Come ottenere più iscritti alla newsletter usando la Hello Bar

ottenere più iscritti alla newsletter usando la Hello Bar

Oggi ti presento uno strumento molto interessante, utilizzato sempre più da blogger e web master. Si tratta della Hello Bar: sono sicura che, quando capirai di cosa sto parlando, ti accorgerai di averla già vista su qualche sito.

Hello Bar è una barra di notifica orizzontale che appare in testa al sito web su cui è installata. Può essere configurata in modo che sia “sticky”, cioè, che rimanga sempre visibile nella stessa posizione anche quando l’utente scorre verso l’alto o il basso della pagina.

Hello Bar ha diverse funzionalità interessanti: può essere usata per raccogliere indirizzi email, ma anche per generare “Mi Piace” sui social o ridirigere il traffico su una pagina a scelta.

Inoltre, ha anche una funzionalità per fare A/B split testing (se non sai cos’è l’A/B split testing, ti consiglio di leggere la guida introduttiva di Andrea su questo argomento).

La mente (geniale) dietro a Hello Bar è nientemeno che Neil Patel, guru internazionale su tutto ciò che riguarda la SEO e le tecniche di conversione online. Non a caso, puoi vedere Hello Bar in azione anche sul suo sito web – QuickSprout.

Come funziona la Hello Bar?

Come già anticipato nell’introduzione, l’obiettivo primario di chi installa Hello Bar sul proprio sito è quello di generare conversioni.

Vediamo alcuni esempi di Hello Bar che puoi creare:

1. Hello Bar per ottenere iscritti alla newsletter

hello bar per ottenere iscritti newsletter

2. Hello Bar per aumentare il numero di follower sui social

hello bar interazioni social

3. Hello Bar per ridirigere il traffico su una pagina del sito

hello bar ridirezionare traffico

 

Ora che sai cosa puoi fare con questo strumento, vediamo come creare una barra personalizzata:

Come configurare Hello Bar

Proprio in questi giorni, la pagina di configurazione di Hello Bar è stata completamente aggiornata, devo dire che risulta molto più chiara e semplice da utilizzare.

Ecco come funziona:

Sito Web

Per prima cosa, visita il sito ufficiale di Hello Bar ed inserisci l’indirizzo del sito web sul quale vuoi inserire la barra. Quindi  clicca “Continue. It’s Free”.

Se non hai ancora un account, ti sarà richiesto di fare la registrazione.

Sarai quindi ridiretto su una pagina dove vedrai, sulla sinistra, le opzioni di configurazione dello strumento; sulla destra l’anteprima della tua pagina web.

Sezione 1: Settings (Funzionalità)

Per prima cosa, scegli il tipo di Hello Bar che vuoi creare.

  • Collect Email, per raccogliere indirizzi email. La barra avrà uno o due campi dove gli utenti inseriranno nome ed indirizzo email.

Cliccando su Edit this list, puoi anche collegare Hello Bar al servizio che usi per inviare newsletter (MailChimp, Aweber, iContact, GetRespose e molti altri). In questo modo i nuovi iscritti saranno automaticamente sincronizzati con la lista selezionata.

Puoi anche saltare questo passaggio: i nuovi indirizzi email saranno raccolti all’interno del tuo account Hello Bar. Potrai quindi aggiungerli manualmente al software che usi per la gestione delle liste.

  • Social, per generare condivisioni o aumentare i followers su un social a tua scelta. Scegli questa opzione per collegare Hello Bar a Twitter, Facebook, Pinterest, Google+, LinkedIn o Buffer e far apparire il bottoncino “Mi Piace, Tweet, Segui, ecc.”.
  • Click Link, per ridirigere il traffico su una pagina a tua scelta. Questa opzione è particolarmente utile se vuoi che gli utenti visitino una pagina landing o di vendita.

Scelta la funzionalità della tua Hello Bar puoi passare alla prossima sezione, dove inizierai a personalizzarla.

Sezione 2: Style (Stile)

Qui andrai a lavorare su due opzioni (la terza, chiamata Hello Bar branding è disponibile solo per gli utenti premium).

  • Pushes page down: Seleziona ON per far slittare il contenuto della tua pagina verso il basso; OFF per far sì che Hello Bar sia invece sovrapposta a ciò che si trova in testa alla tua pagina.
  • Remains at top: Selezione ON per rendere Hello Bar Sticky (come abbiamo visto prima).

Sezione 3: Colors (Colori)

Questa sezione è una delle più divertenti da configurare. Puoi infatti selezionare i colori della tua barra (nel dettaglio, colori di sfondo, testi e bottone).

Sezione 4: Text & Content (Testi & Contenuti)

Qui puoi personalizzare il testo che appare sulla Hello Bar e scegliere uno dei 4 font disponibili, in modo che si adatti al meglio al look del tuo sito web.

Nota! Il messaggio di ringraziamento che appare quando gli utenti si iscrivono alla newsletter può essere personalizzato solo se si usa un account PRO. Per gli account gratuiti, il testo standard è “Thanks!”.

Sezione 5: Targeting

Anche questa opzione è disponibile solo per gli utenti che sottoscrivono il piano pro. Usando Hello Bar premium potrai far sì che la barra sia visualizzata ad un gruppo targetizzato di utenti.

Quando sei soddisfatto dell’aspetto della tua Hello Bar, clicca “Save”. Sarai quindi ridiretto al tuo pannello di controllo.

Gestione Hello Bar

Da qui puoi gestire la visibilità della barra, monitorarne la performance e crearne variazioni per fare A/B slip testing. Puoi anche aggiungere e rimuovere siti web, e scaricare il pacchetto di installazione del plugin.

Vediamo una cosa per volta:

Summary

In questa sezione puoi scaricare la cartella .zip che serve per installare Hello Bar su WordPress.

Clicca su “I use WordPress” > “Download” per avviare il download.

Quindi, accedi alla tua Bacheca WordPress, naviga in “Plugin” > “Aggiungi Nuovo” > Carica e seleziona dal tuo PC la cartella .zip che hai appena scaricato.

Hello Bar viene installato come un normale plugin. Una volta attivato, vedrai la barra personalizzata che hai creato.

Inoltre, quando farai delle modifiche dal tuo account Hello Bar, queste saranno automaticamente applicate al tuo sito.

Manage

Qui puoi monitorare la performance delle tue Hello Bar: da quanto tempo sono attive, quante volte sono state visualizzate e quante volte sono state cliccate.

Prova anche a muovere il mouse sulla rotellina che appare sull’estrema destra: come vedi, appaiono diverse voci. Seleziona Create Variation per creare una versione diversa della Hello Bar, visualizzata in alternanza sullo stesso sito.

Usando questa funzionalità, potrai fare A/B slip testing, cioè, testare quale colore, funzionalità e/o testo funzionano meglio.

Sempre sulla pagina Manage, potrai monitorare la performance di tutte le Hello Bar che crei, confrontandone facilmente il tasso di conversione.

Contact

Qui troverai la lista di tutti i contatti raccolti con la tua Hello Bar (ovviamente, solo se crei una barra per raccogliere iscritti alla newsletter).

Settings

Infine, in Settings trovi tutte le opzioni per la configurazione del tuo account e del tuo sito.

Come ho già menzionato nelle sezioni precedenti, Hello Bar è disponibile anche in versione PRO (al momento ha un costo di $12/mensili per singolo sito).

Un’alternativa a Hello Bar

Se Hello Bar proprio non fa per te, ecco una valida alternativa che potresti usare sul tuo sito: si tratta di un plugin gratuito chiamato WordPress Notification Bar.

Purtroppo, usando questo strumento non potrai implementare la funzionalità per raccogliere indirizzi email per la tua newsletter. Potrai invece inserire notifiche e link ad una pagina a tua scelta.

Come vedi qui sotto, il risultato finale è molto simile ad Hello Bar (il plugin ha funzionalità piuttosto limitate, però è veramente semplice da configurare).

wordpress notification bar

Conclusione

Oggi abbiamo parlato di Hello Bar, uno strumento molto interessante per ottenere più iscritti alla newsletter e generare conversioni.

Ora passo a te la parola: hai mai usato uno strumento di questo tipo? Hai ottenuto risultati notevoli, oppure è stato poco soddisfacente? Come sempre, ti invito a condividere la tua esperienza (e qualunque domanda o dubbio) nella sezione commenti qui sotto.

Buon lavoro e alla prossima guida!

Chiara Buzzi

Chiara Buzzi

Chiara è una blogger a tempo pieno. Esperta di content marketing, aiuta imprenditori e liberi professionisti a sfruttare la rete per promuovere online la loro attività. Quando non sta lavorando sul web, Chiara ama leggere riviste e cucinare, ed ha una strana ossessione per tutto ciò che riguarda il mondo del beauty.

PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
18 commenti
    • dice:

      Ciao Francesco,
      Grazie per la domanda!
      Non è possibile in modo “automatico”, dovresti scrivere delle funzioni .php.
      Fammi sapere se e come hai risolto,
      A presto,
      Chiara

      Rispondi
  1. dice:

    Ciao ho installato sul mio nuovo sito “www.aquachiaranetwork.it/anteprima” HelloBar e funziona. Desidero porti due domande:
    1) Quali sono i vantaggi per passare dalle versione Free a quelle a pagamento?
    2) Con la norme italiane sulla Privacy e menate varie come faccio ad inserire il baffo di spunta x l’autorizzazione alla privacy e per vedere le norme?

    Grazie x la risposta.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Gianni,
      Grazie per il commento.

      La versione pro (che costa $12/mese) ha alcune opzioni in più: per esempio, ti permette di personalizzare il messaggio che appare quando gli utenti si iscrivono alla newsletter, di rimuovere il branding (cioè, la H che vedi all’estrema destra della barra), di usare la funzionalità per targetizzare il pubblico, di creare un numero superiore di barre, eccetera.

      Per quanto riguarda la tua seconda domanda, purtroppo al momento Hello Bar non permette di includere la casella da spuntare (una soluzione alternativa, potrebbe essere quella di un testo del tipo “Cliccando iscriviti confermi di aver letto la Privacy policy”. Purtroppo non è una soluzione perfetta ed interamente “in regola”, però al momento è l’unica alternativa disponibile).

      Buona giornata,
      Chiara

      Rispondi
  2. dice:

    Ti chiedo gentilmente un’altra cosa anche: volevo mettere un verde come il tuo e ho modificato le impostazioni, ma mi rimane arancione! Eppure da MANAGE sembra esserci il margine verde che indica il colore, poi sul sito non è così… ? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,

      Se hai modificato e salvato le opzioni, probabilmente si tratta di un problema di caching.

      Svuota la cache del tuo browser ed anche quella del tuo sito, se usi uno strumento come WP Super Cache o similari.

      Ricaricando la pagina (anche in modalità incognito su Chrome) dovresti vedere le modifiche.

      Fammi sapere se sei riuscito a risolvere,

      Buona settimana,
      Chiara

      Rispondi
  3. dice:

    Ottima guida ma non ho capito una cosa. Io ho una newsletter con feedburner, come posso collegarla? Cioè la Hellobar funziona solo da raccolta mail da utilizzare poi con Mailchimp o Getresponse, quindi non con classiche newsletter come feedburner?. Grazie

    Rispondi
  4. dice:

    Ciao Chiara, grazie dell’articolo (elementari le tue istruzioni anche per me che non sono un programmatore). Io avevo provato a usare la Attention Grabber ma mi dava un problema con l’interfaccia del tema Radcliffe da noi usato. Non permetteva alla barra di ricerca di aprirsi (dato che si apre in alto) bloccandola interamente e rendendo il pulsante di ricerca inutilizzabile. Per questo motivo ora stiamo provando la Hello Bar. Ma penso che dopo aver letto il tuo articolo proveremo anche ad usare la Notification Bar. Grazie mille!

    Rispondi
  5. dice:

    Ciao, non mi è chiara una cosa: ma questo servizio è offerto gratuitamente o meno?!
    Se si quali sono i vantaggi della versione premuim?!
    Grazie e ottima guida…non conoscevo questo strumento!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Carmine!

      Grazie per la domanda: la versione di base di Hello Bar è del tutto gratuita.

      La versione pro (che costa $12/mese) ha alcune opzioni in più: per esempio, ti permette di personalizzare il messaggio che appare quando gli utenti si iscrivono alla newsletter, di rimuovere il branding (cioè, la H che vedi all’estrema destra della barra), di usare la funzionalità per targetizzare il pubblico, di creare un numero superiore di barre, eccetera.

      Per iniziare, ti consiglio comunque di provare la versione gratuita; se poi noti che ti aiuta a generare molte conversioni potresti pensare a sottoscrivere il piano pro per creare barre del tutto personalizzate.

      Per altre domande non esitare a scrivermi!

      Buona serata,
      Chiara

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *