Guide

Come correggere gli avvisi sulla Google Search Console

La Search Console è uno strumento fondamentale per sapere sempre in che modo Google “vede” il nostro sito. Ecco come risolvere i principali avvisi che potresti incontrare.

Correggere gli errori sulla Search Console

Non c’è niente di meglio della Google Search Console per sapere sempre come il tuo sito appare nella pagina dei risultati di ricerca. Ma bisogna saperla utilizzare al meglio e, soprattutto, è necessario sapere come correggere gli errori sulla Search Console.

Non appena effettui la verifica del tuo sito con la Search Console, inizierai a ricevere dei dati riguardanti la presenza del tuo sito sul web in rapporto alle ricerche degli utenti.

Vedrai dunque se le tue pagine sono indicizzate correttamente e se ci sono errori tecnici al loro interno che possono compromettere il posizionamento. In questo articolo ti spiegherò come risolvere gli errori sulla Search Console, o almeno quelli principali.

Ti ricordo che la Search Console sta passando ad una nuova versione, e sarà proprio a questa che ci riferiremo. Se ancora utilizzi la vecchia, ti consiglio di passare subito alla nuova, anche perché molte funzionalità non sono più disponibili o non lo saranno a breve. Scopri tutte le differenze tra la nuova e la vecchia Search Console nella pagina del supporto di Google.

Tipi di avvisi sulla Search Console

Per prima cosa, vediamo quali sono i tipi di avvisi che puoi trovare sulla Search Console.

Quelli più importanti riguardano la copertura dell’indice, che significa quali pagine presentano errori tali da non consentirne l’indicizzazione. In alcuni casi, è possibile che tu abbia intenzionalmente deciso di escludere la pagina dall’indice, perciò potrai ignorare l’errore.

Nella maggior parte dei casi, però, bisogna correggere questi avvisi sulla Search Console il prima possibile.

Oltre alla copertura indice, altri errori della Search Console possono riguardare l’usabilità sui dispositivi mobili, cioè la visualizzazione delle pagine su tablet e smartphone presenta problemi o difficoltà nella navigazione.

Infine, il rapporto sulle pagine AMP mostra i miglioramenti che puoi adottare su questo tipo di pagine. Se non usi le pagine AMP, questa sezione non sarà presente nella tua Search Console.

Scopri il nostro Corso WordPress, Corso HTML, Corso SEO, Corso CSS e altri corsi per creare il tuo sito web - 2

Risolvere gli errori della Search Console: Copertura

I principali avvisi riguardanti la copertura ti mostrano i motivi per cui una pagina è esclusa dall’indice. Ecco quali sono i principali avvisi e come risolverli.

URL inviato non trovato (404)

Questo errore significa che un browser ha cercato di aprire un URL del tuo sito che non esiste. Può essere stato un errore di digitazione di un utente, oppure è stato cliccato un link rotto.

Nel caso in cui ci sia un link spezzato, o una pagina è stata rimossa oppure spostata, dovrai necessariamente intervenire con un redirect o correggendo il link.

Se invece si tratta di un errore dell’utente non preoccuparti. Puoi anche ignorarlo, a meno che non sia un errore particolarmente frequente.

risolvere errori search console 404

Errore di reindirizzamento

Potrebbe esserci una catena di reindirizzamenti troppo lunga, o addirittura infinita. Controlla i tuoi redirect e verifica che siano impostati correttamente.

L’URL inviato è bloccato dal file robots.txt

Nel file robots.txt è presente una riga Disallow che impedisce l’accesso a questa pagina o alla cartella all’interno della quale essa si trova. Se hai intenzionalmente escluso questa pagina, non dovrai intervenire; in caso contrario, correggi il file robots.txt.

L’URL inviato contiene un tag “noindex”

Nella <head> di questa pagina è presente il meta tag robots con valore noindex, che blocca l’indicizzazione della pagina. Rimuovi questo tag, a meno che tu non l’abbia inserito intenzionalmente.

Risolvere gli errori della Search Console: Usabilità sui dispositivi mobili

Quando crei un sito responsive, assicurati che sia facilmente navigabile da mobile e che tutte le funzioni siano correttamente funzionanti. Se ci sono problemi, li potrai visualizzare in questa sezione della Search Console.

correggere errori search console usabilità mobile

Viewport non impostato

Questo errore indica che manca la proprietà viewport nella <head> del file HTML. Il viewport serve a impostare come deve essere ridimensionata la pagina, quindi è fondamentale per un sito responsive.

Contenuti più grandi rispetto allo schermo

Ci sono elementi con una larghezza troppo ampia e “fuoriescono” dallo schermo, quindi non sono visualizzati correttamente. Questo succede se imposti le dimensioni, ad esempio, in pixel e non in percentuale, ossia se usi unità di misura assolute e non relative.

Testo troppo piccolo da leggere

Per evitare che il testo sia troppo piccolo e fare in modo che invece si adatti al dispositivo, potresti indicare le dimensioni del font in em e non in pixel. In questo modo, eviterai di dover zoomare per leggere.

Elementi selezionabili troppo vicini tra loro

Quando i link o i pulsanti sono troppo vicini fra loro, è difficile toccare quello giusto, perciò l’utente potrebbe finire sulla pagina sbagliata e vivere un’esperienza negativa. Fai in modo che sia comodo attivare tutte le funzioni, distanziando gli elementi a sufficienza.

Risolvere gli errori della Search Console: Pagine AMP

correggere avvisi search console pagine AMP

La maggior parte degli errori sulle pagine AMP riguardano soprattutto l’uso delle pagine canoniche. Fai quindi molta attenzione quando imposti il canonical URL. Ecco i principali avvisi.

L’URL AMP di riferimento non è una versione AMP

Hai indicato una pagina AMP, che in realtà non è scritta in HTML AMP. Correggi il doctype e verifica la correttezza dei tag utilizzati.

La versione canonica indirizza a un URL non valido

Nella pagina canonica si rimanda a una pagina AMP, ma il formato dell’URL indicato non è corretto. Assicurati che nella <head> compaia il tag come questo esempio:

<link rel=”canonical” href=”https://www.miosito.com/percorso-amp/pagina-amp.html”>

Il dominio della pagina AMP non corrisponde

Hai usato un dominio diverso per la pagina AMP. Le pagine AMP devono essere appartenenti allo stesso dominio di quelle canoniche.

Contenuti non corrispondenti: manca il video incorporato

Errori come questo indicano che dovresti fare in modo di inserire le stesse informazioni presenti sulla pagina canonica anche sulla pagina AMP. Questo avviso può comparire se usi due URL differenti per puntare allo stesso video.

Conclusione

Ti ho mostrato i principali problemi che potresti incontrare e come risolvere gli avvisi sulla Search Console che hanno un maggiore impatto sull’indicizzazione e il posizionamento del tuo sito.

Se hai bisogno di ulteriori consigli, vieni a trovarci nel gruppo Facebook TUTTO SEO, dove potrai farci altre domande e confrontarti con altri utenti della community.

Sei riuscito a correggere tutti gli errori della Search Console?

Faccelo sapere nel gruppo TUTTO SEO!

Come correggere gli avvisi sulla Google Search Console
2.3 (46.67%) 6 votes

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Registrare un dominio e uno servizio di hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

4 COMMENTI
Commenta
  1. Luca

    Ciao il mio problema è che da tanto tempo mi vengono elencate delle pagine, categorie, tag e articolo scansionati ma non indicizzati. Molte di queste sono state scansionate molti mesi fa. Molti URL sono irrilevanti e mi sta bene. Per esempio ho installato un plugin tempo fa per creare varianti /en per tradurre ogni URL anche in lingua inglese. Cosi mi sono accorto che il plugin non funzionava bene e l’ ho cancellato. nel frattempo Google ha scansionato quegli URL e ora giustamente non li indicizza ma va bene cosi. Il problema è che ci sono decine di articoli univoci anche lunghi 1000 parole che non mi indicizza ancora. Ho provato a richiedere indicizzazione manuale di ciascuno di questi URL ma ancora niente. Infatti google diceva che aveva preso in considerazione la mia richiesta solo che ora sono passate 2 settimane e ancora non sono indicizzati. Quindi mi da la possibilità di richiedere nuovamente l’ indicazione senza riuscire a risolvere il problema. Cosa devo fare?

    Rispondi
    • Team

      Ciao Luca, senza vedere il sito e controllare direttamente la Google Search Console non è semplice risponderti. Risultano errori di copertura?

      Rispondi
      • Luca

        Non risultano errori di copertura. Solo che ci sono 657 pagine escluse e 199 di queste sono pagine scansionate ma attualmente non indicizzate. La stragrande maggioranza sono URL futili quindi è un bene che non siano indicizzati. Solo che di questi 199 ci saranno una trentina di URL che ancora non sono stati indicizzati. Si tratta di URL di rilievo perchè sono articolo univoci con anche più di 1000 parole scritte bene in chiave SEO col plugin Yoast che mi da tutte le luci verdi. Cosa posso fare?

        Rispondi
        • Team

          Purtroppo senza fare un check diretto, ci è difficile proporre soluzioni. Aspetta ancora una settimana o due, perché i tempi di Google sono sempre variabili. Quindi, se la situazione non migliora, puoi contattare il nostro reparto SEO al link per ottenere una analisi approfondita.

          Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *