Creare una guida turistica digitale di successo

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

773 Visite sul post corrente.

Creare una guida turistica digitale di successo

Ti interessi di viaggi e di turismo?

Anziché il solito blog di viaggi, vuoi fare qualcosa di diverso, magari per promuovere una località in particolare che ami?

E allora perché non creare una guida turistica digitale?

Può essere un’ottima opportunità per dedicarti alle tue passioni, sfruttando anche la possibilità di guadagnare grazie al web.

La creazione di una guida turistica digitale è un buon sistema non solo per far conoscere una località, ma anche per promuovere un hotel, un’attività turistica di qualsiasi tipo o un servizio particolare per i turisti in un determinato luogo.

Avrai solo bisogno di un po’ di costanza e di questa guida!

Le regole base per creare una guida turistica digitale di successo

Come per qualsiasi sito web, ci sono degli accorgimenti che dovrai prendere se vorrai avere successo con la tua guida turistica.

In linea di massima, dovrai tenere a mente delle regole generali che valgono ovunque sul web, ma vorrei approfondire questo aspetto per poterti dare dei consigli pratici.

Offri le informazioni di cui gli utenti hanno bisogno

guida turistica

Questa è la regola base da seguire per qualunque progetto web, non solo per creare una guida turistica digitale di successo.

La tua guida, sito o blog avranno successo solo se fornisci informazioni che gli utenti cercano e di cui hanno effettivamente bisogno.

I motivi sono due:

  • Se pubblichi contenuti che riflettono le ricerche degli utenti, sarai in grado di posizionarti meglio sui motori di ricerca;
  • Se gli utenti trovano informazioni utili, visiteranno il tuo sito più volte, lo condivideranno sui social e, se usi strategie di monetizzazione, potrebbero anche contribuire ai tuoi guadagni.
    • In poche parole, ti aiuteranno a costruire autorevolezza sul web.

Ottimizza il tuo sito in chiave SEO

Ottimizza il tuo sito in chiave SEO

È importante pubblicare contenuti che riflettano le ricerche web degli utenti.

Questo però non basta; dovrai infatti lavorare in modo mirato per migliorare la SEO del tuo sito.

Tra le varie cose che puoi fare, sicuramente ti consiglio di installare Yoast SEO, assicurarti che le tue pagine siano indicizzate e fare anche un po’ di guest blogging.

Potresti anche andare a caccia di backlink nei siti che operano nel settore turistico.

Contatta alberghi, campeggi, bed&breakfast o altre attività che sono localizzate nell’area di cui vuoi parlare nella tua guida.

Potresti chiedere di inserire un link al tuo sito, mostrando come il tuo sito web contenga informazioni molto utili per i loro clienti.

Presenta in contenuti in modo funzionale e ben organizzato

Veniamo ora ai contenuti della tua guida turistica digitale.

Abbiamo detto che devono essere utili e, aggiungo, approfonditi.

Dovrebbero però anche essere presentati in modo facilmente fruibile.

Usando WordPress, puoi organizzare i tuoi post in categorie, o, se crei pagine, assegnarle ad una ‘pagina genitore’.

Anche da un punto di vista grafico, assicurati che l’utente possa raggiungere con facilità le informazioni che cerca. Rifletti con attenzione su come strutturare il menu di navigazione.

Traduci il sito in più lingue

cartina geografica con passaporto

Uno dei requisiti essenziali per tutti i siti che operano nel settore turistico è quello di offrire la traduzione dei contenuti in più lingue possibili e lo strumento migliore per i siti multilingue è decisamente WPML.

Prima di tradurre il tuo sito in 10 lingue a caso, informati sulla nazionalità dei turisti stranieri che maggiormente visitano la località.

Queste sono sicuramente le lingue più importanti da inserire.

In seguito, fai una piccola ricerca e verifica se i viaggiatori provenienti da altri Paesi sono meno numerosi a causa di una mancanza di materiale nella loro lingua.

Potresti aprire le porte ad una nuova ondata di turisti!

Rendi il tuo sito mobile-friendly

Rendi il tuo sito mobile-friendly

Per creare una guida turistica digitale di successo, sia da un punto di vista di usabilità che di SEO, dovrai assicurarti che il tuo sito sia mobile friendly.

Cioè, che gli utenti possano leggere tutti i contenuti senza difficoltà anche quando visualizzano le pagine da smartphone o tablet.

Questo è uno degli aspetti forse più importanti, dato che chi consulterà la tua guida saranno prevalentemente turisti che al momento non hanno di certo il computer con sé.

La maggior parte dei temi WordPress di ultima generazione sono responsive; ti consiglio però di usare lo strumento ufficiale Google per assicurarti che il tuo sito passi il test.

Usa strategie di monetizzazione… ma senza esagerare!

Infine, parliamo di guadagni.

Se prevedi di investire molte energie nel creare una guida turistica digitale, sicuramente vorrai sapere anche come monetizzarla.

Ci sono molti modi per monetizzare un sito web.

A questo proposito, ti consiglio di leggere la guida che abbiamo scritto su come guadagnare online.

È meglio però se implementi le strategie di monetizzazione in modo graduale.

Se vuoi che il tuo sito abbia successo, dovranno essere comunque i contenuti a prevalere.

Non iniziare a pensare alle strategie di guadagno dal primo giorno.

Focalizzati su contenuti, SEO e sullo sviluppare un flusso di traffico costante.

Quindi, identifica un paio di strategie di monetizzazione adeguate al tuo sito ed al tuo pubblico, ed inizia ad implementarle gradualmente.

Caso studio: una guida turistica digitale su Minorca

guida turistica digitale Minorca

Nella sezione precedente abbiamo visto alcuni consigli generali su come creare una guida digitale di successo. Vediamo ora un buon esempio di guida digitale che ti aiuterà a capire questi concetti ancora meglio.

L’esempio che ho deciso di usare è questo sito sull’isola di Minorca.

Per prima cosa, vediamo quali contenuti propone.

Sul sito ci sono varie pagine che offrono informazioni utili a chi vuole visitare l’isola di Minorca: dove alloggiare, come arrivare sull’isola, come noleggiare un’automobile, informazioni sulle spiagge, eccetera.

C’è anche una sezione dedicata al meteo, utile per chi è in partenza!

Ti invito anche a guardare come sono organizzate le varie pagine.

Appena l’utente arriva sul sito, trova il menu con tutti i contenuti divisi per voci.

Inoltre, questo sito è perfettamente visibile da mobile, che, come abbiamo visto, è una caratteristica molto importante.

Ciò che mi piace di più di questa guida online è che il focus sono i contenuti; non ci sono troppi fronzoli e l’utente può trovare nel giro di pochi secondi tutte le informazioni che cerca.

Se vuoi creare una guida digitale di successo, investi qualche minuto nell’identificare i punti di forza di questo sito ed usali come spunto.

Conclusione

Le informazioni presentate in questo post saranno un buon punto di partenza per creare una guida turistica digitale di successo.

Se ricordi bene, nel paragrafo introduttivo ho però anche menzionato la costanza come fattore determinante per il successo del tuo progetto.

È proprio così: creato il sito, continua a pubblicare contenuti, sii attivo sui social.

Nel lungo termine, gli sforzi saranno ripagati.

Per quale località vorresti creare una guida turistica digitale?

Come sempre, per qualsiasi domanda o dubbio, o semplicemente condividere la tua esperienza, lasciaci un commento qui sotto!

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *