La guida in italiano a SEO By Yoast per ottimizzare il tuo sito

Plugin WordPress SEO by Yoast

Oggi parliamo di Yoast SEO, uno strumento davvero prezioso, vediamo il perché.

Ti sei mai chiesto perché il tuo blog che ha degli ottimi contenuti e viene aggiornato costantemente, riceve pochissime visite al giorno e non riesce a migliorare il posizionamento su Google?

E’ semplice: molto probabilmente non hai dedicato abbastanza tempo ad ottimizzare il tuo blog o sito web in WordPress a livello SEO, ovvero a renderlo facilmente rintracciabile dai motori di ricerca.

Come fare allora? Se vuoi un esperto SEO a tua disposizione, per insegnarti come far salire il tuo sito web sui motori di ricerca in breve tempo e ricevere più traffico, prenota subito una call gratuita di 15 minuti con il nostro SEO Expert.

Potrai fare tutte le domande che vuoi anche su questo strumento: il plugin Yoast SEO (prima chiamato SEO by Yoast). Si tratta di uno dei plugin SEO in assoluto più popolari su internet e vanta oltre diversi milioni di downloads. In questo articolo imparerai come configurare correttamente il plugin e come ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca grazie a questo strumento.

Guarda questi video qui sotto per capire meglio cosa è la SEO e come funziona la SERP

Se sei alle primissime armi con la SEO ti consiglio di guardare questi due video qui sotto prima di procedere:

Cosa e' la SEO

Cosa e' la SERP

Clicca qui per guardare gli altri video di questo corso sulla SEO

Come usare Yoast SEO ed ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca:

Prima di tutto, vai nella sezione Plugin della tua Bacheca WordPress, clicca su “Aggiungi Nuovo” e cerca Yoast SEO.

Installa il plugin ed attivalo. Vediamo adesso i passaggi da seguire per settare le impostazioni corrette.

1. Controlla che sia l’unico plugin per il SEO attivo

Una volta attivato il plugin dovrai accertarti che nessun altro plugin SEO (come All in One SEO) sia in uso.

Se infatti stai utilizzando un altro plugin similare, è necessario procedere alla migrazione delle informazioni che hai già inserito per ottimizzare il tuo sito. Se stai usando All In One SEO Pack, trovi maggiori informazioni su come effettuare la migrazione nella guida esposta in questo articolo.

Ora passiamo alla configurazione vera e propria.

 2. Gestisci le Impostazioni Generali

Quando ti trovi nella Bacheca del tuo sito WordPress, clicca sulla voce SEO che vedi nella barra di navigazione di sinistra.

Su questa pagina potrai cliccare il bottone “Inizia il tour” per vedere una panoramica del plugin, e spuntare le voci “Monitoraggio” e “Sicurezza”. La prima voce permette al plugin di inviare informazioni relative al tuo utilizzo di WordPress al team di Yoast, mentre la seconda ti consente di limitare i permessi degli autori sulla pagina di creazione dei post.

 3. Utilizza gli Strumenti per i Webmaster

Strumenti per Webmaster su Yoast SEO

Poiché i principali motori di ricerca forniscono i dati di posizionamento, statistiche e chiavi di ricerca tramite l’inserimento dei meta tags nei vari siti “ospiti” o tramite upload di file e tale processo risulta difficile per i meno esperti, il plugin Yoast SEO permette di inserire tali meta tag tramite la sezione Strumenti per Webmaster.

Inserendo i codici di verifica, potrai monitorare dati e statistiche del tuo sito senza troppi sforzi o perdere troppo tempo.

Impara ad ottimizzare il tuo sito web con una buona pratica di SEO copywriting.

4. Tipi Articolo

I titoli del blog e dei post sono fondamentali nell’ambito della SEO. Quindi è necessario impostarli fin da subito in modo corretto per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. Nei campi denominati “Titolo del template” consiglio di mantenere solo il codice “%%title%%”. In ogni caso, potrai modificare manualmente sia Titolo che Descrizione Meta di ciascun post.

Per quanto riguarda la voce “Data nello snippet di anteprima”, questa può essere lasciata selezionata, in quanto non crea particolari problemi lasciare la data (a meno che tu non voglia pubblicare contenuti “sempreverdi” e preferisci quindi che gli utenti non vedano già sulla pagina dei risultati Google quando questi sono stati pubblicati).

Presta molta attenzione alla voce “Metadati Robot”. Spuntare questa casella bloccherà l’accesso al tuo sito ai crawler dei motori i ricerca. Spuntala solamente se sai di avere contenuti duplicati e non vuoi rischiare di incorrere in penalizzazioni.

La sezione successiva è chiamata “Tassonomie”, qui ci sono gli stessi settaggi che hai visto in “Tipi Articolo”, ma in questo caso riguardano le categorie, i tag, il formato, il portfolio categories del tuo sito.

Un consiglio per evitare che il tuo sito possa risultare poco aggiornato, è quello di rimuovere la parola “Archivi” dal titolo del template.

Nell’ultima sezione di “Titoli & Metadati”, corrispondente alla tab “Altro“, troviamo la possibilità di non indicizzare gli archivi autore, le date degli archivi e le pagine speciali, come quelle errore 404.

6. Ottimizzazione per i Social Media Networks

In Social troviamo il menu OpenGraph: qui potrai aggiungere i metadati OpenGraph di Facebook in modo tale che i post inseriti appaiano correttamente su Facebook nella pagina indicata nei campi successivi.

Ottimizzazione social seo by yoast

Cliccando sulle tab successive, potrai collegare il tuo sito anche agli account Twitter e Google+.

Le informazioni che inserirai serviranno anche ai motori di ricerca per associare il tuo sito alla tua attività social, premiandoti dal punto di vista del ranking.

7. Indicizzazione della Sitemap

La mappa del sito è fondamentale non solo per i siti WordPress, ma per qualsiasi sito internet. Per prima cosa, spunta la voce “Spunta questa casella per abilitare la funzionalità sitemap XML”. Selezionando questa casella appariranno diverse opzioni.

Configurazione Sitemap SEO by Yoast

Nella tab successiva, potrai poi spuntare i tipi di post e tassonomie che non vuoi includere nella tua sitemap.

8. Come Impostare i Permalinks

Questo menu non consente di creare URL ottimizzati per i motori di ricerca: infatti, il plugin non ha questa funzionalità. Queste configurazioni sono distinte da quelle relative ai permalink nella sezione “Impostazioni” della Bacheca (le configurazioni relative ai permalink offerte da Yoast SEO si trovano in SEO > Avanzato > Permalink).

Permalink SEO by Yoast

Ti consiglio di non spuntare la prima voce “Elimina la parola categoria (di solito /categoria/) dall’URL della categoria”, in quanto vuoi evitare che ci sia un conflitto tra gli URL delle categorie e gli URL delle pagine se questi sono gli stessi.

Suggerisco invece di selezionare la casella “Applica lo slash finale sugli URL di tutte le categorie e tag”, poiché questa funzione permette di inserire la / negli URL delle categorie o dei tags.

La prossima opzione che consiglio di spuntare è “Ridireziona l’URL degli allegati all’URL del post genitore”, in modo che immagini o allegati non abbiano un proprio URL ma reindirizzino al post originale a cui sono allegati.

Per quanto riguarda la sezione “Impostazioni Canonical“, ti consigliamo di lasciare le impostazioni di default.

9. Gestione dei Links interni

“Links Interni” permettono di aggiungere i Breadcrumbs, ovvero le “briciole di pane”, alle pagine. Cosa sono le briciole di pane? Appaiono in genere al di sotto delle barre dei titoli e permettono di avere una traccia del percorso utilizzato per arrivare ad una determinata pagina. Un esempio può essere: Home Page -> Prodotti -> Offerte.

Questa sezione permette di definire il separator e l’anchor text per la homepage.

10. Come Impostare gli RSS Feeds

Yoast SEO, tramite questa sezione, ti permette di avere il controllo sul contenuto dei tuoi feeds e anche di aggiungere backlinks alle tue pagine, per far sì che se anche  un tuo contenuto fosse copiato e pubblicato su un altro sito sarebbe copiato automaticamente il tuo backlink. Grazie a questo accorgimento, il tuo sito riceverà traffico dalla pagina su cui è pubblicato il tuo contenuto e Google ti riconoscerà come autore originale.

Ci sono inoltre opzioni finalizzate ad aggiungere l’author link e i link dei tuoi post, del blog e della descrizione del blog.

11. Funzione Importa & Esporta

Dopo aver configurato tutte le precedenti sezioni, avrai la possibilità di ottimizzare il tuo sito importando o esportando i dati di altri plugin SEO, che potrai utilizzare anche per futuri siti WordPress o salvare le opzioni in modo da non fare confusione nel futuro.

12. Ottimizzazione SEO per Pagine o Post Individuali

Quando avrai terminato la configurazione generale del plugin, non ti resterà che ottimizzare il tuo sito a livello di ogni singola pagina o post.

Ogni volta che starai creando un post o una pagina apparirà un box chiamato WordPress SEO, dove potrai inserire la parola chiave che hai scelto (appariranno anche keyword consigliate). Altri campi da compilare nella selezione “Generale”, sono il “Titolo SEO” (che non deve coincidere per forza con il titolo del post, anche se è consigliabile) e la “Meta Description”.

La cosa migliore è inserire una “Meta Description” ad ogni post. Se infatti non viene inserita una descrizione, il sistema preleva automaticamente il primo paragrafo del testo che non sempre è quello più importante.

Per ottimizzare il tuo sito a livello di pagine e post consiglio di inserire la parola chiave che hai scelto sia nel titolo che nella descrizione meta.

Farlo è molto semplice: sotto all’Editore Visuale vedrai un box chiamato, appunto, Yoast SEO ( se non lo vedi, prova ad espandere la sezione in testa “Impostazioni Schermata” e spuntare la relativa voce).

In questo box troverai un’anteprima pre-formattata dello snippet che dovrebbe apparire sulla pagina dei risultati di Google.

Per modificare titolo e descrizione, clicca sopra ai campi, nella sezione dove vedi il simbolo della matita. In questo modo, i campi diventeranno attivi e potrai modificarne il contenuto (attenzione però non a modificare l’URL!).

Ottimizzazione contenuti SEO Yoast

Salvata la pagina o il post, potrai visualizzare una sezione chiamata “Analisi della pagina”. Questa sezione ti fornirà informazioni utili per individuare le sezioni del tuo post o pagina che possono essere ottimizzate ulteriormente. Se vedi un bollino verde, vuol dire che hai fatto un ottimo lavoro; se invece il bollino è arancione o rosso, l’ottimizzazione del contenuto può essere migliorata.

Conclusione

In questo tutorial hai imparato come ottimizzare il tuo sito usando l’ottimo plugin Yoast SEO.

Trattandosi di un tutorial abbastanza tecnico, ho cercato di renderlo il più semplice possibile, in modo tale che possa essere compreso anche da chi è alle prime armi con WordPress. Per un’utenza più esperta consigliamo la guida dettagliata nel sito di Yoast.

Seguendo alla lettera le linee guida di questo articolo potrai ottenere un’ottimizzazione di base a livello SEO. Ricordati che ottimizzare il tuo sito a livello SEO è fondamentale per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca e un maggiore volume di traffico e conversioni. Utilizzi già questo plugin sul tuo sito web? Come ti stai trovando? Condividi con noi la tua esperienza lasciandoci un commento nel box qui sotto.

Vuoi aiuto per configurare il plugin Yoast SEO?

Rivolgiti al nostro servizio tecnico, fissando ora una call gratuita nella quale potrai specificare le tue necessità. Un esperto di ottimizzazione sui motori di ricerca sarà presto a tua disposizione.

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea, il webmaster di SOS WordPress. La mia missione è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!
Andrea Di Rocco

Latest posts by Andrea Di Rocco (see all)


PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
363 commenti
  1. dice:

    Ottimo artico, mi succede questo, Trovo tra i risultati di ricerca le immagini che ho usato all’interno dell’articolo, e quando le apro mi appare una pagina con dentro l’immagine in questione.
    Come mai? capisco che le immagini siano importanti e vadano indicizzate, ma mettetevi nei panni di chi apre questo risultato di ricerca e trova una pagina vuota con solo l’immagine.
    Ho visto diverse impostazioni per i meta all’interno di yoast tra i quali i nofolow etc, secondo voi come è meglio comportarsi. Il mio sito ha centinaia di immagini, cosa mi consigliate di agire.
    Grazie

    Rispondi
  2. dice:

    Ho un problema riguardo la condivisione di un post in Google+: come mai questo è l’unico social che non mi visualizza la description? Mi prende semplicemente le prime righe di testo. Eppure nella sezione social di Yoast ho inserito il link richiesto. Occorre fare altro per caso?

    Grazie!

    Rispondi
  3. dice:

    Buongiorno! Vi scrivo per la prima volta ma vi leggo sempre. Ho bisogno di una mano con la sitemap: 1) e’ opportuno impostare il plugin yoast in modo da inserire anche i media? (Di default non sono spuntati). 2) Vorrei inoltre sapere quale codice inserire negli strumenti per webmaster: il mio sito e’ verificato su google search console ma se inserisco il codice htlm nel plugin yoast mi dice che non e’ un codice valido. Però nella sezione console di ricerca del plugin compaiono gli errori 404 (che dovrebbero essere stati comunicati da Google.. o mi sbaglio?).

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Claudia, si, inserisci anche i media nella selezione Yoast SEO. Come hai verificato Search Console? Prima di usare Yoast SEO?

      Rispondi
      • dice:

        ciao andrea ho risolto inserendo il meta tag in yoast seo, il codice che avevo usato in precedenza andata bene per la verifica su aruba. ho visto che adesso yoast comunica con search console. non avevo inserito i media perché temevo di creare dei contenuti duplicati.. se non c’è questo rischio li allegherò. io per evitare che vengano indicizzate le odiose ‘pagine media’ ho fatto un redirect 301 dai media alla home page. sono sempre in dubbio, quando inserisco una foto in un post, se scegliere ‘file media’ oppure ‘url personalizzata’. mi faccio molti problemi perché, trattando di cosmetici, le foto sono fondamentali. grazie per i eventuali altri suggerimenti.

        Rispondi
  4. dice:

    Ciao, ho un problema con Yoast SEO. Mi spiego meglio: Nel menu del plug in a destra (SEO) dove dovrebbero esserci tutte le voci a me appaiono solamente Dashboard, consolle di ricerca e Go premium.
    E’ un problema della versione? Io utilizzo il tema Enfold, potrebbe influire?

    Rispondi
  5. dice:

    Buongiorno,
    Io vorrei sapere se cè un modo particolare per capire se è tutto ok.. In senso che su google vedo le mie immagini dei miei articoli, ma non vedo la mia pagina posizionata neanche alla 4 di pagina. Come funziona cio’?
    il mio sito è http://www.iviaggidicarletto.com potete aiutarmi a capire se ce un errore in particolare?

    Rispondi
  6. dice:

    Ciao Andrea,
    premesso che ho abilitato il plugin Yoast By seo alla creazione della sitemap, come mai non c’è nella dashboard di Google Search Console? E’ necessario un po’ di tempo o c’è qualcosa che non va?
    Grazie

    Rispondi
  7. dice:

    Ciao e complimenti per l’articolo.
    Premetto che sono in neofita. Se uso questo plugin non serve che configuro le impostazioni SEO di wordpress?
    Il plugin va configurato prima di pubblicare il sito o dopo la creazione di ogni post?
    Grazie.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco
      il plugin va configurato in linea generale, ed anche per ogni post/pagina, in relazione alle parole chiave da inserire.
      Cosa intendi per “impostazini SEO di WordPress”?

      Rispondi
      • dice:

        Se ad esempio creo un articolo, dopo c’è un riquadro Theme SEO setting in cui posso configurare “Document title, meta description, meta keywords, etc etc.). Lo stesso riquadro c’è anche per le pagine…

        Rispondi
  8. dice:

    Ciao Andrea, sono Fabrizio, volevo verificare il sito per Google da strumenti per WebMaster, ma ho paura di inserire il codice fornito da google nel posto sbagliato, puoi aiutarmi?
    Capisco di doverlo inserire nell’editor della home page ma dove?
    All’inizio, alla fine, alcune informazioni mi portano prima del body ma nella mia pagina non vedo alcun body.
    Grazie per l’interessamento.

    Rispondi
  9. dice:

    Salve, grazie per la guida completa. Io però riscontro uno strano problema a cui non riesco a trovare rimedio. Quando condivido i miei post l’autore che compare è un altro, ovvero il nick name del mio profilo facebook di riserva.

    Eppure tutti i settaggi, sia in yoast (compreso il profilo facebook connesso), sia di wordpress portano tutti il mio nome
    Sapete dirmi come poter correggere?

    Grazie

    Rispondi
  10. dice:

    Ciao, sto seguendo la vostra utilissima guida per yoast.
    Il problema è che non sono sicura su come inserire i codici dei breadcbrumb sul mio wordpress.
    In che pagine ed in che punti dovrei inserirli esattamente=
    Ho visto che esistono dei plugin che lo fanno. Sono compatibili con yoast o potrebbero creare dei conflitti?
    Grazie in anticipo. :)

    Rispondi
  11. dice:

    Cioa Andrea avrei un problema su YOAST SEO ho ricevuto un messaggio , mi potete dire come devo fare e cosa devo fare per risolverlo? il messaggio dice ( Il/i seguente/i file(s) impedisce/ono alla tua XML sitemap di funzionare correttamente /membri/letortedimarghe/letortedimarghe/sitemap.xml Puoi cancellarli (puoi farlo premendo il bottone “Risolvi il problema”) o puoi disabilitare Yoast SEO XML sitemaps.) GRAZIE
    Questo e il mio blog http://blog.cookaround.com/letortedimarghe/

    Rispondi
  12. dice:

    ciao! ottima guida. Utilizzo il plugin Yoast SEO da un pò e mi trovo molto bene, adesso mi sorge solo un dubbio. E’ possibile utilizzare sia Yoast Seo che Google Analytics su WordPress? in quando ho configurato il secondo per tenere sotto controllo le visite giornaliere dalla dashboard. Consigli??

    Rispondi
  13. dice:

    Ottima guida! Avrei una domanda: ho cambiato tramite “SEO by Yoast” i titoli e gli snippet di tutte le pagine del mio sito, ma, cercando singolarmente le varie pagine sui motori di ricerca, nulla è cambiato. Devo atendere del tempo o, da neofita, ho saltato qualche altro passaggio importante? Grazie per il supporto!

    Rispondi
  14. dice:

    ciao Andrea,
    volevo chiederti come mai nei vari controlli seo, yoast non mi fa visualizzare le keywords? anche se sono inserite sia negli articoli che nella home?grazie

    Rispondi
  15. dice:

    Ciao, ottima spiegazione.
    Io comunque utilizzo Yoast Seo già da un po e quasi tutte le pagine sembrano ottimizzate. Purtroppo però Google sembra proprio non vedere il mio sito, addirittura scrivendo il nome del mio hotel e il paese in cui si trova (Antico Forziere Deruta) continua a non vederlo, viene fuori solamente sotto i siti partner. Potresti essermi di aiuto?
    Grazie

    Rispondi
  16. dice:

    Ciao, ti ringrazio innanzitutto per l’ottima guida! Ho installato e configurato il plugin sul mio sito ma ho un problema, nel “title” della home page si legge prima il nome del sito e poi il titolo che ho inserito io tramite plugin. Come posso eliminarlo?

    Grazie

    Rispondi
  17. dice:

    Buongiorno,
    ho wordpress 4.4.2 e tutti i plug in aggiornati. Venerdì ho aggiornato anche il plugin Yoast e mi ha dato errore:
    “…post_content filtro/azione è deprecata dalla versione WPSEO 3.0! Utilizzare al suo posto javascript”
    tanto che sito pubblico e backoffice erano bloccati e non visibili. Ho dovuto cancellare Yoast da ftp.
    Senza Yoast tutto funziona. Però perdo tutto il lavoro fatto con i metatag.
    Allora ho riprovato a mettere Yoast, ma appena lo installo mi fa saltare il sito.
    Help! Grazie mille,
    Laura

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea,
        prima di capire che era Yoast, li avevo disattivati tutti e riattivati man mano. Mi danno problemi solo Easy Facebook Like e Yoast.
        Per facebook posso cercarne un altro, ma a Yoast non vorrei rinunciare. Ma stando le cose così come sono, dovrò farlo, e usare il seo del tema Bridge (Qode Intaractive). Cosa suggerisci?
        Grazie

        Rispondi
          • dice:

            Si, comprato e aggiornato. E’ tutto aggiornato, ma a quanto pare era meglio non averlo fattofarlo. Almeno prima di aggiornare yoast funzionava tutto… Cosa mi consigli?
            Grazie

            Rispondi
            • dice:

              Dovresti testare uno ad uno i plugin, disattivandone uno alla volta, per capire quale crea conflitto con Yoast.

              Rispondi
              • dice:

                Se disattivo Visual Composer, non da errore, ma è Yoast che produce errore e non posso rinunciare a Visual, ci ho composto tutto il sito. Yoast non può correggere questo errore? Se metto un altro plug in x Seo perdo tutto il lavoro fatto con Yoast?
                C’è una vecchia versione di yoast che non crei problemi e mi permetta di mantenere il lavoro fatto sin ora x seo?
                Grazie, ciao

                Rispondi
  18. dice:

    ciao andrea e grazie per i consigli che fornisci in questa esauriente guida introduttiva all’utilizzo del plugin yoast seo con wordpress, consiglierò a chiunque fosse interessato di leggerla.

    Rispondi
  19. dice:

    Buongiorno Andrea, grazie per il lavoro che fai. Ti sottopongo un problema che ho riscontrato sul mio blog (dolciconme.altervista.org) dopo che ho aggiornato l’ultima versione di Yoast SEO. Non è più attiva l’icona del semaforo sugli articoli e, di conseguenza, non sono attivi i campi dello snippet editor e l’analisi dei contenuti. Cosa può essere successo? Ti ringrazio per la disponibilità e attenzione.

    Rispondi
  20. dice:

    Ciao Andrea e grazie mille per questa guida. Ho un piccolo problema riscontrato sugli Open Graph di Seo by Yoast. Ho modificato l’immagine (nella parte da social/facebook/open graph) inserendo un altro URL di un altra immagine (che è il mio nuovo logo) ma adesso quando da fb scrivo il mio sito http://www.agenziaimmobiliarefini.com mi viene solo una immagine bianca. Come mai? Come posso risolvere? Grazie mille per la risposta, Chiara

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, grazie mille per la celere risposta. Si il plugin è aggiornato.
        Ho notato che adesso se sui social scrivo il mio sito mi fa vedere prima una immagine che prende dalla home di un appartamento e cliccando sulle freccette mi fa vedere il logo dopo un po’.
        Va bene lo stesso, prima però mi faceva vedere il logo o l’immagine che mettevo nelle impostazioni direttamente.
        Saluti cordiali, Chiara

        Rispondi
  21. dice:

    ciao andrea,
    ottimo articolo, ho una domanda … sulla sitemap .. dunque ho visto che yoast, google xml sitemap creano sitemap dinamiche su più pagine, mentre all in seo crea una sitemap su un unica pagina… allora ho fatto una ricerca in rete e da quello che ho capito ci sono 2 tipi di site map … una “vecchia” su una sola pagina ed una “nuova” Dynamic su più pagine …

    ma allora quale e’ meglio? sai per caso la differenza? ho avuto una discussione per cui ho dovuto disabilitare il plugin google xml sitemap ed attivare la sitemap da all in seo …

    che ne pensi? a presto grazie.

    Rispondi
      • dice:

        ciao andrea, non vorrei disturbarti, era solo per capire se utilizzare un tipo di sitemap o l’altro praticamente era lo stesso … tutto qui.

        grazie.

        Rispondi
        • dice:

          Ciao!
          Praticamente sì, All in SEO offre più opzioni per la configurazione della SiteMap, ma noi in ogni caso preferiamo Yoast.
          Un saluto!

          Rispondi
  22. dice:

    Ciao Andrea. Sto impazzendo con un dettaglio che su SEO by Yoast non riesco a trovare… mi riferisco a og:keywords (Open Graph). C’è un modo per configurarlo sul sito? Io ho og:title, og:description, og:ulr, og:site_name ma og:keywords proprio non riesco a impostarlo… Aiuto!!

    Rispondi
  23. dice:

    Ciao andrea
    ho un problema con il plug in yoast Notice: wpseo_pre_analysis_post_content filtro/azione è deprecata dalla versione WPSEO 3.0! Utilizzare al suo posto javascript. in /home/newsassiuser/public_html/wp-includes/functions.php on line 3573 NON RIESCO A CAPIRE COME MODIFICARE IL JAVASCRIPT HAI UN INDICAZIONE… GRAZIE MILLE ALESSANDRO

    Rispondi
  24. dice:

    Andrea sto impazzendo. Ogni volta che carico un articolo con una immagine, appena tento di condividerla su Facebook mi appare un’immagine di default del sito oppure una pagina bianca. Ho letto qualcosa su open graph ma non so cosa fare.. Tieni conto che le dimensioni dell’immagine sono più grandi di quelle preferite, oltre cioè i 1200..
    Che cosa posso fare?
    Grazie

    Rispondi
        • dice:

          Ciao Elena,
          no, non dovrebbe succedere, quindi potrebbe esserci un errore a monte.
          Che strumenti utilizzi per la condivisione sui social? Un saluto!

          Rispondi
          • dice:

            ciao Andrea, grazie per il tuo interessamento…. allora uso jetpack di default e super socializer per i mi piace di facebook e google+.. avevo provato altro ma non mi funzionava poi correttamente il sito…comunque ho ridimensionato molto le foto non legate direttamente alla condivisione…. ;)

            Rispondi
  25. dice:

    Ciao Andrea
    Con Yoast ho un piccolo problema, non riesco a trovare dove si modifica la descrizione che la gente legge quando mi digita su google. Dove si modifica questo campo per quanto riguarda gli articoli, è facilissimo, ma per l’intero sito non riesco proprio a trovarlo.
    Riesci a darmi una mano?

    Grazie mille
    Daniele

    Rispondi
  26. dice:

    Ciao Andrea, i tuoi consigli e in generale quelli di sos-wordpress mi stanno aiutando tantissimo con il mio nuovo sito web. Potrei decidere di fare il salto di qualità seguendo i vostri corsi.
    Ho una domanda da fare riguardo alle pagine del mio sito web: ho notato che devo indicizzarle manualmente tramite il Google Search Console altrimenti non vengono mostrati nella ricerca. Ho inviato le sitemap, utilizzo SEO by Yoast ma ogni volta devo fare manulamente. È possibile fare in modo che ogni nuovo contenuto del mio sito web venga direttamente “segnalato” a Google? Questo problema mi fa rimanere indietro rispetto alla concorrenza.

    Rispondi
  27. dice:

    Ciao, posso “rompere” per un’informazione al volo?
    Ho un sito e sto cercando di gestirlo in totale autonomia ma su tante cosa mi perdo (non sono un webmaster ;-)).
    Ho una sitemap che non riesco ad aggiornare (infatti è ancora la prima che si è generata automaticamente quando ho “aperto” il sito).
    Mi è stato detto di “pulire la cache nella sezione perfomance” …. ma non trovo la voce “clean” ….
    che faccio?

    Rispondi
          • dice:

            Ciao Andrea. Innanzitutto GRAZIE per la Tua disponibilità, lusingato!!!!!! Premetto che sono profano del settore, sono un autodidatta che cerca di gestire da solo tutta l’attività commerciale compresa la “gestione” del sito aziendale. La prima site map, all’avvio del sito in rete, me la “fatta” la persona che mi ha venduto il “sistema” dopo di chè, verosimilmente, alcune si sono aggiornate automaticamente. Da quel che ho potuto constatare, sempre da profano, Google la riconosce (e tantissime pagine, delle 286 presenti, sono ben posizionate nella ricerca tanto da essere nelle prime “righe”) ma quella visibile agli utenti che entrano nel sito non è aggiornata. Ci sono pagine che ho tolto, altre che ho messo in “privato” e non solo non sono nella “scaletta” giusta (impaginazione del sito) ma addirittura sono, quelle “private”, accessibili e quindi visibili a tutti…… sono riuscito a eliminare le cache e ho provato a rinviare a Google la site map ma, nel mio sito, nulla è cambiato. Non so se sono riuscito a spiegarmi bene ….. porta pazienza …… Davide

            Rispondi
  28. dice:

    Ciao Master, grazie mille del tuo lavoro!
    Sono un newbie web-designer e ho una domanda. Ho creato un sito onepage (cioè una pagina sola), il sito dovrà rimanere così, non andrò a scrivere articoli, pagine, ecc.., niente di niente, quindi non posso utilizzare il box di Yoast. Non riesco a capire dove devo inserire le mie keywords…sapresti aiutarmi per favore?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao!
      No, non dovrebbe entrare in contrasto con il plugin che citi.
      Per quanto riguarda il “semaforo” di Yoast SEO, il plugin stesso ti segnala quali sono i miglioramenti che puoi fare al post, per ottenere il colore verde.
      Hai provato a seguire tali suggerimenti?
      Un saluto!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Cristiano,
      esatto, puoi variare la parola chiave, magari scrivendo più post con il medesimo argomento, ovviamente con del testo diverso, segnalando aspetti differenti del prodotto.
      Non conosco il tema, ti consiglio di contattare il supporto visto che si tratta di un tema Premium, e chiedere come integrare il visual composer con Yoast SEO.
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea
        Ho chiesto al supporto; mi è stato risposto chye loro operano con la stesse regole di yoast e che quindi avrò settato male qualche impostazione.
        Per il visual composer non si può fare niente?
        Un saluto e grazie per la cortesia

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Cristiano,
          su questo dovrebbe risponderti il supporto del tema.
          Che vuole dire, “operano con le stesse regole di Yoast”?
          Un po’ oscuro, mi sembra ;-)

          Rispondi
          • dice:

            Ciao Andrea
            Questa è la risposta che ho sintetizzato (male ☺☺)Our handling of the title tag is set exactly as Yoast SEO recommends. If you title is being outputted twice it’s down to how you’ve configured your title conventions in Yoast SEO. You would need to study those carefully – perhaps you’ve some other plugin that’s changing the behaviour of the title tag – try deactivating all plugins. Failing that you’d need to reach out to Yoast SEO support directly as this isn’t a theme issue.

            Rispondi
  29. dice:

    Ciao Andrea
    un paio di domande
    Ho due siti, uno che si occupa di abbigliamento moto e uno sulle cover smartphone, tutti e due ecommerce con woocommerce
    Su tutti e due uso Yoast. Vorrei sapere se per esempio una parola chiave come “Cover smartphone” va bene oppure come suggerisce google trends la parola deve essere “Cover per smartphone”. Inoltre deve essere una parola sola o per parola si intende una chiave di ricerca (piu parole)
    Inoltre su uno dei due il tema utilizza il visual composer che ho notato non va molto daccordo con Yoast. Come posso fare?
    Grazie mille per i consigli che dai

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Cristiano,
      quale tema stai utilizzando?
      Inserisci ambedue le versioni della parola chiave, keywords non si intende solo una parola.
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
  30. dice:

    Ciao Andrea
    Prima di tutti grazie per le dritte
    Ho un paio di cose da chiederti
    Ho aperto un ecommerce di cover per smartphone con woocommerce e sto cominciando ad usare Yoast per l’indicizzazione.
    Una cosa non mi è chiara:
    – se attraverso google trends vedo che la frase “cover per smartphone” ha una forte richiesta, posso usare la keyword “cover smartphone” o devo metterla tutta per esteso?
    Altra cosa: nel tema che ho scelto c’è il visual composer che a quanto vedo non consente a Yoast di analizzare la pagina. E’ possibile fare qualcosa?
    Grazie mille per l’attenzione

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Cristiamo, ti consiglio di usare ambedue le keywords, senza ovviamente forzare il testo.
      Che tema stai utilizzando?
      Fammi sapere, un saluto!

      Rispondi
  31. dice:

    ciao,ti chiedevo una cosa, io uso template di Studio press e incluso c’era genesis che al suo interno ha le possibilita delle impostazioni SEO vanno in conflitto queste due?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giordano,
      a te la scelta!
      Se vuoi utilizzare Yoast SEO, diverse funzionalità di Genesis saranno disattivate quindi i due strumenti non andranno in conflitto.
      Spero di esserti stato di aiuto, un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Non tanto di aiuto
        Dopo che ti ho scritto mi sono accorto che le impostazioni di genesis sono sparite come è sparito il riquadrino sotto l’articolo del titolo è descrizione seo di genesis.
        Ho notato che con genesis non esisteva l’inserimento della parola chiave , possibile?
        Cmq da lei vorrei che mi consigliasse a sua esperienza quale sia il migliore!
        Da ignorante direi yoast, ma ho scelto studio press per le ottime prestazioni seo con genesis e vorrei capire da un esperto se mi sto facendo troppi problemi

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Giordano come ti ho detto, se utilizzi Yoast SEO certe funzionalità di Genesis SEO non saranno più attive, proprio per consentire la piena integrazione di Yoast SEO.
          Personalmente, do la mia preferenza a questo plugin, che considero davvero eccellente, come dimostra anche il fatto che ne parlo spesso e lo utilizzo nel mio Video Corso legato alla SEO.
          Fammi sapere come ti muoverai, un saluto!

          Rispondi
  32. dice:

    Salve Andrea,
    pensi che SEO by Yoast Plugin sia da installare persino su WordPress 4.4 che in sé ha già nuove funzioni seo oppure sarebbe meglio lasciare le cose per come stanno?

    Rispondi
  33. dice:

    Slave,

    ho impostato tutto il plugin, ma stranamente, nella parte Ispeziona risorse di Firefox, ho riscontrato che c’è un commento in HTML che recita:
    Avviso per l’amministratore: questa pagina non mostra una meta descrizione perché non ne ha una, è necessario scriverla per questa pagina o andare in SEO -> Menu titoli e impostare un modello.

    Ora, il tag della meta description c’è:

    Qualcuno potrebbe darmi una mano?
    A questo punto non capisco se il plugin non riesce a trovare la meta descrizione, oppure è semplicemente un consiglio, quello di darne esplicitamente una (e non prenderla dalla excpert).

    Grazie dell’aiuto!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Sergio,
      il messaggio è di Yoast SEO, proca a inserire manualmente la meta description e vedi che succede.
      Ricorda anche di pulire la cache del browser! Fammi sapere, un saluto e grazie del tuo commento.. ovviamente buon natale!

      Rispondi
  34. dice:

    Ciao Andrea.
    Articolo molto buono soprattutto per i nuovi utenti di WordPress ( io l’avevo già visto mesi fa ).
    Comunque volevo chiederti, in ogni singola pagina o articolo è possibile utilizzando questo plugin inserire le varie parole chiave, titoli e descrizioni e fin qui tutto ok, ma se io avessi la mia pagina home del mio sito, esattamente come questa http://themeisle.com/demo/?theme=Zerif%20Lite , dove dovrei inserire le parole chiave, titoli e descrizioni, se effettivamente non dispongo di un box ( quello di WP SEO per capirci ) presente invece nelle altre pagine.
    Dovrei inserire queste informazioni nel file header.php?
    A presto, Saluti

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Michael,
      il box creato dal plugin è attivo su ogni pagina, quindi anche sulla home. Non conosco il tema a cui ti riferisci, controlla che sia pienamente integrabile con Yoast SEO.
      Un saluto, e grazie del tuo intervento!

      Rispondi
    • dice:

      Ciao Niccolò,
      Considero Yoast SEO un plugin davvero completo, ed in questo momento lo ritengo il migliore per tutte le funzioni che include.
      Lo hai già utilizzato in passato?
      Un saluto, e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  35. dice:

    Ciao,

    Innanzitutto ti vorrei ringraziare per la guida perché mi è stata molto utile durante l’installazione del plug in sul mio (neo) blog!
    Vorrei chiederti una cosa però. Ho installato anche un plug in (Shareaholic) per i social. Se provo a condividere su Google+ o Pinterest per esempio, nessun problema, mi appaiono l’immagine l’immagine e la descrizione/template che io ho inserito in “Titoli e Metadati” e in “Social” tramite il plug in Seo By Yoast.
    Se provo a condividere un articolo su Twitter invece, mi appare l’URL al sito ma nessun’immagine o anteprima dell’articolo.
    Come mai? Come posso risolvere?

    Poi ho notato che dopo aver condiviso, viene fuori una finestra con scritto “Grazie per la condivisione!” sempre con Shareaholic. Solo che avrei voluto che sotto “Follow us” ci fossero i pulsantini social, invece non c’è niente e quando provo a modificare quell’opzione tramite il plugin mi dà errore. E’ meglio cambiare plug in?

    Come posso risolvere i due problemi? Mi preme soprattutto il primo.

    Grazie mille in anticipo per tutto e complimenti ancora per la guida.

    Diletta

    Rispondi
  36. dice:

    Ciao Andrea bellissimo articolo! Mi ha permesso di sistemare tutto ma una cosa non riesco a capirla: sulla ricerca di google ad alcuni articoli, non tutti, il titolo dell’articolo e il nome del blog appaiono attaccati al separatore che è in mezzo così: Nomearticolo-nomeblog. In altri pochi invece così come vorrei tutti: Nomearticolo – Nomeblog! Cosa sbaglio? Ti ringrazio in anticipo

    Rispondi
  37. dice:

    salve non riesco a capire come mai nella analisi della pagina precisamente quella della mia home mi da URL pagina:No
    eppure mi sembra tutto giusto (tutto il resto è in verde)

    Rispondi
  38. dice:

    Ciao! Non ho capito, le voci “Data dello snippet di anteprima” e “Yoast SEO MetaBox” vanno lasciate spuntate? Perché l’indicazione si contrappone al motivo dell’indicazione stessa. :)

    Rispondi
      • dice:

        Sì certamente.

        Nel punto 5 ci sono queste due frasi: “Per quanto riguarda la voce “Data nello snippet di anteprima”, questa può essere lasciata non selezionata, in quanto non crea particolari problemi lasciare la data.

        Lo stesso vale per la voce successiva, ovvero “WordPress SEO Meta Box”, che ci può tornare utile per alcuni posts o pagine.”

        Se io tolgo la spunta a “Data dello snippet di anteprima”, la data va via, è come se fosse scritto “Toglietela perché tanto non dà problemi” sembra una contraddizione, mi tornerebbe invece “Lasciatela perché tanto non dà problemi”. Non so se mi sono spiegato bene. Ciao!

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Andrea,
          Grazie! Ora è chiaro (mi sa che ho messo un “non” di troppo per errore).
          Includere la data o meno dipende però dal tipo di sito che gestisci: se pubblichi contenuti strettamente correlati alla data in cui sono scritti o comunque pertinenti per un certo periodo di tempo specifico, la data è una buona informazione da includere. Se invece il tuo obiettivo è quello di pubblicare contenuti “sempreverdi”, potrebbe essere meglio non visualizzare la data.
          Se hai altre domande non esitare a scriverci,
          Andrea

          Rispondi
  39. dice:

    Buongiorno, ieri sera ho seguito passo passo la tua stupenda guida. Sembrava fosse andato tutto ok, ma verso la fine ho notato una cosa strana accaduta nel mio sito: nella home ho la lista degli ultimi post con foto (tutto ok), nelle “recensioni” e nei post “scritti da voi” avevo lo stesso tipo di plugin che ho nella home, ma da ieri sera, il plugin non va e soprattutto mi fa vedere i post solo senza immagine. Spero di essermi spiegato nel migliore dei modi. Come mai? sapreste darmi una soluzione? Grazie in anticipo. Daniele

    Rispondi
  40. dice:

    Ciao, ho bisogno di un suggerimento in quanto non riesco a risolvere. Il mio blog è stato aperto parecchi mesi va ed è già abbastanza pieno di contenuti, non riesco a capire però come mai quando cerco il mio blog su google non spunti sotto il piccolo link verde la descrizione del mio sito, e inoltre non riesco a far spuntare le categorie scritte in blu con sotto la descrizione. Ci ho provato ma credo di non riuscire a venirne a capo, qualcuno sa come posso risolvere?

    Rispondi
  41. dice:

    Ciao Andrea, ho trovato il tuo articolo molto interessante!
    Sto lavorando sullo sviluppo SEO su diversi siti con il plugin by Yoast e volevo chiederti una cosa.
    Per quanto riguarda la scelta delle parole chiave, ho letto che questa opzione ormai non e’ indispensabile per l’indicizzazione sui motori di ricerca. Tu cosa consigli in merito?
    Inoltre, cercare le parole chiavi piu’ usate tramite Google Trends?

    Inoltre per la modifica dei tag sulle immagini, stavo usando un altro plugin SEO Friendly Images per poter modificarli in automatico.
    Pensi che sia una cosa corretta ai fini dell’indicizzazione?

    Grazie mille!

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, grazie mille per la tua celere risposta.
        Si, anche io appoggio tutto quello che hai scritto e ti ringrazio per le tue conferme tecniche!
        Ho anche letto l’altro tuo articolo ed e’ gia’ una cosa che facevo, ma ho anche iniziato ad usare il plugin SEO Friendly Images per la realizzazione di un blog con molte foto e mi chiedevo se ne conosci la sua efficienza.
        In fase di realizzazione del web site, inserire i dettagli in ogni immagine per me non e’ un problema, ma lo sara’ quando il cliente continuera’ a inserire altre immagini da se’. Dato che le immagini saranno tutte sullo stesso tema, volevo trovare un modo automatico ed EFFICIENTE per impostare in automatico il SEO alle immagini.
        Spero di ricevere presto una tua risposta.
        Grazie mille.

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Silvia,
          mi sembra che il plugin offra già la compilazione automatica ALT e TITLE, in base alle opzioni che avrai impostato.
          In ogni caso, consiglio sempre di intervenire manualmente almeno in parte, perché un automatismo (per quanto corretto) non potrà mai avere l’oculatezza di una personalizzazione finalizzata alla SEO. Quindi, ti consiglio di fare periodicamente una supervisione di tali attributi, valutando l’esattezza delle parole chiave ed eventualmente inserendo qualche modifica (a Google piacerà, più che vedere tante immagini catalogate nello stesso modo).
          Un saluto, e buon lavoro!

          Rispondi
          • dice:

            Grazie mille per la tua efficiente risposta!

            Un’ultima domanda..molte volte inserendo delle parole chiavi contenute in un testo di un articolo all’interno dei tag h1 h2 h3 (per dare una maggior valenza a livello SEO), l’aspetto di tali parole viene modificato nel senso che sono troppo grandi e in grassetto.
            Per modificare queste caratteristiche bisogna per forza intervenire nel CSS, vero? Consigli questa manovra?
            Grazie ancora! Prometto che e’ l’ultima eheheh ;)

            Rispondi
  42. dice:

    Ciao Andrea,
    bell’articolo, complimenti.

    Sto cercando di indicizzare il mio nuovo sito e volevo chiederti, secondo te, è meglio usare WordPress SEO by Yoast o Google XML Sitemaps?

    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Raffaele,
      sono entrambi due ottimi plugin, trovo WordPress SEO by Yoast maggiormente duttile per la possibilità di interazione con i social.
      Un saluto, e grazie del tuo commento!

      Rispondi
  43. dice:

    Gentilissimo
    Ho installato il plugin seo yoast
    Ho un problema e cioè non capisco come mai non appare su google nella serp l’anteprima che appare sul plugin yoast e cioè tritolo, descrizione.
    Come mai?
    Potresti agliutarmi?
    grazi

    Rispondi
  44. dice:

    Salve
    ho installato e settato il plugin ma non viene visualizzata correttamente in google quello che vedo in anteprima nel plugin. In pratica non viene visualizzato la meta descrizione ed il titolo in modo corretto.
    Ci potrebbe essere qualche errore o conflitto con il plugin?
    Puoi guardare la sorgente pagina per verificare ed in effetti sembra qualcosa di strano.
    grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Riccardo,
      hai provato ad disattivare e riattivare il plugin prima, e poi gli altri plugin?
      Il tuo SEO by Yoast è correttamente aggiornato?
      Fammi sapere,
      Un saluto!

      Rispondi
      • dice:

        Grazie per la risposta
        ho provato a disattivare e riattivare il plugin ed è uscito un errore in seo yoast quando lo riattivato ed ho optato per la correzzione automatica.
        Adesso eseguuo la generazione della sitemap e ti faccio sapere.
        grazie mille

        Rispondi
        • dice:

          Gentilissimo
          ho fatto come dicevi ed adesso la meta descrizione appare correttamente in google ma non appare correttamente il titolo che ho impostato in seo yoast

          Rispondi
          • dice:

            Mi riferisco al meta titolo SEO che indico in seo yoast .
            In sostanza il meta titolo che imposto in seo yoast non appare in Google ma appare il titolo che ho impostato nel tema in wordpres.
            Si può notare il tutto osservando la sorgente pagina.
            Non capisco come fare a far in modo per far apparire il meta titolo impostato in seo yoast.
            saluti

            Rispondi
    • dice:

      Ciao Andre penso di aver capito il problema e cerco di spiegarmi meglio.
      Ho impostato per la Home page nelle opzioni seo yoast il titolo, descrizione e parola chiave.
      Adesso nell’anteprima di google la descrizione appare in modo corretto ma il titolo del sito è diverso da quello impostato in seo yoast ma appare quello impostato nelle impostazioni generali di wordpress e cioè quello impostato come Tiolo e motto.
      Secondo te come posso risolvere questa situazione?
      Grazie

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Riccardo,
        puoi modificare intanto quello impostato sulle impostazioni generali di WordPress, rendendolo uguale a quello impostato su SEO by Yoast.
        O vuoi che sia diverso? A livello SEO sarebbe meglio fosse lo stesso.
        Un saluto!

        Rispondi
  45. dice:

    Buongiorno!
    Vorrei gentilmente capire come fare a pubblicare un mio articolo scritto sul mio sito anche su facebook tramite il plug in Seo. Ho provato ma non mi di visualizza sulla mia pagina fan! Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Elisa,
      hai utilizzato il box di SEO by Yoast dedicato ai social per condividere il tuo post?
      Scrivi al servizio di supporto, e inviaci una screenshot della tua condivisione non andata a buon fine, cercheremo di aiutarti.
      Un saluto!

      Rispondi
  46. dice:

    Ciao Andrea,
    sto usando SEO Yoast per il mio blog WordPress. Da un paio di giorni nel robots.txt su Google Webmaster Tools ho riscontrato che è presente una riga non inserita da me tramite il plugin:
    Crawl-delay: 10
    Non ho trovato spiegazioni in rete su questo problema. Ho solo capito che è un’istruzione poco SEO-friendly.
    Come mai è avvenuta questa modifica?
    Ti ringrazio ancora.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Adelaide,
      Nelle impostazioni di Webmaster Tools dovresti impostare la Crawl Rate selezionando la prima opzione: “Let Google optimize for my site”.
      Questa istruzione serve per determinare la velocità di accesso al server da parte dei crawler, impostandola come ti ho detto non dovresti avere alcun problema.
      Un saluto!

      Rispondi
  47. dice:

    Grazie e complimenti per questa utilissima guida.
    Ho un problema con un plugin ovvero http://wordpress.org/extend/plugins/breadcrumbs/ ed il tema Pytheas. Nella fattispecie quando vado a creare un servizio mi compare: Home – Blog – “il nome dell’elemento servizio”, trattandolo come post del blog e non come un elemento di services.
    Come posso modificare questa visualizzazione?
    Grazie anticipatamente ed ancora complimenti!

    Rispondi
  48. dice:

    Ciao grazie alle tue preziose informazioni speriamo di aver risolto i problemi che stiamo riscontrando nel blog….

    Probabilmente c’ era un conflitto tra questo plugin di yoast e Google xml sitemaps, un altro plugin..

    Recentemente abbiamo riscontrato problemi di pubblicazione dei post nei social… Dove viene pubblicato solo il link al sito e non il post con relativa foto.

    Rispondi
  49. dice:

    Ciao Andrea,

    mi permetto nuovamente di scriverti per risolvere un altro dubbio. Spero non di dispiaccia.

    Ho letto da diverse parti della necessità di ricorrere a keyword a coda lunga per ottimizzare meglio il proprio blog. Ma com’è possibile coniugare l’esigenza di utilizzare questo genere di keywords con le regole di SEO BY YOAST?

    Yoast infatti, se non trova le parole chiave nella corretta successione, sia nel titolo che nel testo, non le rileva e dà valutazioni negative al posizionamento del post.. come fare?

    Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Steo! Ti consiglio di non curarti di quello che dice SEO By yoast in quel caso perché è solo un’indicazione automatica NON comunicata a Google. SEO BY Yoast e Google di per se non comunicano fra loro infatti . Ti invito ad acquistare il mio video corso sulla SEO dove parlo di questo e altre cose molto nel dettaglio. Tutto quello che faccio con SOS WORDPRESS l’ho incluso nel corso: https://webipedia.it/corso/seo/

      A presto e buon lavoro!

      Rispondi
  50. dice:

    Ciao, ottima guida, come sempre :) Vorrei sapere se e come è possibile utilizzare Yoast per ottimizzare le pagine costruite interamente con widget di testo (es. pagebuilder di Genesis framework). Finora ho lavorato sempre su contenuti scritti con l’editor di testo di WordPress, ma ora sto progettando due siti su Genesis e le home page sono composte interamente da widget.
    Grazie 1000.

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, grazie 1000 per la risposta e per il link. La compatibilità tra i due la sapevo, il mio problema è utilizzare Yoast nelle pagine (tipo la Home) interamente composte da widget di testo. In pratica come posso ottenere un indicazione da Yoast per i testi inseriti dentro a widget? Ormai la maggior parte dei siti, esclusi i post del blog sono sempre più “widgetized” :)

        Rispondi
          • dice:

            Ciao Andrea,
            scusa per il ritardo nella risposta!!! Non ho avuto fisicamente accesso alla rete per qualche giorno, storia lunga :)

            Nelle pagine composte con i widget compare il box di Yoast, ma non essendoci testo nell’editor di pagina i controlli non sono attendibili perchè non rileva le keyword nel content. Una soluzione potrebbe essere copiare tutto il contenuto dei widget nell’editor e fare il controllo (pallino rosso/giallo/verde per intenderci).

            Il VERO PROBLEMA è la home di tutti i temi Genesis. In pratica la home non è una pagina wordpress, ma un file php a parte dove puoi inserire i widget di testo ma che ovviamente Yoast non vede in alcun modo. Potrei usare le funzioni SEO native di Genesis, ma non permettono di coesistere con Yoast, quindi questo per me è un problema. Soprattutto nel caso di post del blog dove Yoast secondo me è fondamentale.

            Ho fatto una ricerca in rete anche oltreoceano e altri hanno il mio stesso problema, ma nessuno risponde.

            Qualche suggerimento?
            Grazie 1000.

            Rispondi
            • dice:

              ciao Antonio quando ho letto la tua risposta mi sono identificato nel tuo stesso problema…idem, varie richerche ma niente, tu hai novità? grazie se vorrai rispondere tu o qualcun altro

              Rispondi
                • dice:

                  ho già spiegato che ho lo stesso problema di antonio, se avete novità su questo, postatele direttamnente qui in modo che tutti sapppiano

                  Rispondi
                  • dice:

                    Ciao,
                    Antonio non ci ha più scritto in relazione al problema riscontrato, e quindi non abbiamo approfondito la compatibiità tra Genesis e Yoast SEO in merito a quanto chiesto.
                    Se non hai intenzione di usare Genesis SEO, ti consiglio di contattare il supporto di Yoast SEO per avere maggiori specifiche.
                    Facci sapere;-)

                    Rispondi
  51. dice:

    Ciao a tutti, ho configurato il plugin SEO come da vostre indicazioni.
    Volevo porvi due domande:
    1. Nella Personalizzazione del tema ho inserito titolo e motto, ma quando visualizzo il codice sorgente della homepage nella parte title di Yoast mi appaiono title e description di un articolo, non del motto del sito. Questo mi provoca una indicizzazione sbagliata sui motori di ricerca.
    2. Come é possibile avere una indicizzazione sui motori di ricerca in cui vengono visualizzate le sezioni del sito oltreché la homepage (es. ricerca su google dl sito Terna, esce il link principale e poi le sottosezioni)

    Grazie a tutti,
    Stefano

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea,
        per l’indicizzazione del sito ho usato la sitemap generata da Yoast sitemap_index.xml ed inserita nella sezione webmaster di google.
        Per la seconda domanda ho lasciato tutto non spuntato come da tua immagine nella guida.
        Cosa sbaglio?
        Grazie

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Stefano,
          quando vai nella sezione Home, sempre nei Titoli e Metadati di SEO by Yoast, imposta il titolo e la descrizione che desideri per il tuo sito.
          Poi, scrivi una descrizione per ogni categoria che hai creato.
          Questo dovrebbe aiutare di molto l’indicizzazione della tua piattaforma.
          Un saluto!

          Rispondi
          • dice:

            Ciao Andrea,
            grazie delle tue risposte… ho notato che il mio plugin SEO by Yoast (1.7.4) nella sezione Home, Titoli e Metadati, non presenta i due campi form per l’inserimento del titolo del Template e Template del metadescription. Ho provato a disinstallare il plugin e reinstallarlo ma nulla.
            Da cosa potrebbe dipendere?
            Ciao e grazie,
            Stefano

            Rispondi
          • dice:

            Ciao Andrea,
            risolto…era l’impostazione su pagina statica del tema.
            Ora ho sistemato tutto sul plugin SEO compresa la descrizione per le categorie.
            Un’ultima domanda: i motori di ricerca non aggiornano automaticamente i dati dalla sitemap e dal plugin SEO non c’è un modo per richiederlo, giusto?
            Ciao e grazie del tuo aiuto,
            Ste

            Rispondi
  52. dice:

    Ciao Andrea,
    ancora ho bisogno del tuo aiuto.
    Nel SEO Yoast ho impostato con %%title%% | %%sitename%% il titolo delle mie pagine.
    Problema: la mia homepage è una pagina statica creata da me, quindi nei risultati di ricerca di google compare:
    Homepage – Turista imPerfeito – Lugares e Sabores
    Ma vorrei che “homepage” non ci fosse. Che fare senza modificare anche le altre pagine?
    Nell’ultima versione di SEO Yoast si pùo modificare le impostazioni della homepage solo nell’editor della pagina stessa e non trovo niente che mi consenta di farlo.
    Ti ringrazio ancora!
    Adelaide

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea,
        non riesco a modificare il titolo della homepage. Cioè anzichè usare %%title%% | %%sitename%% usare solo %%sitename%% | %%sitedesc%%.
        La nuova versione di SEO Yoast per la homepage rimanda all’editor wordpress della pagina per le modifiche ma non riesco a capire come fare.
        Preferirei non mettere mano nei codici. Sono una newbie!
        Ciao

        Rispondi
  53. dice:

    Salve Andrea, solo una domanda: ho fatto da poco il trasferimento del mio sito da wp.com ad aruba. Ho installato Seo Yoast etc. Però mi sono accorto di una cosa, ovvero che quando condivido un articolo sulla pagina fb – ad esempio – alla fine del titolo compare il nome del sito. Come faccio ad eliminare questa cosa, lasciando soltanto il titolo del post condiviso?
    grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Umberto,
      nella condivisione compare anche il nome del sito accanto al titolo, ma non dipende dal plugin SEO by Yoast.
      Come mai non vuoi farlo visualizzare?
      Un saluto!

      Rispondi
  54. dice:

    Ciao Andrea!
    L’articolo mi è stato molto utile. Ho installato il plugin di Yoast, ottimizzato il sito e inviato la sitemap a webmaster tools. Compare in prima pagina esattamente con le parole chiave scelte. Però non mi spiego una cosa: quando digito il nome esatto “genio sound animazione” non mi fa vedere le altre pagine sotto indicizzate (come ce le hai tu per intenderci). E mentre prima lo faceva, non mi fa vedere più la pagina Google Plus collegata. Da cosa può dipendere? Ho impostato qualcosa di sbagliato su Yoast? Non riesco a venirne a capo. SOS!
    Grazie in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Irene,
      ti consiglio di aspettare qualche giorno, e verificare ancora lo stato di indicizzazione per vedere se qualcosa è cambiato.
      Un saluto!

      Rispondi
  55. dice:

    Ciao, complimenti per la guida, molto chiara ed esaustiva. Ho un problema: in tutte le schermate della sezione di impostazione SEO compare questo errore “Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /membri/emiliasalentoeffettomoda/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/admin/i18n-module/i18n-module.php on line 252”, cosa devo fare?

    Grazie per l’aiuto

    Rispondi
  56. dice:

    Ciao Andrea grazie per questo articolo è stato molto utile, ti volevo chiedere una cosa, io ho appena creato un blog con altervista wordpress, ho scritto un solo artico per adesso, ma quando cerco di condividere il post su facebook, non mi mette diciamo il logo la foro o immagine di nessun genere, solo il titolo e la descrizione diciamo, stavo cercando di inserire una piccola immagine alla sinistra del titolo quando condivido su facebook, ma non capisco perche non ci riesco, mi puoi spiegare o dare qualche consiglio, ci sto uscendo pazzo, grazie in anticipo.
    premetto che con google, quando condivido non mi da questi problemi, mi fa mettere la foto che voglio io, purche sia all’interno del blog, su facebook, non fa scegliere, ho provato ad andare su SEO-SOCIAL.FACEBOOK, e modificare quei dati, ma niente, non capisco.

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Criss,
      dunque, Facebook dovrebbe permetterti di scegliere l’immagine di presentazione dell’articolo.
      In genere, quella che viene visualizzata sul social network è la immagine di anteprima, ti consiglio di impostarla sul tuo post in modo che venga mostrata nella condivisione.
      Con il plugin SEO by Yoast puoi impostare invece direttamente l’immagine che vuoi che venga visualizzata, senza correlare questa alla immagine di anteprima del post.
      Prova ad utilizzare questo plugin, davvero ottimo!
      Un saluto, e grazie del tuo commento.

      Rispondi
        • dice:

          Ciao,
          se installi SEO By Yoast, vedrai che nelle impostazioni di ottimizzazione SEO dell’articolo, avrai anche quella di selezionare una immagine specifica per la condivisione Facebook.
          Un saluto!

          Rispondi
  57. dice:

    Ciao Andrea sono sempre Luigi, ho fatto tutto come spiegato nella guida, le parti che hai solo nominato no le ho toccate e lasciate come default.
    Non riesco però a verificare il sito, con wp.com ti mettevano proprio la striscia dove inserire il meta tag, qui ho provato ad inserire il codice, sia del metodo consigliato, che quello alternativo, ma non si verifica niente, ha solo inserito nella pagina principale il codice che quindi si legge all’inizio.
    consigli? ho letto le varie guide anche di google, ma non ne vengo a capo.
    Grazie

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea, perdona se ti rispondo solo adesso, mi sono perso la tua risposta… .
        In realtà da allora sono riuscito, grazie anche al tuo blog, a configurare il plugin e a verificare il sito tramite gli strumenti webmaster.
        Adesso ho una domanda diversa e spero più intrigante .
        Se volessi sempre tramite questo plugin, impostare più parole chiave, secondo te sarebbe possibile? Mi spiego : se ottimizzo per una parola chiave o frase, poi la modifico e riottimizzo, secondo te l’articolo viene ottimizzato per entrambe le parole chiave o solo per l’ultima?
        Lo scopo sarebbe di riuscire ad avere un maggior numero di parole chiave per lo stesso articolo. Spero di essermi spiegato… scusa ancora per il ritardo e buona serata

        Rispondi
  58. dice:

    Ciao,

    ho seguito i tuoi consigli e ti ringrazio solo che non riesco a capire come metterlo in italiano e inoltre tutti i post mi risultano senza keyword quindi per ora ho rimesso allin, hai suggerimenti ?
    Ciao

    Rispondi
  59. dice:

    grazie mille per questa guida, mi è stata davvero molto utile, ma avrei un piccolo problema con i titoli degli articoli.
    da quando ho installato yoast sulle etichette sopra la barra degli indirizzi (nn so il nome preciso) non compare più il separatore “|” tra il titolo dell’articolo e il nome del sito.
    Ho dovuto cancellare il nome del sito dalle impostazioni generali di wordpress, altrimenti il nome del sito risultava attaccato al titolo dell’articolo. Nelle impostazioni yoast ho messo “%%title%% %%sep%% %%sitename%%”, quindi non capisco quale sia il problema… è come se non vede il separatore e non leggesse bene le indicazioni dei titoli.

    Rispondi
  60. dice:

    Ciao Andrea, Complimenti per la guida.
    Ho un problema nello scrivere la parola chiave e la meta descrizione nella pagina home. Io ci metto quella che vorrei, ma quando aggiorno me le cambia automaticamente con quelle dell’ultimo post che ho fatto. Non sò se è un problema recente o lo faceva già da subito, ma me ne sono accorto solo ieri. Ho seguito la tua guida per installare il plugin. Non sono molto esperto. Ho provato a cancellare il post pensando che così potevo modificare la parola chiave, ma mi dà in automatico quella di un’altro post, e non me la fa cambiare. Ti sarei grato se mi dai una mano se hai capito il problema (non sono molto bravo a spiegare).

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Roberto, questo è un problema che sta affliggendo anche noi.
      Abbiamo cercato online in lungo e in largo per una soluzione che non fosse una toppa ma non abbiamo trovato niente. Abbiamo provato via codice ma ancora nessun risultato. Le uniche due strade che vedo adesso sono: o compriamo la versione premium del plugin di seo by yoast cosi abbiamo accesso al supporto, o continuiamo a cercare una soluzione via codice nella speranza di non venire penalizzati. Ti farò sapere (e anche tu fammi sapere cosa farai) :) Buona giornata!

      Rispondi
  61. dice:

    Buongiorno Andrea,
    ho creato il mio blog ed ora scopro l’estensione Seo. Posso aggiungerla senza toccare i permalink? Perché penso che mi comporterebbe problemi con link esterni già avviati. Grazie mille in anticipo. Se vai sul mio blog ti rendi conto che sono completamente digiuna di web ma cerco di fare al meglio. Secondo te 158 visite in un mese e mezzo, 4 abbonate e 6 commenti sono buoni?
    Grazie
    Romana

    Rispondi
  62. dice:

    Ciao Andrea,

    non mi è però chiara qual è la soluzione migliore per indicizzare parole chiave locali (es: pizza milano nord, pizza milano sud oppure pizza Palermo e pizza Messina) per chi come me eroga servizi in più città o zone limitrofe. Prima duplicavo l’articolo, ma ora come ci hai insegnato non è più il caso!
    Che si fa?
    Grazie è buon ferragosto a tutti i lavoratori!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Stefano,
      si diversificano, per quanto è possibile, le parole chiave e i contenuti.
      Se hai bisogno di assistenza specifica in chiave SEO contatta il nostro team di supporto, ti risponderemo tempestivamente!

      Rispondi
  63. dice:

    Salve,
    io ho un problema che non riesco a risolvere. Non riesco a far si che yoast mostri su google il nome della pagina correttamente ovvero mi mostra il titolo della pagina. Se per esempio il sito si chiama Yoastseo.com google mi da
    home-Yeast Seo
    http://www.yoast.com
    e poi il meta description.

    Ho fatto ricerche ma purtroppo nulla.

    grazie mille!

    Rispondi
  64. dice:

    Ciao Andrea e complimenti per l’articolo. Installando questo plugin è necessario installare anche il plugin google XML sitemaps? Grazie mille in anticipo

    Rispondi
  65. dice:

    Ciao Andrea e compliementi! Io ho un problema credo con le sitemap. il mio sito ad oggi è esclusivamente una landing page, per cui internamente non ho links. nonostante questo nella serp risultano diverse pagine oltre alla mia unica, sono tutti attachments che non so da dove vengano fuori; ho per questo cancellato tutti i medias, ma nei risultati rimangono lo stesso queste “pagine” con errore 404. Ho 4 o 5 risultati di attachement non creati da me vicino al mio sito nella serp, non capisco il perché. Ho visto che in webmaster tool nella sezione sitemap c’è un link tra i 4 di wordpress seo che è la sitemap degli attachment. come posso risolvere questo dilemma? Grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Pietro, grazie per il commento.

      Nelle pagine di configurazione di Yoast dovresti trovare una voce da spuntare proprio per evitare che siano inseriti nella sitemap gli URL relativi ai file media (dove c’è scritto “Escludi Post Types”.)

      Buona settimana!

      Rispondi
  66. dice:

    Una domanda stupida.. ho creato un sito in wordpress ma non ho ancora usato i plugin SEO.. Se installo questo plugin SEO cambiando appunto impostazioni dei permalink e altro, mi crea confusione con il reindirizzamento delle pagine e degli articoli?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Andrea, grazie per il commento.

      Se hai un sito già avviato fai molta attenzione a cambiare i permalink, perché sia link interni che link da altri siti che puntano alle tue pagine per le quali hai cambiato permalink probabilmente genereranno un errore 404 pagina non trovata.

      Se lo vuoi fare, dovrai assicurarti di impostare delle ridirezioni ;)

      Rispondi
      • dice:

        ciao andre io ho scaricato un templeate e con lui le relative pagine e post.. poi ho cancellato tutto e ora ho fatto 1 articolo io… se vado su webmaster tools mi da che rileva le pagine vecchie cioe quelle cancellate come errori 404 e mi dice di toglierle.. non so dove mettere mano

        Rispondi
        • dice:

          Ciao,
          per assistenza specifica contatta il nostro team di assistenza, ti risponderemo tempestivamente!
          Un saluto!

          Rispondi
    • dice:

      Ciao Teresa! Grazie per il commento; ho visitato il tuo sito ed ho visto che tutte le anteprime degli articoli hanno una foto…intendi, invece, se è possibile mostrare una foto per ciascuna pagina nei risultati Google? Questo non è possibile impostarlo; se il tema che stai usando lo permette, potresti però associare i tuoi articoli a Google + in modo che appaia l’immagine del tuo profilo. Trovi più informazioni qui https://support.google.com/webmasters/answer/1408986?hl=it
      ;)

      Rispondi
  67. dice:

    Ciao Andrea, per prima cosa i miei complimenti per il tuo lavoro. Avrei una domanda, pur generando la Sitemap non trovo i file corrispondenti, e dagli strumenti webmaster di google non risultano Sitemap inviate. Suggerisci di aggiungerle personalmente? Altrimenti come potrei risolvere? Grazie in anticipo

    Rispondi
  68. dice:

    ciao Andrea, ti ringrazio per il precedente consiglio sul tag attributo e adesso ti volevo chiedere come risolvere per l’inserimento ad un link esterno, io ho eseguito questa procedura: in modalità visuale ho scritto il link di riferimento nel post, poi l’ho evidenziato, cliccato sul link a catenella scritto l’url di destinazione, aprire link in una nuova finestra e poi inserisci e successivamente aggiornato il post, soltanto che quando vado col mouse su quel collegamento non me lo apre e quindi non riesco a capire cosa non vada ed è diventato un vero e proprio rompicapo!!!! grazie , attendo un tuo consiglio

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Pierpaolo,

      Non funziona sulla pagina di creazione/modifica dell’articolo o sul post live? Nella pagina di modifica è normale che i link non siano attivi. Sembra che tu abbia fatto tutto correttamente; per controllare che i link funzionino, salva il post, accedi al tuo blog visibile pubblicamente e testali da lì, buona settimana!

      Rispondi
  69. dice:

    volevo chiederti Andrea come mi devo comportare rispetto all’attributo ALT delle immagini, visto che in firefox non appare la descrizione quando passo il mouse sull’immagine , può essere sufficiente l’averlo inserito nel codice?

    Rispondi
    • dice:

      Se non mi sbaglio, credo che per fare apparire la appare la descrizione quando si passa il mouse sull’immagine, bisogna usare l’attributo TITLE.
      Il testo dell’ALT appare quando l’immagine non si carica.

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Pierpaolo e Marco,

        Grazie per i vostri messaggi! Il testo ALT appare se l’immagine non viene caricata correttamente, mentre il title quando ci si passa sopra con il mouse; entrambi i campi possono essere definiti dalla finestra che si apre cliccando su “Aggiungi Media” ;)

        Rispondi
  70. dice:

    CIAO, STAVO FACENDO L’OTTIMIZZAZIONE DEL POST, PERO’ DALL’ANALISI DEI RISULTATI EMERGONO QUESTI PROBLEMI CHE TI POSTO: e immagini in questa pagina non presentano tag alt contenenti la tua la parola chiave / frase.
    Labbreviazione di questa pagina è troppo lunga, prova ad abbreviarla.
    Il titolo di pagina contiene la parola chiave / frase, ma questa non appare all’inizio; prova a spostarla all’inizio.
    Nessuna marcatore di sottotestata (come ad esempio gli H2) appare nel testo.
    NON HO BEN CAPITO COSA DOVREI FARE E MI SONO UN ATTIMINO PERSO , MI PUOI CORTESEMENTE SPIEGARE IN DETTAGLIO COSA DOVREI FARE ? GRAZIE , PIERPAOLO

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Pierpaolo,

      Rispondo punto per punto ;)

      “immagini in questa pagina non presentano tag alt contenenti la tua la parola chiave / frase.” -> quanto inserisci un’immagine, nel campo alt text usa la parola chiave

      “L’abbreviazione di questa pagina è troppo lunga, prova ad abbreviarla.” -> assicurati che, quando inserisci la descrizione della pagina, il conteggio delle lettere sia verde e non rosso (se è rosso, vuol dire che la descrizione inserita è troppo lunga)

      “Il titolo di pagina contiene la parola chiave / frase, ma questa non appare all’inizio; prova a spostarla all’inizio.” -> nei titoli dei tuoi post/pagine, cerca sempre di posizionare la parola chiave il più all’inizio possibile

      “Nessuna marcatore di sottotestata (come ad esempio gli H2) appare nel testo.” -> assicurati di organizzare il testo suddividendolo in sezioni con titoli e sottotitoli (dal menu a tendina selezione h2/h3) e di inserire in almeno uno di questi la parola chiave.

      Spero che queste informazioni ti siano utili, a presto!

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea e Pierpaolo …

        anche io ho un problema relativo all’ analisi del post alla voce: “Il titolo di pagina contiene la parola chiave / frase, ma questa non appare all’inizio; prova a spostarla all’inizio.”

        Inserendo la parola chiave/frase all’ inizio del post il test mi riporta comunque il pallino rosso …

        qualche suggerimento ?

        Grazie

        Paolo

        Rispondi
  71. dice:

    ciao Andrea, sto passando alla ottimizzazione a livello di pagina e mi chiedevo : va inserita una sola keyword, oppure alcune e il campo meta keywords lo devo lasciare vuoto?
    grazie

    Rispondi
      • dice:

        Ciao Andrea,
        rileggo il post a distanza di tempo, confido ancora in una risposta. Se metto una sola keyword per post/articolo come faccio ad essere più specifico rispetto ad un tema? supponi che mi occupi di occhiali da sole da sci, intuitivamente vorrei inserire occhiali, sole, sci. Ma sarebbero 3 keyword!

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Michele,
          Puoi inserire nel campo di Yoast SEO una intera frase, ad esempio: “i migliori occhiali da sole e da sci”.
          Nel post poi, potrai sempre variare questa frase: “i migliori occhiali per sci”, “gli occhiali per le piste”, etc…, per aggiungere ulteriormente delle porzioni di testo utili per l’indicizzazione.
          Spero di esserti stato di aiuto, un saluto!

          Rispondi
  72. dice:

    Salve Andrea,

    nel setting Seo del mio tema ho la possibilità di scegliere se utilizzare plugins Seo di terze parti . Nell’esempio è menzionato esplicitamente il plugin di Yoast.
    Fino ad oggi , anche avendo i pallini quasi tutti verdi non avevo , erroneamente , spuntato la casella su descritta.
    Oggi l’ho spuntata , però leggo di fianco alla casella :

    Meta data added to custom fields in posts and pages will be extracted and used where applicable. This typically does not include home page and archive pages and only single post/pages.

    Ora ti chiedo se io , nonostante , abbia spuntato la casella stia sfruttando realmente tutte le funzionalità di Yoast . Da ciò che leggo sopra mi sembra di capire che il tema da me scelto comunque applichi delle limitazioni.
    Come faccio realmente a valutarlo ?

    Debbo scrivere al supporto del tema per WordPress , al supporto di Yoast , oppure sto facendomi dei dubbi privi di fondamento ?

    Grazi mille Andrea.
    Ciao
    Giorgio

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Giorgio, grazie per il commento.

      Sei riuscito a trovare informazioni su quanto sopra? Dal messaggio in inglese, sembra che il tuo tema sia impostato in modo tale che le configurazioni Yoast siano applicate a post e pagine; mentre potrebbero essere escluse l’homepage e le pagine archivio. Se hai ancora dubbi, ti consiglierei di contattare lo sviluppatore del tuo tema che sarà in grado di fornirti informazioni sulla compatibilità del template con i plugin; a presto!

      Rispondi
  73. dice:

    Ho appena seguito i tuoi consigli e ho installato il plugin, adesso devo lavorare all’ottimizzazione delle pagine. Ti ringrazio, l’articolo è stato molto utile.

    Rispondi
  74. dice:

    In questa pagina non c’è alcun link in uscita, considera di aggiungerne alcuni rilevanti.
    Nessuna marcatore di sottotestata (come ad esempio gli H2) appare nel testo.

    volevo chiedere come poter risolvere questo problema
    ti ringrazio in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Federico, grazie per il commento:

      – il primo punto, significa che Yoast ti consiglia di aggiungere un link in uscita, cioè a un sito esterno verso il quale ridirigere i tuoi utenti.

      – Nel secondo, Yoast ti consiglia di inserire la tua parola chiave in un sottotitolo con grandezza h2. (Qualche volta, anche se curi questi dettagli, appaiono comunque nei messaggi di avviso Yoast; se hai fatto tutto puoi trascurarli).

      Buona giornata!

      Rispondi
        • dice:

          Ciao Federico,
          Quando sei nella pagina di creazione degli articoli (su Editore Visuale) vedrai un menu a tendina con la voce “Paragrafo”. Cliccandoci sopra potrai selezionare “Titolo h2” per creare un sottotitolo di grandezza h2.

          I link in uscita vanno inseriti all’interno del testo; per esempio, nella prima parte di questo articolo vedi evidenziato in blu un link al sito ufficiale WordPress. Puoi inserire i link sempre dall’editore visuale.

          A presto!

          Rispondi
  75. dice:

    Ciao Andrea,
    complimenti per la tua guida. Personalmente ho provato il plugin e mi pare molto valido ma ho un problema in relazione alla Sitemap. Se non sbaglio la sitemap dovrebbe crearsi ed aggiornarsi automaticamente (se spuntata la casella) consentendo così a Google e agli altri motori di verificarne le modifiche. Eppure io non trovo nessun file .xml generato all’interno dei files del sito. Il plugin dice dove si trovano questi files, ma se io vado in quella posizione via FTP i files non ci sono. L’unica cosa che ho potuto fare è un “salva il link con nome” sugli indirizzi dei files in amministrazione salvando così i files e inserendoli manualmente via ftp nei percorsi in cui dovrebbero essere.
    Mi sai dire se c’è qualche motivo per cui mi succede questo, se ho sbagliato qualcosa o se magari c’è qualche impostazione che non è settata correttamente nell’hosting e quindi i files non vengono scritti correttamente?
    Ti ringrazio, ciao
    Enrico

    Rispondi
  76. dice:

    VOLEVO ESPORRE BREVEMENTE IL PROBLEMA CHE STO AVENDO CON WORDPRESS E CIOE’ NON RIESCO AD INSERIRE IMMAGINI NEL POST; HO PROVATO A UTILIZZARE PHOTODROPPER, COMFIGHT O FLICKR, MA NON RIESCO A FINALIZZARE LA PROCEDURA E LA FOTO NON VIENE MAI SALVATA. HO UNA VERSIONE DI WORDPRESS 3.8, PERO’ ANDANDO NEI DETTAGLI DEI VARI PLUGIN LEGGO CHESONO COMPATIBILI FINO A VERSIONI PRECEDENTI, ALLORA MI CHIEDO COME POSSO RISOLVERE IL PROBLEMA? GRAZIE

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Pierpaolo,
      Grazie per il commento! Il modo più semplice per inserire fotografie sui post è mediante la libreria media del tuo sito WordPress, senza l’utilizzo di plugin che talvolta possono essere non aggiornati o avere problemi di compatibilità con il tema che stai usando.

      Quando stai creando un articolo, clicca “Aggiungi Media” sopra il tuo editore visuale e carica dal tuo PC l’immagine che vuoi usare. Questo dovrebbe funzionare senza problemi.

      Fammi sapere se riesci a risolvere o se hai bisogno di ulteriore supporto, a presto!

      Rispondi
    • dice:

      Gentile Andrea ti confermo che ci sono riuscito e per licenze delle foto come mi devo comportare, dove vanno inserite e sopratutto quali(CREATIVE COMMONS)?
      In effetti sto facendo un corso di web marketing on- line e la verà difficoltà l’ ho riscontrata nei banner , se utilizzo google si inseriscono banner dappertutto , per cui faccio riferimento a mozilla e le cose funzionano; ma forse tutto ciò è legato all’hosting gratuito che sto usando( Altervista), tu cosa ne pensi o ci sono migliori alternative
      Ti ringrazio

      Rispondi
      • dice:

        Ciao Pierpaolo, mi fa piacere tu sia riuscito ad inserire le immagini.

        Per la pubblicità; non ho mai usato Altervista personalmente. Per maggiori informazioni, ti consiglio di rivolgerti al servizio di supporto del tuo hosting, dovrebbero essere in grado di aiutarti.

        Per le immagini, dovrai cercare su Internet quelle che sono disponibili gratuitamente e che possono essere usate senza l’inserimento di link alla fonte originale (questo deve essere scritto esplicitamente).

        La maggior parte delle immagini gratuite richiedono però di inserire il riferimento completo all’autore (altre, invece, non possono proprio essere utilizzate).

        Questo varia da caso a caso; ti consiglio di cercare sempre immagini per cui sono indicate chiaramente le condizioni per la pubblicazione su altri siti, così non avrai dubbi.

        Una buona risorsa è il sito http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Images . Qui, sotto ogni immagine, c’è una sezione chiamata Permission dove trovi i dettagli su come riutilizzare l’immagine.

        Rispondi
        • dice:

          si anche questo aspetto sono riuscito a capirlo, e per quanto riguarda i temi da utilizzare per wordpress visto che si tratta di un blog di romozione turistica cosa potrei utilizzare ?Grazie e a presto

          Rispondi
          • dice:

            Ciao Pierpaolo,

            Nella maggior parte dei casi consigliamo sempre di usare temi premium; il sito che usiamo noi è ThemeForest.net. Nella sezione WordPress, trovi moltissimi temi. Inserendo, per esempio, la parola chiave “travel” nel campo di ricerca potrai filtrare quelli dedicati al mondo del viaggio.
            Attenzione a scegliere sempre temi compatibili con l’ultima versione di WP (al momento la 3.8), aggiornati recentemente, che hanno un buon rating da parte degli utenti e un numero di vendite elevato; oltre a tutte le funzionalità di cui hai bisogno per il tuo sito.

            In alternativa, se vuoi provare un tema gratuito, ne trovi molti sul sito ufficiale WordPress – WordPress.org – nella sezione chiamata Themes.

            ;)

            Rispondi
        • dice:

          ciao Andrea, in effetti ho grossi problemi ad inserire le licenze Creative Commons, ti spiego:vado in aspetto poi editor e modifica template; ho letto che si può modificare il file footer.php ( piè di pagina), ma onestamente mi sono un pò perso e non so dove vada esattamente inserito , mi puoi dare dei suggerimenti ? Grazie

          Rispondi
          • dice:

            Ciao Pierpaolo, grazie per la domanda.

            Per modificare il footer, vai su “Editor” e nella colonna di destra, dove vedi una lista di file php, seleziona quello chiamato “footer.php”.

            Qui, trova il testo presente sul tuo sito che vuoi modificare e sostituiscilo con il nuovo testo.

            Prima di fare modifiche/aggiornamenti a file php ricordati sempre di fare una copia del file originale; così che, qualora ci fosse un errore o un problema con l’aggiornamento, tu possa ripristinare il precedente file.

            A presto!

            Rispondi
  77. dice:

    Ciao Andrea, complimenti per la guida. Ho appena pubblicato un articolo su come modificare wordpress per il seo attraverso l’editor senza ausilio di plugins. Se ti va di dare uno sguardo e farmi sapere la tua opinione, mi farebbe piacere. Un saluto, Eugenio

    Rispondi
  78. dice:

    Conoscevo già questo plug-in. Lo utilizzo già da 1 anno e mi ha aiutato molto a far crescere il mio blog, ma una guida in italiano ci voleva proprio.
    Complimenti.

    Rispondi
  79. dice:

    Ciao. Io l’ho provata e mi sono trovata bene. Però riscontro un grosso problema. Se guardo il sorgente delle varie pagine create, vedo solo il title ma non la description inserita. E’ capitato anche a te? Non c’è verso di farla comparire.
    Altro problema si presenta con la sitemap. Nel sitemap index file trovo 5 sitemap, due delle quali (attachment.xml e author.xml) corrispondono a cose che non devono essere indicizzate (slider, loghi etc..) ma che putroppo vedo già in serp. Come fare ad escludere dal Sitemap index le due sitemap che non interessano?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Francesca, grazie per la tua richiesta.

      Il problema che descrivi sembra essere un po’ complesso, e per proporti una soluzione avremmo bisogno di dare un’occhiata al tuo sito.

      Ti suggerisco quindi di inviare un’email al nostro indirizzo supporto[@]bestitaliandesserts.com e sarai ricontattata al più presto dal nostro team per organizzare un appuntamento con uno dei nostri Web Master, che ti presenterà il nostro servizio di assistenza ;)

      Rispondi
  80. dice:

    Ciao complimenti per la guida, mi è stata davvero utilissima. Ho un dilemma che mi tormenta. Utilizzo Yoast WordPress Seo che genera anche la sitemap poi ho anche Google XML Sitemaps che è specifico per google.

    Devo disabilitare Google XML Sitemaps ed utilizzare solo la sitemap generata da Yoast WordPress Seo, viceversa o posso lasciarle entrambe?

    Io adesso uso entrambe le sitemap generate ed effettuo il ping a Google con entrambe le sitemap.

    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Gabriel, grazie per il commento e la tua richiesta.

      Google XML Sitemaps è un ottimo plugin, che non funziona solo per Google, ma anche per Bing, Yahoo e Ask. com.

      Abbiamo fatto un po’ di ricerca, e non c’è evidenza che Google penalizzi l’uso di più Sitemaps.

      Se però vuoi uniformarle, puoi sempre disattivare la funzione Sitemap di SEO by Yoast, continuando cosi’ a usare entrambi i plugin ma senza creare Sitemap duplicate.

      Non so se è il tuo caso, ma alcuni utenti hanno anche riscontrato che, usando per le Sitemaps entrambi i plugin, seguendo l’URL della Sitemap generata da SEO by Yoast raggiungono una pagina di errore. Qui trovi una conversazione sul forum ufficiale WordPress iniziata da un utente con questo problema (ci sono anche dei passaggi che puoi provare a seguire se vuoi cominciare a generare Sitemaps solo con SEO by Yoast) http://wordpress.org/support/topic/i-have-google-xml-sitemaps-plugin-already-installed-how-to-switch-to-yoast-map .

      Fammi sapere cosa ne pensi!

      Rispondi
  81. dice:

    ciao

    posso chiederti una cosa?

    webmaster di google mi da 2 errori sulla sitemap (ti ho allegato uno screenshot)
    mi sai dire come correggerolo?

    Grazie!

    Rispondi
    • dice:

      Ciao,
      per assistenza specifica contatta il nostro team di assistenza, ti risponderemo tempestivamente!
      Un saluto!

      Rispondi
  82. dice:

    Grazie mille,
    avrei una domanda,
    è da un po’ che sono indeciso se installare o meno questo plugin.
    Ho un sito già ben avviato,
    mi chiedevo se ci fosse la possibilità,
    magari configurando male il plugin,
    di avere l’effetto contrario,
    ovvero perdere utenti.
    Grazie anticipatamente.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *