Come inviare la sitemap a Google tramite Yoast SEO

Aggiornato il da | 51 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come inviare la sitemap a Google tramite Yoast SEO

Uno dei migliori modi per far trovare facilmente il proprio sito è inviare la sitemap a Google con Yoast.

Yoast SEO è un validissimo plugin per la SEO, infatti, crea in automatico la sitemap del tuo sito, cosi i motori di ricerca sono in grado di individuarla senza che tu debba fare nulla di più.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Se però comunichi a Google il suo URL, la potrà analizzare più velocemente e potrai accelerare il processo di indicizzazione del tuo sito.

Una sitemap ben strutturata renderà il tuo sito facilmente accessibile per tutti i motori di ricerca e fornirà risultati precisi ai navigatori del Web alla ricerca di particolari parole chiave.

I motori di ricerca utilizzano degli strumenti chiamati “crawler” che leggono il contenuto del tuo sito e dipendono fortemente dalle sitemap che gli indicano quali siti racchiudono il contenuto che è stato cercato.

Approfondiamo insieme cos’è e perché è importante la mappa del sito.

Vediamo poi come inviare la sitemap a Google con Yoast.

Che cos’è una sitemap?

Mappa del sito - come inviare la sitemap a Google con Yoast SEO

La sitemap è una lista delle pagine web che compongono un sito e viene usata principalmente per informare i motori di ricerca (come Google) su come è organizzato.

Questa lista aiuta anche i crawler dei motori di ricerca a leggere correttamente il tuo sito e fornisce risultati precisi alle ricerche degli utenti.

Utilizzarle entrambe può darti dei vantaggi, ma fai attenzione a non confonderle!

La sitemap XML è dedicata ai crawler dei motori di ricerca, poiché comunica quali sono le pagine che desideri indicizzare e quali invece escludere.

In questo articolo scoprirai appunto come inviare la tua sitemap XML a Google affinché possa indicizzare i tuoi contenuti correttamente.

La sitemap HTML rappresenta invece la mappa del tuo sito come una pagina che mostra un elenco dei tuoi contenuti, con i relativi sotto-elenchi in modo da evidenziare la struttura.

I visitatori utilizzeranno questa pagina per scoprire le tue pagine e quindi accedervi facilmente.

Ricorda, però, che la struttura del tuo sito deve essere ben chiara anche dal menu e da altri elementi utili per la navigazione.

Infatti, l’esplorazione di un sito web è molto più diretta e ormai raramente gli utenti vanno alla ricerca di una sitemap per esplorare i contenuti.

Avere entrambi i tipi ti permetterà di avere un sito ben indicizzato nei motori di ricerca e di facile navigazione per gli utenti.

Perché è importante avere una sitemap?

Come inviare la sitemap a Google tramite Yoast SEO - importanza

La sitemap rappresenta le fondamenta del tuo sito, uno strumento importantissimo sia per la pianificazione e creazione delle pagine che lo comporranno sia per la navigazione dello stesso.

Sin dalla pianificazione del sito è importante avere una mappa prima di procedere alla creazione delle pagine stesse.

Avere una sitemap sin dall’inizio ti permetterà di avere le idee chiare su cosa deve essere incorporato nel sito e su come avverrà la navigazione.

Il modo migliore per creare una mappa in fase di pianificazione è disegnare delle bozze su di una lavagna, o su di un pezzo di carta in modo tale da avere un supporto visuale per poter confermare il design e identificare i punti da modificare.

Esistono anche dei tool come Writemaps che ti faciliteranno di molto la vita.

Questo processo vale anche per chi il sito già ce l’ha e magari vuole soltanto ottimizzarlo.

Ma ora passiamo all’azione e vediamo come inviare la sitemap XML a Google con Yoast.

Collegare il tuo sito alla Search Console con Yoast

Installa e attiva Yoast SEO sul tuo sito

Le prime cose da fare sono:

  • installare Yoast SEO sul tuo sito WordPress;
  • collegare il tuo sito web alla Google Search Console.

Se ancora non hai installato Yoast, leggi la nostra guida in italiano a Yoast SEO: nella parte iniziale ti spieghiamo come installare il plugin e come configurarlo.

Ora passiamo al collegamento con la Search Console.

Se l’hai già fatto, puoi passare subito al prossimo paragrafo.

Se invece non il tuo sito non è ancora collegato alla Search Console, scopri come farlo leggendo la mia guida su come collegare Google Search Console al tuo sito web.

Grazie a Yoast, comunque, questo passaggio sarà molto semplice.

Ecco quindi come dovrai procedere:

  1. Accedi alla Google Search Console con il tuo account Google;
  2. Aggiungi una nuova proprietà;
  3. Inserisci il dominio del tuo sito web nel riquadro Dominio;
  4. Ti verrà fornito un codice. Copia tutta la parte che compare dopo la dicitura “google-site-verification=”;
  5. Apri una nuova scheda del browser, senza chiudere la Search Console;
  6. Accedi alla Bacheca di WordPress e vai alla sezione SEO > Strumenti per Webmaster;
  7. Incolla il codice copiato nel campo Codice di verifica Google;
    Collegare Search Console con Yoast
  8. Ritorna su Google Search Console e vai sulla schermata per la verifica della proprietà;
  9. Clicca sul pulsante Verifica;
  10. Se tutto è andato a buon fine, vedrai un messaggio di successo;
  11. Clicca su Continua per visualizzare la schermata di controllo per il tuo sito.

Lascia ancora aperte entrambe le schede del tuo browser, perché ti serviranno ancora.

Creazione della sitemap XML con Yoast SEO

E ora, grazie a Yoast SEO puoi creare la tua Sitemap.

Vai nella tua Bacheca e segui questi passaggi:

  1. Accedi alla sezione SEO dal menu della tua Bacheca di WordPress;
  2. Entra nella tab Funzionalità e cerca la voce XML Sitemaps;
  3. Clicca sul punto interrogativo;
  4. Clicca sul link Vedi la sitemap XML del sito;
  5. Questa è la tua Sitemap. Salva il suo URL perché tra poco la invieremo a Google.
Sitemap generata da Yoast

Inviare la sitemap a Google con Yoast

Torniamo nella Search Console.

Ora effettuerai l’invio della sitemap a Google.

  1. Entra nella sezione Sitemap;
  2. Nel campo di testo, aggiungi l’URL della tua sitemap. Attenzione: la parte https://miosito.it/ potrebbe essere già presente, quindi verifica se devi incollare solo “sitemap_index.xml”;
  3. Clicca sul pulsante Invia.
Invio della Sitemap a Google con Yoast

Ora che hai inviato la sitemap a Google con Yoast, Google si prenderà un po’ di tempo per leggere il contenuto del tuo sito.

Quando il processo sarà completo, saranno disponibili varie statistiche.

Nel caso ti interessi, lo stesso procedimento si applica per Bing, il quale usa uno strumento per Webmaster che include anche il motore di ricerca Microsoft.

Conclusione

Con questa guida abbiamo visto che cos’è una sitemap, perché è importante crearle e come inviare la sitemap a Google con Yoast. Creare una sitemap XML e condividerla con i motori di ricerca ti aiuterà senza dubbio a ricevere più visite.

Hai già creato la sitemap?

Hai dei consigli da condividere?

Usi plugin diversi da Yoast SEO?

Fammelo sapere lasciando un commento!

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Fabio
    Fabio

    Impossibile leggere la Sitemap

    Questo è il messaggio che riscontro… eppure sono sicuro che è quella corretta, ho escluso https://miosito.it/

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Fabio, dove leggi il messaggio di errore? Puoi spiegare meglio in che modo hai escluso https://miosito.it/?

  2. Immagine avatar per Mary
    Mary

    Buongiorno ho letto che wordpress dalla versione 5.5 invia automaticamente le sitemap a google, volevo chiedere conferma di questo e sapere se vale anche per i siti ospitati su altervista. Grazie!!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Mary, sì è corretto, con WordPress 5.5 è stata introdotta una sitemap generata in automatico, però è possibile personalizzarla solo lavorando sul codice e non include di default l’inserimento delle immagini, dei video e delle news (per i siti di notizie). Riteniamo che l’uso di Yoast o di Rank Math sia comunque preferibile, per il momento. Per maggiori dettagli, leggi l’articolo di WordPress che spiega la nuova funzionalità per le sitemap. Noi restiamo a disposizione per qualunque chiarimento, un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*