Hosting WordPress: i migliori servizi hosting per prezzo e performance

I migliori hosting per WordPress (1)

I migliori hosting WordPress si differenziano fra loro su 5 fattori principali.

Nel corso degli ultimi 4 anni abbiamo testato oltre 35 servizi (sia hosting italiani che stranieri), sia per SOS WP sia per centinaia e centinaia di clienti con diverse esigenze.

Abbiamo quindi selezionato i migliori servizi di hosting, tenendo in considerazione:

  • prezzo,
  • performance,
  • sicurezza,
  • prontezza e qualità del servizio di supporto,
  • facilità di utilizzo

ed altri fattori, come i servizi aggiuntivi offerti dai provider.

Per ogni servizio menzionato in questa guida troverai costi e principali caratteristiche.

Nei paragrafi che seguono troverai alcune informazioni importanti, che ti consiglio di leggere prima di sottoscrivere un piano di hosting. Se però sai già tutto quello di cui hai bisogno:

I migliori hosting per WordPress: leggi qui prima di iniziare

Sito nuovo o sito esistente?

Questa guida fa per te se:

  • Vuoi creare un nuovo sito web con WordPress e stai cercando il migliore servizio di hosting dove ospitarlo

oppure se

  • Hai già un sito web costruito in WordPress e vuoi trasferirlo su un hosting migliore.

In entrambi i casi, potrai usufruire dei servizi offerti dagli hosting provider menzionati.

La stessa cosa vale per il dominio (il dominio è l’indirizzo che gli utenti usano per raggiungere il tuo sito. Per esempio, nel nostro caso è SOS-WP.it).

Se hai già un dominio, potrai trasferirlo o farlo puntare al tuo nuovo hosting. Se invece non ne hai ancora uno, potrai registrarlo assieme al piano di hosting. Nelle nostre guide troverai tutte le istruzioni di cui hai bisogno.

Se sei alle prime armi e vuoi approfondire che cos’è un hosting, che cos’è un dominio e la differenza tra le due cose, leggi questa guida.

È importante sottolineare che per creare un sito con WordPress avrai bisogno sia di un piano di hosting che di un dominio (spesso sono acquistabili insieme, quindi non ti preoccupare).

Non pensare solo al prezzo

Esistono centinaia di hosting provider. Hosting italiani, stranieri, costosi, economici, gratuiti, di ottima ma anche di pessima qualità.

Per questo è molto importante valutare con attenzione tutte le opzioni a tua disposizione prima di sottoscrivere un piano.

Scegli un provider che abbia un buon rapporto qualità / prezzo!

Perché pagare piuttosto che usare un hosting gratuito?

Ebbene sì, esistono servizi di hosting gratuiti. Ti consiglio però di fare molta attenzione prima di scegliere uno di questi servizi per il tuo sito.

I motivi sono diversi, ecco i principali:

Dominio registrato vs dominio di secondo livello

Nella stragrande maggioranza dei casi, i servizi di hosting gratuiti non ti permettono di avere un tuo dominio, ma solo un dominio di secondo livello.

Ti spiego meglio questo punto.

La situazione ideale è avere un proprio dominio registrato. Nel nostro caso il dominio è SOS-WP.it.

Solitamente, i servizi di hosting WordPress gratuito permettono di avere (gratuitamente) solo un dominio di secondo livello che include il nome del provider nella seconda parte del dominio stesso. Per esempio, chi crea un sito gratuitamente su WordPress.com ha un dominio del tipo example.wordpress.com.

Noti la differenza?

Example.com (dominio registrato) VS esempio.wordpress.com (dominio gratuito).

Se vuoi usare il tuo sito per promuovere un business, o se hai in ogni caso l’obiettivo finale di generare guadagni dal tuo blog o sito web, ti consiglio di scegliere un hosting provider che ti permette di registrare il tuo dominio.

I domini di secondo livello hanno infatti un aspetto molto meno professionale, in quanto evidentemente gratuiti.

Limitazioni alla performance

Spesso, gli hosting gratuiti pongono delle limitazioni alla banda ed al numero di requests (richieste) che possono essere inviate al database.

In parole semplici, se il traffico inizia ad aumentare, queste limitazioni potrebbero danneggiare la performance del sito e di conseguenza l’esperienza degli utenti.

Supporto, supporto, supporto!

È tutto bello quando le cose vanno bene, però cosa succede quando ci sono problemi?

È evidente che da un servizio di hosting gratuito non ci si possa aspettare un servizio di supporto rapido ed efficiente. Se ci sono problemi, un servizio di supporto veloce e pronto a rispondere è ciò che fa la differenza tra l’avere il sito non raggiungibile solo per qualche ora piuttosto che per diversi giorni.

La qualità del supporto offerta dagli hosting provider è quindi essenziale: i migliori hosting WordPress offrono assistenza velocemente (quasi immediata) ed attraverso diversi canali (chat, telefono, email, eccetera). È ovvio che per avere un servizio di questo tipo sia necessario fare un minimo investimento.

Pur lavorando con WordPress da diversi anni, di tanto in tanto, ho bisogno di rivolgermi al supporto del nostro hosting (nel nostro caso si tratta di SiteGround) e ti assicuro che ne vale la pena.

Per una visione complessiva di quanto potrebbe costarti creare un sito con WordPress, leggi questa nostra guida. Troverai in dettaglio tutti i componenti che consigliamo acquistare.

Funzionalità e strumenti messi a disposizione dal provider

A meno che tu non sia un programmatore esperto, è fondamentale che il servizio di hosting che scegli di usare per il tuo sito abbia strumenti e funzionalità per la gestione guidata del tuo spazio.

Durante la creazione del tuo sito web avrai probabilmente bisogno di:

  • installare WordPress,
  • creare uno o più account email per il tuo sito,
  • fare copie di backup del tuo spazio web,
  • gestire il tuo dominio: acquistarlo, rinnovarlo, gestire i DNS, eccetera,
  • configurare strumenti per la sicurezza, come i certificati SSL,

e altro ancora.

I migliori hosting per WordPress mettono a tua disposizione strumenti per lavorare su tutti questi aspetti (e molto altro) in modo guidato e con pochi click.

Nella maggior parte dei casi, lo strumento offerto è il cPanel.

cpanel app installer

Alcuni degli strumenti disponibili all’interno del cPanel

Il cPanel (control panel) è un pannello di controllo che contiene moltissime funzionalità. Per esempio, include applicazioni per installare WordPress in modo del tutto guidato in pochi minuti, e per creare indirizzi email personalizzati (come spiegato in questa guida).

Per informazioni su come usare il cPanel leggi anche questa guida.

Anche gli hosting gratuiti hanno qualche forma di pannello per la gestione del tuo spazio server, però solitamente sono meno flessibili e pongono limitazioni alle personalizzazioni che possono essere applicate allo spazio server ed al sito stesso.

Ora che sai tutto questo, sei pronto per scegliere il provider giusto per il tuo sito web.

Di seguito trovi la lista dei migliori hosting per WordPress da noi selezionati.

Ecco i migliori hosting per WordPress in assoluto:

1. SiteGround (ti regala un dominio gratis per il primo anno!)

SiteGround è – secondo noi e molti altri – il migliore hosting WordPress al mondo e proprio per questo lo usiamo per SOS-WP. WordPress stesso, dal 2016, lo raccomanda come uno dei migliori hosting da utilizzare!

Da quando lo usiamo il nostro sito è passato da circa 30 mila sessioni al mese ad oltre 120 mila sessioni organiche, da Google e social, senza alcun investimento in pubblicità.

Qualità, velocità ed ottimo supporto sono le chiavi del successo di SiteGround. Fondato nel 2004, oggi SiteGround ospita sui suoi server oltre 500 mila domini ed ha un team di più di 400 persone (che ho conosciuto personalmente! Un po’ più in basso vedrai la foto).

I pacchetti partono da €3.95 al mese per il pacchetto base StartUp e ciascuna offerta è presentata in modo chiaro e dettagliato, con un elenco delle caratteristiche principali, che permette di rendersi conto ad una prima occhiata delle differenze tra le tre alternative.

Ogni piano di hosting su SiteGround include un nome dominio gratis per il primo anno e l’installazione gratuita di WordPress da parte loro, elemento particolarmente comodo per i meno esperti.

Se invece hai già un sito che vuoi migrare su SiteGround, il loro team tecnico si occuperà per te della migrazione in maniera del tutto gratuita.

Assistenza Prioritaria: cos’è e come averla

Il nostro servizio di Assistenza Prioritaria ti permette di ricevere GRATUITAMENTE ed entro una sola ora nei giorni lavorativi il supporto via email da parte dei nostri esperti su qualunque problematica riguardante il tuo sito WordPress. Per esempio: installazione e configurazione di WordPress, scelta e configurazione di tema e plugin, problemi tecnici e domande relative alla SEO.

Per accedere all’Assistenza Prioritaria, devi solo sottoscrivere un piano di hosting SiteGround passando per questo link https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/pre-registrazione/ SUBITO PRIMA di effettuare l’acquisto.

Clicca qui sotto per istruzioni dettagliate:

Per avere un’idea di come si presenta il pannello di controllo di SiteGround (qui trovi il cPanel di cui abbiamo parlato prima), guarda questo video che ho fatto su come installare WordPress.

Nel video ti mostro il procedimento passo dopo passo per registrare un dominio gratuito ed un hosting WordPress su SiteGround:

Video come installare WordPress su SiteGround

Rispetto ad un anno fa, quando ho girato questo video, SiteGround ha lanciato l’offerta dei domini gratis anche sui .it ed hanno anche effettuato un miglioramento dell’infrastruttura hosting che consente a tutti di avere un sito più veloce, anche con il piano a 3.95€ al mese.

Considero SiteGround una piattaforma estremamente valida – leggi la recensione approfondita qui – e proprio per questo lo abbiamo scelto anche anche per SOS-WP, oltre a metterlo al primo posto nella classifica dei migliori hosting provider per WordPress.

SOS WP visita SiteGround

Proprio perché consiglio SiteGround ogni giorno agli utenti di SOS-WP, ho voluto incontrare di persona il team dirigente nel loro quartier generale, a Sofia.

Conoscerli direttamente mi ha confermato ancora di più la loro estrema professionalità, l‘entusiasmo che mettono nel loro lavoro, e l’alto livello di competenza che li ha portati a crescere esponenzialmente nell’ultimo decennio.

Convinti della bontà di mettere questo provider al primo posto, visti anche i risultati raggiunti da SOS WP, consigliamo sempre ai nostri utenti e clienti questa soluzione per la sua flessibilità e l’alto livello di prestazioni, oltre ad un servizio di supporto fantastico.

Cosa dicono i nostri utenti che usano SiteGround?

Dai commenti che riceviamo, anche i nostri utenti che scelgono SiteGround ed attivano la nostra Assistenza Prioritaria sono estremamente soddisfatti:

testimonianza siteground emanuela

Testimonianza Luca Spinelli

Per altre testimonianze lasciate dai nostri utenti, visita la nostra pagina delle Testimonianze.

Ti consiglio di dare un’occhiata anche alla sezione commenti in fondo a questo post, dove trovi altre testimonianze e tante risposte alle domande degli utenti.

Trovo interessante che Luca, nella testimonianza qui sopra, sottolinei come per avere un servizio di qualità di questo tipo si debba pagare qualcosina in più (anche se parliamo comunque di costi a partire da meno di 5 euro al mese!).

Parliamo dunque del supporto offerto a chi sottoscrive un piano SiteGround

SiteGround offre un servizio di supporto fantastico, ora anche in italiano!

Ogni giorno, gestiscono più di 1500 richieste via email, oltre 1000 telefonate e più di 3000 richieste via chat. Come puoi intuire, hanno una certa esperienza nell’offrire supporto agli utenti.

I tempi di attesa per ricevere supporto sono veramente ridotti al minimo, la maggior parte delle volte, si tratta di pochi secondi.

Oltre a questo, se acquisti il tuo piano di hosting SiteGround attraverso il nostro link (trovi tutte le istruzioni su questa pagina), avrai anche accesso al nostro servizio di Assistenza Prioritaria.

SiteGround è eccezionale nell’aiutarti a gestire tutti gli aspetti relativi ad hosting, domini e comunque problematiche legate all’hosting ed allo spazio server. Per tutto il resto, ti aiuteremo noi attraverso la nostra Assistenza Prioritaria – con risposta in meno di un’ora nei giorni lavorativi.

Per esempio, ti potremo consigliare nella scelta del tema, dei plugin per il tuo sito, riguardo ad aspetti SEO, eccetera.

Vediamo ora tutti i benefici di registrare un hosting SiteGround per ospitare il tuo (o i tuoi) siti web in WordPress.

Caratteristiche dell’hosting SiteGround:

  • Il piano base viene 3.95€ al mese per il primo anno con il dominio gratis, sempre per il primo anno!
  • La nostra Assistenza Prioritaria quando acquisti dal nostro link: https://siteground.com/go/soswp
  • Installazione WordPress facilissima, come faccio vedere in questo video
  • Servizio hosting in italiano.
  • Backup inclusi gratuitamente.
  • 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati.
  • Centri dati a Milano, Amsterdam, Londra che garantiscono un tempo di caricamento del sito molto veloce. Non sottovalutare questo aspetto in quanto si tratta di un beneficio diretto per il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca.
  • Supporto tecnico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, via live chat, email e telefono (il supporto è disponibile anche in italiano).
  • Interfaccia intuitiva e user-friendly del cPanel.
  • 99,9% di uptime garantito. Questo significa che il tuo sito sarà sempre raggiungibile.
  • Possibilità di fare l’upgrade in caso di necessità superiori.
  • 7 livelli di sicurezza da attacchi hacker.
  • Nuova infrastruttura con Linux Container che garantisce: 2 volte più CPU, 2 volte più memoria, 2 volte più velocità di scrittura e 1.5 volte in più di velocità di scrittura.
  • Tutti i drive dei server sono stati migliorati e ora usano tecnologia SSD: 2xE5-2690v3 CPUs (24 cores) / 256GB RAM / 12x960GB SSDs in RAID10.
  • Possibilità di creare account email personalizzati con il tuo dominio gratuitamente.
  • Installazione di certificato SSL gratuito Let’s Encrypt per tutti i piani. Certificato SSL premium incluso a partire dal piano intermedio GrowBig.

È importante notare che sottoscrivendo il piano StartUp è possibile ospitare sui server SiteGround un solo sito. Questo piano è quindi perfetto se stai creando un nuovo sito web, o vuoi trasferirne uno esistente.

Tutti i piani superiori offrono la possibilità di ospitare molteplici siti.

Assistenza Prioritaria per Clienti SiteGround:

Acquistando SiteGround tramite il nostro link hai diritto alla nostra assistenza prioritaria. Ovvero, ti rispondiamo il giorno stesso (in meno di un’ora durante gli orari di lavoro) su qualsiasi domanda che tu possa avere in merito alla gestione del tuo sito WordPress. Appena hai acquistato un piano su SiteGround, vai su questa pagina e compila il modulo per attivare l’Assistenza Prioritaria con noi.

2. GoDaddy

Registrare dominio e hosting su GoDaddy

GoDaddy è uno dei servizi di hosting e vendita domini più conosciuti ed utilizzati al mondo.

Confermiamo la sua affidabilità dopo averlo testato ed utilizzato spesso, e per questo lo includiamo tra i migliori hosting WordPress.

Acquistando un piano annuale, il prezzo varia dai €4.87 ai €9.75 mensili, a seconda del pacchetto scelto: Economy, Deluxe, Ultimate (questi sono piani di hosting condiviso). 

Consigliamo di scegliere almeno quello Deluxe, che include spazio illimitato, siti illimitati e 500 account e-mail a soli €6.09 mensili (questo è il prezzo mensile quando si sottoscrive il piano per un anno).

Inoltre, questo piano include la registrazione gratuita per un anno di un dominio (.com/.org/.net o .co).

Benefici di scegliere GoDaddy come hosting per il tuo sito:

  • Installazione guidata di WordPress, direttamente dal pannello di controllo.
  • Possibilità di scegliere tra cPanel (Linux) o Parallels Plesk Panel (Windows) per la gestione del server (nella maggior parte dei casi, cPanel è la scelta migliore).
  • Facilità di utilizzo grazie all’interfaccia moderna ed intuitiva.
  • Account e-mail gratis.
  • Offerte esclusive per Template Monster.
  • Statistiche del sito.
  • Supporto telefonico ed e-mail 24/7.
  • Servizio hosting in Italiano – supporto incluso
  • Ottimi centri dati e backup giornaliero.
  • Ottimi routers, firewalls e server con Accesso FTP.
  • Disponibilità di effettuare un upgrade a un hosting VPS o server dedicato.

Svantaggi:

  • La KnowledgeBase (cioè la raccolta della documentazione di supporto) è secondo noi di non facile e immediata consultazione.
  • GoDaddy non ha una chat di assistenza 24 ore su 24.

 

3. VHosting Solution

VHosting tra i migliori hosting WordPress

VHosting è un provider italiano che mi sento di raccomandarti. Tutti i pacchetti di VHosting sono provvisti di installatore automatico per caricare il tuo CMS preferito in 1 click, prevedono backup giornalieri, e la possibilità di attivare un IP dedicato.

VHosting ha sei piani specifici per chi utilizza WordPress, con prezzi che variano dai 40€ ai 85€ annui. Le tre soluzioni più economiche includono il Varnish SuperCache, che permette di ottimizzare i tempi di caricamento del sito web, mentre le tre più costose usano un disco a stato solido che serve a migliorare ulteriormente le performance.

Benefici:

  • Supporto tramite sistema di ticket.
  • Lo spazio email e’ dedicato e su differente server rispetto all’hosting.
  • Spazio database illimitato, distaccato da quello dell’hosting.
  • Non ci sono limiti di INODE nello spazio i quali sono illimitati
  • Datacenter in Italia, Germania e Francia.
  • Dominio gratuito per il primo anno.
  • Account email illimitati.
  • Uptime al 99.9%
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati entro 30 giorni dall’acquisto.

Svantaggi:

  • Nella nostra esperienza, ci è capitato che la chat abbia incorso in qualche ritardo e si sia attiva solo durante il processo di acquisto. Non è disponibile il supporto 24 ore, 7 giorni alla settimana. Il supporto via Skype e telefono è disponibile soltanto dal lunedì al venerdì. È invece sempre disponibile il supporto via email.
  • E’ importante prestare attenzione in fase di acquisto in quanto i prezzi presentati nella schermata di presentazione del servizio sono senza IVA.
  • Per chi vuole utilizzare il cPanel, questa risorsa è offerta nei piani CMS Hosting e non nei piani Web Hosting Low Cost che prevedono Plesk come pannello di controllo.

4. Bluehost

Bluehost - Uno fra i migliori hosting per WordPress

Il quarto provider che inseriamo in questa lista dei migliori hosting WordPress è Bluehost, il cui costo parte da $3.95 al mese.

Bluehost offre un dominio gratis per il primo anno e strumenti per l’installazione guidata di WordPress. Inoltre, Bluehost effettua backup del tuo spazio web ed offre la possibilità di creare account email personalizzati.

Si tratta di una soluzione ideale se stai cercando un servizio economico e stai pianificando di ospitare un sito di medie dimensioni. Come servizio è un po’ meno flessibile, e in base alla nostra esperienza, meno performante del provider che mettiamo in cima a questa classifica.

Passiamo ora a vedere i benefici e gli svantaggi:

Benefici:

  • Dominio incluso quando viene acquistato un piano di hosting.
  • Banda illimitata
  • Site builder e template gratis.
  • Hosting consigliato da WordPress.
  • Aggiornamenti disponibili entro 24 ore dal rilascio di nuove versioni di WP.

Svantaggi:

  • Piano base limitato ad un sito web e 5 caselle di posta email.
  • Servizio hosting inglese (versione in italiano non disponibile).

5. WP Engine

WP Engine - ottimo hosting wordpress

WP Engine è un altro servizio di hosting che ci sentiamo di raccomandare. Si tratta di una piattaforma esclusivamente ottimizzata per ospitare siti realizzati con WordPress, e che presenta una serie di funzionalità che assicurano buone prestazioni.

Una caratteristica che offre WP Engine, è quella di poter usufruire di una copia del sito dove poter intervenire senza essere visibili online, in modo da effettuare dei test senza inficiare lo stato e le performance della propria piattaforma.

Inoltre la procedura di backup è sicura e semplificata, potendo tornare ad una versione di salvataggio giusto con pochi click.

Non è possibile installare dei plugin per la cache, in quanto questo provider sfrutta un ottimo servizio interno di caching responsabile degli ottimi tempi di caricamento dei siti ospitati.

Ogni aggiornamento di WordPress è automatizzato, e vengono utilizzati alti standard di sicurezza garantiti da controlli giornalieri contro ogni minaccia della rete. Anche per questo aspetto però, riteniamo SiteGround il provider migliore sul mercato.

WP Engine offre 4 diversi piani (PersonalProfessionalBusinessEnterprise) a partire da 29$ al mese. Il costo è tra i più alti rispetto tutti i provider per WordPress, ma copre elevati standard prestazionali e diverse utilità (come l’integrazione con GIT) particolarmente adatte a siti che richiedono fin da subito un alto livello di professionalità e sicurezza.

Sì tratta quindi di un provider che consigliamo per siti già avviati e che ricevono elevati volumi di traffico.

Vantaggi

  • Ambiente ottimizzato per WordPress.
  • Back up semplificato grazie agli One Click Restore Points.
  • Illimitato trasferimento dati.
  • Possibilità di usufruire di un CDN.
  • Presenza di un centro dati a Londra.
  • Aggiornamenti WordPress automatici.
  • Buon servizio di supporto (in lingua inglese).
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati della durata di 60 giorni.

Svantaggi

  • Costo elevato a partire dal piano base.
  • Diversi plugin non possono essere installati per mantenere un profilo di alta sicurezza.
  • Mancanza di un diretto controllo sul server che ospita il sito.
  • Servizio hosting inglese (versione in italiano non disponibile).

Hai altre domande riguardo gli spazi hosting WordPress?

Vi sono molti servizi di hosting ancor più economici, ma per tutti i motivi che abbiamo descritto in questa guida secondo noi vale la pena investire un po’ di più all’inizio, per avere poi la tranquillità di aver scelto un provider serio ed affidabile.

I servizi che abbiamo inserito in questa lista dei migliori hosting WordPress hanno comunque un buon rapporto qualità/prezzo.

Raccomandiamo inoltre sempre di scegliere piattaforme che offrano garanzie (soddisfatti o rimborsati) in termini di prestazioni e supporto, in modo che a fronte di un prezzo leggermente maggiorato si possa contare su un ottimo servizio di hosting, in grado di rispondere a tutte le esigenze di un sito in crescita.

Attualmente SiteGround è l’hosting per WordPress che consideriamo vincitore nella classifica dei migliori per l’eccellente servizio fornito. Non a caso è quello che usiamo sul nostro sito!

Ti ricordo inoltre che se acquisterai uno spazio web con questo provider avrai a disposizione la nostra assistenza prioritaria. Basterà acquistare seguendo uno dei link presenti su questa pagina e compilare il form che trovi su questa pagina.

Se hai domande contattaci senza esitazioni tramite la chat in basso a destra oppure direttamente qui sotto nei commenti.

Team SOS WP

Team SOS WP

Ciao! Sono Andrea Di Rocco, il fondatore di SOS WP. La mia missione - insieme al mio Team - è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

SOS WP raccomanda SiteGround come migliore hosting in Italia


Acquista SiteGround tramite il nostro link e ricevi gratuitamente la nostra Assistenza Prioritaria

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
159 commenti
  1. dice:

    Ciao ho comprato un dominio e hosting, ho installato WordPress tramite l’Auto Installer offerto dal pannello di controllo. In tal modo mi hanno scaricato la versione di WP.org (come spero) o quella .com?
    Grazie x l’aiuto

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Andrea, su un hosting installi la versione .org di WordPress, quindi tutto a posto! Consiglio però di scegliere tra gli hosting indicati in questa guida per garantire massime prestazioni e supporto. Un saluto e buon lavoro.

      Rispondi
  2. dice:

    Ciao, cosa significa ” include un nome dominio gratis per sempre, fino a quando sarai cliente SiteGround” se volessii migrare su altro .provider dopo un anno, dovrei abbandonare il “mionome.it” su SiteGround?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Luca, no. Il dominio rimane tuo, solo che trasferendolo, perdi di fatto la gratuità del dominio. Spostandolo su altro provider, dovrai sottostare alle tariffe di questo per gestire il dominio, e pagare quindi il suo rinnovo annuale presso il nuovo gestore.

      Rispondi
  3. dice:

    Ciao. Sono interessato a SiteGround con un sito con WordPress. Per le mie esigenze (un piccolo sito con poche pagine) credo basti il pacchetto base “Web Hosting StartUp”. Però ho visto che c’è anche il pacchetto “WordPress Hosting Startup” allo stesso prezzo.
    Quale dei due consigli di scegliere? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Andrea, ci siamo già sentiti in chat ;-)
      Rispondo anche per tutti gli altri lettori: ogni piano hosting di SiteGround è anche un piano WordPress Hosting, se si utilizza questo CMS. Quindi, non vi è alcuna differenza, e puoi attivare in ogni caso la nostra assistenza prioritaria: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria. Un saluto, rimaniamo a disposizione!

      Rispondi
  4. dice:

    Buongiorno Andrea

    Sto costruendo un blog in WordPress sulla mia macchina e sono ormai prossimo alla pubblicazione.
    Mi occorre quindi un servizio di hosting che mi permetta di accedere al server per caricarvi in autonomia i contenuti del blog ed effettuare il restore del database. SiteGround offre questo tipo di accesso?

    Saluti
    Fabrizio

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Fabrizio,
      certamente. Su SiteGround hai pieno accesso all’hosting e al database, e puoi fare tutte le modifiche che vuoi.
      Aggiungo che potrà essere il loro staff a trasferire il tuo sito da locale a remoto, basterà chiederglielo ;-)
      Pre-iscriviti alla nostra Assistenza Prioritaria Gratis https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/, riceverai in email dettagliate istruzioni su come procedere per attivarla, e scegliere il miglior hosting sul mercato per creare il tuo sito web. Rimango a disposizione!

      Rispondi
  5. dice:

    Dovrei fare tre blog distinti.
    Sto valutando WordPress.com comprando i tre domini per iniziare e poi migrare se i blog prendono piede, oppure siteground. Mi converrebbe a questo punto la Grow con la quale avrei la possibilità di fare tre blog al prezzo di uno, giusto?

    Rispondi
  6. dice:

    Ciao e grazie mille per l’utilissima guida, dopo averla letta hai spazzolato dalla mia mente parecchi dubbi che erano sorti durante alcune settimane di lavoro. Ora vorrei farti una domanda se possibile: ho da qualche tempo creato un sito gratuito su WordPress con dominio di terzo livello (nomesito.wordpress.com) e volevo passare ad un piano più professionale acquistando il dominio e rivolgendomi ad un servizio di hosting. Dopo aver conosciuto Siteground grazie al tuo articolo, volevo sapere se il nuovo sito con dominio di secondo livello sarà lo stesso del precedente oppure se dovrò ricrearlo da zero nuovamente. Cioè, in sintesi, è il team di Siteground ad occuparsi del trasferimento dati in questo caso?

    Grazie in anticipo e complimenti ancora per l’esauriente articolo.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Matteo,
      SiteGround trasferisce per te il blog da WordPress, gratis!
      Ricordati però che saranno trasferiti solo i contenuti e la struttura del blog (post, pagine, menu, categorie, commenti, tag..), perchè WordPress.com NON da accesso ai server. Di conseguenza, non può essere trasferito il tema, che però potrai reinstallare su SiteGround.
      Ti ricordo che se acquisti SiteGround attraverso il nostro link, avrai diritto alla nostra assistenza prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/. Siamo a disposizione, un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Perfetto ti ringrazio davvero! Altra domanda:se io volessi personalizzare il design del sito utilizzando un programma come Adobe Muse, posso farlo mantenendo le funzionalità di wordpress o non sarà più possibile?

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Matteo,
          potrai lavorare direttamente sui codici di WordPress, o più comodamente con le varie personalizzazioni offerte dal tema stesso.

          Rispondi
      • dice:

        Grazie Andrea per la tua risposta! Mi daresti un suggerimento?
        Dovendo creare un nuovo sito mantenendo lo stesso dominio, come mi consigli di procedere? Effettuo prima il passaggio da Tucows a Siteground e nel frattempo creo il sito in un dominio di prova e poi lo trasferisco con un plugin tipo Duplicator? O il cambio di hosting lo faccio come ultima cosa, insieme al trasferimento del nuovo sito sul vecchio dominio?
        Grazie mille per il tuo aiuto.
        Mary

        Rispondi
  7. dice:

    Ciao Andrea,e grazie infinite per i preziosi contenuti che pubblichi,e che mi sono stati di fondamentale supporto nella creazione del mio blog!
    ho questa domanda: vorrei spostare secondo le tue indicazioni,il mio sito sulla soluzione SiteGround,ma mi sto ancora asciugando il sudore per tutta la fatica che ho fatto partendo da competenza zero,a mettere su tutto il mio sistema,tra dominio,caselle e-mail,hosting windows migrato su windows+linux,database sql,ecc…
    Ma ho un hosting linux putrido su Aruba,quindi il cambio è decisamente da fare (quasi 30 secondi per caricare una pagina malgrado le compressioni)
    Solo per capire,una volta aderito al piano SiteGround tramite il tuo link,quali interventi dovrò personalmente fare per replicare tutte le configurazioni che ho in essere?
    ti ringrazio anticipatamente!!!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Matteo,
      prima di tutto ti ringrazio del commento, sono felice di sapere che le nostre guide ti sono state utili!
      Sì, il cambio è da fare al più presto.. e sei anche particolarmente fortunato perché, con la promozione di Settembre, puoi fare il passaggio su SiteGround con il massimo dei benefici.
      Prima di tutto, trasferiscono loro sito e dominio, gratis per te. In più, ciò che ti manca allo scadere del piano con Aruba, le lo aggiungono al tuo abbonamento come periodo gratuito. Ottimo, no? Trovi tutti i dettagli sul nostro post dedicato alla promozione, valida fino all’8 settembre,
      Ti ricordo anche, che se acquisti SiteGround attraverso il nostro link avrai diritto alla nostra assistenza prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/. Per qualsiasi domanda o dubbio quindi, ci siamo anche noi!
      Rimango a disposizione, e tiemmi aggiornato sul trasferimento :-)

      Rispondi
      • dice:

        Se già ero convinto..direi che finisco di mangiare il mio piatto di pasta..e procedo!! :-)
        Approfitto della tua benevolenza per chiederti se il profilo startup possa essere sufficiente per me.
        ho un blog sulla telefonia business nato 4 mesi fa,in tutto ho ricevuto circa 3500 visualizzazioni di pagina (1000 sessioni circa).
        scusa se ripeto la domanda,ma ho solo paura di dovermi trovare a sorpresa,a dover compiere attività senza averne competenza..
        dunque di tutto ciò che ho attivo,dovrò SOLO riconfigurare la posta? tutto ciò che gira intorno al blog,viene replicato interamente?
        Grazie infinite e scusa per le domande da paranoico… :-)

        Rispondi
  8. dice:

    Buongiorno Andrea,

    E’ da un po’ che ho intenzione di passare da un blog su piattaforme gratuite all’acquisto di un hosting & dominio. Siteground è quello più nominato ma mi hanno consigliato anche Nesons e me ne hanno parlato bene: tu lo conosci? Che ne pensi?
    La seconda domanda è: una volta acquistato hosting & dominio, il template lo devo acquistare oppure ce ne sono alcuni gratis e altri a pagamento (premetto che vorrei passare a wordpress.org)?

    Grazie per il supporto! E’ tutto nuovo, ancora da capire bene ma è un passo che voglio fare!

    Katia

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Katia, SiteGround è nostro giudizio, nettamente superiore. Superiore non solo a Netsons, ma anche agli altri provider in circolazione. Il migliore al momento per prestazioni, supporto, sicurezza.
      Ci tengo anche a ricordarti, che se acquisti SiteGround attraverso il nostro link, avrai diritto alla nostra Assistenza Prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/.
      Per quanto riguarda la tua domanda, una volta che sei passata a WordPress.org, sceglierai tu il tema che vorrai installare. Potrà essere gratuito, o a pagamento, secondo le tue preferenze. Non hai dunque alcun obbligo di acquistare un tema, ce ne sono tantissimi free tra cui poter scegliere. Se vorrai invece optare per un tema Premium, ti consiglio Enfold, che usiamo anche noi per questo sito.
      Rimango a disposizione per ogni tua ulteriore domanda, ci piace aiutare chiunque voglia crescere nel web, a qualunque livello ;-)

      Rispondi
  9. dice:

    Buongiorno, vi ringrazio per la vostra guida.
    Io sono cliente Tophost da qualche mese e non mi sento per niente soddisfatto. Sto cercando un hosting serio per un sito WP non eccessivamente pesante nel complesso, ma neppure una semplice vetrina. Dunque necessito di un Host affidabile e che sia soprattutto performante.
    Ho pensato di passare a SiteGround, mediante piano Deluxe.
    Eventualmente come posso procedere? Devo prima rescindere con Tophost per quanto concerne il piano con loro attualmente attivo, oppure procedo con SiteGround e si occupano loro di tutto?
    Grazie in anticipo per la vostra disponibilità e professionalità.
    Saluti,

    Alessandro

    Rispondi
    • dice:

      Salve Alessandro, puoi procedere in questo modo:
      1. prendere l’hosting su SiteGround, come spiego in questo video: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/.
      2. chiedere al servizio di assistenza di SiteGround di trasferire il sito da tophost ai loro server. Lo fanno loro, gratuitamente. Non devi invece recedere da Tophost, solo che non rinnoverai più l’hosting con loro.
      3. per il dominio (ovvero, il nome del sito nella forma di http://www.ilmiosito.it) potrai trasferirlo su SiteGround, oppure tenerlo su Tophost e fare la modifica dei DNS per farlo puntare sul sito trasferito. Ti diremo poi noi come fare.
      Ci tengo a farti sapere che se acquisti SiteGround attraverso il nostro link avrai diritto alla nostra assistenza prioritaria via email GRATIS, come indicato qui: https://sos-wp.it/assistenza-prioritaria/. Rimango a disposizione!

      Rispondi
  10. dice:

    Ciao!
    Oggi, accedendo al pannello amministrazione del mio sito, ho visto che è disponibile l’aggiornamento del tema, al quale avevo apportato piccole modifiche. Ho letto la guida per fare l’aggiornamento pubblicata qui e, prima d’iniziare, vorrei essere sicura di una cosa: avendo il sito hostato su SiteGround e vedendo lì “Basic Backup Services” Active, debbo fare qualcosa per far partire il backup o viene fatto automaticamente, ogni volta che effettuo una modifica o pubblico un nuovo articolo quindi a posto così e, in caso di problemi (che non mi auguro) con l’aggiornamento del sito, clicco su “Restore” e torna su l’ultima versione?
    Mi rendo conto che la domanda può sembrare banale, ma, non avendolo mai fatto prima da sola, preferisco prevenire che curare, come si suol dire…
    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elisa,
      attenzione. Se aggiorni il tema, perderai le modifiche che hai fatto. Stai usando un tema child?
      Per quanto riguarda il backup, avviene in automatico con i piani GrowBig e GoGeek (ogni giorno viene effettuata una copia di backup). Invece con lo StartUp, puoi fare tu un backup in qualsiasi momento dal cPanel. Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie, Andrea! Io ho GrowBig e ho visto che SiteGround consiglia di fare comunque un backup “di sicurezza” prima di apportare modifiche importanti al sito. Quelle che avevo fatto sul tema riguardano solo un paio di colori. Ho preso in considerazione l’idea del tema child, ma non ne so granché di PHP, quindi evito: faccio prima a modificare i colori nel foglio di stile del tema aggiornato… :)

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Elisa, allora con il piano GrowBig hai un backup del sito in automatico, ogni giorno. Sì,il backup di sicurezza è sempre auspicabile, ad ogni aggiornamento del tema, dei plugin, di WordPress. Il tema child non è difficile da realizzare, diversi temi lo inseriscono già nel loro pacchetto di installazione. Valutalo per il futuro, se vorrai fare modifiche più sostanziali :)

          Rispondi
  11. dice:

    Ciao Andrea, cosa succede dal momento in cui non dovesse essere la pagata la quota di rinnovo con SiteGround? Tutto ciò che è stato pubblicato verrà eliminato?
    Dicendo che “il dominio è gratis per sempre” significa che comunque sarà attivo per sempre e quindi in futuro una persona può appoggiarsi ad un altro hostin con lo stesso dominio?
    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alessandra.
      Se non rinnovi l’abbonamento, il sito non sarà più visibile. Ovviamente nel frattempo (prima che scada abbonamento) puoi fare facilmente un backup completo del sito, e quindi non perdi nulla.
      Il dominio è gratis fino a quando rimani su SiteGround; poiché considero SiteGround la migliore soluzione disponibile sul mercato per ospitare un sito web, questo è un valore aggiunto non indifferente. Hai anche la nostra Assistenza Prioritaria, se prendi SiteGround da nostro link. Rimango a dispozione, un saluto e continua a seguirci.

      Rispondi
  12. dice:

    Ciao Andrea!
    Se avessi un blog come “pincopallo.wordpress.com”, e dopo un annetto di attività faccio la migrazione con Siteground acquistando il dominio “pincopallo.com”, di conseguenza quando una persona cliccherà sul link degli articoli pubblicati in precedenza verrà reindirizzato comunque verso il nuovo sito oppure no?
    Grazie mille!

    Rispondi
  13. dice:

    Ciao Andrea,
    ho davvero apprezzato il tuo articolo.
    Provo a chiedere a te un quesito a cui non ho ancora trovato risposta sperando possa essere di aiuto anche ad altri.
    Ho un sito html con dominio .it e hosting presso un provider. Ora sto creando una revisione del sito tramite il portale WordPress. E arriviamo alla domanda: quale strada devo compiere per trasferire il domino dal vecchio sito al nuovo?
    In WordPress c’è una procedura di mappatura ora gratuita: vuol dire che trasferisco il dominio a WordPress? E in questo caso perdo il vecchio servizio di hosting?
    Il mio servizio di hosting attuale prevede un upselling di piano per WordPress: in questo caso vuol dire che non utilizzerò più la gestione dal sito WordPress.com, ma da quello dell’hosting?
    Probabilmente ho fatto confusione, ma giuro che non è spiagato da nessuna parte.
    Grazie in anticipo.

    Rispondi
  14. dice:

    Ciao Andrea e complimenti per l’articolo, mi è servito molto!
    Vorrei aprire un blog professionale con cui iniziare a presentare online le mie competenze e idee.
    Non ho grandi pretese. Vorrei però registrare un dominio .com a cui associare il blog e uno .it da reindirizzare al medesimo per sicurezza.
    Quale secondo te è la soluzione più efficace register/hosting?

    Grazie ancora,

    Buona giornata!

    Rispondi
  15. dice:

    Ciao, grazie innanzitutto per questo articolo e per la comparativa tra i vari servizi, davvero molto utile!
    ti chiederei un ulteriore aiuto: devo realizzare un sito da utilizzare come mvp per un servizio online che vorrei implementare. il primo passo sarà una semplice landing page con possibilità di subscription, del tipo “coming soon”. se alcuni risultati saranno interessanti allora avrei bisogno di creare profili, inserire un sistema di pagamento, forum, community, IM, etc.
    l’ideale sarebbe partire fin dall’inizio con un hosting provider che mi consenta eventualmente di “crescere” senza dover switchare in seguito. in base alle esigenze che ho elencato brevemente, quale provider mi consiglieresti?
    ti ringrazio anticipatamente.

    Rispondi
  16. dice:

    Salve,
    grazie per il vostro lavoro ,i vostri articoli sono sempre completi e ben scritti.
    Avrei una domanda, a breve devo struttura 12 siti web con wordpress, sono tutti siti che non andranno a generare un alto traffico in quanto siti curriculum. Quale hosting mi consigliate che abbia un buon rapporto qualità prezzo e che possa ospitare 12 domini?

    Cordiali saluti e grazie
    Mario

    Rispondi
  17. dice:

    Ciao Andrea, davvero utile il tuo sito, mi aggiungo a tutti i complimenti già fatti da altri. :)

    Ho una domanda da farti. Sto cercando di aprire una piccola web agency, sono grafica e già piuttosto esperta di wordpress. Volevo sapere con quale hosting sarebbe meglio partire (al momento ho poco budget purtroppo) per poter realizzare tanti siti (quindi con altrettanti domini)? Con il pacchetto “StartUp” naturalmente avrei solo un domnio gratis ma con “GrowBig” del tanto nominato siteground i domini sono gratuiti e inclusi nel prezzo? Sono andata a vedermi SiteGround ma non ho capito bene questi passaggi legati al dominio oltre all’hosting. Mi consiglieresti altrimenti un server dedicato?
    Ti ringrazio in anticipo! :)
    Debby

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Debby,
      con il piano GrowBig di SiteGround puoi creare più siti, gestendoli da un medesimo account. Il prezzo che dovrai pagare in più è solo quello della registrazione del dominio. Potrai registrare i domini su SiteGround o su altri provider, in ogni caso potrai collegarli (mediante modifica dei DNS) sullo spazio di SiteGround.
      Ti consiglio vivamente il piano GrowBig, perché ti permette di gestire dal medesimo pannello di controllo più siti, sfruttando la potenza dei server di SiteGround. Spero di esserti stato di aiuto, rimango a disposizione.
      Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, gentilissimo e velocissimo a rispondere! :)
        Sei stato molto chiaro come sempre. Anche io infatti stavo pensando al piano GrowBig, ma hai un idea di quanto possa costare all’anno comprare il dominio da loro?
        Una cosa non mi è chiarissima..ho letto che c’è un numero limitato di backup, cosa comporta?
        Ri-grazie :)

        Rispondi
  18. dice:

    Ciao a tutti!
    Dovrei creare un sito con WordPress per un professionista.
    Ho letto i vostri consigli e sceglierei SiteGround (sebbene l’inglese non sia il mio forte…).
    Vorrei sapere se, acquistando da loro, avrò la possibilità di ottenere fattura valida ai fini fiscali (così che il professionista possa detrarla).
    Grazie e complimenti per il sito!

    Rispondi
  19. dice:

    Sono d’accordo: Siteground è davvero molto performante con WordPress. Ho avuto la malaugurata necessità di aprire un mini sito wordpress su Tophost.it….. Impossibile lavorarci e dovevo creare due pagine: una con un titolo e uno slider foto (10) e una con una scritta. E’ stato un incubo. A parte il tema, c’erano solo due plugin installati. L’assistenza tecnica velocissima a dare risposte che però non aiutano. Ho dovuto creare queste due semplici pagine su un altro server e poi importarle. Costa poco ma sconsiglio Tophost per WordPress. Può andar bene per registrare i nomi a dominio.

    Rispondi
  20. dice:

    Ciao
    Io sto utilizzando Netsons…in quanto italiano.
    Visto che con litigo un pò con la lingua inglese.
    Cosa ne pensate?
    Un saluto

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Alberto,
      lo riteniamo inferiore ai servizi di cui parliamo in questo articolo.
      Se proprio non puoi fare a meno dell’italiano (considera che su SiteGround il cpanel e wordpress sono il italiano, e il servizio di supporto utilizza un inglese davvero basico perché servono i clienti di tutto il mondo..) consiglio al limite GoDaddy o vHosting.
      Un saluto a te, grazie del tuo intervento.

      Rispondi
  21. dice:

    Buonasera,
    io vorrei importare il mio attuale Blog su un nuovo Hosting.. Ma perdonatemi è facile trasferire il tutto secondo voi? Spero sia il luogo adatto per questa domanda.
    carlo

    Rispondi
  22. dice:

    Come mai non è consigliato Aruba come hosting? Sto per registrare un dominio e avevo visto che c’è un’offerta a 29 euro all’anno + iva per dominio+hosting linux basic con molte cose comprese.
    Non è affidabile o semplicemente sono meglio altri hosting?

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Silvia,
        non consigliamo Aruba perché in base alla nostra esperienza (che include anche quella di tanti utenti, i quali ci contattano per supporto e aiuto..) non risponde ai requisiti che rendono consigliabile un fornitore di hosting.
        Nessuna altra ragione che questa: a nostro pare, non è un buon provider, sia per qualità dei server, sia per il supporto che per la gestione dei siti e dei domini.
        Rimango a disposizione, un saluto!

        Rispondi
        • dice:

          Buongiorno Andrea,
          confermo per i pessimi servizi di Aruba sono incapaci di uscire dai casini da loro stessi creati.
          Per quanto riguarda Serverplan c’è rischio di cadere dalla padella alla brace o è affidabile?

          Rispondi
          • dice:

            Ciao Paolo,
            io ti consiglio di rivolgerti agli hosting che consigliamo in questo post.. sono i migliori sul mercato, per tutta una serie di fattori.
            Fammi sapere cosa sceglierai!

            Rispondi
  23. dice:

    buongiorno
    avevo gia chiesto qui alcuni primordiali consigli e sono tornato perche’ ritengo il vostro un ottimo appoggio per chi come me e’ alle primissime armi.Con i vostri articoli e info davvero dettagliate siete riusciti a farmi entrare in questo mondo in maniera molto comprensibile.
    Dopo diversi giorni a leggere e imparare qualcosa in piu’ ora sono (quasi) pronto per acquistare l’hosting per WP per poter finalmente costruire il mio blog.
    Le mie esigenze almeno in partenza non sono alte, vorrei creare il mio blog e poi lavorare piano piano per cercare di farlo vedere in giro e migliorarlo.
    Per questo vorrei qualcosa a un budget contenuto almeno per 2 anni.
    Sarei propenso , per le caratteristiche da voi illustrate, a scegliere Siteground ma mi frena il fatto che il primo anno il prezzo e’ 3,95 euro/mese per il piano Start Up ma dal successivo il prezzo aumenta piu’ del doppio.
    Cosa mi consigliereste in alternativa a Siteground? V-Hosting andrebbe bene nel piano tariffario WP02 o 01 per esempio? Piu’ o meno i costi sono gli stessi il primo anno paragonandolo a siteground ma con v-hosting pagherei eventualmente lo stesso prezzo anche per gli anni a venire.
    Inoltre se decidessi di scegliere V-hosting, potrei lo stesso usufruire del vostro aiuto ?Sempre riguardo a v-hosting, per installare il tutto bastano un po’ di click o si presuppongono conoscenza approfondita da parte mia di certe cose?
    Scusate se mi sono dilungato
    attendo vostre news
    grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Maurizio!
      Puoi mantenere l’offerta di SiteGround anche per l’anno successivo, se lo prendi subito per 2 anni.
      In ogni caso, tutti gli hosting di cui parliamo sono ottimi servizi, compreso vhosting, e sono semplici da utilizzare. Grazie a te del tuo commento, io ed il mio team rimaniamo a tua disposizione!

      Rispondi
  24. dice:

    Ciao, cosa si intende per “Multiple Websites” nella proposta GrowBig, io su http://www.happynewlife.it/ ho installato 6 wordpress di cui 3 sono un multisite con woocommerce. Ritieni ci sia un reale vantaggio nella proposta GrowBig rispetto alla Start up, sopratutto in termini di performance? Mi sembra di capire che i database MySql sono infiniti come anche gli user? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Leonardo!
      Ci siamo già sentiti in chat ;-)
      In ogni modo, il GrowBig ti permette di avere un sito per ogni dominio che prendi. In più, tra le altre cose, hai gli SSL gratuiti per il primo anno e il Super Cacher per migliorare ancora di più le prestazioni.
      Rimango a disposizione, un saluto!

      Rispondi
  25. dice:

    Ho provato Bluehost ultimamente ma ha troppe limitazioni: sono rimasto invece molto colpito da SiteGround dopo avere letto le impressioni qui e su migliorhostingwordpress.it e ammetto che è molto facile ed ha alcune funzionalità comode. Vediamo come va, ho tempo 30gg per il rimborso ma per ora vince di un po sugli altri.

    Rispondi
  26. dice:

    Ciao Andrea volevo ringraziarti pubblicamente per l’aiuto che mi hai offerto durante il trasferimento del mio Blog da wordpress.com a wordpress.org con Siteground. La loro assistenza è esclusivamente in inglese ma grazie a te ho potuto comprenderne meglio i passaggi!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Veronica,
      sono davvero contento di ricevere questo commento, ti ringrazio.
      Sono sicuro che su SiteGround ti troverai benissimo, parti alla grande!
      Ti auguro il meglio per la tua nuova avventura nel web, continua a seguirci.

      Rispondi
  27. dice:

    Ciao! Scusami l’ignoranza, ma ti spiego in sintesi quello che dovrei fare.

    Dovrei creare un sito web di tipo e-commerce per la vendita dell’olio di una piccola impresa di famiglia. Sentendo un amico più esperto del settore mi ha consigliato di utilizzare WordPress e il plugin Woo-Commerce. Non essendo appunto esperto del mondo WP in generale, ma ho comunque basi forti di programmazione in altri contesti, credo che potrei imparare facilmente con i vari tutorial/guide online. Stavo cercando di trovare il servizio hosting, con dominio più adatto per le mie esigenze.

    Cioè per farti capire, al momento stiamo optando per la soluzione più economica possibile visto che si tratta del primo anno online per l’azienda e quindi una scommessa a livello di sito e-commerce. Ma leggendo qua e là mi sono venuti tanti dubbi su quale sia la scelta migliore.

    Cosa mi consiglieresti di fare, premesso che in questo momento abbiamo abbastanza fretta di prendere almeno il dominio ed email annessa al sito per poterlo scrivere sulle etichette del prodotto?

    Rispondi
    • dice:

      Caro Marco.
      eccomi qui a risponderti.
      Ti consiglio di prendere subito dominio e spazio hosting su SiteGround, come mostro in questo video: https://sos-wp.it/come-installare-wordpress/.
      Con SiteGround, il dominio è gratis per sempre!
      Inoltre, per creare un ecommerce bello e performante, anche io ti consiglio WooCommerce, e ti segnalo il Video Corso che abbiamo appositamente dedicato a questo strumento. Fammi sapere, se hai domande siamo a disposizione ;-)

      Rispondi
      • dice:

        Ciao, la mancanza di un certificato SSL nel piano base di SiteGround è importante? Il mio budget per iniziare non vuole superare i 50/60 euro e ho visto che con Siteground me la posso cavare con 57 euro nel piano base.
        Ad esempio sto vedendo che con vHosting sembra dare più servizi ad un prezzo leggermente inferiore (48 euro), anche se ho il dominio gratis solo per un anno!
        Scusami ma sto ancora impazzendo sulla scelta migliore!

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Marco!
          Attualmente consiglio Siteground come prima scelta, non solo per il dominio gratis, ma per tutto un insieme di fattori, compreso il certificato SSL gratuito!
          Ad esempio, le elevate prestazioni dei server, e l’eccellente supporto.
          Ricordati che puoi provare SiteGround per un mese, e nel caso non ti trovassi bene (non credo, nessuno dei nostri utenti ha mai usufruito di tale formula) richiedere il rimborso entro 30 giorni.
          Fammi sapere, rimango a disposizione se hai ulteriori domande ;-)

          Rispondi
  28. dice:

    Buongiorno Andrea, complimenti per il tuo aiuto.

    Dovrei spostare il dominio e il nostro sito aziendale da Altervista ad un hosting che possa ospitarlo al meglio. Purtroppo non possiamo acquistare alcun prodotto proveniente dall’estero (quindi ne’ beni ne’ servizi), per cui non possiamo concludere con SiteGround.

    Quale altro hosting ci consigli?
    Aruba e One.com non sono adatti ad ospitare e a far rendere al meglio un sito WordPress?

    Grazie mille, buona giornata.
    Matteo Giorgi

    Rispondi
  29. dice:

    Ciao Andrea, gran bel sito e quanto impegno ci metti, complimenti! Voglio aprire un sito/blog e visto il tuo entusiasmo stavo pensando a SiteGround appunto, ma mi scoraggia non avere l’assistenza in italiano, non sono una cima in inglese, molto meglio con lo spagnolo, ma non vorrei che la lingua fosse un problema, non sapendo cosa mi attende, essendo neofita.
    Stavo così optando per Godaddy ma solo per l’italiano, perchè non mi piace molto il loro sistema di offerte e trovo alcune cose poco chiare, oltre ad essere più caro.
    Pensi che la lingua possa essere veramente una limitazione importante nella scelta di Siteground?
    Ho visto che hai scritto che nel caso, possiamo rivolgerci a voi gratuitamente per questo tipo di difficoltà linguistica, è un aiuto ancora valido? Posso contare su di te se opto per Siteground?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Barbara,
      sicuramente siamo a disposizione se avete qualche problema con SiteGround dovuto alla lingua, ma devo dirti che il supporto è molto paziente e disponibile, e utilizza comunque un inglese basico.
      Fammi sapere! Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie Andrea, scusa per il ritardo ma l’avviso era finito nello “spam”. Ti ringrazio tantissimo per la disponibilità, ho già testato un po’ il call center per le info pre-acquisto e sono stati molto disponibili. A breve, oggi o domani, acquisterò sicuramente il loro pacchetto…per ora mi sto leggendo le vostre interessanti guide, bravissimi!

        Rispondi
  30. dice:

    Salve, ho un sito che ancora non è in wordpress ma lo sarà presto, è vorrei fare il trasferimento da un server che non mi soddisfa, ad uno nuovo. Con il sito ancora statico, secondo voi faccio bene a trasferirmi su uno dei hosting da voi elencati? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao!
      Puoi senza alcun problema trasferire il tuo sito su un nuovo hosting come SiteGround, e nel frattempo delineare i passaggi per migrare i contenuti su WordPress.
      Con quale programma hai realizzato il sito attuale? Grazie del tuo commento!

      Rispondi
  31. dice:

    Ho una serie di giornali quotidiani da gestire, sono tutti su wordpress, andrebbe bene siteground se non fosse per il fatto che lo spazio disco è limitato (30 GB) e per quello massimo GoGeek.
    Considera che uno dei siti ha già 92 GB di spazio occupato e un file sql al momento di 923 MB questo per quel che riguarda il più grande, 10 anni di lavoro con almeno 70 news al giorno, con foto e qualche video…
    Cosa mi consiglieresti?
    Al momento sono su un server dedicato che ci toglie ogni goccia di sangue tutti i mesi :-)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Gea,
      effettivamente hai delle esigenze di spazio importanti.
      Attualmente quanto spendete con il server dedicato? Considera che SiteGround ha anche diverse opzioni per i server dedicati, hai già visto se può risultare più conveniente?
      Fammi sapere, e grazie del tuo commento ;-)

      Rispondi
  32. dice:

    Ciao Andrea! sono andata a controllare i vari costi su siteground e godaddy, ma ho notato che in quest’ultimo, il piano deluxe che tu consigli, attualmente costa 7,31euro/mese e non 4,49euro. C’è stata una modifica nel corso di questi mesi?
    Inoltre volevo farti un’altra domanda: qualche tempo fa ho creato un sito sul web editor one.com , è possibile trasferirlo su siteground e quindi andare a lavorare con wordpress?
    Grazie mille!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Valeria!
      Possibile che i prezzi oscillino di tanto in tanto..
      Per quanto riguarda la tua domanda, non conosco one.com, ti consiglio dunque di contattare il loro supporto, e chiedere se puoi trasferire il sito.
      Se è trasferibile, non avrai problemi a portarlo su SiteGround. Puoi scriverci a supporto@sos-wordpress.it per avere ulteriori delucidazioni. In ogni caso, è SiteGround stesso ad occuparsi del trasferimento, e oltretutto gratis ;-).
      Rimango a tua disposizione, un saluto e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  33. dice:

    Ciao, anch’io stavo pensando di passare a Siteground con il mio sito. Volevo chiederti un consiglio: attualmente io sono sotto Aruba sia per dominio che con hosting. Mi conviene passare il solo hosting e lasciare dominio in Aruba o passo tutto? Grazie per il consiglio. Sergio

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Sergio,
      grazie del tuo contatto.
      Ti consiglio di passare tutto a SiteGround, e non dovrai più pagare il rinnovo del dominio, perché con SiteGround è gratis per sempre.
      Fammi sapere, un saluto e grazie ancora del tuo commento.

      Rispondi
  34. dice:

    Ciao, ho bisogno di aiuto per la gestione del sito. E’ stato creato anni fa con dominio su Aruba, per il quale viene pagata una quota annua. La gestione del sito è stata passata a me, che vorrei passare a WordPress mantenendo intatto il nome del sito internet. Vorrei assolutamente rinnovare la grafica, avere la pagina admin in italiano (ora è tutto in inglese) e amministrare il sito in modo semplificato, senza aver bisogno di un ulteriore programma ftp per trasferire i contenuti. Non so cosa scegliere tra WordPress.org e WordPress.com, cosa mi consigli? Sai come posso fare per conoscere i prezzi?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Benedetta,
      grazie del tuo contatto. Se hai uno spazio hosting, potrai utilizzare WordPress.org, e godere di tutte le possibilità che offre tale versione, molto più completa di WordPress.com.
      In questo post, trovi tutte le loro differenze: https://sos-wp.it/conosci-le-differenze-tra-wordpress-com-e-wordpress-org/.
      Non ho ben capito però dove si trovi il tuo sito adesso, ovvero se hai a disposizione uno spazio hosting su cui poter installare WordPress.
      I prezzi, eventualmente, potrebbero riferirsi all’acquisto di uno spazio web dove poter ospitare il sito, e non all’utilizzo di WordPress.org, che è liberamente scaricabile.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  35. dice:

    Ciao
    e da qualche anno che mi occupo di siti web wordpress
    vorrei un consiglio sulla scelta di un hosting professionale.
    Sono indeciso tra i seguenti: hostingperte, globalitalia, godaddy, siteground,
    Ho visto i prezzi e pare che fra quelli italiani il più competitivo qualità/prezzo sia globalitalia ma non li conosco.
    Fra quelli esteri ho visto goodaddy ma costicchia.
    Quale mi consigli?
    Io uso da 5 anni hostingperte ma vorrei una piattaforma migliore se esiste ovviamnete.
    saluti

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Riccardo,
      attualmente considero SiteGround il miglior provider in circolazione, sia per le elevate prestazioni, sia per la sicurezza, che per il supporto.
      Inoltre, se acquisti adesso un pacchetto hosting su SiteGround il dominio è GRATUITO per sempre.
      Lo ritengo dunque l’hosting con il miglior rapporto qualità/prezzo. Vorresti trasferire più siti? Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
  36. dice:

    Buongiorno houn’idea per un sito. Dovendo scegliere un hosting volevo sapere se, essendo io un utente Mac debba in qualche modo farmi orientare verso un provider piuttosto che un altro…
    Grazie per la disponibilità e competenza

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Valerio,
      grazie del tuo contatto!
      Sei un utente Mac, piacere, lo sono anche io ;-).
      Non devi seguire alcun speciale orientamento nella scelta del provider, a parte richiedere il massimo in termini di affidabilità e sicurezza, ma appunto tale necessità non dipende dal tipo di dispositivo e sistema operativo che utilizzi (anche se tu usassi Windows, ti raccomanderei la stessa oculatezza nella scelta).
      In ogni caso, noi abbiamo scelto Siteground, che oltre a rispondere a tutti i requisiti di cui sopra, ti permette di avere il dominio GRATIS per sempre se acquisti un qualsiasi piano hosting. Non male, no?
      Grazie del tuo commento, continua a seguirci!

      Rispondi
  37. dice:

    Avrei bisogno di un chiarimento. Ho aperto da tempo un sito comprando lo spazio su Siteground. Vorrei sapere cosa accade al sito qualora si dovesse sforare il limite dei visitatori contemplato dal piano host che ho sottoscritto. Il sito va automaticamente offline? Non va offline ma rallenta? Dovrò pagare dei costi aggiuntivi? Grazie per l’attenzione

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Novella,
      a quel punto dovrai passare al piano superiore, con una soglia maggiore di visite prevista per garantire le massime prestazioni. In caso contrario il sito sarà ancora visibile SENZA NESSUN PROBLEMA, sarà solo un filo più lento. Se hai altre domande sono qui :)

      Rispondi
  38. dice:

    Ciao Andrea, gran bell’articolo, grazie mille.
    Volevo chiederti un’opinione su un sito di hosting italiano che ho trovato dopo qualche ricerca. Il sito in questione è http://www.dmware.it non so se lo conosci già.
    Ho avuto brutte esperienze con register.it quindi vorrei spostarmi su un altri server. Riesci a darmi qualche consiglio consultando anche DMWare?

    Grazie mille, cheers,
    Giulio ;)

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giulio,
      non conosco il provider in questione, vedremo di testarlo in futuro.
      Fino ad ora però, non abbiamo avuto ottime esperienze con hosting italiani :(.
      Un saluto, e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  39. dice:

    Ciao Andrea,
    ti ringrazio tantissimo per l’articolo molto interessante.
    Vista la tua esperienza ti chiederei un consiglio:
    ho acquistato i miei domini su webhosting24.it (con scadenza febbraio-marzo 2016) ma ho letto parecchie recensioni che sconsigliano di prendere l’hosting con loro poiché è tutto self-made e senza assistenza.
    [Io sono una smanettona, ma in codici ecc ecc, se non si sa dove toccare esattamente è meglio non rischiare].
    Vorrei fare un sito wordpress, sicuramente più dinamico e integrato di star li a comporsi tutti i codici html, css, php…ecc ecc, e collegarlo direttamente a un altro sito (su kajabi).
    Quindi, per effettuare una corretta operazione, secondo te mi conviene trasferire il dominio su siteground o chiuderlo su webhosting24 e aprirlo immediatamente in siteground?
    ti ringrazio
    Anna

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Anna,
      credo la cosa migliore sia trasferire il dominio su Siteground, dove acquistare l’hosting su cui creare il tuo sito.
      Qui trovi la guida video su come acquistare un dominio/hosting su Siteground e installare WordPress.
      Per imparare a gestire i redirect del dominio, consulta questo post. Se hai bisogno di maggiore assistenza, contatta pure il nostro team di supporto compilando il form della nuova pagina dedicata ai servizi.
      Grazie del tuo commento, un saluto!

      Rispondi
  40. dice:

    Ciao Andrea, seguo sos-wordpress da un po’ di mesi e lo considero una risorsa spettacolare, piena di contenuti interessantissimi e utili. Grazie molto per gli articoli e per il supporto che dai.

    Ho una domanda: vorrei passare da Altervista (dominio di 3° livello) a Siteground, ma la mia principale preoccupazione riguarda il posizionamento attuale di alcuni miei articoli sui motori di ricerca.
    Nel mio caso, passando a Siteground dovrei trasferire il sito su un dominio diverso, quindi cosa consiglieresti per non perdere il posizionamento e per evitare/limitare i “danni”?

    Grazie in anticipo :)

    Rispondi
  41. dice:

    Ciao Andrea, complimenti per la guida veramente esausitva.

    Vorrei chiederti solo una cosa: i piani di hosting di SiteGround sono perfettamente compatibili con i template di Prophoto? Che tu sappia non ci sono template e/o plugins che possono creare problemi?

    Grazie in anticipo.

    Rispondi
  42. dice:

    Ciao Andrea!

    Ho letto con molto interesse il tuo articolo, soprattutto per quanto riguarda le informazioni su SiteGround. Ho solo una domanda sul costo del rinnovo annuale. Mi potresti spiegare meglio come funziona e come mai il costo è maggiore rispetto al primo acquisto (“Prezzo di rinnovo più alto rispetto a quello di adesione al servizio”)?

    Grazie mille per la tua disponibilità!

    Rispondi
  43. dice:

    Ciao Andrea, avrei questa domanda, sicuramente banale però ostica per me:

    ho creato e sto gestendo quattro siti in wordpresse, hostati su hosting differenti; diventa arduo ricordare password siti, password e account ftp, mail ecc…..

    che parametri devo vagliare, in un hosting, per hostarli tutti e quattro nello stesso loco? Si può fare?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Teo,
      se vuoi utilizzare lo stesso hosting per più siti, dovrai per forza acquistare spazi web distinti per gli stessi, che avranno anche loro specifiche password.
      L’importante è che il provider sia affidabile, ed estremamente performante. Può essere davvero fastidioso doversi giostrare tra tante password, ma esistono strumenti comodi (come LastPass) che ti permettono di memorizzare tutte le password che vuoi sul tuo pc, rendendo immediato l’ingresso in ogni zona protetta del tuo provider, per ciascuno dei tuoi siti.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

      Rispondi
  44. dice:

    Ciao, ho letto bene di questo hosting e vorrei far presente che ci sono molti hosting buoni come questi…basta abbanodare ARUBA o TOPHOST e andare su hosting un po meno conosciuti che se ne apprezza la convenienza. In particolare amo hosting99.it che consiglio e su cui ho 80 siti web circa, forse quello che uso di piu in assoluto! Ovh che è un po caro…ma buono.

    Rispondi
  45. dice:

    Ciao Andrea,
    per creare il mio primo sito/blog ho assoluto bisogno di ricevere email e assistenza in italiano (non conosco l’inglese e inoltre sono totalmente inesperto di creazione siti). Considerando questo, mi sai dire se GoDaddy può esaudire queste mie necessità? Inoltre, altra cosa fondamentale, vorrei realizzare un sito responsive, cioè lo voglio fruibile anche dal mio smartphone. Con GoDaddy posso farlo? Quanto è difficile?

    Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Primo,
      GoDaddy può fornirti asistenza in italiano. Per quanto riguarda la realizzazione di un sito, dopo aver scelto un hosting affidabile, sarà importante imparare al più presto a costruirti una piattaforma in maniera autonoma.
      Hai dato una occhiata al nostro Video Corso? Vai a consultarne l’indice su https://sos-wp.it/video-corso-wordpress/, vedrai che copriamo tutti gli argomenti essenziali per farti realizzare il tuo sito, assolutamente in modalità responsive.
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Mirela,
      da diverso tempo ormai ci affidiamo esclusivamente agli hosting che vedi citati nel post, poiché abbiamo sempre ricavato una ottima esperienza dal loro utilizzo.
      Ti consiglio di dare una ulteriore lettura, per verificare le loro credenziali che abbiamo personalmente testato.
      Un saluto!

      Rispondi
  46. dice:

    Ciao andrea, volevo chiederti che piano hosting utilizzi per SOS WordPress su SiteGround?
    Ho provato godaddy ma andava molto lento, installare un plugin era impossibilie. Mi sono fatto restituire i soldi, così sto pensando il prossimo mese di passare a SiteGround.

    Rispondi
  47. dice:

    Avete segnalato Godaddy al secondo posto…e io complice anche le promo in corso mi sono affidato completamente al vostro indirizzamento……
    conclusione: godaddy è LENTISSIMO!! Più di trenta secondi per aprire la pagina e addirittura più di un minuto per aprire il pannello di gestione wordpresse!!

    Rispondi
    • dice:

      …a questo punto vorrei cambiare host, nonostante lo spreco dei soldi, e passare a Bluehost (posso hostarci più siti), però ho paura di avere la stessa sorpresa….che mi consigliate?

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Matteo, scusa il ritardo della risposta..
        Se non hai ancora cambiato hosting, non posso far altro che consigliarti
        Siteground, l’hosting che stiamo utilizzando anche su SOS WordPress. Per testare la velocità, utilizza questo strumento: tools.pingdom.com. Da qui puoi capire come migliorare, anche cosa rallenta maggiormente il sito. Ricordati che se scegli Siteground la migrazione del tuo vecchio sito sul nuovo hosting la fanno loro, ed è gratis!
        Spero di esserti stato di aiuto,
        Un saluto!

        Rispondi
    • dice:

      Ciao Matteo,
      le prestazioni di un sito non dipendono esclusivamente dal provider.. quanti plugin hai attivato sul tuo sito?
      Grazie del tuo commento!

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andea grazie a te per la risposta
        in verità ne ho solo due…il sito è ancora alle prime armi quindi non c’è neanche tanto materiale…del resto l’assistenza non risponde per avere maggiori info..magari era un problema di settaggio dns o altro…….

        Cmq grazie, questo blog è proprio ben fatto, semplice e “diretto al punto”, senza fronzoli…e in poco tempo mi ha illuminato su come usare, e sulle potenzialità si wordpresse!

        Rispondi
  48. dice:

    Ciao Andrea, se posso permettermi non hai menzionato Keliweb come hosting wordpress.
    Tra i tanti che ho provato, compresi quelli che scrivi tu, l’unico davvero affidabile è stato il KeliCms.
    Non lo conosci?
    In caso positivo, mi dici la tua esperienza?

    Grazie mille.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesco,
      no, non lo abbiamo testato ancora. Attualmente stiamo andando alla grande con Siteground, quindi non abbiamo nessuna intenzione di cambiare ;-).
      Continua a seguirci!

      Rispondi
  49. dice:

    Buongiorno Andrea. ho visto che apprezzate molto Siteground. Anch’io ho utilizzato questo hosting per un mio dominio secondario in lingua inglese e ho visto che è molto veloce. Ora stavo pensando di spostare su questo hosting anche il mio sito principale in italiano. Domanda, forse banale spero non mi sia sfuggia qualche risposta già data: il mio sito web ha già un certo posizionamento, vorrei capire se spostando l’hostin in olanda perdo qualcosa sotto l’aspetto SEO, rispetto ad ora dove ho il server in Italia su Aruba.
    Grazie mille per la sua risposta

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Igor,
      non rischi assolutamente di perdere il posizionamento, anzi ;-)!
      Un saluto, e grazie per il tuo commento!

      Rispondi
  50. dice:

    Ciao, ho scelto Godaddy tra quelli che consigli e stavo per comprare ma poi mi sono accorto che tu hai descritto l’hosting per siti web (economy deluxe ecc) e io ho vagliato invece l’hosting specifico per wordpress.. ha prezzi diversi ma le caratteristiche mi sembrano le stesse.. quale scegliere? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giulio,
      mi sono trovato bene con entrambi i piani ;-). Considera che l’hosting specifico per WordPress potrebbe esserti utile per interfacciati con un servizio di supporto che per forza di cosa sarà più addentro alle questioni del CMS, come aggiornamenti o altro.
      Grazie del tuo commento, continua a seguirci.

      Rispondi
  51. dice:

    Da quanto MyWoHo http: //mywoho.com ha aggiunto un nuovo server a Londra sono passato a loro e devo dire che mi trovo benissimo ed il prezzo è ottimo! Consigliato!

    Rispondi
  52. dice:

    Ciao Andrea,
    anche io mi unisco a te per consigliare SiteGround. Davvero un provider coi fiocchi sebbene costi un po’ più degli altri, tuttavia la qualità si paga, no? ;-)

    Articolo ricco di ottime risorse e spunti grazie ai PRO ed ai contro.

    Un saluto,
    Luca.

    Rispondi
  53. dice:

    Ciao Andrea, anch’io nutro grande stima per Godaddy e Bluehost. Utilizzo spesso Misterdomain (e con soddisfazione) anche se ho molti amici che se ne lamentano un po’. Quello che ho scoperto da poco per l’hosting professionale è Flamenetworks, un’azienda italianissima che lavora seguendoti come non ho mai visto succedere fin ora. Forse un giorno l’aggiungerai alla tua lista, chissà :-)

    Rispondi
  54. dice:

    salve! ho trovato molto utile questa guida e credo che opterò per sitegroung o godaddy ( anche se non mi risultano questi due regali di benvenuto :( ). vorrei fare questo investimento per migliorare il mio blog che è su wordpress.com e iniziare ad utilizzare il .org
    volevo chiederti gentilmente due informazioni:
    uno, quando si acquista il pacchetto per un anno , si paga tutto in una volta? o a rate mensilmente?
    due: qualcuno di questi servizi hosting fornisce un servizio di reindirizzamento dal mio vecchio blog a quello con dominio che sto per realizzare? cioè quando registro miosito.com cosa succede quando si clicca sul vecchio miosito.wordpress.com ? ( ho letto le procedure per importare il vecchio blog su wordpress.org e spero di riuscire a farlo da sola. ma sul reindirizzamento non mi è molto chiaro!
    grazie infinite in anticipo per la risposta!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Serena,
      il pagamento avviene in una unica soluzione.
      Per quanto riguarda il reindirizzamento, ti consiglio di eliminare il tuo blog su wordpress.com, e di importarlo direttamente sul nuovo hosting, servizio offerto da Siteground gratuitamente!

      Rispondi
  55. dice:

    Ciao bel articolo e complimenti per il blog.

    ho letto con molto interesse il tuo articolo, perché vorrei passare da un shared hosting ( sono su altruista) con cui mi trovo bene a livello Cpanel., ha un hosting più perforante tipo VPS, ma con un costo contenuto, visto che il mio blog e molto ma molto amatoriale.

    Visto che amo installare numerosi plugin ( lo so che non si dovrebbe fare eheheheh) , che le pagine sono in aumento , i visitatori unici anche ( attualmente sono sui 250 al di).

    Per questi motivi vorrei passare ha un hosting che velocizzi il mio blog.

    Cosa mi consigli ?

    Tieni presente che sono un autodidatta un po’ gnuco, quindi niente di troppo complicato e tecnico.

    Ti ringrazio a prescindere e ti auguro una buona giornata.

    Saluti

    Pasquale

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *