Cos’è un hosting: definizione e consigli per scegliere un servizio hosting

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

1K+ Visite sul post corrente.

Cos'è un hosting definizione completa

In questa guida introduttiva imparerai cos’è un hosting e come funziona.

In entrambi i casi, conoscere il funzionamento di uno spazio server ti permetterà di lavorare sul tuo progetto con maggiore consapevolezza, identificare le cause di errori e problemi con più facilità.

Inoltre ti aiuterà a relazionarti con consulenti e con il supporto tecnico del tuo hosting provider in modo più chiaro.

Sono tante le persone che vorrebbero creare un sito web e già dall’inizio una delle cose che le frena è la domanda: cos’è un hosting?

Andiamo qui a vedere subito la definizione di hosting e le varie tipologie.

Cos’è un hosting: definizione completa

cosa è un web hosting

Hosting è il nome del servizio che permette di rendere il tuo sito e tutte le pagine che lo compongono visibile sul web (ai fini di questa guida, parleremo sempre di hosting e server che si riferiscono al web).

Il significato della parola “hosting” è letteralmente “padrone di casa, colui che ospita”.

E infatti, i suoi “ospiti” sono i siti web.

Quindi che cos’è un hosting?

Un hosting è uno spazio web dove sono ospitati i file ed il database che compongono il tuo sito.

Questo servizio di hosting è fornito dai cosiddetti web host.

I Web Host sono aziende che mettono a disposizione i propri server – sia nel senso di hardware, cioè veri e propri computer, che di web server, cioè il sistema che serve per processare le richieste da parte dei browser – per l’utilizzo da parte di altre aziende ed individui che vogliono creare un sito web.

In questa guida, trovi la lista dei migliori hosting WordPress.

Attualmente, al primo posto mettiamo SiteGround, che ti permette anche di avere un dominio gratis, per sempre, scegliendo qualsiasi piano tra quelli offerti.

Ma questo lo puoi vedere meglio nella guida che ti ho linkato sopra.

Come funziona un web hosting

Come funziona un web hosting

Proseguiamo la nostra guida su cos’è un hosting e vediamo come funziona.

Prova a digitare un URL nella barra di navigazione del tuo browser (per esempio sos-wp.it).

Se questa pagina esiste, nel giro di pochi secondi potrai visualizzarla sul tuo computer (o smartphone, o qualunque sia il dispositivo utilizzato).

Come ha fatto il tuo dispositivo a mostrarti esattamente quella pagina, dato che il web è costituito da miliardi di pagine?

Ecco il funzionamento base di browser e server, descritto a grandi linee:

Quando digiti un URL nel tuo browser (cioè, il programma che usi per accedere al web come ad esempio, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) viene inviata una richiesta al web server sul quale è ospitata la pagina web che vuoi visitare.

Il web server risponde inviando le informazioni relative alla pagina, che vengono poi processate e visualizzate dal tuo browser.

Come funzionano gli URL

relazione fra hosting e url

Tutti i computer del web(sia client, come il tuo browser, che i server) hanno un indirizzo IP.

Quindi, ogni sito web è a sua volta associato ad un indirizzo IP, che serve ad identificare il server su cui esso è ospitato.

Un indirizzo IP è composto da diversi numeri, organizzati in quattro “gruppi” divisi da un punto.

Per esempio, l’indirizzo IP di Google è 216.58.207.227.

Non ci credi?

Prova a scriverlo nella barra del browser e dimmi che sito ti apparirà!

Ora, immagina se per andare su Google dovessi sempre digitare questo numero.

Come faresti a ricordarlo? E come faresti a ricordare tutti gli indirizzi IP dei tuoi siti web preferiti?

Sarebbe impossibile!

Per questo, ogni pagina web ha anche un cosiddetto URL (Uniform Resource Locator) che è facile da leggere e da ricordare.

Curiosità: vai su https://get-site-ip.com/ e digita un dominio qualsiasi. Scoprirai immediatamente il suo indirizzo IP.

Un URL ha al suo interno il dominio del sito, e il percorso del file relativo alla pagina che si vuole visitare.

Per esempio, l’URL della pagina contatti di SOS WP è: https://sos-wp.it/contattaci.

Dove sos-wp.it è il dominio, mentre contattaci si riferisce alla pagina contatti.

Senza andare troppo nel dettaglio riguardo alla struttura ed al funzionamento degli URL, ciò che ti interessa sapere è che quando digiti l’URL di una pagina web nel browser, il tuo browser comunica con un DNS (domain name server) al fine di sapere l’indirizzo IP associato al dominio che vuoi visitare.

Questo è quindi il funzionamento base di un web server.

Stai iniziando a capire in concreto cos’è un hosting.

I tipi di web hosting disponibili

I tipi di web hosting disponibili

Esistono diversi tipi di hosting, adatti alle esigenze di siti di varie dimensioni e con diversi volumi di traffico.

Ora che abbiamo illustrato cos’è un web hosting, vediamo quali sono i tre tipi di hosting più utilizzati da chi lavora sul web:

Hosting condiviso o “shared hosting”

Hosting condiviso o shared hosting

Che cos’è uno shared hosting, o hosting condiviso?

Un hosting condiviso è un hosting che può contenere diversi siti web.

Il tuo sito può essere ospitato su uno spazio hosting condiviso con altri siti (e con i quali condivide quindi anche l’indirizzo IP).

Chi non è pratico della materia potrebbe pensare che ciascun sito web abbia il suo hosting, e che quindi ciascun hosting possa ospitare un singolo sito web.

In realtà, questa è una soluzione di cui ti parlo nel prossimo paragrafo.

La forma di hosting più diffusa e senza dubbio più economica è proprio quella dell’hosting condiviso.

Se devi aprire od ospitare un sito il cui traffico non superi le 100.000 visite al mese, è quindi la più adatta a te.

Il piano Startup di SiteGround, che noi consigliamo per chi inizia a creare un sito web, è proprio un tipo di hosting condiviso.

Hosting dedicato

Hosting dedicato

Quella relativa ai server dedicati, come accennavo sopra, è un’opzione più costosa e dalle prestazioni nettamente superiori rispetto a uno shared hosting.

In questo caso, il tuo sito è ospitato su un server a sé, quindi non condiviso con nessun altro.

Un server dedicato sicuramente garantisce performance superiori, però richiede anche un certo lavoro di manutenzione da parte tua, se hai le conoscenze necessarie, o da parte del team di supporto tecnico del tuo hosting provider.

I server dedicati sono costituiti da hardware di ultima generazione e includono un monitoraggio 24 ore su 24 con intervento immediato in caso di qualsiasi problema.

Virtual Private Server

Virtual Private Server

Un Virtual Private Server (abbreviato, VPS) utilizza una sua copia del sistema operativo in un ambiente virtuale.

Offre la stessa flessibilità e controllo di un server dedicato, anche se i file possono fisicamente trovarsi su un server condiviso con altri.

Quando sottoscrivi un piano di hosting ti sarà assegnato dello spazio web dove puoi caricare i tuoi file e database.

Se sottoscrivi un piano di hosting condiviso per ospitare un sito WordPress, molto probabilmente il server userà come sistema operativo Linux (questo non ha niente a che fare con il sistema operativo installato sul tuo computer).

Inoltre, sarà dotato di un pannello di controllo – il più popolare in assoluto si chiama cPanel – attraverso il quale potrai “interagire” con il tuo spazio server caricando i tuoi file, facendo modifiche al database, eccetera.

Un’interfaccia come cPanel facilita notevolmente il lavoro di gestione del tuo spazio hosting. Assicurati quindi che sia fornito dal tuo web host.

Cosa fa un web host

Come abbiamo visto prima, un web host è l’azienda che offre servizi di web hosting.

Solitamente, un web host offre diversi servizi:

  • web hosting, cioè il servizio descritto in questa guida
  • registrazione domini
  • servizi aggiuntivi, come certificati SSL, IP dedicati, eccetera.
  • servizi di manutenzione
  • e così via…

Registrare il dominio e sottoscrivere lo spazio hosting presso lo stesso provider indubbiamente facilita le cose.

Volendo, puoi comunque sottoscrivere i due servizi da provider separati e lavorare sui DNS del dominio, affinché questo punti al tuo spazio server.

Esistono centinaia di web host, ciascuno con le proprie caratteristiche, i propri servizi e i propri prezzi – ci sono perfino servizi hosting gratuiti, che comunque sconsigliamo.

Per SOS WP ho usato a lungo il piano GoGeek di SiteGround prima di passare a prendere un server dedicato presso Serverplan.

Il servizio è stato (ed è tuttora) eccellente per prestazioni, sicurezza e supporto, e sono pienamente soddisfatto della scelta fatta in passato in quanto mi ha consentito di far crescere moltissimo questo sito.

Conclusione

In questa guida introduttiva hai imparato cos’è un hosting e come funziona.

Questo è un argomento molto vasto e tecnico e questo post ha approfondito solo i concetti base.

Però mi auguro che ti sarà sufficiente per capire meglio come funziona il tuo sito ed il servizio hosting che hai acquistato dal tuo provider.

Hai qualche domanda? Dubbi, curiosità?

Come sempre, puoi lasciare tutti i tuoi commenti qui sotto al post.

Alla prossima guida.

Guide correlate:

Tags:
Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
20Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per paolo
    paolo

    Ottimo articolo, Complimenti!
    E’ da poco che mi sono cimentato in questa avventura e sto cercando di capirci qualcosa. Vorrei imparare come si costruiscono siti web e grazie SG trovo il lavoro stimolante.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Paolo, bene, continua a seguirci! Hai già dato un’occhiata ai nostri corsi e ai gruppi Facebook?

  2. Immagine avatar per Giovanna La Bua
    Giovanna La Bua

    Esposizione sufficientemente esaustiva. Complimenti. Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Giovanni, grazie del tuo commento.

    2. Immagine avatar per Alessandro
      Alessandro

      Mal quanto mi costa un hosting all, anno?
      Meno di 1000 visite mensili. con SiteGround o altro
      Grazie

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Alessandro, poche decine di euro all’anno 🙂 Per il tuo sito ti consiglio SiteGround, ma trovi tutte le nostre proposte su questa pagina. Un saluto!

  3. Immagine avatar per Luigi
    Luigi

    Ciao Andrea ma per chi volesse creare un blog è meglio opta re per un hosting gratuito o a pagamento? E qual è la differenza tra i due a livello di servizio?
    Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luigi, è meglio puntare ad un ottimo hosting a pagamento se si vuole garantire alla propria attività  sul web un futuro promettente 🙂 Ti abbiamo scritto anche via email, per confrontarti puoi risponderci e ti aiuteremo a trovare la soluzione migliore per le tue necessità . A presto!

  4. Immagine avatar per Simona
    Simona

    Ciao Andrea, se dopo un paio di mesi decido di chiudere il blog, il dominio e l’hosting rimangono o si cancellano anche quelli ? Devo continuare a pagare o una volta cancellato il blog da wp non devo fare altro?
    Grazie e complimenti mi sei stato fin ora di grandissimo aiuto per mettere giù le basi per la creazione del mio blog.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Simona, hosting e dominio rimangono attivi fino alla scadenza. Grazie dei tuoi complimenti, continua a seguirci.. e siamo certi che vorrai proseguire con il tuo blog 🙂

  5. Immagine avatar per Federico
    Federico

    Ciao Andrea. Bel post complimenti! Vorrei creare un mio sito. Pensi sia meglio usare WordPress o l’html per scrivere le pagine? In caso scelgo l’html e metto la pubblicità  nel mio sito, posso posizionarla dove meglio mi piace? E poi volevo chiederti: quando pubblico il mio sito, Siteground mi fornisce dominio e spazio hosting tutto meno di €50/anno? Grazie 🙂

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Federico, WordPress è fatto in HTML anche, e permette con integrazione di php di realizzare un sito dinamico e funzionale. Quindi, ti consiglio vivamente WordPress, e potrai anche mettere la pubblicità  dove più ti piace. Richiedi il nostro supporto tramite l’Assistenza WordPress https://sos-wp.it/assistenza-wordpress/!

  6. Immagine avatar per Beatrice
    Beatrice

    Ciao Andrea, quindi se decido di acquistare il piano StartUp su Siteground al prezzo di 3.95 € al mese avrò incluso anche la registrazione del dominio? In pratica con 47.40 € all’anno io ho il mio sito funzionante? Sto cercando di capire di che tipo di budget avrei bisogno per aprire il mio sito…

    Complimenti davvero per le guide, vi ho scoperto da poco e ho trovato esattamente quello che cercavo! Articoli eccellenti! Grazie!!!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Beatrice, esattamente: compreso di IVA, sono 57€ annue, incluso tutto (anche il dominio).
      Ci tengo a farti sapere che puoi richiedere il nostro supporto in qualsiasi momento https://sos-wp.it/assistenza-wordpress/. Rimango a disposizione, un saluto!

    2. Immagine avatar per Beatrice
      Beatrice

      Grazie Andrea, sicuramente appena il progetto sarà  pronto per partire acquisterò attraverso il vostro link!

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ottimo Beatrice 😉

  7. Immagine avatar per CreativeDesign79
    CreativeDesign79

    Troppo spesso diamo per scontato il significato di alcuni termini, che oramai sono di utilizzo quotidiano e che tanto male poi non fa capirne il senso e spiegarlo in maniera corretta hai propri clienti.
    Un bel articolo, complimenti!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie del tuo commento, continua a seguirci!

  8. Immagine avatar per Marco
    Marco

    Ciao Andrea.
    Questa guida è fantastica e permette a chi, come me, è alle prime armi con questi concetti e magari nel prossimo futuro abbia voglia di creare un sito personale. Probabilmente la leggerò più volte, in modo da approfondire ogni specifico termine. Ottimo lavoro!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Marco!
      Grazie mille per la bellissima testimonianza, continua a seguirci e vedrai che sarai in grado di costruire un sito secondo i tuoi desideri.
      Un saluto, e grazie ancora 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *