Guide

Risolvere l’errore “La tua homepage non può essere indicizzata dai motori di ricerca”

Se usi Yoast SEO, può esserti capitato di ottenere l’errore “La tua homepage non può essere indicizzata dai motori di ricerca”. Cosa significa? È grave?

Risolvere errore home page non indicizzata

Se stai lavorando sulla SEO del tuo sito web, e stai utilizzando Yoast SEO, ti sarai sicuramente preoccupato nel vedere l’errore “La tua homepage non può essere indicizzata dai motori di ricerca”.

Questo errore indica che c’è qualcosa che impedisce al tuo sito di essere aggiunto correttamente all’indice di Google, ossia all’elenco di tutte le pagine che il motore di ricerca scansiona quando viene effettuata una ricerca.

Se hai ricevuto l’errore di indicizzazione della homepage, significa quindi che il tuo sito non può apparire nei risultati di Google, pertanto nessuno potrà trovarti effettuando una ricerca.

È un problema da risolvere il prima possibile, e ti spiego subito quali sono i passi da compiere.

Come risolvere l’errore di indicizzazione della homepage

Se Yoast SEO ti comunica che la tua homepage non può essere indicizzata dai motori di ricerca, dovrai controllare cosa ha bloccato l’accesso a Google.

Prima di effettuare qualsiasi controllo, però, verifica che la tua versione di Yoast SEO sia aggiornata. Aggiornare i plugin è un’operazione da fare con regolarità, in particolare se si tratta di funzioni così importanti come quella di Yoast.

Se Yoast non è aggiornato, potresti vedere che la tua homepage non può essere indicizzata ma in realtà può trattarsi di un falso avviso causato da un bug.

Hai aggiornato Yoast? Bene, ora procedi con le verifiche seguenti e scopri cosa impedisce alla tua homepage di essere indicizzata.

1) Controlla se realmente la homepage non può essere indicizzata

Per assicurarti che l’errore sia reale, verifica se la tua homepage non è indicizzata per davvero.

Vai su Google.com e digita la stringa site: + il tuo dominio o la pagina in questione, ad esempio:

site:miosito.it
site:miosito.it/mia-pagina

Se ottieni come risultato di ricerca le pagine del tuo sito, o la pagina in questo caso, allora non c’è alcun problema e Yoast sta visualizzando l’errore a causa di un bug o di qualche altro problema. A questo punto, puoi contattare il team di supporto di Yoast.

Se invece questa ricerca non produce alcun risultato, allora c’è effettivamente un problema di indicizzazione. A questo punto, andiamo a scoprire cosa sta causando l’errore.

Assistenza WordPress rapida e veloce con SOS WP

2) La pagina non è indicizzata a causa del meta robots

Uno dei motivi che escludono una pagina dall’essere indicizzata è la presenza dell’attributo noindex nel tag robots.

Il meta tag robots, infatti, indica se una pagina può essere raggiungibile o meno dai motori di ricerca e quindi se deve essere inserita nell’indice di Google.

Per accertarti del contenuto di questo meta tag, apri la pagina nel tuo browser, poi clicca in un punto qualunque con il tasto destro del mouse e seleziona la voce Visualizza sorgente pagina.

Vedrai tutto il codice HTML che compone la tua pagina web. Ora premi CTRL+F sulla tua tastiera per avviare una ricerca sulla pagina. Il testo da cercare è name=”robots”. In questo modo, individuerai in un baleno il meta tag che determina l’indicizzazione.

meta tag robots noindex

Se qui è presente l’attributo content=”noindex”, ecco la causa del problema per cui la tua pagina non può essere indicizzata.

Accedi alla modifica della pagina in questione e, nella sezione Yoast, vai nelle impostazioni avanzate.

Troverai la voce Consenti ai motori di ricerca di mostrare l’articolo nei risultati delle ricerche: se è impostato su No, hai trovato il problema!
 La tua homepage non può essere indicizzata: Yoast robots noindex

Questa opzione deve essere su Sì, se vuoi che la tua pagina venga correttamente indicizzata.

3) La pagina non è indicizzata a causa del file robots.txt

Anche nel file robots.txt compaiono le istruzioni per l’indicizzazione delle pagine.

Puoi controllare se c’è qualcosa che blocca l’accesso a Google in questo file, accedendovi direttamente dalla tua Bacheca di WordPress. Vai alla voce SEO > Strumenti > Modifica file.

Modificare robots.txt con Yoast SEO per WordPress

Dovrai osservare con attenzione tutte le righe che compongono il file robots.txt, in particolare quelle che iniziano con Disallow. Questa è infatti l’istruzione che impedisce l’indicizzazione.

Potresti trovare il disallow per intere cartelle oppure per singole pagine. Se la tua pagina compare in una di queste righe, allora il problema è determinato dal file.

Elimina la riga che provoca l’errore per cui la tua homepage non può essere indicizzata.

Le cause che impediscono l’indicizzazione di una pagina sono dunque queste: il meta tag robots con l’attributo noindex e il file robots.txt con il comando disallow.

4) Creazione e invio della sitemap

Inviare la sitemap del tuo sito a Google, cioè la lista di tutte le pagine presenti nel tuo sito, aiuterà il motore di ricerca a indicizzare correttamente tutti i tuoi contenuti.

Se usi Yoast SEO, la sitemap viene creata in automatico e tutto quello che dovrai fare è inviarla a Google.

Consulta la nostra guida completa su come inviare la sitemap a Google usando Yoast. La procedura consiste nel trovare l’URL della tua sitemap, copiarlo e incollarlo nell’apposita sezione della Google Search Console, lo strumento per la gestione delle tue pagine sui motori di ricerca.

 La tua homepage non può essere indicizzata: sitemap Search Console

Potrebbe essere necessario del tempo prima che Google completi l’analisi della sitemap, quindi non scoraggiarti se non vedi risultati immediati.

Conclusione

Ora dovresti aver risolto l’errore “La tua homepage non può essere indicizzata”. Effettua nuovamente i test dopo aver pulito la cache del browser e scopri se ora il tuo sito è correttamente indicizzato.

Sei riuscito a risolvere l’errore?

Qual era il problema?

Se dovessi avere qualche domanda da porci, non esitare a scrivere nei commenti.

Vota questa guida

NOTA: Questa guida è stata aggiornata il

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

0 COMMENTI
Commenta

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *