Come trasferire il sito da Blogger a WordPress

Aggiornato il da | 30 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come trasferire il sito da Blogger a WordPress

Sono molti i blogger che, dopo alcuni mesi o anni di attività sul web, desiderano trasferire il sito da Blogger a WordPress.

Perché? Le ragioni sono tante.

Il motivo principale per cui molti scelgono Blogger è sicuramente la sua semplicità, oltre al fatto che è una piattaforma gratuita.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Purtroppo, però, dopo un certo periodo ci si accorge che la possibilità di personalizzare il proprio blog è decisamente limitata.

Per questo, la maggior parte delle persone decide di imparare come creare un blog con WordPress.

Infatti, il costo di gestione di WordPress è minimo e la sua semplicità permette a chiunque di poterlo utilizzare. Ma la caratteristica principale è una flessibilità molto maggiore rispetto a Blogger o altre piattaforme.

Nota: stiamo parlando della versione .org di WordPress, come sempre su SOS WP.

WordPress.com e WordPress.org sono due cose molto diverse.

Se la tua attività è cresciuta, hai bisogno di una presenza sul web più professionale.

Quindi, sei arrivato a un livello di sviluppo del tuo blog tale da avere necessità di personalizzazioni più avanzate. WordPress ti offre tutto ciò di cui hai bisogno.

Imparare ad usare WordPress è più semplice di quanto pensi, poiché è studiato apposta per permettere a chiunque di realizzare un sito dall’aspetto professionale e dalle più svariate funzionalità.

Trasferire il sito da Blogger a WordPress potrebbe portarti grandi vantaggi:

  1. aumento di traffico;
  2. maggiore visibilità sui motori di ricerca;
  3. aspetto più professionale…

Solo per citarne alcuni.

Come trasferire il sito da Blogger a WordPress: tutti i passaggi

Come trasferire il sito da Blogger a WordPress - tutti i passaggi

Iniziamo con una premessa: purtroppo, non esiste un metodo automatico per trasferire il sito da Blogger a WordPress in pochi click, senza che ci sia alcuna variazione al look del blog.

Blogger e WordPress sono piattaforme completamente distinte e diverse: la prima è la piattaforma per fare blogging di Google, mentre la seconda è un progetto open source indipendente.

In questa guida troverai il procedimento per trasferire il sito da Blogger a WordPress, se su Blogger usi un dominio che include blogspot.com.

Se hai già registrato un dominio, dovrai far puntare il dominio al nuovo hosting, dopo il trasferimento del blog.

Ricorda che puoi contattarci in qualsiasi momento e ti aiuteremo noi ad effettuare il trasferimento completo: scopri i nostri servizi.

Passo 1: registra dominio e piano di hosting

Passo 1: registra dominio e piano di hosting

Migrando da Blogger a WordPress, di fatto ti sposterai da una piattaforma hosted (cioè, dove il tuo blog è ospitato sui server di Blogger) ad una piattaforma self hosted (cioè, dove il tuo blog sarà ospitato su uno spazio server che di fatto prendi “in affitto” da un hosting provider).

Dovrai quindi registrare dominio e piano di hosting.

Ti consiglio senza dubbio un piano WordPress di Register.it.

SOS WP ha avviato di recente una collaborazione con questo provider e lo trovo veramente ottimo. Lo consiglio ai nostri clienti e lo raccomando sia per le performance assicurate che per l’alta sicurezza e la indubbia qualità del servizio di supporto.

Inoltre, sottoscrivendo il piano di hosting su Register.it, potrai registrare un dominio nello stesso momento, a costo zero! Proprio così: su Register.it il dominio che registri ex-novo, è gratis, compreso nel piano.

Altro aspetto da considerare è che i piani WordPress Gestito ti forniranno un supporto extra per la manutenzione ordinaria del tuo sito WordPress, allo stesso prezzo del piano WordPress non gestito.

Passo 2: installa WordPress.org (versione senza limiti)

Registrati dominio e piano di hosting, devi installare WordPress.

I passaggi sono semplici, però non mi dilungo oltre e ti invito a guardare il video linkato qui sotto, dove trovi sia le istruzioni per l’acquisto dell’hosting che per l’installazione di WordPress con un click.

Come installare WordPress
Guarda il video sulla sottoscrizione di hosting e dominio e sull’installazione di WordPress con un click. Se hai già il dominio, dovrai semplicemente indicare che lo possiedi già.

Se scegli un piano WordPress o WordPress Gestito su Register.it, tutta questa procedura sarà molto più semplice, dato che WordPress sarà pre-installato sul tuo spazio web. Tutto ciò che devi fare è attivarlo con un clic dalla tua area utente.

Passo 3: scegli un tema per il tuo blog

Passo 3: scegli un tema per il tuo blog

Purtroppo, l’aspetto del tuo blog non può essere mantenuto, perciò dovrai scegliere un modello grafico nuovo e quindi rinnovare il look.

Puoi decidere se usare un tema, oppure rivolgerti a un professionista:

  • Nuovo tema:
    • I temi per WordPress sono tantissimi e possono essere scaricati da siti come ThemeForest oppure MyThemeShop.
    • Esplora i migliori temi WordPress, scegliendo tra tantissimi temi gratuiti o premium, in grado di rispondere alle tue esigenze.
  • Web designer:
    • Se il budget te lo permette puoi rivolgerti ad uno sviluppatore che sia in grado di creare un template personalizzato.
    • In questo modo, potresti conservare un aspetto molto simile a quello che avevi su Blogger.

Sicuramente, trasferire il sito da Blogger a WordPress sarà anche una buona occasione per dare una “rinfrescata” al look del tuo blog, e a migliorare sensibilmente il suo aspetto.

Scelto il template, installalo sul tuo sito ed attivalo.

Sito in manutenzione

Un consiglio: durante il processo di trasferimento, finché non è tutto pronto puoi mettere il sito in manutenzione non appena installi WordPress.

In questo modo, potrai fare tutti gli esperimenti che vuoi prima di essere soddisfatto di come appare il tuo blog.

La struttura permalink definisce la struttura degli URL dei tuoi post.

È molto importante che la struttura permalink impostata per il tuo blog WordPress sia la stessa di quella per il tuo blog Blogger. In questo modo, non si spezzeranno i link già presenti nelle tue pagine.

Per prima cosa, controlla la struttura permalink del tuo sito su Blogger. Probabilmente, è qualcosa del tipo: https://miosito.blogspot.com/2018/05/nome-del-post.html .

Quando ti trovi all’interno della Bacheca del tuo sito WordPress, naviga in Impostazioni > Permalink.

Qui, dovrebbe essere sufficiente selezionare l’opzione Struttura Personalizzata ed incollare il codice che segue nel campo di testo.

/%year%/%monthnum%/%postname%.html
Struttura permalink per trasferire il sito da Blogger a WordPress

Passo 5: importa i contenuti da Blogger

Ecco finalmente arrivato il momento di trasferire i contenuti del tuo blog su WordPress.

Forse hai già sentito parlare della funzione Blogger Importer, che trovi nella tua Bacheca WordPress alla voce Strumenti > Importa. Questo plugin, però, non è aggiornato da diversi anni ed è meglio scegliere un altro metodo più sicuro.

Il plugin che ti consiglio si chiama Blogger Importer Extended. La versione gratuita ha un limite di 20 articoli. Se devi importarne un numero maggiore, dovrai acquistare la versione senza limiti. La licenza di una settimana costa 19$, ma c’è anche quella da un mese o tre mesi, se hai bisogno di più tempo.

Purtroppo, non sarà possibile importare le bozze e gli articoli programmati.

Installa e attiva Blogger Importer Extended dalla sezione Plugin > Aggiungi nuovo della Bacheca WordPress.

Blogger Importer Extended

Successivamente, vai nella nuova voce del menu Impostazioni > Blogger Importer Extended e clicca su Run Importer.

A questo punto, dovrai semplicemente seguire le istruzioni a schermo per importare tutti i contenuti. Avrai bisogno dell’ID del tuo blog su Blogger.

Vai sulla bacheca di Blogger e clicca sul tuo blog. Nella barra degli indirizzi, noterai nell’URL la stringa blogID= seguita da 19 cifre. L’ID del tuo blog è costituito appunto da queste 19 cifre.

Copiale e incollale quando ti viene richiesto dal plugin.

Inserisci ID Blogger

La versione senza limiti ti permetterà ora di selezionare delle impostazioni avanzate per il trasferimento:

  • non importare le pagine;
  • non importare i commenti;
  • non importare le immagini – se attivi questa opzione, le immagini rimarranno sui server di Google e saranno comunque visibili all’interno del tuo blog;
  • assegna tutti gli articoli all’utente attuale – se lo lasci disattivato, verranno ricreati su WordPress gli utenti che avevi su Blogger;
  • converti nella formattazione di Gutenberg (l’editor a blocchi di WordPress).
Impostazioni di importazione da Blogger a WordPress

Una volta completata l’importazione, torna su Impostazioni > Blogger Importer Extended e attiva i due selettori:

  • Redirect old Blogger links, per creare i redirect da Blogger a WordPress;
  • Redirect 404s to homepage, per riportare i visitatori sulla tua homepage in caso di pagine o post non trovati (se lo lasci disattivato, verrà mostrata la pagina 404 di default).
Imposta i redirect da Blogger a WordPress

Queste due opzioni sono molto utili per creare in un clic il reindirizzamento dal tuo vecchio blog al tuo nuovo dominio e ti assicura di non perdere traffico e anche posizionamento SEO.

Passo 6: concludi la configurazione del tuo sito e rimuovi la pagina di manutenzione

Questa fase potrebbe richiedere un po’ di tempo, però è molto importante.

Fai di nuovo un controllo generale per assicurarti che il trasferimento non abbia spezzato dei link, che non manchino immagini o che comunque non ci siano errori di qualsiasi genere sul tuo sito.

Quando sei soddisfatto con la configurazione del tuo sito, rimuovi la pagina di manutenzione e sei pronto per iniziare con la tua avventura su WordPress!

Passo 7: informa Google del cambio di dominio

L’ultimo passo è un accorgimento SEO.

Trasferire il sito da Blogger a WordPress seguendo i passi descritti in questa guida comporta un cambio di dominio.

Per limitare l’eventuale impatto sul posizionamento dei tuoi post, ti consiglio di segnalare a Google il trasferimento del sito.

Conclusione

Ecco qui, abbiamo visto tutti i passaggi per trasferire il sito da Blogger a WordPress.

Non è difficile, ma ci sono dei passaggi in cui è necessario fare attenzione.

Anche se ci vorrà un po’ di tempo, ti garantisco che sarà tutto lavoro ben ripagato, considerati i grandi vantaggi a cui vai incontro.

Hai già effettuato il trasferimento del sito da Blogger a WordPress?

Ci sono stati passaggi in cui hai avuto delle difficoltà

Hai già ottenuto dei benefici da questa scelta?

Come sempre, usa la sezione dei commenti per lasciarci la tua testimonianza, i tuoi dubbi o le tue domande.

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Fabrii
    Fabrii

    Ma se io volessi cambiare la struttura dei miei URL nel mio nuovo blog, devo comunque mantenere gli stessi permalink? Mi spiego meglio, io attualmente ho un blog con Blogger e la struttura dei link dei miei post è tipo https://miosito.blogspot.com/2018/05/nome-del-post.html. Per il mio nuovo blog su WordPress vorrei cambiare la struttura in miosito.it/titoloarticolo
    Come devo procedere?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Fabri, ti consigliamo di utilizzare il plugin Blogger to WordPress per gestire il passaggio dai vecchi url di Blogger ai nuovi articoli su WordPress. Contattaci se hai bisogno di supporto per configurarlo correttamente.

  2. Immagine avatar per Noemi
    Noemi

    Se io non avessi linkato il blog vecchio da nessuna parte, avrei comunque necessità di cambiare i permalink? Per la versione premium di Blogger importer c’è un limite di post che vengono trasferiti?
    Grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Noemi, esiste la possibilità che qualcuno abbia aggiunto dei link al tuo vecchio blog a tua insaputa, o che tu abbia dei lettori affezionati che tornano a visitare le tue pagine. Ti suggerisco di impostare i redirect in ogni caso. La versione premium di Blogger Importer non ha limiti al numero di post. Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*