fbpx
SOS WP Logo

Chiedi un preventivo
06 92 93 90 73

Come scrivere articoli velocemente e far crescere il tuo blog

Tabella dei Contenuti

Scrivere articoli velocemente per il tuo blog significa avere molti contenuti in un tempo breve e organizzare al meglio un piano editoriale.

Ma scrivere non è certo qualcosa che si può improvvisare, soprattutto se vuoi risultati che funzionino e che facciano crescere il tuo blog. Il vecchio proverbio dice che le cose si possono fare rapidamente o si possono fare bene. Pensa però se potessi dedicare 2 o 3 giorni ogni settimana alla creazione dei contenuti (o anche meno), e gli altri giorni dedicarti al miglioramento del tuo business.

Con i consigli che ti offriamo scoprirai che puoi scrivere articoli rapidamente e bene. Non si tratta (solo) di sfruttare magari l’intelligenza artificiale ma di partire dalla tua. Cominciamo dal perché devi imparare ad essere veloce.

Se curi il blog della tua attività, non devi occuparti unicamente della produzione dei contenuti del blog. Avere un sito infatti, significa impiegare del tempo anche nella sua gestione e ottimizzazione. Corri quindi il rischio di trovarti ad avere poco tempo e creare contenuti in modo sbrigativo, diluendo argomenti triti e ritriti, per niente innovativi e coinvolgenti.

E abbiamo imparato, soprattutto con gli ultimi aggiornamenti di Google, quanto l’originalità e il contatto umano siano importanti. Per questo occorre allenarsi ed essere blogger efficienti. Ecco allora il percorso per portarti dal panico del foglio bianco a un backlog di contenuti a disposizione sempre.

1) La preparazione

Non esiste attività di successo che non sia frutto per prima cosa di preparazione.

Anche produrre articoli per il tuo blog è un’attività che, per essere svolta al meglio, deve avere una fase preparatoria. In questa fase ricerca idee per i tuoi futuri articoli: non devi inventarti un argomento da zero per ogni articolo che scrivi!

Puoi cercare ispirazione visitando blog e siti nella tua nicchia o in una adiacente. L’aspetto della nicchia è importante, perché più un argomento ti appassiona più sarai veloce a scrivere. Diversamente, forzarti a scrivere un articolo che non ti piace richiederà il doppio del tempo. E se l’argomento ti appassiona potrai contribuire più facilmente con esperienze dirette (quelle che a Google piacciono tanto).

È importante prendere l’abitudine di leggere molto, da varie fonti e con frequenza. Se ti riduci al momento in cui devi scrivere otterrai l’effetto contrario e proverai solo ansia. Una volta presa la mano diventerà un’attività quasi automatica e molto veloce. Per aiutarti nella tua ricerca di ispirazione puoi affidarti agli aggregatori di notizie come Feedly.

E una volta trovate le fonti? Appunta tutto.

scrivere articoli velocemente per il tuo blog non è un problema
La scrittura è un’abitudine – sos-wp.it

Crea un documento in cui inserire tutti gli argomenti e i titoli degli articoli che ti interessano e che hanno un numero rilevante di condivisioni e commenti. Nel momento in cui dovrai effettivamente scrivere avrai già tutto quello che ti serve.

2) L’organizzazione

La fase preparatoria è quella in cui, come se dovessi scrivere un libro, raccogli le idee. Se ti dedichi alla fase della preparazione, l’idea di scrivere articoli velocemente per il tuo blog non sarà più un cruccio ma entrerà facilmente nella routine di gestione della tua attività online.

Superata la fase preparatoria occorre però organizzare il lavoro.

Potremmo chiamare questa fase “preparazione bis”. Un primo elemento su cui lavorare è il titolo. Il titolo è la bussola che può aiutarti a tenere dritto il timone e arrivare in fondo al tuo articolo in un tempo ragionevole.

Per questo motivo, immaginando che per esempio tu voglia riuscire a scrivere 5 articoli in 5 ore (si può fare), e quindi una media di un articolo completo in un’ora, la prima cosa da fare è scegliere gli argomenti e poi provare a dare a ciascuno dei tuoi futuri articoli un titolo.

Ricorda che il titolo è la prima, e spesso unica, impressione che potrai fare sul lettore per invogliarlo a leggere il tuo articolo. Senza un ottimo titolo che trasformi il visitatore in lettore, il resto delle parole andrebbero perse.

Lo step successivo di organizzazione riguarda la struttura dell’articolo. A tal proposito è utile buttare giù una scaletta. Avere una scaletta è uno dei migliori aiuti per scrivere velocemente un articolo. Ti permette di avere chiaro da subito cosa trattare, senza perdere tempo a pensarci man mano che scrivi.

Prima di iniziare a scrivere, quindi, fai una lista dei punti principali che vuoi trattare in un ordine che sia logico (almeno per te). Con la scaletta puoi anche decidere come organizzare le diverse parti degli articoli e, se vuoi dare un titolo alle diverse sezioni, puoi sfruttare ciò che hai scritto nella scaletta.

3) La scrittura (e la riscrittura)

Questa è forse la parte in cui puoi lavorare da solo.

Perché se ti sei preparato e ti sei organizzato scrivere articoli velocemente per il tuo blog sarà una attività tutta in discesa. Se hai trovato gli argomenti, li hai trasformati in titoli per i tuoi articoli e hai buttato giù una lista di quei punti chiave che vuoi trattare per ogni articolo dovrai solo riempire lo spazio con le informazioni che hai trovato nelle fonti o che vengono dalla tua esperienza.

Non preoccuparti se alcune frasi suonano male, se ti sembra che qualche paragrafo sia un po’ farraginoso. Perché la fase di scrittura deve essere seguita dalla fase di ottimizzazione. Quando scegli l’argomento del tuo articolo devi anche infatti pensare alla SEO di quell’articolo e quindi assicurarti di avere una keyword che funziona, che risponde ad una domanda del tuo eventuale pubblico e che si trova un numero ragionevole di volte nel testo che hai prodotto.

Oltre al check grammaticale esegui anche una valutazione sommaria della SEO di base. In questa fase puoi velocizzare ulteriormente il lavoro affidandoti ai suggerimenti di Yoast SEO o Rank Math, oppure anche a una intelligenza artificiale, cui chiedere di dare una guardata a ciò che hai prodotto per indicarti se ci sono frasi che possono essere semplificate oppure incongruenze logiche.

4) La programmazione

Sei riuscito ad organizzare le idee, hai prodotto i tuoi articoli e ora sono lì che ti guardano. Per prendere un buon ritmo e far sì che impari realmente a scrivere articoli velocemente per il tuo blog non devi però tralasciare la fase di programmazione dei contenuti.

le fasi della scrittura di un blog che funziona
Scrivi e fai crescere la tua presenza online – sos-wp.it

Hai per questo bisogno del cosiddetto calendario editoriale. Puoi crearne uno semplicemente con un foglio Excel o su carta, tenendo sotto mano un calendario fisico. Sapere quando un articolo uscirà ti permette di avere la prospettiva sul più lungo periodo rispetto anche a quello che deve essere il tuo impegno.

Perché, come per tutte le altre attività che riguardano la tua presenza online, è importante essere organizzati e costanti. Scoperto che per esempio puoi scrivere in un pomeriggio di lavoro 5 articoli, sai già che potrai dedicare alla stesura dei contenuti per il tuo blog un pomeriggio a settimana e avrai così modo di liberare il resto del tempo per le altre attività che ti servono.

La programmazione con un calendario editoriale è anche un modo per controllare che cosa i tuoi lettori devono aspettarsi da te. La programmazione degli articoli su WordPress è estremamente facile. Incolla il contenuto nello spazio di scrittura e poi scegli la data e l’orario in cui vuoi che il contenuto appaia ai tuoi lettori.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa stai cercando?

Chiamaci ora!

Hai bisogno di una mano? Il nostro team è pronto ad ascoltarti e a trovare la soluzione su misura per te. Clicca qui sotto e chiamaci per un preventivo gratuito:

SOS WP Academy

Hai già ricevuto i nostri Webinar gratuiti?

Impostazioni privacy