)

Registrare un dominio su uno dei siti elencati di seguito significa avere la certezza di un servizio di assistenza puntuale e sempre attivo, oltre ad una facile gestione del tuo account e cambio DNS gratuito, a differenza di Aruba che infatti non è nella lista.

Non aspettiamo ulteriormente e scopriamo subito quali sono:

GoDaddy

Acquista Dominio su GoDaddy

GoDaddy è uno dei più popolari e migliori siti web al mondo per acquistare un dominio.

Un grande punto di forza di GoDaddy è il vastissimo numero di estensioni disponibili. Su questo sito potrai acquistare domini localizzati, come i .it, o anche con le estensioni più nuove, come la .company e la .guru. Inoltre, questo provider ha sempre offerte molto vantaggiose. Per esempio, quando acquisti un dominio localizzato, ti viene offerto un pacchetto per acquistare le altre estensioni “top-level” (.com/.info/.net) ad un prezzo scontato.

Uno dei punti forti di GoDaddy.it è il SUPPORTO TELEFONICO IN LINGUA ITALIANA, l’intuitività del servizio, a partire dal processo di acquisto, facile anche per i meno esperti che si trovano a registrare un dominio per la prima volta.

Abbiamo usato GoDaddy così tante volte che abbiamo anche deciso di pubblicare una guida su Come acquistare un dominio su GoDaddy in 10 passi.

Oltre a comprare un dominio, su GoDaddy è anche possibile sottoscrivere un piano di hosting, come già visto prima.

NameCheap

Compra dominio su Namecheap

NameCheap è un altro sito ideale per acquistare un dominio. Non pensare però che la competitività di questo provider comprometta in qualche modo la sua affidabilità: abbiamo più di un motivo per consigliarlo tra i migliori siti web al mondo dove acquistare un dominio e ti consiglio di darci un occhio.

Il costo di un dominio .com si aggira intorno ai 10 euro.

Se hai bisogno di una soluzione estremamente economica anche per il piano di hosting, NameCheap potrebbe essere il provider che fa per te: il piano value ha un costo di 8.86 euro per il primo anno, meno di un dominio!

Domain.com

Registrare un dominio su Domain.com

Domain.com è un’azienda seria e con diversi anni di esperienza nel campo della registrazione di domini.

Come GoDaddy, anche Domain.com offre un numero vastissimo di estensioni, tra cui anche la .it. Questa estensione localizzata ha un costo di $14.99/anno. I domini .com hanno invece un costo di $9.99/anno.

Per acquistare un dominio su questo sito non è necessario sottoscrivere un piano di hosting; però questo servizio è comunque disponibile. Seppur i pacchetti hosting non siano comparabili con quelli di SiteGround e GoDaddy in termini di performance, Domain.com rimane comunque un provider solido ed affidabile.

Sei pronto a registrare il tuo dominio o hai ancora domande?

Condividi con noi le tue domande e i tuoi suggerimenti usando il box dei commenti qui sotto.

Siamo entusiasti di leggere la tua personale esperienza con altri servizi hosting per acquistare un dominio o quelli da noi già elencati. Se invece sei ancora indeciso, contattaci direttamente e chiedici un parere del tutto gratuito!

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea, il webmaster di SOS WordPress. La mia missione è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!
Andrea Di Rocco

Latest posts by Andrea Di Rocco (see all)


PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
333 commenti
  1. dice:

    Ciao,
    ho letto tutto ed è molto interessante solo che non riesco a trovare ciò che cerco e cioè: vorrei poter acquistare un dominio .com che duri a vita e non che scada ogni anno e il tuto senza l’hosting.
    Vorrei essere libero di decidere più in là quale host scegliere, ma il dominio mki serve adesso. è possibile ciò?
    Grazie
    Jay

    Rispondi
  2. dice:

    Ciao, quando ho creato il mio blog ho acquistato hosting e dominio dallo stesso provider (bluehost). Dopo 2 anni, a causa dei costi davvero alti, ho deciso di lasciare solo il dominio su bluehost e di cambiare hosting. Da ieri, dunque, ho dominio e hosting presso due diversi providers…so che è troppo presto per valutare, ma ho paura che ciò provochi una diminuzione del traffico, è possibile o è soltanto una mia “paranoia”?
    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Serena, di per sé, non è un problema avere un dominio presso un registrar, e hosting presso un altro provider.
      Il punto è che il fornitore dello spazio hosting sia di alto livello, come quelli indicati nella nostra guida.

      Rispondi
  3. dice:

    Ciao
    avrei necessità di un consiglio: devo aprire un sito web per un’associazione, praticamente un gruppo di amici, non ho grandi esigenze avrei però la necessità di una soluzione a costo molto contenuto. Cosa mi conviene?
    Grazie
    Filippo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Filippo, anche se il sito non ti pare avere grandi esigenze, ha bisogno comunque di un server che garantisca supporto e prestazioni, senza incappare in errori. Altrimenti, meglio aspettare, perché è meglio non avere un sito, che averlo malfunzionante. Giusto?
      Ti consiglio quindi di valutare la nostra selezione dei migliori hosting, dove al primo posto si trova SiteGround con il miglior rapporto qualità/prezzo. Rimango a disposizione, un saluto!

      Rispondi
  4. dice:

    salve e complimenti per il sito, vorrei farvi una domanda, ho da poco aperto un sito web ma ho un grande problema, la registrazione al sito è bloccata o meglio il sito permette in un primo momento di registrarsi tanto che arriva anche la mail di conferma tuttavia poi non permette il login e sul pannello di controllo dello script non risulta nessuna registrazione, neanche dal pannello di controllo in se per se mi permette di creare utenti, infatti al termine del processo mi compare errore 9303 …come potrei fare secondo voi per risolvere il problema?…vi prego di avere pazienza ma sono nuovo nel settore

    Rispondi
  5. dice:

    Salve e complimenti per il post
    Mi chiamo Emiliano e da qualche tempo mi è venuto in mente di aprire un sito internet.
    Premetto di essere abbastanza inesperto nel settore quindi vi chiedo di essere pazienti se non sarò abbastanza chiaro nella domanda che vorrei farvi…
    ebbene, grazie alla guida credo di aver compreso abbastanza bene i concetti di dominio e hosting tuttavia riguardo il sito che vorrei aprire vorrei usufruire di script acquistato online quindi preimpostato (preciso che ancora lo devo comprare), quindi la mia domanda è una volta acquistati dominio e hosting come faccio poi a caricarvi lo script?
    scusate in anticipo se è una domanda stupida

    Rispondi
  6. dice:

    Ciao! Complimenti per il post molto chiaro!
    Avrei un problemino da risolvere. Spero di essere abbastanza chiara, perché non sono un’esperta.
    Ho acquistato da poco l’hosting su Siteground (Growbig), ma avevo già due domini registrati su Tophost. O meglio, mi pare di aver capito che quando ho acquistato i domini su Tophost qualche anno fa, loro abbiano incluso anche la registrazione del dominio. Volevo puntare i codici NS su Siteground, ma Tophost non dà la possibilità di modificarli dal pannello di controllo del dominio, quindi ho scritto a Registrar, che risultava essere la società presso la quale i miei domini sono registrati (mi hanno aiutato da Siteground ad avere tutti i dati, servizio clienti spettacolare!). Register mi ha risposto che presso di loro sono solo stati registrati i domini, ma che gli stessi sono gestiti da un’altra società che si chiama Seeweb. Mi sembra una cosa un po’ pasticciata e non ho capito a chi devo chiedere l’accesso ai codici NS.
    Volevo sapere se facendo il trasferimento del dominio su Siteground, anziché puntare il dominio, potrei avere dei vantaggi in termini di gestione e a quale registrar si appoggia Siteground, se lo sapete.
    Per fare il trasferimento è sufficiente comunicare l’auth-info a Siteground, o devo fare anche altro?
    Spero di non aver scritto troppe cose senza senso! :)
    Grazie mille!

    Rispondi
  7. dice:

    Salve, ho completato il mio sito Internet (sono libero professionista) e, dovendolo pubblicare, sto valutando se comprare dominio con estensioni multiple ed associarci anche un hosting (in realtà a casa ho un server Linux acceso 24/7 su fibra 20 Mbit/s in upload con ip pubblico fisso, quindi per i primi tempi, dato il pochissimo traffico atteso, stavo quasi quasi pensando di reindirizzarci i domini…).

    Ad ogni modo, qualora optassi per hosting terze parti, la domanda è: SiteGround dà la possibilità di acquistare hosting con un solo dominio? Nel caso volessi lo stesso dominio ma con altre estensioni, devo quindi comprarle da altro fornitore e poi fare un redirect 301 sul dominio hostato su SiteGround?

    Grazie.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Andrea, su SiteGround puoi registrare un dominio gratis, per sempre.
      Io ti consiglio di prendere un piano su SiteGround, con il dominio gratis, e trasferire lì il sito. Potrai poi, senza bisogno di fare un redirect 301, associare altri domini (con le altre estensioni desiderate) al sito, aggiungendoli come Parked Domains. I Parked Domains sono tutti quei domini che puoi associare al medesimo sito. Quando sarò il momento, ti dirà io come aggiungerli all’account, è facile ;-)
      Ti ricordo che se acquisti SiteGround attraverso il nostro link avrai diritto alla nostra assistenza prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/. Un saluto!

      Rispondi
  8. dice:

    Ciao!
    Innanzitutto complimenti per l’articolo davvero ben fatto.
    Ho intenzione di creare un blog e postare circa 370 articoli all’anno (con una foto allegata).
    Secondo voi il piano da 3.95€/mese di SiteGround va bene (10 gb web space) ?
    Grazie per l’attenzione ~

    Rispondi
  9. dice:

    Ciao Andrea, vorrei provare GoDaddy e migrare da Aruba uno dei siti che sto gestendo.
    Avrei necessità di lavorare sul nuovo hosting e mantenere contestualmente il sito attivo sul vecchio, entambi con lo stesso dominio. Una volta terminato lo sposterei definitivamente.
    E’ possibile secondo te?
    Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesca, GoDaddy è una ottima scelta, anche se al momento considero SiteGround un hosting superiore.
      In più, su SiteGround hai la possibilità di registrare un dominio gratis per sempre. Potresti quindi, sfruttare il nuovo dominio per creare il nuovo sito, lasciando il vecchio sito dove si trova adesso. Una volta creato il nuovo sito, potresti far puntare ad esso il vecchio dominio, mediante la modifica dei DNS. Ci tengo a farti sapere che se acquisti SiteGround o GoDaddy attraverso il nostro link, avrai diritto alla nostra assistenza prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/. Rimango a disposizione, un saluto!

      Rispondi
  10. dice:

    Ciao, io vorrei trasferire il mio sito, quindi ho già il dominio che l’hosting, da one.com, su una che abbia wordpress. Già prima di leggere l’articolo pensavo a siteground oppure direttamente su wordpress …. Ma mi è sorto una domanda… sito a parte ho due blog registrati su wordpress ma non ho aquistato i domini, se attivassi il pacchetto grow big su siteground che utilizza wp e mi da la possibilità di registrare più siti, potrei registrare i due domini dei blog senza migrare rimanendo su wordpress? Grazie in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Salve Taira,
      no, non potresti lasciare i siti su WordPress.com, a meno che tu non voglia mantenere tutti i limiti che hai.
      Con il GrowBig invece, hai la possibilità di avere WordPress.org.. meglio no? ;-)

      Rispondi
  11. dice:

    Ciao e complimenti per l’articolo molto dettagliato.
    Avrei bisogno di creare un blog e mi sono informato un po’ con un conoscente che realizza siti web.
    Mi ha consigliato di acquistare sia il dominio che lo spazio hosting presso la sua azienda che non conoscevo.
    Dite che rischio essendo un’azienda più piccola di quelle recensite?
    Cosa devo chiedergli come caratteristiche?
    L’azienda è raggiungibile qui http://www.grintahosting.it

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giorgio,
      ti consiglio di NON optare per piccole aziende, che spesso hanno scarso supporto e server poco performanti. Opta solo per aziende che abbiano testimonianze che dimostrino un livello di eccellenza su tutti i fronti: prestazioni, sicurezza, pronto intervento.
      Un saluto!

      Rispondi
  12. dice:

    Ho deciso di creare il mio blog con siteground ma mi sono fermato in quanto non capisco cosa significhi Hosting Price3.95 €/mo (Regular: 7.95 €/mo) (Now bill 47.40 € Excl. VAT). Mi potresti spiegare cos’è Now bill e i 47.40 €? Ed ho un’altra domanda quale sono le spese per mantenere un o creare un blog su siteground sul quale le persone potrebbero lasciare comenti ed potrei mettere i miei video da youtube?

    Rispondi
  13. dice:

    ciao, quando scade il periodo di abbonamento ci sono vincoli nel caso io volessi migrare il mio sito internet con dominio e spazio hosting da un sito ad un altro, tra quelli qua sopra elencati che offrono tali servizi???

    Rispondi
  14. dice:

    Ciao Andrea,
    avevo una domanda da farti. Mi è stato commissionato un sito di un’azienda da realizzare. Il sito è stato implementato su hosting altervista visto che l’azienda possiede già un sito. Adesso il sito da me realizzato dovrei spostarlo sul loro dominio ( lorosito.it), ho la possibilità di farlo?
    Se si, potresti darmi una dritta di come farlo?
    Grazie :)

    Rispondi
  15. dice:

    Ciao,
    sono due anni che ho iniziato questa mia avventura come blogger e ne sono ancora entusiasta, ma visto che ci dedico abbastanza tempo, vorrei anche ricavarci qualcosa. Non sono esperta, ho fatto tutto da sola fin qui, come autodidatta, vorrei fare un salto di qualità soprattutto senza perdere tutto quello che ho costruito fin’ora. Un amico mi consigliava di comprare un dominio aruba e poi inserire wordpress. Vorrei avere un tuo consiglio e anche capire i prezzi a fronte dei possibili risultati.
    Il mio blog è http://passioniandcuriosita.blogspot.it/
    Ciao Maddj

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Maddj,
      d’accordo con il tuo amico, ovvero ti consiglio anche io di passare a WordPress, uno strumento estremamente potente per fare blogging e al contempo creare siti davvero professionali.
      Ti consiglio però di scegliere SiteGround come hosting, che è molto meglio di Aruba come puoi leggere qui: https://sos-wp.it/le-differenze-fra-aruba-register-siteground/. In questo video, spiego come prendere hosting e dominio su SiteGround, e quindi come installare WordPress: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/. Vedrai poi che sarà davvero facile trasferire il tuo blog da Blogger a WordPress, possiamo dirti noi come fare, oppure sarà il supporto di SiteGround che trasferirà il blog per te. Spero di esserti stato di aiuto, io ed il mio team rimaniamo a tua disposizione.
      Un saluto!

      Rispondi
  16. dice:

    Ciao Andrea,
    io vorrei mettere su un sito “leggero”, il classico sito vetrina con testo e qualche foto, che una volta creato non dovrebbe subire grandi aggiornamenti, quantomeno non frequenti. Vorrei avere la possibilità di avere qualche indirizzo email del tipo @miosito.com, ma per il resto non ho esigenze particolari. Di SiteGround mi attirava il fatto del dominio gratuito per sempre, ma date le performance avanzate che offre, avrei come l’impressione di sparare alle mosche con un cannone! Probabilmente per il mio caso potrebbe bastare il pacchetto startup? Oppure potrei rivolgermi a quei servizi a basso costo che finora hai sconsigliato; pensi che neanche per un uso di basso livello come il mio siano da prendere in considerazione?
    Grazie. Micaela

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Micaela,
      anche un sito vetrina senza troppe pretese deve essere funzionale e performante.
      I servizi di hosting scarsi, lo sono anche per ospitare “piccoli” siti.
      Ti consiglio di optare per il piano base di SiteGround, vedrai che non te ne pentirai, anzi ;-)

      Rispondi
  17. dice:

    Ciao Andrea! Sto cercando l’hosting più adatto per il mio sito e vorrei utilizzare Siteground. Quello che mi lascia perplessa è la lingua, nel senso che io non conosco bene l’inglese e se dovessi avere bisogno (sono alle prime armi) l’assistenza sarebbe solo in inglese giusto? Per la gestione del sito invece una volta installato wordpress in italiano dovrò/potrò utilizzare solo quello giusto? O in qualche modo avrò a che fare anche con la parte in inglese? Avendo questo piccolo problema con la lingua mi consiglieresti comunque qualcosa in Italiano o questo non incide?
    Spero di essermi spiegata, grazie mille!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Serena,
      l’assistenza è in inglese, devo dire però che il personale di supporto è molto paziente e usa un inglese molto basico per dialogare con gli utenti di tutto il mondo.
      Il cPanel (ovvero, il pannello di controllo per gestire tutto ciò che riguarda il tuo sito) è in italiano, e così WordPress puoi installarlo nella tua lingua madre. Ti consiglio quindi di optare per SiteGround, senza dimenticare che avresti diritto anche alla nostra Assistenza Prioritaria, se prendi l’hosting attraverso il nostro link. Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  18. dice:

    Ciao Andrea, vorrei acquistare un dominio su godaddy miosito.online, estensioni .it e .com non disponibili. Ti chiedo cortesemente se il dominio .online è una valida scelta, sono un libero professionista e successivamente vorrei portare il dominio su SiteGround per un piano di hosting, sempre che non ci siano problemi con l’estensione .online

    Rispondi
  19. dice:

    Ciao,
    se ho necessità di acquistare al momento soltanto i due domini .it e .com per evitare che qualcuno mi anticipi, ho poi la possibilità di aggiungere l’hosting anche fra un paio di mesi o devo aspettare il rinnovo annuale per aggiungere i servizi? sto considerando per il fatto di doverli prendere separatamente dall’hosting di usare godaddy. Che ne pensi?

    Rispondi
  20. dice:

    Caro Andrea, perdona la domanda da neofita non addetto ai lavori… Io ho creato il mio sito personale (sono un musicista) su WIX, ma vorrei “trasferirlo” su un dominio serio con il mio nome una volta che lo avrò acquistato altrove. Mi si dice però che devo fare l’upgrade premium sia per trasferire ad un dominio esterno che per rimanere in WIX acquistando il dominio direttamente su WIX. Il costo però è non meno di 8€ al mese. Io vorrei comunque mantenere la possibilità di modificare/gestire graficamente il sito per conto mio, ma vorrei un consiglio su come muovermi. Potresti darmi un consiglio? spero il mio messaggio sia comprensibile… grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Simone,
      purtroppo non puoi esportare su altro hosting un sito realizzato con WIX.
      Ecco perché sconsiglio fortemente questa piattaforma, se vuoi avere la libertà assoluta sul tuo sito web, sia grafica che gestionale.
      Non vuoi prendere in considerazione l’ipotesi di creare il tuo sito con WordPress? Ti consiglio di valutare questa possibilità. Rimango a disposizione, un saluto!

      Rispondi
  21. dice:

    Ciao, ottimo articolo, veramente interessante. Avrei una domanda. Dovendo aprire un sito per vendere alcuni prodotti, avrei bisogno sia di acquistare il dominio sia lo spazio web, come anche vorrei la possibilità di utilizzare templates già pronti solo da personalizzare. Mi serve inoltre obbligatoriamente una funzione di carrello con annessa possibilità di pagare tramite PayPal. Sapresti dirmi quale provider fra quelli elencati offra tutto quello che ho chiesto? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco!
      Per un negozio online, la migliore scelta che posso consigliarti è SiteGround.
      In questo video, trovi in dettaglio come acquistare uno spazio hosting su cui creare il tuo ecommerce, usufreundo di tante funzionalità e soprattutto eccellenti prestazioni: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/.
      Ti segnalo che per gli ecommerce, l’opzione più indicata sarebbe il piano GrowBig o GoGeek. Hai anche un anno di certificati SSL Gratuiti! Leggi anche della nostra assistenza prioritaria e gratuita via email: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  22. dice:

    Buonasera Andrea,
    complimenti per l’articolo, avrei una domanda da fare da programmatore vecchio stile:
    ho esigenza di avere un database raggiungibile da pubblico, c’è qualcuno che offre questo servizio?
    Grazie mille in anticipo

    Rispondi
  23. dice:

    Bellissimo articolo, grazie! Ho una domanda, se posso permettermi: qual è la garanzia che gli hoster danno sulla reperibilità on line del proprio sito web? Per esempio, in un anno, secondo il contratto ho la garanzia che con Siteground il mio sito sarà raggiungibile per 365 giorni per 24 su 24? Tutti gli hoster hanno questa garanzia? Che succede se non è così? Perché a me è capitato con una piccola azienda locale di avere un paio di volte il mio sito offline per qualche ora negli ultimi 4 mesi..

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Simone!
      Non tutti gli hoster danno questa garanzia, direi che con SiteGround adesso puoi sentirti tranquillo e al sicuro da problemi del genere.
      Un saluto, e buon lavoro con il tuo sito web!

      Rispondi
  24. dice:

    Ciao, dopo aver letto il tuo articolo, molto dettagliato e ben redatto, mi sono posto una domanda. Come mai nell’elenco non sono presenti ad esempio altervista e aruba? Non sono considerati all’altezza di quelli elencati che sono più professionali? Te lo chiedo perchè devo acquistare il mio primo dominio e mi sono imbattuto nel tuo articolo per caso che mi ha spiazzato un po’.
    Ti ringrazio anticipatamente per la risposta, Gianluca

    Rispondi
  25. dice:

    Buongiorno, dovrei fare un sito internet per pubblicizzare un’attività dunque senza blog.
    Mi può dire se devo utilizzare quello con hosting o no?

    Rispondi
  26. dice:

    Ciao, complimenti per l’articolo davvero interessante ma mi piacerebbe un consiglio specifico: devo registrare due domini .it, di cui uno starà fermo per circa un anno, l’altro invece sarà usato da subito per ospitare un blog di approfondimento con un minimo di 150-200 articoli non proprio corti, e corredati da foto. Inoltre, pur conoscendo abbastanza bene i pc non ho esperienza in questo campo, e un aiuto disponibile sarebbe ottimo. Quindi, quale hosting mi consigli? Ciao e grazie in anticipo.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Axel,
      in questo momento considero SiteGround il più valido provider sul mercato: affidabile, performante, sicuro. Inoltre, acquistando su SiteGround un pacchetto hosting, hai un dominio gratis per sempre!
      In questo video vedi nel dettaglio tutta la procedura di acquisto di dominio e spazio web, fino alla veloce installazione di WordPress tramite cPanel: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/.
      Spero di esserti stato di aiuto, fammi sapere cosa deciderai!
      Un saluto!

      Rispondi
  27. dice:

    Posso avviare un blog con l’abbonamento di 3.99? Perché per quanto so che per aprire un blog ho bisogno di un hosting con delle caratteristiche mirate

    Rispondi
    • dice:

      Ciao!
      A quale provider ti riferisci? In ogni caso, questi hosting prevedono tutti un piano su base annuale che comprende sia il dominio che lo spazio hosting.
      Ricordati che con SiteGround il dominio è gratis per sempre se sottoscrivi qualsiasi piano di hosting!
      Spero di esserti stato di aiuto, un saluto!

      Rispondi
  28. dice:

    Ciao Andrea,

    Volevo chiederti cosa ne pensi di wix.com? Io sto creando il mio travel blog li’ ma poi ho capito che e’ molto costoso nell’acquisizione dell’hosting annuale. Per il momento ho solo il dominio del loro sito. Ho seguito molto il tuo blog e tutti i commenti e mi chiedo, se volessi passare ad un altro hosting come posso portare il lavoro fatto fino ad ora?

    Grazie mille per la tua eventuale risposta
    Daniel

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Daniel,
      non ho alcuna esperienza con wix.com, mi dispiace.
      Ti consiglio di contattare il loro supporto, e chiedere come trasferire il sito su altro hosting.
      Dovrebbe in ogni caso essere fattibile.
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
  29. dice:

    Ciao Andrea intanto complimenti per il blog mi ha fatto da nave scuola fino ad ora volevo chiederti una cosa dova hai trovato i banner in italiano per pubblicizzare siteground vorrei inserirli anche nel mio blog grazie ciao ciao

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco!
      Grazie dei complimenti, i banner sono stati fatti da un designer dietro mia dettagliata specifica richiesta ;-)
      Un saluto, continua a seguirci!

      Rispondi
  30. dice:

    ciao, grazie del lavoro che fai! sei di grande aiuto.
    vorrei aprire un mio blog e stavo pensando ad aruba che sembra avere il prezzo migliore sul mercato.
    Proprio perchè voglio solo iniziare e provare se le cose vanno bene, non volevo aprire un blog gratuito ma neanche investire troppo per paura di non recuperare neanche l’investimento iniziale…
    ho trovato pochi commenti su aruba. Quindi: cosa ne pensi? troppo scarso per iniziare?

    Rispondi
  31. dice:

    Ciao Andrea,
    volevo farti i complimenti per la tua preparazione e per la pasienza con cui rispondi a tutti.
    volevo chiederti una cosa. Ho 2 siti uno su siteground e uno su altervista.
    mi chiedevo se facendo l’upgrade del mio piano siteground se posso trasferire anche il mio sito altervista.
    E se posso anche cambiare il dominio da http://www.miosito.altervista.it a http://www.miosito.it, quali sono i passi da fare?
    grazie mille e buon lavoro

    Rispondi
  32. dice:

    Salve Andrea complimenti per il blog e i post che scrivi, volevo chiederti una cosa, sto creando un sito di blogging e news e ho l’hosting presso one.com ma vedo che è molto lento i tempi di risposta sono dai 30 ai 60 secondi con home da 800kb mentre ho letto che i tempi dovrebbero essere di MS è una questione di hosting? Quale è il migliore che da velocità in un sito?
    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandro,
      per migliorare la velocità del tuo sito web, posso consigliarti di scegliere come provider SiteGround, optando per il data center di Amsterdam, e attivando il loro super cacher plugin.
      Spero di esserti stato di aiuto, un saluto!

      Rispondi
  33. dice:

    Salve, io sto creando un sito web in wp di blogging e news generali, da poco ho letto un bel pò di notizie sulla questione velocità di risposta di un sito quando questo è visitato da un utente, ho provato con guide per utilizzare plugin ma non hanno fatto granchè, il mio sito testato con una home da 900kb e altre cose basi ha avuto un tempo di risposta prima di 60s e poi di 30s ripetendolo più volte oscilla fra questi due valori, mi sapreste consigliare un servizio hosting su cui migrare che mi dia una velocità migliore? cioè il miglior sito a livello di qualita nelle performance?
    Ringrazio in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandro,
      per migliorare le prestazioni del tuo sito web, posso consigliarti di optare come hosting per SiteGround, scegliendo il server di Amsterdam, e attivando il loro super cacher plugin.
      Fammi sapere come ti troverai, un saluto!

      Rispondi
  34. dice:

    Ciao, 2 domande: 1) Se uno parla inglese, però non è la sua lingua madre, forse avrà qualche problema nelle varie sessioni telefoniche per risolvere eventuali problemi con siti quali siteground (non per me, ma tutte le persone che mi gestiscono il sito non sono madrelingua) 2) Aruba non lo hai considerato; è ad un livello qualità/costo coì basso? grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Joe!
      Per esperienza dei miei clienti, posso dirti che il supporto di SiteGround è estremamente paziente, e capace di effettuare l’assistenza anche utilizzando un inglese estremamente basico. Per quanto riguarda, non ho avuto buone esperienze con questo hosting, ed al momento non lo considero ad un livello adeguato per consigliarlo ai miei utenti.
      Un saluto, e grazie del tuo commento, continua a seguirci!

      Rispondi
  35. dice:

    Salve andrea,ho una curiosità da chiederti,io ho in progetto un sito web che si occupi di cercare affari di prodotti in vendita in rete e pubblicarli sul mio sito,naturalmente guadagnado con le affiliazioni,cosa mi consigli?
    Quale hosting e quale dominio?
    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Mattia,
      grazie del tuo contatto.
      Per sfruttare tutte le potenzialità di un ottimo server, anche in prospettiva di affiliazioni, ti consiglio di affidarti a SiteGround. Avrai anche l’opportunità di ricevere il tuo dominio gratis, per sempre. Dai una occhiata a questo post, per vedere quali temi potrebbe essere idonei per il tuo sito web, in quanto specifici per affiliazioni.
      Fammi sapere, continua a seguirci!

      Rispondi
  36. dice:

    Ciao Andrea, complimenti per il post e per tutto il tuo lavoro! Avrei bisogno di un chiarimento. ..ho un blog wordpress.com. Vorrei fuggire dalle sue limitazioni…mi preoccupano in particolare la questione della “proprietà” dei contenuti che al momento, se non ho capito male, non è mia, e l’impossibilità di installare plugin ( vorrei inserire quello del multilingue) ! Prima di avventurarmi nell’acquisto di un piano hosting, vorrei capire cosa guadagno acquistando solo un dominio:
    -1) il blog rimarrebbe tale e quale ma risolverei il problema del copyright e potrei inserire il relativo disclaimer?
    -2) potrei installare del plugin come quello per il multilingue?
    – 3) il “messaggio” dei cookies verrebbe fuori da solo?
    Grazie della disponibilità e spero che almeno tu riuscirai a chiarirmi questi dubbi!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Bea,
      rispondo punto per punto alle tue domande ;-).
      I tuoi contenuti sono tuoi, e rimangono tali, se appunto sono stati scritti da te esclusivamente. Puoi dunque esportarli senza problemi su un altro hosting. Trasferendoti su un hosting come Siteground, potrai installare non solo i plugin che desideri (compreso quello multilingue), ma anche temi esterni, e potrai ove necessario effettuare modifiche al codice del tuo sito web.
      Per quanto riguarda i cookie, leggi questo post che abbiamo scritto a riguardo. Sono qui se hai bisogno di ulteriori delucidazioni, a presto e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  37. dice:

    Ciao Andrea, sto lavorando al lancio di un blog in doppia lingua (spagnolo e italiano) e pensavo di acquistare due domini differenti (.com e .it) con relative estensioni per proteggermi da eventuali siti-copia. Tuttavia sorge un problema: per il primo anno la spesa sarebbe anche abbastanza contenuta, ma giá dal secondo anno la sola registrazione dei domini avrebbe un costo piuttosto elevato. Come potrei ovviare a questo problema? grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao!
      I due siti avrebbero esattamente gli stessi contenuti, oppure questi sarebbero diversi?
      Un saluto, fammi sapere!

      Rispondi
  38. dice:

    Buongiorno, io sto cercando un dominio per il mio blog. Al momento mi appoggio a zingarate.com ma non sono totalmente soddisfatta.

    Il mio problema è che spno imbranatissima con l’inglese, c’è mica qualcosa con un supporto in italiano?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elisa!
      Prima di tutto, grazie del tuo commento ;-).
      Viste le tue necessità, mi sento di consigliarti GoDaddy.
      Infatti questo fantastico provider fornisce anche un servizio di assistenza in italiano. Non male, vero?
      Fammi sapere che cosa sceglierai, a presto e buon lavoro!

      Rispondi
  39. dice:

    Ciao Andrea,
    Complimenti per l’articolo, mi è stato molto utile.
    Vorrei chiederti un consiglio: io attualmente ho 2 siti + hosting su Siteground e due domini su wordpress.com
    Con Siteground mi trovo bene, però devo ammettere che per quel che serve a me, è un po’ caro con i suoi 100€ all’anno per ogni sito, e vorrei passare a qualcosa di più economico.
    Ho visto che GoDaddy e BlueHost permettono di gestire più siti con costi decisamente più contenuti, comprando un solo tipo di pacchetto, corretto? Tu lo consiglieresti?
    Vorrei inoltre spostare i due indirizzi wordpress (comprati con il blog basico, con la sola aggiunta di avere l’indirizzo personalizzato), in questo “pacchetto”, è possibile, secondo te?

    Grazie mille,
    Elisa

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, grazie per il consiglio. Ho visto le recensioni, e ora stavo spulciando meglio le loro offerte.
        Sono andata su goDaddy per cercare di trasferire i miei domini, ma quello “*.it” me lo segnala come non trasferibile. Non gestiscono questo tipo di domini?

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Elisa,
          certo che li gestiscono, ma la procedura è differente. Per valutare la procedura necessaria per trasferire il .it, ti consiglio di contattare il supporto.
          Un saluto!

          Rispondi
          • dice:

            ho chiamato, e mi han detto che al momento è possibile registrare un nuovo dominio .it, ma non trasferirne uno esistente presso di loro :(
            per contro, su siteground mi dice che non possibile trasferire i due domini che ho su wordpress.com … insomma, sono incasinata!
            però grazie mille per il supporto

            Rispondi
  40. dice:

    Ciao Andrea,
    innanzitutto ti volevo fare i miei complimenti sulla tua preparazione su ogni singolo aspetto dell’argomento.
    Volevo chiederti un consiglio:
    Ho già un hosting con un dominio su siteground, con account startup. Volevo chiederti se posso acquistare un altro dominio da tenere sullo stesso hosting, e se questo poteva comportare problemi seo, quindi se può rallentare ambedue i siti web, se può penalizzare il posizionamento da parte di google o altri motori di ricerca, o se ci sono in generale dei punti negativi. Ti anticipo che sono 2 siti web “vetrina” che espongono 2 attività diverse, l’unica interazione che ha l’utente oltre a girovagare per i menu, è la compilazione di form per la richiesta di informazioni. Inoltre volevo sapere se con l’account startup c’è la possibilità di gestire ed utilizzare la mail legata al dominio? esempio sito http://www.pippo.it esempio mail info@pippo.it.
    Grazie in anticipo.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      grazie mille dei complimenti ;-)
      Per quanto riguarda la tua domanda, non capisco bene quando ti riferisci ad un “altro dominio”: se lo riferisci ad un altro sito (quindi non legato a quello che hai già), questo avrà bisogno di un altro spazio hosting.
      Due siti che sono ospitati dal medesimo provider hosting non hanno penalizzazione a livello di SEO. Con l’account startup puoi creare senza problemi indirizzi email con il tuo nome di dominio.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Si, mi rimane solo un dubbio in quanto mi hai detto che se riguardano cose diverse i 2 siti hanno bisogno di hosting diversi, ma nella frase dopo mi hai scritto che 2 siti non hanno problemi a condividere lo stesso hosting. Quindi mi sembra di capire che sia possibile gestire 2 domini e quindi 2 siti sullo stesso spazio hosting. Caso pratico, sito di un negozio di abbigliamento e sito di un caf, 2 siti ovviamente separati, ognuno ovviamente con il suo dominio, stesso hosting. In questo caso non centrano l’uno con l’altro, devo per forza dargli un altro hosting.

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Marco,
          2 siti possono avere lo stesso spazio hosting in condivisione senza alcun problema. In questo modo pagherai per avere 2 domini ma lo spazio web lo paghi una volta sola. Ad essere precisi con Siteground adesso i domini sono gratis a vita se hai uno spazio hosting con loro. Quindi doppio o triplo vantaggio.

          Per avere piu di un sito devi pero sottoscrivere il piano Grow Big perché con lo Start Up puoi avere solo 1 sito.

          Se hai altre domande sono qui! Un saluto :)

          Rispondi
  41. dice:

    Buonasera Andrea, ho fatto tutti i passaggi per acquistare il mio dominio + scarico wordpress, ma nella fase finale :
    -VAI SULLA URL ED AGGIUNGI /WP-ADMIN, mi sono sbagliata, ho cliccato ma non si è aperto nulla, quindi ora non so più andare avanti. Cosa devo fare? grazie.

    Rispondi
  42. dice:

    Ciao Andrea! Ho trovato davvero interessante questo articolo, soprattutto per una come me alle prime armi con questo argomento. Vorrei acquistare un dominio .it per un sito di psicologia: mi posso affidare a GoDaddy? E questo WordPress serve per personalizzare il sito? Come funziona?

    Rispondi
  43. dice:

    Ciao Andrea,

    devo acquistare un dominio con estensione .ae, sapresti darmi qualche dritta?

    Grazie in anticipo!

    Alessandra

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandra,
      non ho mai acquistato un dominio di questo tipo, hai già verificato la sua disponibilità da parte dei provider che ho indicato nell’articolo?
      Un saluto!

      Rispondi
  44. dice:

    Ciao Andrea
    sto pensando di creare un sito
    vorrei sapere se esiste la possibilità di crearlo inizialmente su un host gratuito e poi comprarlo in un secondo momento a seconda di come va.

    Rispondi
  45. dice:

    Ciao Andrea
    Da circa un anno ho un blog su wordpress relativo a bellezza e makeup. Noostante per me si tratti di un hobby cominciavo a maturare l’idea di guadagnarci qualcosa e queste sono le mie domande:
    1) prima di pensare al guadagno devo necessariamente acquistare un dominio o posso preseguire come ora? Quali sono i costi?
    2) eventualmente verso cosa mi indirizzeresti per l’acquisto dominio?
    3) Essendo materie un po delicate da gestire per chi è hobbista quale metodo di guadagno consideri più semplice ed efficace? Avevo pensato alla pubblicità con AdSense…che ne pensi?
    Grazie anticipatamente
    F

    Rispondi
  46. dice:

    Ciao, grazie mille per lo splendido lavoro.
    sto creando un sito con mediawiki ,
    e mi chiedevo quale servizio di hosting fosse il migliore considerando la necessità di usare ssh

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Dario,
      tutti i siti menzionati sono ottimi, attualmente considero Siteground un tantino superiore agli altri, anche dal punto di vista della sicurezza.
      grazie del tuo commento, continua a seguirci!

      Rispondi
  47. dice:

    Ciao grazie per l’ottima giuda avrei una domanda voglio aprire un blog con wordpress ma comprando direttamente il dominio, non mi è chiara la procedura. Devo aprirlo prima con wordpress.com poi comprare il dominio oppure scegliendo il dominio ho già il blog pronto con wordpress

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luke,
      ti consiglio di acquistare un dominio, insieme ad uno spazio hosting, non su wordpress.com ma da un provider che ti permetterà di utilizzare senza limitazione la versione “ampia” di WordPress, ovvero wordpress.org.
      Posso consigliarti il primo della lista di questo post, ovvero Siteground, che utilizziamo noi stessi su SOS WordPress.
      Se acquisti il nostro Video Corso su come creare in autonomia un sito con WordPress, tutti questi passaggi vengono spiegati punto per punto.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  48. dice:

    Ciao Sono Alessandro e sono un fotografo…devo comprare un dominio e fare un sito web molto pulito per presentare i miei lavori…Aiutooooo mi date un consiglio…grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandro!
      Se vuoi creare un sito web portfolio in tutta autonomia, ti consiglio un hosting come Siteground, e un tema come Enfold.
      In più, se vuoi riuscire a realizzarlo in tempi ottimali e con estrema facilità, perché non valuti il nostro Video Corso?
      Grazie al queste lezioni, davvero semplici e intuitive, impari a creare il tuo sito web e a personalizzarlo come desideri.
      Sono qui per darti altre info, intanto buon lavoro, e grazie del tuo commento.

      Rispondi
  49. dice:

    Ciao Andrea, grazie per l’articolo ho una domanda: attualmente il sito della mia società è fatto con 1&1, ma vorrei passare a wordpress per fare qualcosa di più professionale e pulito. Come faccio a spostare il dominio da 1&1 a siteground.. è un passaggio complicato? la mia paura inoltre è quella di perdere tutte le e-mail.. purtroppo sono ancora inesperta di web ma vorrei gestire il mio sito autonomamente..Grazie!

    Rispondi
  50. dice:

    Ciao Andrea, ho intenzione di crearmi un sito per un attività da libero professionista e quindi di acquistare un dominio ed host, ho notato che alcune host company, ti danno un altra opportunità; quella di darti direttamente l’host ed il dominio gratuito ma ti fanno danno direttamente loro un sito internet (sempre scelto ad personam come grafica), pagando un canone mensile. Secondo te, questa seconda scelta è peggiorativa rispetto alla prima?
    Fabio

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabio!
      Secondo me la cosa migliore è che il sito – semplice e pulito – te lo fai te seguendo le indicazioni che trovi qui su SOSWP. Acquista un hosting con un dominio gratis per un anno e concentrati nel creare un bel sito vetrina che ti presenta e magari aggiungi anche un blog in cui pubblichi contenuti correllati alla tua attività. Da questo blog potrai poi attirai visitatori organici dai motori di ricerca e condividerli anche sui social sempre per attirare visitatori.

      Se hai altre domande scrivici che possiamo suggerirti altri post e risorse gratuite in caso non riuscissi a trovarle. un saluto :)

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea e grazie per la disponibilità, stavo vedendo compagnie di hosting italiane casomai avessi bisogno di assistenza. Su server plan, ti danno 2 possibiità quella di acquistare un hosting condiviso, con dominio gratuito e csm word press incluso, oppure la possibiilità di acquistare solamente word press csm sempre dominio gratuito. Ma quale delle due dovrei acquistare? la prima opzione hosting condiviso? Fabio

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Fabio,
          perché non pensi a GoDaddy? Nel post qui sopra trovi un po’ di informazioni.. soprattutto quella di ricevere assistenza in italiano!
          Fammi sapere che scegli,
          Un saluto!

          Rispondi
          • dice:

            grazie luca, ma anche con godaddy, la musica non cambia, ti danno anche lì la possibilità di acquistare o csm word press ti installi subito il tuo blog, oppure un hosting condiviso con i vari pacchett con i vari profili, tipo premium, professional. Non capisco la differenza tra l’acquistare solo csm w. press, oppure un hosting condiviso con all’interno w. press,? Ed a me quale conviene acquistare? grazie

            Rispondi
            • dice:

              Ciao Fabio,
              se intendi utilizzare WordPress, ti consiglio di optare per un hosting ottimizzato per il CMS, come offerto da Siteground e GoDaddy.
              Che tu lo trovi già installato, o che lo debba installare tramite cPanel, cambia davvero poco ;-). L’importante è saperci lavorare.
              A quale piano di godaddy ti stai riferendo in particolare? Se ti riferisci ai piani sotto la dicitura “hosting wordpress”, presentano la facilitazione di un servizio specifico legato a WordPress, come ad esempio un team di supporto maggiormente dedicato a questo sistema di gestione contenuti, e 120 procedure interattive WordPress per aiutarti nella gestione delle funzionalità.
              Fammi sapere cosa sceglierai, un saluto!

              Rispondi
  51. dice:

    Ciao Andrea,ti ringrazio per aver creato questo articolo. L’ho trovato veramente molto interessante. Ultimamente sto cercando di trovare dei pareri sulla rete in quanto vorrei acquistare un hosting e un dominio per un sito che vorrei creare in quanto è sempre stato il mio sogno. La mia idea sarebbe quella di creare un sito che possa anche contenere un forum. In quanto sono abbastanza inesperto e fino ad ora ho sempre usato dei siti gratuiti come forumfree,forumattivo,altervista,wordpress eccetera vorrei avere un tuo parere. Essendo abbastanza inesperto per quanto riguarda il campo dei codici,quale sito mi consiglieresti e a chi dovrei affidarmi? Non vorrei inoltre avere problemi di spazio in quanto vorrei inserire nel sito diversi articoli eccetera. Ti ringrazio per una tua eventuale risposta.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Mirko!
      Attualmente considero Siteground il migliore provider sul mercato, ottime prestazioni e super veloce servizio di supporto.
      Visto che stai per realizzare il tuo primo sito web con qualche ambizione in più, ti consiglio di valutare il nostro Video Corso che ti insegna a creare da zero un sito web con WordPress: https://sos-wp.it/video-corso-wordpress/.
      Spero di esserti stato di aiuto, tienimi aggiornato sugli sviluppi della tua attività online!

      Rispondi
      • dice:

        Ti ringrazio,gentilissimo e puntualissimo. Invece se volessi installare un forum abbastanza economico al suo interno che mi consiglieresti? Ti ringrazio nuovamente.

        Rispondi
          • dice:

            Attenzione che in genere i forum succhiano abbastanza risorse (soprattutto se di successo), e raramente un piano hosting “base” ed economico è adatto…

            Rispondi
            • dice:

              Ciao Franz,
              grazie dei tuoi commenti.
              L’articolo qui sopra raccoglie la nostra esperienza, piuttosto vasta :-), nella gestione di hosting e domini, per noi e i nostri clienti.
              Ci siamo sempre trovati bene acquistando insieme dominio e spazio hosting dallo stesso provider, e abbiamo sempre registrato il dominio a nome del cliente, segnalando ovviamente la sua email.
              Per adesso nessuno si è è lamentato.. certo, scegliere il piano giusto in base alle risorse che si vogliono utilizzare è fondamentale!
              Un saluto, continua a seguirci.

              Rispondi
  52. dice:

    Ciao Andrea, vedo che molti si rivolgono a te per la tua preparazione, e dalle risposte vedo che sei veramente in gamba, per questo ho deciso di esporti il mio problema. Da circa due anni ho un sito web realizzato da un “web master” locale che mi fa pagare 500 euro all’anno comprensivo di dominio e hosting. Ad oggi ho avuto un piccolo problema e voglio farmi un altro sito, utilizzando sempre lo stesso dominio. Come devo comportarmi con questo web master?? Mi spiego meglio, il dominio del mio sito al momento non posso comprarlo in quanto risulta non disponibile, poiché utilizzato. Perciò cosa devo chiedere al mio web master per lasciarmi libero il dominio per poterlo comprare da un altro sito??

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Vincenzo,
      se il dominio è di tua proprietà, devi dire al tuo (ex) webmaster che vuoi trasferire il tuo dominio e farlo puntare sulla nuova piattaforma.
      In questo post trovi le indicazioni per trasferire un dominio, e i dati necessari: https://sos-wp.it/gestire-dominio-www/.
      Non ho capito però se utilizzerai il vecchio spazio hosting, oppure no. Un saluto, e grazie mille dei tuoi complimenti!

      Rispondi
  53. dice:

    Vorrei riportare la mia esperienza con #Hostingvirtuale di Chieti, per vari motivi il servizio di hosting e’ scaduto e non ho provveduto al rinnovo in quanto ho trasferito i dominio, purtroppo non essendo pratico il trasferimento non e’ andato a buon fine per colpa mia avendo dimenticato di cambiare i DNS e mi sono trovato senza email e senza sito… chiedendo a questi malandrini se potevano darmi la auth-info per finire il trasferimento mi e’stato detto che l’hosting doveva essere attivo, ho scelto il piano park per potere cambiare i DNS ma non ho pensato che con park non ho la email di amministrazione dominio quindi ho richiesto di cambiarla per ricevere la EPP su un’altra email … il risultato ora che il trasferimento e’ bloccato fino a giugno per cui saro’ senza email e sito a meno di non pagare una ulteriore tangente a Hostingvirtuale… chiaramente loro sapevano tutto ma si sono guardati dall’avvisarmi… STATE LONTANI da HOSTINGVIRTUALE qualsiasi cosa succeda e’sempre colpa vostra… altro che sviluppo di internet!

    Rispondi
    • dice:

      Scusa, ma da come la descrivi la colpa è proprio tua… tutto ciò che è possibile sbagliare nella gestione di un dominio + hosting, sembra che tu sia riuscito a sbagliarlo…
      Da quanto scrivi:
      – hai cercato di trasferire il servizio all’ultimo momento (errore!)
      – hai usato per la registrazione un indirizzo email riferito al dominio stesso (errore!)
      Poi non mi è chiaro perché saresti bloccato fino a giugno… cosa succederà a giugno? perché non puoi trasferire il dominio prima?

      Rispondi
  54. dice:

    Ciao Andrea,
    sono alle prese con l’apertura del mio primo blog e mi sto facendo un’idea per acquistare un dominio. Mi chiedevo se fosse possibile utilizzare la piattaforma Altervista e comprare il dominio su questi siti da te segnalati.
    Grazie :))

    Rispondi
  55. dice:

    Avrei una domanda. Ho un sito su wordpress.com e vorrei avere un dominio di primo livello. Registrando il dominio direttamente su wordpress.com costa 18€ l’anno.
    Vorrei capire se il dominio (solo il dominio,senza spazio hosting) si può comprare su uno di questi siti magari ad un prezzo minore e se poi si può usare su wordpress.com
    Grazie in anticipo :)

    Rispondi
  56. dice:

    Ciao a tutti, ho acquistato un hosting business pro su Hostgator il 15 febbraio, regolarmente pagato mediante Paypal. Il giorno stesso mi viene attivato l’accesso al loro portale per gestire i servizi/pagamenti ed il giorno seguente quello per la gestione del host (cpanel). Il 19 febbraio ricevo una mail dove mi richiedono, per verifica di eventuali frodi su carte di credito (ho pagato con paypal!!), copia della patente di guida e foto con ultime 4 cifre carta di credito, diligentemente invio le informazioni… Dopo poche ore noto con sorpresa che sia host che accesso al portale sono stati cancellati. Telefono al call center dove vengo rassicurato che verro’ contattato a breve con la soluzione (mai piu’ sentiti!). Dopo 2 giorni dalla prima mail ricevo una seconda mail dove chiedono stessa documentazione giustificando che alcuni dati sulla patente non sono perfettamente leggibili, invio la documentazione di nuovo… A distanza di 3 giorni dalla nuova richiesta di documenti ancora nessuna risposta, percio’ provo ad aprire una chat con il servizio clienti. Dopo 50 minuti di verifiche e ricerche con la persona del servizio vengo avvisato che la cosa e’ in via di soluzione e che mi arrivera’ una mail di conferma. Nella mail di scuse vengo avvisato che a procedura completata (sperano presto) verro’ avvisato e le loro scuse per accaduto. Sono passate 24 ore da questa mail e nessuna novita’, in conclusione dopo 13 giorni che ho pagato per il servizio ancora non ho nulla …. Penso che chiedero’ il rimborso perche’ sto arrivando all’esasperazione! Qualcuno puo’ indicarmi un buon servizio con caratteristiche simili ad Hostgator ma con almeno un briciolo di serieta’ nei confronti della clientela? Grazie Stefano.

    Rispondi
    • dice:

      Per essere piu’ chiaro specifico alcune caratteristiche:
      – traffico e spazio illimitato (il sito gestira’ testi e foto ma non posso prevedere il volume di informazioni archiviate)
      – deve supportare php 5.5
      – certificato ssl
      – routing decende verso tutto ( non e’ un sito per utenza europea ma per utenza nel mondo…)
      Grazie Stefano

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Stefano,
        mi dispiace della tua disavventura, spero che presto tu possa risolvere.
        Noi da tempo utilizziamo Siteground, e ci troviamo benissimo, anche per tutti i nostri progetti esterni.
        Soprattutto, siamo sempre supportati da un ottimo servizio di assistenza.
        Facci sapere!
        Un saluto, continua a seguirci.
        .

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Andrea, grazie per la risposta. Per mia fortuna ieri, in una delle giornate piu’ improbabili (di domenica), ho aperto l’ennesima chat con il servizio assistenza ed ho trovato un operatore molto pratico che mi ha messo in comunicazione con un responsabile della parte amministrativa. In un paio di ore la persona ha risolto ogni problema e finalmente il mio host e’ attivo. Ho deciso di ignorare la disavventura, talvolta un disguido puo’ capitare a tutti anche ai migliori, e di continuare con Hostgator (ho letto tante opinioni positive). Ciao e buona giornata! Stefano

          Rispondi
  57. dice:

    Ciao Andrea,
    Intanto grazie per le informazioni che hai inserito nella pagina. Mi sono state molto utili. Devo crearmi un sito personale da libero professionista (pensavo di usare joomla) ed ho girato un po’ in rete per trovare dei buoni hosting. Devo dire che ce ne sono parecchi, ma quelli che hai indicato sono davvero molto interessanti sia per l’offerta che per il prezzo (soprattutto siteground e godaddy).
    Ho bisogno però di sapere se gli hosting che hai indicato hanno sede in Italia. Non mi interessa l’assistenza in italiano, ma sapere se la fattura mi arriva da un’agenzia italiana o dalla sede estera. Potrei provare a contattare ogni fornitore, ma speravo che, data la tua esperienza, sapessi darmi una risposta rapida.
    Ti ringrazio in anticipo e mi scuso per il disturbo.

    Complimenti ancora e a presto.
    Daniele

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Daniele,
      la fattura proviene dall’estero per ambedue i provider.
      Sono contento che i nostri contenuti siano stati di tuo gradimento, conto che continuerai a seguirci.

      Rispondi
  58. dice:

    Io credo sempre che la tranquillità di un progetto web che risponde bene senza rallentamenti o downtime, non sia tanto una questione di provider ma di servizio hosting. La frase “se devi fare un blog in wordpress va bene Aruba” non tiene conto che anche la struttura di fanpage.it è quella di un sito in wordpress e che comunque Aruba potrebbe sostenerla a patto di approntare un’infrastruttura ad hoc. Il senso è praticare la ponderazione del “peso specifico” in termini di volume di contenuti, traffico e tipologia di interazione degli utenti con il sito. Non c’entrano il tipo di CMS o il tipo di progetto in sé. Quante risorse servono per il caso specifico? A partire da qui si può ragionare in termini di sicurezza e affidabilità

    Rispondi
  59. dice:

    Ciao Andrea,

    prima di tutto grazie per questo bellissimo e utilissimo articolo.

    Sono alla ricerca di un provider che non mi costi una fortuna per ora. Li ho guardati pressoché tutti, ma diciamo che ad esempio con BlueHost sono arrivato a 60€ per un anno (eliminando whois protection, e altre spunte).

    Sono rimasto colpito da NameCheap. Dominio per un anno, due mail (di cui una free), whois protection e SSL (mi sembra di ricordare, comunque una protezione per avere un sito sicuro). 22 € per un anno.

    Tu che sei sicuramente più esperto di me, c’è un trucco? Cioè vedendolo così NameCheap mi da tutto quello che mi serve (dominio, spazio, mail). Perché gli altri costano molto di più?

    Grazie mille!

    Federico

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Federico,
      consiglio sempre di valutare il rapporto qualità/prezzo in un hosting, piuttosto che solo il costo annuale.
      Non ho mai testato il provider che dici, in questo momento sia per ospitare SOS WordPress che per altri progetti, utilizziamo Siteground. Qui trovi i motivi per cui lo consideriamo attualmente il migliore: https://sos-wp.it/siteground-wordpress-hosting/.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto, e grazie del tuo commento.

      Rispondi
  60. dice:

    Prima di dire la mia…complimenti per il sito…mi ha dato utili consigli per il mio sito web(sopratutto per il SEO e la grafica)…passiamo all’articolo perchè non avete citato il servizio tiscali??? io lo uso e mi trova abbastanza bene…ho sentito parlare anche di gandi.net (sinceramente mai provato) volevo il vostro parere a riguardo…. ciao e buon lavoro (grazie per l’aiuto che ci date con i vostri post)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,

      abbiamo inserito nell’articolo quelli che sono a nostro giudizio i migliori, anche se sappiamo che ci sono tanti altri provider sul mercato.

      Un saluto, continua a seguirci!

      Rispondi
      • dice:

        Si confermo…sono tanti i provider….i vostri citati sono ottimi…ma ne esistono altrettanti valdi(dal mio punto di vista l’esigenza personale è fondalmentale per la scelta) in caso di un vostro parere per il mio sito dove posso contattarvi??? Grazie per la risposta e buon lavoro

        Rispondi
        • dice:

          Certo Marco!
          Contattaci pure, ricordati che comunque gli hosting di cui parliamo ci hanno garantito delle prestazioni davvero ottime, e per questo li raccomandiamo.. sicuramente non li citiamo a caso, ma dopo, come dici tu, una esperienza di utilizzo personale.
          Grazie a te per il commento, a presto.

          Rispondi
  61. dice:

    Ciao a tutti, complimenti per l’articolo anche io sono in procinto di creare un sito web.
    Non avendo le competenze di base mi sto guardando attorno, sarei interessato
    a diversi aspetti. Le domande che ho sono tre:
    – cosa vi sembre del servizio webnode?
    – una volta acquistato il dominio è possible personalizzarlo come si vuole ? ( faccio un esempio stupido:aggiungere un servizio tipo skydrive ad esempio di 20 gb oppure aggiungendo una chat tipo mirc ) oppure ci sono delle limitazioni alle funzionalità?
    – ci sono dei servizi di hosting collegati con gmail?

    Grazie Francesco D. F.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,

      mi dispiace, non abbiamo testato il servizio webnode, quindi non possiamo rispondere alle tue domande.
      Un saluto!

      Rispondi
  62. dice:

    Ciao Andrea, complimenti per il bell’articolo,
    io ho acquistato dominio e hosting con Godaddy e mi sono trovato abbastanza bene, l’unica cosa non è compresa nessuna casella email e per acquistarne una del tipo info@miodominio il costo è di circa 50 € all’anno,
    è possibile acquistare la sola casella mail per lo stesso dominio da un altro provider ?

    Rispondi
  63. dice:

    Ciao,

    Io ho dei domain su godaddy…ma orrore orrore ho appena scoperto che Mr Bob Parson (capoccia e fondatore di godaddy), qualche anno fa glorioso in un video che mostra lui uccidere un elefante in ZImbawe. Ora non e’ piu’ chairman, ma solo executive…. ma sempre tra i capoccia.

    Voglio lasciarli perche’ contro la mia etica uccidere un animale for fun…e vantarsi pure…orrore….come faccio?

    Grazie in anticipo!
    Nina

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Nina,
      mi dispiace di sapere questa notizia.. sei sicura che non sia un fake?
      Spesso girano notizie non esatte su Internet, allo scopo di screditare qualche personaggio in vista.
      In ogni modo, potrai tranquillamente non proseguire il tuo contratto, semplicemente non rinnovandolo alla sua scadenza.
      Un saluto!

      Rispondi
  64. dice:

    Ciao Andrea,
    sto cercando di fare il mio sito internet e quindi devo fare l’abbonamento con un sito che mi possa offrire dominio e hosting.
    Mi hanno parlato molto bene di Aruba.it ma anche di Register.it (vorrei rimanere in Italia):
    come mai quest’ultimo non è in classifica anche se, leggendo in giro, molti ne parlano bene ?
    Un saluto e un grazie in anticipo.
    alex

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alex!
      Di hosting italiani ne ho provati in passato, ma non ho avuto buone esperienze :(.
      Nella lista ho parlato unicamente di hosting che ho testato direttamente, spero che in futuro potrò anche parlare di hosting italiani, per adesso segnalo unicamente hosting di comprovata fiducia, come Siteground.
      Grazie per il tuo commento, un saluto!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao,
      non appena apri una mail su register.it cominci a ricevere spam e spam e spam… Non ritengo molto serio. Inoltre non sembra avere nessun filtro antispam, perché continuo a ricevere in permanenza gli stessi spam, peggio: probabili spam pericolosi (link fraudolenti verso Le Poste italiane ecc.).

      Rispondi
  65. dice:

    Salve mi sa dire qual è il miglior dominio per fare pubblicità con i banner del azienda con cui collaboro ? voglio farmi un sito nuovo, fin ora ero su altervista ma non e niente di che ! grazie e buon anno nuovo :)

    Rispondi
  66. dice:

    Ciao,
    se possibile un consiglio:
    ho un account con godaddy dove ho diversi siti e un sito (sempre su server godaddy) tuttora registrato su 9net dalla web agency che seguiva il sito in passato. Ora visto che ho rifatto il sito direttamente senza la webagency mi piacerebbe trasferirlo su godaddy. Purtroppo godaddy non permette il trasferimento di domini con estensione .it. Hai qualche idea a riguardo? a questo punto non so se conviene utilizzare un altro registrar, ma quale? oppure mantenere 9net ma con la webagency come posso sistemare?
    Grazie

    Rispondi
  67. dice:

    Buongiorno Andrea
    Vorrei approfittare della tua competenza
    Sono nella fase di gestazione e studio per quello che riguarda l’avvio di un mio spazio web dedicato all’e-commerce.
    Essendo autodidatta e non granché formato,che passi dovrei fare?
    Ho solo comprato il dominio che mi interessava.
    Adesso viene il bello…
    provider,hosting,e-commerce……..
    Per ora navigo a visto,intanto grazie
    ciao

    Rispondi
  68. dice:

    Buona sera,
    per motivi aziendali (ufficio di Broker alimentari) abbiamo la necessità di inviare le nostre offerte ad un gran numero di contatti (dai 300 ai 500). Purtroppo questo comporta il blocco della nostra casella di posta dedicata alle offerte. Acquistando un dominio di posta elettronica è possibile ovviare a questo problema?
    Grazie mille per la disponibilità

    Rispondi
  69. dice:

    Ciao Andrea e grazie per l’articolo illuminante,

    vorrei domandarti un consiglio su quale potrebbe essere la soluzione ideale per il mio scopo.

    Ho intenzione di utilizzare la pagina web come blog, ma anche per la pubblicizzazione di eventi e libri. Trattandosi di argomenti di nicchia, non prevedo numerose visite giornaliere. Vorrei trovare la soluzione più economica possibile ma che al tempo stesso mi consenta di creare un’interfaccia esteticamente gradevole.

    Non so se ti ho dato abbastanza dettagli, comunque ti ringrazio per la disponibilità.

    Luca

    Rispondi
  70. dice:

    Ciao Andrea,
    grazie per l’interessante articolo, molti siti non li conoscevo.
    Posso farti una domanda? Devo creare un sito e-commerce con WordPress per un’associazione che ha già un dominio con register.it.
    Sai per caso se è affidabile? So che costa poco (circa 25 euro all’anno), e non so se questa associazione può spendere più di questa cifra.
    Ti ringrazio per l’eventuale risposta, e ancora grazie per l’articolo!

    Rispondi
  71. dice:

    Ciao a tutti e complimenti per la serietà.
    Causa immediato avvio di piccola attività come fotografo/curatore sono in procinto di aprire il mio nuovo sito web della tipologia http://www.mionome.it con relativa mail info@mionome.it e il problema sta proprio nel capire cosa scegliere dalla lista. Chiarisco che Aruba lo escludo a priori per le recensioni mediocri e la poca consistenza nei servizi. Stavo anche valutando di acquistare il dominio http://www.mionome.it e collegarlo al mio piccolo spazio attuale presente su http://www.cargocollective.com ma sono parecchio ignorante in materia e necessito di consigli! L’acquisto di un dominio include la creazione di una mail personalizzata? Voglio dire, se compro http://www.mionome.it da SiteGround avrò nel pacchetto anche la mail info@mionome.it?
    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Nicolas,
      con Siteground puoi creare email illimitate, info ed altre, come desideri tu.
      La procedura è davvero molto semplice e rapida, vedrai.
      Un saluto, e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  72. dice:

    Ciao,
    innanzitutto grazie per l’articolo.
    Scusa l’ignoranza ma “multiple website” significa che puoi mettere indeterminati domini all’interno dello stesso spazio hosting? E’ come il frazionabile? Comporta dei rallentamenti?
    E i domini si acquistano da questi provider o bisogna usare siti esterni tipo register.it?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      si, il termine “multiple website” indica ciò che dici tu.
      Non ho ben chiaro invece cosa intendi per “frazionabile”.
      Puoi acquistare gratis il tuo dominio su Siteground, se insieme ad un pacchetto hosting, ed hai la comodità di optare per un server europeo (quello che usiamo anche noi, localizzato ad Amsterdam). Se invece hai bisogno di più domini, ti raccomando invece che ha un comodo pannello di gestione dei domini.
      Un saluto, continua a seguirci!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie per la risposta.
        Per “frazionabile” intendo se è possibile definire uno spazio fisico ben definito a sito (es. 1 Gb) e se è possibile avere accessi ftp “singoli” da dare ai clienti se si gestiscono domini di clienti differenti.
        In pratica che io possa gestirle da un unico pannello di controllo e allo stesso tempo posso dare gli accessi ai sngoli domini come se fosserosu spazi separati.

        P.S.: mi accingo adesso ad interessarmi all’hosting perchè ho intenzione di iniziare a lavorare autonomamente nel settore, quindi sto cercando di capire come posso fare per ottimizzare costi e gestione dell’hosting. Da quello che hai scritto SiteGround ha quello che mi serve per “partire”, ma vorrei capire poi cosa posso rivendere e cosa no :)

        P.P.S.: Grazie ancora per i vostri articoli, sono davvero molto utili

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Marco!
          Dunque, su Siteground puoi realizzare ciò che dici, però scegliendo uno dei pacchetti sopra quello base (lo StartUp). Ti consiglio quindi o il GrowBig o il GoGeek.
          Un saluto, e buon lavoro!

          Rispondi
  73. dice:

    Ciao e complimenti per .. tutto !!
    la domanda è semplice: attualmete ho un sito su aruba che permette l’inserimento e la gestione di dati;
    il problema che ho, è che spesso e volentiere cade la sessione… mi dicono che aruba dopo un pò ti butta fuori e che per salvare le sessioni e per fare una gestione migliore bisognerebbe appoggiarsi ad un server sql. Non avrei problemi a cambiare provider … cosa mi consigli?

    grazie 1000

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      attualmente a chi mi chiede consiglio su un hosting affidabile rispondo senza esitazione Siteground, che utilizzo io stesso per SOS WordPress.
      In questo articolo trovi tutti i motivi per cui lo raccomandiamo, e le specifiche che lo rendono davvero un servizio super valido: https://sos-wp.it/siteground-wordpress-hosting/
      A presto, e grazie a te per il tuo commento!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie dei consigli che ci date!
        Io stesso sono indeciso tra Siteground e Bluehost ma non sapevo di GreenGeek.
        Essendo amante delle energie rinnovabili potrei dargli una chance!
        Mi interessa il servizio UNLIMITED per spazio web, domini, caselle email, etc e Uptime al 99,99%!
        Ho letto diverse recensioni ottime su Siteground: i migliori Internet Marketer lo usano!
        Cosa ne pensate di altri come Ipage, Webs e altri?
        Li ho trovati qui!
        top10bestwebsitehosting.com/index

        Rispondi
  74. dice:

    GoDaddy è forse il migliore della lista, assistenza in italiano anche via telefono e servizi aggiuntivi di ogni genere, tra cui quello ottimo delle aste online di domini integrate direttamente nell’interfaccia. Il servizio di hosting managed per WP è davvero funzionare ed economico, lo consiglio.

    Rispondi
  75. dice:

    ciao, io vorrei acquistare un dominio per fare un sito internet con molte foto. quale mi consigli di questi?
    grazie 1000

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Nello,
      prima di tutto, attenzione alla dimensione e alla generale ottimizzazione delle immagini, se intendi realizzare un sito con molte foto.
      Per quanto riguarda la tua domanda, non posso che consigliarti SiteGround, la piattaforma che ospita anche SOS WordPress.
      Leggi anche i servizi gratuiti di installazione worpress su Siteground:https://sos-wp.it/servizi-gratuiti/
      Grazie per il tuo commento, continua a seguirci.

      Rispondi
  76. dice:

    Ciao ho scoperto questo sito/blog googlando alla ricerca di informazioni legate all’hosting, innanzitutto mi compilmento con te per i tanti commenti che raccogli: non è da tutti – bravo!

    Premesso ciò mi chiedevo, visto che ti occupi anche di posizionamento, quali sono le logiche di questa tua classifica?
    Al netto delle valutazioni sulla tipologia di assistenza che ognuno di questi hoster offre, valutazione che reputo in alcuni casi più importante rispetto prezzo/prestazioni ecc., il perchè “non hai tenuto conto”, lato SEO, di sovraffollamento di web server con conseguenti più probabili disguidi o peggio di down del server, IP utilizzati da molti siti che, come saprai sicuramente bene, possono contribuire ad una cattiva reputazione del proprio sito web, ed ancora mediamente dell’utilizzo di IP localizzati all’estero, i quali mediamente non aiutano il posizionamento di un progetto web nella specifica nazione interessata.

    So che i punti sopra esposti fanno parte di N “superc@zzole” SEO, insieme ad una miriade di altre, ma mi incuriosisce capire, appunto, qual’è la logica di questa tua personale classifica.

    P.S. mi sono letto un po’ di commenti, ma essendo tanti, non tutti. Pertanto qualora esistesse già una discussione simile, mi scuso per l’inconveniente.

    Rispondi
  77. dice:

    Ciao,premetto che non capisco quasi un’H….
    Vorrei acquistare un dominio per poi crearmi un sito/blog con wordpress….come devo fare?grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Valeria,
      su questo sito troverai molte informazioni su come costruire il tuo sito con WordPress, a partire dall’acquisto del dominio e dell’hosting.
      Se hai bisogno di un aiuto più immediato e sostanziale, ti consiglio il nostro Video Corso, indicato per chiunque desideri costruire in autonomia il proprio sito WordPress, anche se non sa niente di codice. Passo passo, le lezioni coprono tutti gli argomenti, a partire proprio dall’acquisto di un dominio e di uno spazio hosting.
      Buon lavoro, e grazie per il tuo commento.

      Rispondi
  78. dice:

    ciao andrea io sto creando uno shopping online con presta shop su netsons.. mi potresti dare un consiglio se cambiare hosting per avere una maggiore visibilità e come impostare al meglio i seo???

    Rispondi
  79. dice:

    Ciao Andrea,
    attualmente uso Hostgator e mi sono sempre trovato bene.
    Vedo però che il tuo sito si carica molto velocemente, che pacchetto hai scelto su siteground di questo sito?

    Grazie A Presto Ciao

    Rispondi
  80. dice:

    Ciao, grazie per l’utile articolo, ho provato anche 1&1 e mi pare ben fatto.
    io ho comprato il dominio non tanto per creare un sito, ma per gestire una newsletter da inviare ad un indirizzario consistente. l’account lo gestico da Outlook, non mi serve archiviazione sul server (non per forza). In questo caso, se non acquisto l’hosting, posso usare ugualmente l’account per mandare una mail adiciamo 300-400 indirizzi per volta?
    non capisco se quando scrivono che danno 2GB per archiviare le mail, significa che il server non me le salva o che non mi permette di inviarle
    grazie per la risposta

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elena,
      non capiamo bene come mai utilizzi questo sistema un po’ macchinoso per inviare Newsletter, quando vi sono degli ottimi strumenti -anche gratuiti- che ti danno una grande flessibilità.
      Ti segnaliamo tra le soluzioni possibili MailChimp, Mailup e AWeber. Tutti e tre hanno in comune tante possibilità di personalizzazione, ed in più semplificano di gran lunga sia i passaggi di creazione che quelli di invio.
      Ti consigliamo vivamente di provarli, e di farci sapere.
      A presto e grazie a te per il tuo commento.

      Rispondi
      • dice:

        Si sono d’accordo, anch’io uso mailchimp e funziona benissimo.
        Ho pero’ una domanda, sto aiutando mia madre per il suo sito ed ho comprato il dominio con 1and1, ma ora cosa devo fare? pagare la web hosting? Non ci capisco molto di queste cose e sono mooolto confusa. Grazie mille

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Carlotta,
          ti consiglio di attivare uno spazio hosting su Siteground, lo stesso provider che utilizzo per questo sito.
          Leggi questo articolo per sapere perché lo considero davvero un hosting super affidabile: https://sos-wp.it/siteground-wordpress-hosting/
          Puoi comodamente lasciare il dominio su 1and1, e modificare il DNS per farlo puntare sullo spazio che acquisterai su Siteground.
          Fammi sapere, grazie per il tuo commento.

          Rispondi
  81. dice:

    Ottimo articolo! Mi chiedevo quale potrebbe essere il migliore (in questo caso tra i primi due) a fornire un servizio superiore, per Hosting – server in Olanda e assistenza discreta anche in lingua Italiana.

    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandro,
      parli di due scelte comunque validissime.
      Noi però consideriamo SiteGround il migliore provider in assoluto, per le sue ottime prestazioni e la sua grande affidabilità.
      Questo, nonostante non abbia ancora predisposto un servizio di assistenza in lingua italiana. Poiché utilizziamo noi stessi questo hosting, possiamo testimoniare comunque un supporto di altissimo profilo. Infatti nel team di assistenza di SiteGround vi è la presenza di tecnici esperti in WordPress, e questo ci semplifica molto la vita quando dobbiamo interfacciarci con loro e risolvere eventuali problemi.
      Grazie per il tuo commento, continua a seguirci.

      Rispondi
  82. dice:

    grazie per le informazioni. uso da tempo wordpress, ma adesso devo creare uno spazio web nuovo dove caricare tanto materiale didattico. A scuola abbiamo acquistato un server (fisico), quindi io vorrei fare in modo che tutto il materiale che carico su wordpress sia ospitato sul server della scuola… e non acquistare un hosting a parte… è possibile? come si fa? grazie ancora,
    Annalisa

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Annalisa,
      ti consigliamo di contattare il nostro servizio di supporto: supporto@sos-wordpress.it.
      Scrivi in dettaglio la tua richiesta e fisseremo un appuntamento telefonico per darti tutte le informazioni che richiedi.
      Grazie per il tuo commento, a presto.

      Rispondi
  83. dice:

    Ho acquistato un dominio su Godaddy e posso confermare che il servizio di assistenza è veramente buono, unica nota negativa è che non si possono registrare domini .it, a proposito di questo voglio chiedere una cosa: se devo realizzare un sito prettamente rivolto ad un pubblico italiano, qual’è la differenza fra acquistare un dominio .com ed un dominio .it?

    Rispondi
    • dice:

      per i domini .it servono documenti da inviare alla registration autority italiana, probabilmente godaddy non ha voglia di sbattersi o prendersi la briga di certe responsabilità.

      La differenza è che il .com è rivolto ad un pubblico commerciale, quindi se vendi servizi o cose va bene, se è un sito personale è consigliabile farlo con estensione del proprio paese, esempio .it per italia, .fr per francia, .es spagna ecc…

      claro?

      ciao

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Mirko, Marco ha già esaurientemente risposto alla tua domanda (grazie Marco!).
      Aggiungo che attualmente il dominio.it è indicato anche per tutte quelle attività commerciali che hanno un legame diretto con il Made in Italy (come ad esempio nel settore della moda). In ogni caso, il successo di un sito web non dipenderà dalla estensione di dominio ma dal livello dei suoi contenuti e dalla cura di tutti gli aspetti legati al suo sviluppo.

      Rispondi
  84. dice:

    Salve

    Ho due siti con Keliweb. Da tempo ho pagato per avere più spazio, ed ho scoperto che non me lo hanno mai attivato. Ho fatto loro presente la cosa e loro lo hanno attivato, senza fornire scuse per il pessimo servizio, anzi dicendo che se tali cose succedono, è sufficiente far loro presente e si risolve. Trovo che tale risposta equivalga a: “Io ho diritto ad essere inefficiente ed a gestire male i servizi ai miei clienti. Se te ne accorgi, correggiamo !!!”. Quando ho espresso loro la mia insoddisfazione, dicendo loro che tale comportamento poteva anche farmi pensare che certe dimenticanze non fossero poi cosi “fortuite”, mi hanno informato che non rinnoveranno piu i miei due siti, dato che loro sono seri e non hanno tempo da perdere.

    Lascio a voi valutare la serietà ed affidabilita di Keliweb.

    Rispondi
  85. dice:

    In molti anni di attività ho testato svariati servizi di hosting, dando alla fine preferenza a quelli che utilizzano cPanel e hosting multidominio. In fondo l’interfaccia con domini e hosting sarà il tuo pane quotidiano, quindi cPanel la considero la più potente e flessibile. Passando ai miei più recenti “favoriti” (considerando flessibilità, velocità, qualità-prezzo e rapidità di assistenza) posso segnalare con soddisfazione SLhosting e HostingPlaza, servizi italiani degnissimi e da provare.

    Rispondi
  86. dice:

    Concordo con gli altri mettere aruba nella lista (io lo metterei fra i peggiori hosting) da poco senso e fa perdere di credibilità a tutto l’articolo, fossi in te lo toglierei, poi regolati tu

    Rispondi
  87. dice:

    Salve a tutti!
    Premetto che sono un po’ ignorantella in materia e tutta questa “tecno-terminologia” mi fa dare i numeri!
    Ho intenzione di registrare un dominio, ma non riesco a districarmi nel web, nel senso che (oltre ai prezzi più disparati) si parla di spazio web, spazio Windows, spazio Linus… caselle email (ma perché, quante ne servono?!), Trasferimento illimitato, Gestione DNS, Accesso MySQL, FTP, PHP. SFTP……. e chi più ne ha più ne metta!!! In altre parole, a cosa bisogna realmente guardare prima di prendere la sacrosanta decisione? A me interessa qualcosa di semplice e funzionale, proprio come deve essere un pc, senza l’aggiunta di numeri e acronimi riservati solo a pochi eletti.
    Grazie a tutti per l’attenzione.

    Rispondi
  88. dice:

    Mmh… Aruba al 10?! Io non lo avrei preso nemmeno in considerazione! ;) Al suo posto avrei messo Register. Mai avuto problemi. Anche se anche loro come Aruba sono un po’ lentini con gli update. Soprattutto nelle versioni di PHP.

    Rispondi
  89. dice:

    qlcn di voi usa XLogic.org ?
    io mi trovo bene, ricordo di averlo scelto proprio dopo un articolo che recensiva vari hosting, ma non ricordo quale fosse l articolo e se proprio qui su SOS

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Maurizio, mai provato ne sentito. Per chi è alle prime armi o per chiunque voglia essere sicuro di un servizio ed un supporto di qualità raccomando comunque i primi 3-4 hosting citati nella lista. Ho a che fare con tutti e 3 settimanalmente per siti miei e di miei clienti e rispondono molto velocemente. Per me questo è importantissimo. Grazie per il tuo contributo ;) Andrea

      2014-07-02 20:29 GMT+02:00 Disqus :

      Rispondi
  90. dice:

    Buongiorno Andrea, ho quesito. Premetto che sono al mio primo acquisto di domini. Ne ho appena acquistato uno su godaddy. Al momento dell’acquisto ho letto che lo storage email era di 100 MB. Mi accorgo che invece lo spazio massimo ogni email che creo è di appena 1 Mega. Praticamente un account inutile. Non capisco come procedere con un update. In alternativa dovrò cedere il dominio.

    Rispondi
  91. dice:

    Ottima lista. Potresti fare anche la lista “al contrario”, cioè i 10 peggiori siti di vendita di dominio. Ti posso già dare uno da mettere al primo posto, Dominio Fai da Te, non offrono sopporto di nessun tipo, piattaforma vecchia dove non si riesci ad usare sistemi nuovi, e quando bisogna comprare qualcosa in più, i prezzi sono alti in confronto ad altri.

    Rispondi
  92. dice:

    Ciao Andrea.

    Non so se chiedertelo qui.
    Alla fine sono riuscito a fare tutto il mio sito web… anche grazie ai tuoi consigli e guide!
    L’unica cosa che non mi riesce ancora è poter modificare la url del mio sito eliminando /wordpress…
    dopo aver visto varie guide ho notato che non ho il file httacces ma il web.config e sul mio file index.php non trovo la riga da midificare come consigliano su Worpress.
    Potresti aiutarmi?
    Grazie mille ancora

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabrizio, grazie per il commento!

      Modificare l’url è un procedimento un po’ tecnico e delicato; se vuoi richiedere l’intervento dei nostri web master contattaci pure via email a supporto[chiocciola]sos-wp.it; in alternativa, ti consiglio di chiedere supporto al team tecnico del tuo servizio di hosting che dovrebbe essere in grado di aiutarti.

      Fammi sapere come procede ;)

      Rispondi
  93. dice:

    Ciao Andrea, tempo fa ti avevo già scritto…qualche post più sotto.
    Ho un problema, dovuto alla mia inesperienza. In WordPress mentre costruivo il sito, sono andato su impostazioni e ho cambiato riga in cui c’era “ilmiosito.it/wordpress” cancellando “/wordpress”. Non sono più riuscito a entrare nella Bacheca di WordPress da allora…!
    Esiste un modo per resettare tutto in modo da iniziare da capo? Ho provato a cancellare i file e le cartelle da GoDaddy ma niente…Si è incewppato ancora di più!
    Cosa posso fare?.
    Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Silvano, grazie per la domanda. Dipende dal tipo di prodotto che vuoi vendere, ma esistono piattaforme per vendere online senza dover necessariamente creare un proprio sito web. Tra queste, ti consiglio la famosissima Ebay (http://www.ebay.it/) – qui ci sono vari livelli di inserzione, spesso anche offerte per pubblicare i prodotti gratuitamente. Se vuoi vendere prodotti di artigianato o vintage ti segnalo anche Etsy (http://www.etsy.com/it/). A presto!

      Rispondi
  94. dice:

    Ciao Andrea, conosco poco l’argomento ma gradirei tanto un consiglio.
    Devo comprare tre domini, ho visto alcuni video su youtube che raccomandano di prendere il servizio di hosting separato, una delle e-mail dovrà essere usata per una Newsletter di molte e-mail con Sendblaster, mi puoi far sapere…

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Danilo, se hai bisogno di acquistare sia dominio che piano di hosting, ti consiglio GoDaddy (trovi il link nell’articolo). Scegliendo il piano Deluxe potrai creare fino a 500 indirizzi email. a presto!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Danilo, se hai bisogno di acquistare sia dominio che piano di hosting, ti consiglio GoDaddy (trovi il link nell’articolo). Scegliendo il piano Deluxe potrai creare fino a 500 indirizzi email. a presto!

      Rispondi
  95. dice:

    Ciao. Ho appena acquistato un dominio su GoDaddy, un .it ma non mi è mai uscito il form da compilare. Però poi mi è arrivata una mail che dice: Domain registration failed for ***********

    421 Command failed due to server error. Client should try again; INVALID CONTACT [TECHCONTACT (SESSION BROKEN)]
    Per caso sai cosa può essere?
    Intanto ho già pagato pure!
    Risp per favore

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabrizio,
      Dal messaggio di errore sembra ci sia stato un problema tecnico con il sito di GoDaddy e la registrazione non sia avvenuta; come prima cosa, ti consiglio di verificare se la transazione è effettivamente avvenuta e se è stato creato un account GoDaddy con i dati che hai inserito (se puoi, quindi, effettuare l’accesso nella sezione MyAccount). Quindi, di contattare l’assistenza di GoDaddy per verificare dove è stato il problema.
      Facci sapere come procede; buona settimana

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, grazie per la risposta! Tutto ok, c’era solo da aspettare 24ore e confermare l’indirizzo mail… adesso il dominio è attivo.
        Un’altra domanda, visto che sono un neofita per niente esperto…
        Ho acquistato solo il dominio pagandolo poco (8,5€) ma mi sembra di capire che per inviare i file in FTP (dopo aver creato database MySQL) per poter caricare un sito con WordPress, ho bisogno di acquistare anche il servizio Hosting del sito??
        Se è così, devo acquistare per forza il servizio Hosting GoDaddy o posso prenderne qualcun’altro? Tu cosa mi consiglieresti?
        Grazie ancora

        Rispondi
  96. dice:

    Ciao, ottimo articolo complimenti, avrei una domanda, dovrei trasferire il mio sito da altervista ad un nuovo host, il sito attualmente fa 2500 visite uniche giornaliere, con picchi di 3900,con circa 30/35 persone online contemporaneamente, e consuma circa 35GB di traffico al mese.
    Avrei bisogno di un dominio e di un host, quest’ultimo che mi consegna di migliorare il sito sia in termini di velocità che indicizzazione su Google, quale mi consigli?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      Grazie per la richiesta, complimenti per l’ottimo volume di traffico del tuo sito web!
      Una soluzione che ti posso consigliare è il servizio hosting WordPress di GoDaddy. Se hai bisogno di supporto nella scelta del piano più adatto, invia un’email a supporto[@]bestitaliandesserts.com per richiedere il supporto dei nostri web master. Buona giornata.

      Rispondi
  97. dice:

    Salve Andrea, utilissima la lista ma ti chiedo qualcosa di leggermente diverso: se io dovessi creare una web-tv
    quindi con contenuti audiovisivi a manetta, quale di quelli citati hanno interfacce semplici
    e solide da gestire? Inoltre, per ospitare i video, quale servizio consiglieresti: VIMEO o YOU TUBE o altri ? You Tube mi piace ma cavolo quante pubblicità sovraimpresse… Grazie per la risposta e complimenti per tutto.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giacomo,

      Grazie per la domanda; sia YouTube che Vimeo sono soluzioni valide; se sei interessato a Vimeo e vuoi evitare troppa pubblicità oltre avere accesso ad altre funzionalità oltre a quelle standard, puoi dare un’occhiata alla membership plus, qui trovi maggiori info https://vimeo.com/plus . E’ a pagamento quindi valuta con attenzione se è quello di cui hai bisogno oppure per il momento un account standard è sufficiente ;)

      Rispondi
  98. dice:

    Ne ho provati molti, da Aruba (farraginosi e complicati a mio avviso), Register (prima erano molto cari ora non so), Dominiofaidate (assistenza inesistente se hai un problema, un vero peccato xke’ hanno un ottimo pannello e semplice, ma non so quanto valga la pena risparmiare pochi euro) Godaddy, etc etc. Ora uso OVH e devo dire la verita’ … hanno un’assistenza altissimo licvello… gentilissimi e preparatissimi… telefono e risolvo i problemi (ho circa 40 domini con loro e, cmq, quasi mai ho problemi, tutto liscio quasi sempre)… infatti ero convinto che OVH fosse nella lista… magari non molti lo “feedbekkano”… cmq utile articolo.

    Rispondi
  99. dice:

    hai fatto una classifica tra le peggiori al mondo, spazio, costi, e problemi a non finire … dovresti leggerti un po le recensioni, anche in inglese se lo comprendi…prima di fare liste del genere.
    Torna a fare altro nella tua vita… è meglio

    Rispondi
  100. dice:

    Ciao Andrea, scusa l’ignoranza e la domanda molto probabilmente banale..

    Un dominio che presso un provider non risulta disponibile potrebbe invece essere disponibile presso un’altro provider?

    Esempio: vorrei registrare il dominio http://www.tiziocaio[.]com (anche questo a titolo di esempio). Digitando l’indirizzo sul browser verifico che a questo dominio non corrisponde alcun sito e la pagina web risulta pertanto non raggiungibile/inesistente.
    Vado sul sito di Aruba (piuttosto che Netson, GoDaddy ecc.) e presso questo provider il dominio di mio interesse non risulta disponibile.
    Significa che tale dominio è già registrato e non sarà pertanto disponibile presso nessun altro provider oppure se dovessi armarmi di pazienza e consultare i siti di vari provider avrei qualche possibilità di trovarlo disponibile?

    Grazie anticipatamente

    Nicolò

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Nicolò, grazie per il commento.

      Personalmente non mi è mai successo, però so che ad altri utenti è capitato di non poter acquistare un dominio da un provider, mentre da un altro era disponibile.

      Ti consiglio, quindi, di controllare sui siti dei provider più importanti; se cerchi un sito con estensione .it, ti suggerisco di verificarne la disponibilità anche su Aruba.

      Buona fortuna nella ricerca!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Nicolò, grazie per il commento.

      Personalmente non mi è mai successo, però so che ad altri utenti è capitato di non poter acquistare un dominio da un provider, mentre da un altro era disponibile.

      Ti consiglio, quindi, di controllare sui siti dei provider più importanti; se cerchi un sito con estensione .it, ti suggerisco di verificarne la disponibilità anche su Aruba.

      Buona fortuna nella ricerca!

      Rispondi
  101. dice:

    Ciao Andrea
    m piace utilizzare Flippa per l’acquisto e vendita di interi siti web, Conosci un sito equivalente dove comprare o vendere siti interi per l’europa o ancora meglio per l’Italia?
    Grazie per i tuoi aiuti
    ciao

    Rispondi
    • dice:

      Ciao, grazie a te per la richiesta!

      Questo è un argomento che interessa anche a me; se ti va, ti invito a scrivere un messaggio al nostro supporto e potremmo organizzare un appuntamento per discuterne a voce. Mi interesserebbe molto sapere cosa ne pensi di Filippa ;)

      Rispondi
      • dice:

        Che veloce che sei a rispondere! bene
        Ti ringrazio per l’interessamento. Sono ancora molto “giovane” in questo mercato, ma ne parlo volentieri appena possibile. Adesso sono preso sul lavoro (purtroppo ho un altro lavoro da fare…) ma appena mi libero un attimo sarai il primo che contatterò.
        Intanto ti scrivo sul supporto
        Grazie

        Rispondi
  102. dice:

    Ciao, sono Daniele volevo provare a fare un sito e non comprare dominio.
    Usare quindi un sotto dominio come su altervista o blogger.
    Voleo installare wordpress.
    Sceglierei altervista, che ne pensi? Ne hai dei migliori?
    Ciao.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Daniele, grazie per la domanda.

      Ho sentito parlare di Altervista ma non l’ho mai utilizzato personalmente; un’altra idea, potrebbe essere di creare un blog gratuito su WordPress.com, cosa ne dici?

      Rispondi
      • dice:

        Alla fine io e un mio collaboratore abbiamo provato una piattaforma poco conosciuto.

        Ti forniva un dominio di secondo livello, un builder creato da loro e dei template da cui partire per modificare il sito.

        Io poi ho abbandonato il progetto e ha proseguito il mio socio.

        Trovo la piattaforma e te la comunico.
        Potrebbe essere utile per i tuoi clienti.

        Rispondi
    • dice:

      Ciao Mankoff, grazie per il commento.
      Avevo scritto questo articolo prima di provare Aruba personalmente; avendolo testato ho però individuato anch’io dei problemi, trovi i miei commenti nell’articolo aggiornato ;)

      Rispondi
  103. dice:

    Ciao Andrea, volevo un consiglio attualmente ho 3 siti su Gambling Site Hosting e per problemi che non sto qui ad elencare, in primis la scarsa preparazione dell’assistenza e la lentezza nelle risposte, volevo sapere se secondo te GoDaddy è una valida alternativa, considera che dei 3 siti uno ha quasi 600 visite al giorno un altro circa 150 e l’ultimo è ancora in fase di crescita. Grazie in anticipo per la risposta

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Mari,
      grazie per il commento. Ho usato GoDaddy per diversi siti e secondo me è un servizio valido con un buon rapporto qualità/prezzo. Inoltre, ci sono vari piani di hosting adatti anche alle esigenze di chi gestisce diversi siti web o comunque piattaforme online con volumi di traffico in crescita. ;)

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Mari,
      grazie per il commento. Ho usato GoDaddy per diversi siti e secondo me è un servizio valido con un buon rapporto qualità/prezzo. Inoltre, ci sono vari piani di hosting adatti anche alle esigenze di chi gestisce diversi siti web o comunque piattaforme online con volumi di traffico in crescita. ;)

      Rispondi
  104. dice:

    Ciao!
    Io vorrei acquistare il dominio del blog che ho in wordpress.
    Ma non mi sono ancora chiare alcune cose, per esempio: che vantaggi avrei acquistando il dominio ? Potrei installare finalmente wordpress[.]org ?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao, grazie per la domanda.
      Come prima cosa, ti consiglio di leggere l’articolo che trovi a questo link https://www.sos-wp.it/conosci-le-differenze-tra-wordpress-com-e-wordpress-org; dove sono elencate le differenze tra le due versioni di WordPress.
      Se usi la versione .com di WordPress, acquistare il dominio (cioè la possibilità di avere il tuo URL senza la dicitura wordpress[.]com alla fine) non ti permetterà di installare WordPress[.]org. Questa è, infatti, una piattaforma differente; se vuoi cominciare ad usare la versione .org dovrai avere un dominio e un piano di hosting e migrare il tuo sito esistente al tuo nuovo spazio web.
      Se hai bisogno di altre informazioni, non esitare a inviare un’email al nostro supporto!

      Rispondi
  105. dice:

    Ciao Andrea, una curiosità quale fra questi poi è possibile applicare i banner adsense? Mi spiego se io volessi aprire un sito e poi poter usufruire di adsense quale dovrei scegliere? Grazie :-)

    Rispondi
  106. dice:

    Buongiorno a tutti, vorrei segnalare cheweb.it, che uso con soddisfazione da quasi un anno. E’ possibile acquistare hosting+dominio a partire da circa 20 euro l’anno. Lo staff tecnico è molto disponibile, gentile e veloce. Sto via via spostando lì tutti i miei siti :)

    Rispondi
  107. dice:

    Ciao Andrea,

    scusami se dissento completamente, ma provider come Aruba, Register e compagnia (e anche Netsons non scherza) non sono professionali né seri.
    Io ho avuto sempre qualche problema tecnico e alcuni miei clienti addirittura sono andati vicino a denunciarli.
    Se devo fare un sito di cui mi interessa poco, ben venga Aruba per risparmiare qualche euro, ma quando si parla di progetti seri, mi rivolgo a provider di ben più comprovata esperienze tipo Artera, che, a dispetto di un prezzo un po’ più alto (anche se in start-up parte da appena 40 euro), ti segue alla perfezione ed hanno anche un numero verde a cui risponde un essere umano!
    Non riesco a capire come altri sviluppatori/web designer ecc. possano fidarsi di chi ti dà tutto a pochi euro rischiando su progetti di un certo tipo… non esiste!

    Cmq questa è una mia opinione naturalmente.
    Bbuon lavoro a tutti!

    Iacopo

    Rispondi
  108. dice:

    Buongiorno, interessante lista.
    Tra i vari siti ci sono differenze di costo anche notevoli. A cosa sono dovute? Se volessi in un primo momento semplicemnet acquistare il dominio, riservandomi poi di sviluppare il sito e decidere dove fare l’hosting in un secondo momento, cosa consiglieresti?

    Rispondi
      • dice:

        ciao. quindi se acquisto il dominio su Godaddy ho anche già lo “spazio web” (server) o devo acquistarlo separatamente? se l’ho già, posso quindi installare WordPress e iniziare a progettare il mio sito/blog? grazie

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Riccardo, per creare un sito su piattaforma WordPress .org dovrai avere sia un dominio che un piano di hosting. Queste due cose sono separate (se acquisti un dominio, non acquisti automaticamente anche il piano di hosting). Se scegli di usare GoDaddy, potrai però acquistare sia il piano di hosting che il dominio nello stesso ordine. ;)

          Rispondi
  109. dice:

    Ciao,
    la lista è quasi sempre la stessa in tutti i siti che riportano un articolo del genere, io sono stato cliente sia di Register che di Aruba e non mi sono trovato affatto bene, purtroppo sarò stato sfortunato, però ogni volta che dovevo fare una richiesta, oppure avevo un problema, passava tempo, denaro e le risposte erano spesso e volentieri molto sommarie. Fortunatamente quando ho deciso di girarmi attorno per trovare qualcos’altro che potesse soddisfare le mie esigenze, ho trovato un altro hosting provider italiano Seeoux[.]com . Ottimi servizi a poco prezzo… Assistenza sempre attiva e i ticket vengono lavorati istantaneamente. Il consiglio che dò è quello di non vedere sempre ai grandi nomi, in quanto spesso puntano più sulla qualità che sulla quantità o assistenza ai clienti.

    Rispondi
  110. dice:

    Utilizzo anche io Netsons e mi sono sempre trovata bene. Non posso dire altrettanto di Aruba, invece.
    Mi sono imbattuta quasi per caso sul tuo sito e ti seguirò volentieri. A presto!
    Cinzia (@microtip)

    Rispondi
    • dice:

      Grazie Cinzia :) Conosco Netsons per sentito dire, mentre con Aruba sono anche io fra gli insoddisfatti. Raccomando CheWeb.it che dal punto di vista qualità /prezzo/ customer service è veramente buono!
      Poi se guardate oltreoceano chiaramente troverete giganti come Hostgator che sono veramente buoni anche se non parlano italiano. Grazie per la visita!

      Rispondi
  111. dice:

    Ciao Andrea, una lista interessante…vorrei aggiungerti un provider si chiama TLCWEB.net offre diversi tipi di servizi di registrazione sia di domini che di hosting. Inoltre per ogni problema il supporto tecnico risponde in maniera rapida ed efficace sia via mail che tramite contatto telefonico diretto!

    Rispondi
  112. dice:

    Ciao Andrea,
    che ne dici di aggiungere Netsons alla tua lista? Io in genere lavoro con Aruba ma per un cliente mi è capitato di avere a che fare con Netsons: hanno prezzi concorrenziali e per qualsiasi problema rispondono al telefono con una gentilezza che mi ha lasciata di stucco.

    In bocca al lupo per il tuo (neonato) sito!
    Rachele (@webpersignore)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Rachele e complimenti sei la prima persona a commentare su sos-wp.it!
      Certo Netson mi sembra un’altra opzione da suggerire. Anche se non lo conosco personalmentene, diciamo che garantisci tu per tutti? =)
      Scherzi a parte, creo un sotto elenco dei provider suggeriti con una menzione al tuo Twitter handle.

      Rispondi
      • dice:

        Ok, invia pure a me le eventuali lamentele su Netsons allora ; ) buon #FF! p.s sarò tradizionalista però Aruba rimane sempre la mia prima scelta…

        Rispondi
      • dice:

        Netsons non lo consiglio, prezzi molto buoni ma servizio clienti PESSIMO, proprio in questi giorni hanno dei problemi gravi con i loro server e tutti i nostri siti sono tagliati fuori da Google perchè GoogleBot non riesce ad accedere ai server con errori 303 e 306, abbiamo tentato di contattare Netsons ma non rispondono.. questa non è neanche la prima volta che il servizio clienti non è in grado di risolvere dei semplici problemi o risponde dopo giorni e giorni di attesa..

        Rispondi
    • dice:

      Concordo con @rachele Netsons lo uso da sempre ed è economico e molto funzionale. Assistenza rapida per qualsiasi tipo di problema e visto che il sito parla di WordPress aggiungo che con loro lo installi in 2 minuti perché è possibile installarlo direttamente su server con 2 click.

      Rispondi
    • dice:

      Concordo con @rachele Netsons lo uso da sempre ed è economico e molto funzionale. Assistenza rapida per qualsiasi tipo di problema e visto che il sito parla di WordPress aggiungo che con loro lo installi in 2 minuti perché è possibile installarlo direttamente su server con 2 click.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *