Guide

Come gestire e rendere scaricabili file media su WordPress

Aggiungendo diversi file media sul tuo sito WordPress, renderai il tuo sito più accattivante. Per farlo, basta usare gli strumenti giusti. Scopri quali sono.

In questa guida, vedremo come rendere scaricabili file media su WordPress. WordPress è molto di più di una semplice piattaforma per fare blogging.

gestire rendere scaricabili file media wordpress

Con il tempo, il nostro CMS preferito si è evoluto alla grande. Oggi è usato per realizzare e mantenere siti aziendali, portfolio, eCommerce e altro ancora.

Non è detto che il testo scritto sia sempre il modo migliore per comunicare con chi visita il tuo sito. Podcast in formato .mp3, video o e-book potrebbero addirsi meglio all’argomento che tratti e/o al tipo di pubblico a cui ti rivolgi.

I file media sono anche ottime risorse da offrire sia gratuitamente – per esempio, al momento dell’iscrizione alla newsletter – che a pagamento come prodotto premium.

Fortunatamente, WordPress supporta un numero sempre più ampio di formati. Non solo: permette di gestire tutti i file direttamente dalla libreria media e renderli scaricabili senza la necessità di dover installare alcun plugin.

Ma quali formati supporta WordPress?

Moltissimi: quelli che potrebbero esserti più utili sono .jpg, .png, .gif, .pdf, .doc, .ppt, .xls, .mp4, .mov, .mp3 e .wav.

Clicca qui per visualizzare la lista completa di formati supportati.

Come gestire e rendere scaricabili file media su WordPress

Se vuoi caricare sul tuo sito un file in uno dei formati supportati, ti basterà accedere alla tua Bacheca, navigare all’interno della libreria media e cliccare “Aggiungi nuovo”.

Semplicemente, trascina il file dalla cartella sul tuo PC all’interno della finestra.

Tutto qui: quando il file è stato caricato, puoi cliccarvici sopra per visualizzare/modificarne le informazioni (per esempio: titolo, descrizione, didascalia, dimensioni, eccetera).

Nota importante!

Ogni volta che carichi un file vengono generati due URL:

  • uno relativo alla pagina dell’allegato. Si tratta di una pagina del tuo sito all’interno della quale è visualizzato il file che hai appena caricato.
  • uno con il percorso del file all’interno del server stesso. Questo è l’URL che ti interessa: è infatti quello che userai per far sì che gli utenti possano scaricare il file. Trovi questo URL sulla pagina con tutte le informazioni relative al file. Lo riconoscerai perché contiene il percorso wp-content/uploadsSe provi ad incollare questo link nella barra di navigazione del browser, si aprirà una finestra bianca dove è mostrato solo il file in questione.

rendere scaricabili file media su WordPress

Dopo questa breve premessa, vediamo ora come puoi integrare i file media all’interno del tuo sito WordPress.

(In questa guida non approfondirò l’inserimento delle immagini, in quanto si tratta di file che la maggior parte degli utenti usano molto spesso e vengono raramente offerti come risorsa scaricabile.)

Gestire i file audio su WordPress

Se hai preparato una traccia .mp3 (o altro formato) e desideri incorporarla nel tuo sito, procedi in questo modo:

Carica il file all’interno della libreria come spiegato in precedenza.

Quando ti trovi all’interno della pagina/post dove vuoi inserire l’audio, clicca Aggiungi Media.

Cliccando sull’ .mp3 che desideri incorporare, si aprirà una finestra con le opzioni relative alla visualizzazione del file.

Se selezioni “Incorpora il Media Player”, sarà inserito sulla pagina uno strumento per la riproduzione streaming della traccia – in questo modo, gli utenti ascolteranno l’audio direttamente sul tuo sito piuttosto che scaricarlo.

media player wordpress

Se invece vuoi che quando l’utente clicca sul link venga automaticamente avviato il download del file, seleziona l’opzione “Link al file multimediale”.

Se vuoi offrire agli utenti la possibilità di ascoltare/scaricare un file in formato audio, ti suggerisco di inserirlo sulla pagina due volte:

la prima, con il media player (in modo che anche chi non ha installato sul proprio pc un programma per riprodurre .mp3 possa comunque ascoltare l’audio), la seconda, come file scaricabile (in modo che l’utente possa salvare il file sul proprio pc e riprodurlo in seguito).

Forzare il download del file

Le ultime versioni di diversi browser (tra cui Google Chrome ed Internet Explorer) sono configurate in modo tale che anche i file scaricabili vengano riprodotti online, quando possibile.

Per forzare il download dei file – piuttosto che la loro riproduzione nella finestra del browser – dovrai aggiungere la seguente riga di codice al file .htaccess : 

AddType application/octet-stream .mp3

Se hai installato sul tuo sito il plugin WordPress SEO by Yoast, puoi modificare il file .htaccess direttamente dalla tua Bacheca, navigando in SEO > Modifica Files. Qui troverai un campo di testo per modificare il file .htaccess. Ovviamente, non cancellare le righe di codice già presenti; semplicemente incolla quelle nuove in fondo.

Se invece non usi WordPress SEO by Yoast, troverai il file .htaccess usando il File Manager nel tuo account hosting (se usi un hosting provider che non mette a tua disposizione un File Manager, potrai gestire i file con un account FTP ed uno strumento come Filezilla).

Per far sì che venga forzato il download per altre tipologie di file, sostituisci l’estensione .mp3 con quella del formato di tuo interesse ed incolla nuovamente la stessa riga.

Il Plugin Compact WP Audio Player

Compact WP Audio Player

Compact WP Audio Player è un plugin dedicato ai file .mp3 e .ogg. Questo plugin offre il vantaggio di ridurre i passaggi necessari per includere file audio nei tuoi post e sulle tue pagine. Utilizza design responsive e funziona con la maggior parte dei browser e dispositivi mobili. Offre anche funzionalità di anteprima del file (nel caso vendi i file audio) e puoi usare autoplay in modo tale da avviare una traccia audio non appena viene caricata una pagina.

Puoi guardare questo video se hai bisogno di aiuto per l’installazione e l’utilizzazione. Puoi trovare maggiori informazioni su questo strumento, visitando questa pagina.

Con più di 40.000 installazioni attive è abbastanza popolare e gode di 4.5 stelle di valutazione.

Gestire i file video su WordPress

I file in formato video funzionano esattamente allo stesso modo degli audio.

Quando carichi un video, potrai decidere se incorporarlo con il Media Player, oppure come file scaricabile.

In linea generale, ti consiglio però di fare attenzione a quanti video carichi sul tuo sito. Si tratta infatti di file piuttosto pesanti; non vuoi quindi caricarne decine e decine rischiando di appesantire il server ed allungare il caricamento delle pagine web.

Se la tua strategia di content marketing prevede però la condivisione di molti video, ti consiglio di sfruttare la funzionalità per incorporare su WordPress i video che si trovano su YouTube e Vimeo.

È importante ottimizzare i video condivisi sul tuo sito per la SEO, in modo tale che i motori di ricerca li indicizzino correttamente. Ti invitiamo a leggere la nostra guida: “Come ottimizzare i video per la SEO” in cui ti spieghiamo passo dopo passo come ottimizzare i video e renderli facilmente cercabili dai motori di ricerca.

Incorporare i video caricati su queste piattaforme è semplicissimo: basta incollare l’URL all’interno dell’Editore di Testo su una riga a sé (se usi YouTube e non vuoi che il video sia indicizzato, quando lo carichi sulla piattaforma configura le impostazioni relative alla privacy in modo che il contenuto sia visibile solo a chi ha l’URL. Anche Vimeo ha impostazioni per controllare la privacy dei contenuti).

Clicca qui per visualizzare la lista completa delle piattaforme dalle quali è possibile incorporare file su WordPress.

Se vuoi vendere video puoi dare un’occhiata alla nostra guida: “Vendere file digitali con il plugin Easy Digital Downloads”, un plugin molto popolare e che con pochi click ti permette di creare una sezione per la vendita di file digitali.

Gestire i file PDF su WordPress

A differenza di file audio e video, WordPress non ha una funzionalità per visualizzare i PDF direttamente all’interno di pagine ed articoli.

In questo caso, sarà il browser stesso ad aprire il documento per l’utente su una nuova finestra.

Se però vuoi che il file PDF sia incorporato direttamente all’interno del tuo sito, ti consiglio di provare questa soluzione:

Carica il file su Google Drive e convertilo in formato Google doc (assicurati anche di configurare le impostazioni relative alla privacy in modo che chi ha il link possa solo visualizzare il file e non modificarlo).

Quindi, nelle opzioni di condivisione, trova il codice per incorporare il documento ed incollalo nell’Editore di Testo della pagina WordPress su cui stai lavorando.

In questo modo, il documento sarà integrato nella tua pagina, all’interno del visualizzatore Google Drive.

NOTA: per trovare il codice iframe da inserire sulla pagina, devi prima aprire il file con il Visualizzatore Google Drive, quindi, cliccare Altre azioni > Incorpora elemento.

incorpora file Google Drive

Puoi usare questa funzionalità per incorporare file in diversi formati, tra cui documenti Word e fogli di calcolo Excel (anche con formule).

Usando le opzioni del Visualizzatore Google Drive, gli utenti saranno anche in grado di scaricare e stampare i documenti.

Conclusione

In questa guida abbiamo visto come incorporare file di diversi formati all’interno del tuo sito WordPress. Come vedi, si tratta di soluzioni estremamente semplici ma funzionali. Ancora meglio: potrai fare tutto questo senza la necessità di installare plugin.

Cosa ne pensi? Credi che queste funzionalità ti saranno utili?

In passato hai adottato soluzioni simili o alternative interessanti?

Se hai suggerimenti o qualunque domanda sull’argomento, ti invito a lasciare un commento qui sotto. Ti risponderò al più presto!

Altre guide della stessa
categoria

70 COMMENTI
Commenta
  1. Luigi

    Ciao prima di tutto complimenti per la guida dettagliata
    volevo chiederti una cosa, sono in cerca di un plugin che mi faccio il download in base alla scelta fatta in tendina, mi spiego meglio

    carico dei pdf sul mio sito, e tramite un menu a tendina seleziono il pdf interessato, e con un click lo scarico, scusami se sono poco chiaro.

    Grazie mille in anticipo

    Rispondi
  2. luca

    ciao, usando download manager una volta caricato il file, quando provo a scaricarlo mi esce l’errore “404 Not Found

    The server can not find the requested page”.sembra che non riconosca l’estensione del file. cosa puo essere?

    molte grazie

    Rispondi
  3. Roberta

    Ciao Chiara, Ciao Giorgio,
    grazie mille per l’articolo, il mio problema è che vorrei rendere scaricabile un file .zip di 33mb e in wordpress il massimo è 25mb. Ho letto il commento precedente che è possibile farlo con cPanel che purtroppo io non ho mai usato. Con Filezilla non è possibile? cPanel e’ possibile usarlo anche con hosting aruba?
    Grazie ancora Buona giornata

    Rispondi
  4. angela papi

    Grazie dell’articolo Chiara, un ulteriore chiarimento.Come posso fare a rendere accessibili i file agli utenti solo dopo che hanno rilasciato la loro email?

    Rispondi
  5. Sonia

    Buonasera, articolo utilissimo. Ma se volessi far scaricare un pdf cliccando su un’immagine che ho inserito nella pagina? Come potrei fare?
    Grazie

    Rispondi
  6. Alessio

    Ciao Chiara,

    sul mio sito ho attualmente una piattaforma e-Learning, utilizzo LMS Learndash per caricare le videolezioni che ospito su canale privato vimeo.
    Vorrei integrare la mia piattaforma di videolezioni con una di audiolezioni. Conosci un canale che mi permette di ospitare i file audio? Sia gratuito che a pagamento

    Ciao e GRAZIE!

    Rispondi
  7. Maria Ventura

    Buongiorno Chiara
    grazie per l’interessante post.
    Una domanda: e possibile far scaricare file da worpress con un un wordpress free? lo chiedo perchè ho provato a fare l’operazione che ha descritto ma nn funziona
    Grazie

    Maria

    Rispondi
  8. Tommaso Drugo

    Ciao Chiara,
    prima di tutto articolo molto interessante e utile :)
    Volevo chiederti, stavo cercando un plugin per woocommerce, per ricevere file pdf dai clienti.
    Sto sviluppando un e-commerce per una tipografia e i clienti devono inviarci i loro lavori.
    Sapresti aiutarmi?
    Grazie e buon lavoro

    Tommaso

    Rispondi
  9. clio

    non riesco a caricare il pdf sul blog di wordpress, mi risulta “pagina non trovata”
    ho scaricato pdf embedded ma niente
    come posso fare?

    Rispondi
  10. Vincenzo Morabito

    Ciao a tutti! Ho difficoltà con un file GIF che ho caricato nel mio blog Altervista: Riesco a vedere benissimo il file in ”movimento” mentre preparo il tutto ma nell’anteprima o anche nella pubblicazione, sulla mia pagina o non appare nessuna immagine o ne appare solo una piccolissima parte. Lo stesso file riuscivo a visualizzarlo correttamente con il mio vecchio blog (Blogger). Sapreste darmi qualche indicazione? Grazie mille in anticipo :)

    Rispondi
    • Andrea Di Rocco

      Salve Vincenzo,
      dovresti mettere “full size” nelle specifiche dell’immagine. Fammi sapere se risolvi, un saluto!

      Rispondi
      • Vincenzo Morabito

        Ciao Andrea, sei sempre molto gentile! Il problema pare si sia risolto da solo, l’impostazione era già su ”dimensione reale”. Non so, forse il sistema aveva bisogno di ”assimilare” l’immagine. A presto!

        Rispondi
  11. marino

    Utile e interessante post. La mia domanda è relativa a ottenere esattamente l’opposto. Come evitare che files mp3 o podcast siano scaricabili? Ha senso caricare tutti i files pesanti audio/video su cdn? Grazie,

    Rispondi
  12. francesco

    Salve, in definitiva non si può linkare un file in pdf da scaricare? e non da visualizzare ( che sia su Drive o direttamente su Broswer) ?

    Se si può quale è la procedura giusta?

    Ciao

    Francesco

    Rispondi
    • Andrea Di Rocco

      Ciao Francesco,
      per un pdf puoi semplicemente caricare il file nella tua libreria media, e renderlo scaricabile tramite un link nel post.
      Fammi sapere se ti è chiara la procedura. Un saluto!

      Rispondi
        • Chiara Buzzi

          Ciao Francesco; grazie per la domanda :)

          Si tratta di una questione non troppo complessa ma un po’ “spinosa”.

          Il fatto che i pdf si aprano nel browser invece di essere scaricati è infatti dovuto ad una configurazione del browser stesso (dovrebbe quindi essere disabilitata dai singoli utenti).

          Se hai proprio la necessità che il file venga scaricato, il modo più semplice di risolvere il problema è di includere il pdf in una cartella .zip. Le cartelle .zip vengono infatti sempre scaricate per default.

          In alternativa, sarebbe possibile lavorare sul file .htaccess per sovrascrivere per il file specifico le configurazioni del browser, però questo è ovviamente più complesso e richiede di conoscere i codici corretti da usare in questo file (ti sconsiglio di modificare il file a meno che tu non sia certo al 100% di cosa scrivere).

          Spero che queste informazioni ti siano utili, se hai altri dubbi siamo qui!
          Chiara

          Rispondi
  13. rino

    Ciao Ragazzi!
    Invece nel mio caso ho un file pdf molto grande che addirittura wordpress non mi fa caricare.
    Esiste un modo per far scaricare il pdf senza appesantire il mio blog?

    Rispondi
    • Chiara Buzzi

      Ciao Rino!
      Grazie per il commento ;-) Puoi risolvere il problema in due modi:
      – se hai dimestichezza nel lavorare sul cPanel, puoi caricare il file direttamente dal File Manager all’interno di wp-content/uploads (e nella directory corretta). Usando questa soluzione il file non apparirà nella libreria media, però puoi comunque linkarlo sul tuo sito prendendo nota del percorso del file
      – in alternativa, puoi caricare il file su un repository online come Dropbox o Google Drive, configurarlo in modo che possa essere visualizzato pubblicamente da chi ha il link (ma non modificato!) e linkare quell’URL sul tuo sito.

      Spero che una di queste due soluzioni di sia di aiuto, fammi sapere ;-)

      Intanto ti auguro una buona settimana,
      Chiara

      Rispondi
        • Chiara Buzzi

          Ciao Rino,
          Grazie per l’ottima domanda!

          Dunque, cPanel e Filezilla sono due cose un po’ diverse:

          – Filezilla è un cosidetto FTP client. Quando lo installi sul tuo computer, puoi poi usarlo per collegarti al tuo spazio server tramite protocollo FTP e scaricare/caricare file e gestire i permessi delle cartelle. Un FTP Client è utile quando si hanno tanti file da trasferire, in quando possono essere messi in coda tutti in una volta e lasciare che Filezilla faccia il suo lavoro.

          – il cPanel è un po’ diverso. Si tratta infatti di un panello di controllo per spazi hosting. Include diverse funzionalità e applicazioni, che permettono agli utenti finali (come chi ha un sito WordPress) di gestire il proprio account hosting con una certa autonomia. Se non hai mai usato cPanel, puoi darci un’occhiata cliccando “cPanel demo” su questa pagina http://cpanel.com/demo/ (cPanel è offerto dalla maggior parte degli hosting provider “commerciali”, come Siteground, Hostgator, Godaddy, eccetera). All’interno del cPanel c’è un’applicazione chiamata File Manager, che spesso viene usata in sostituzione a strumenti come Filezilla. Il File Manager permette infatti di accedere alle directory del tuo spazio server (cioè, alle varie cartelle che contengono i file) e caricare file, cancellarli, modificare permessi, eccetera. La differenza principale è che questo avviene attraverso il browser. Sicuramente il File Manager è molto utile per lavorare su uno o comunque pochi file, però può diventare eccessivamente laborioso quando se ne devono trasferire decine o centinai (in questo caso, Filezilla sarebbe più funzionale).

          Spero di aver risposto alla tua domanda (mi hai anche dato un’ottimo spunto per delle guide future).

          Per qualunque altro dubbio non esitare a scriverci di nuovo!
          Buona giornata,
          Chiara

          Rispondi
  14. Federico

    Salve, volevo sapere se esiste un plugin che consente al visitatore effettuare il download di documenti soltanto dopo aver inserito la propria email. A vostro parere è un buon strumento per far aumentare gli iscritti alle mailing list, oppure ha soltanto l’effetto opposto, ovvero inibire il download dei file?
    Grazie in anticipo se qualcuno volesse rispondere.

    Rispondi
    • Andrea Di Rocco

      Ciao Federico,
      grazie del tuo commento ;-)
      Per permettere di scaricare dei file a chi lascia il tuo indirizzo email, puoi utilizzare un ottimo plugin come WordPress Download Manager: https://wordpress.org/plugins/download-manager/.
      Non credo che tale procedura inibisca il download dei file, se questi sono di reale interesse per la tua utenza.
      Fammi sapere se attiverai questo sul tuo sito, un saluto!

      Rispondi
  15. Roberta

    Buongiorno Chiara,
    io ho il problema opposto. Sul mio sito ho una serie di audio mp3 ascoltabili on line e anche download-abili… senza prenderli uno per uno, c’è un metodo per tenerli solo ascoltabili e togliere la possibilità di download?
    Grazie mille in anticipo
    Roberta

    Rispondi
  16. Davide Cornolti

    Esiste un modo, con worpress, per visualizzare a schermo un documento PDF impedendone però lo scaricamento e la stampa?

    Rispondi
  17. tony manca

    Salve Chiara un problema quando faccio l’upload di una foto su carica media del cms wordpress , la carica ma mi viene replicata all’infinito (per es. 500 volte) e mi dà errore http . Mi puoi aiutare , grazie tante antonio

    Rispondi
    • Chiara Buzzi

      Ciao Tony,

      Hai sempre avuto questo problema oppure è iniziato dopo un aggiornamento?

      Se è così, potrebbe essere causato da un plugin.

      Per prima cosa, assicurati di fare un backup di tutto il sito (file e database ed eventuali configurazioni di tema e plugin).

      Fatto questo, disattiva un plugin alla volta, fai una prova per vedere se il problema sussiste e – se non è così – riattiva il plugin. In questo modo, se il problema è dovuto ad un plugin sarai in grado di individuare di quale si tratta.

      Fammi sapere come procede!
      Chiara

      Rispondi
    • Chiara Buzzi

      Ciao Giorgio,

      Grazie per la domanda. Per prima cosa, quando apri il file su Drive devi di nuovo cliccare “Apri” – in modo che venga aperto nel Visualizzatore vero e proprio. Quindi, clicca il simbolo con i tre puntini (Altre Opzioni) e troverai la voce “Incorpora elemento” sotto a “invia feedback”.

      Fammi sapere se trovi!

      Buona giornata,

      Chiara

      Rispondi
      • giorgio

        ho provato e riprovato, apro un file già dentro il mio drive e nelle opzioni dove ci sono i tre puntini vedo solo:
        -aggiungi a speciale
        -rinomina
        -segnala una violazione
        Sia che apro un file .pdf che file .doc

        Rispondi
        • Chiara Buzzi

          Ciao Giorgio,

          Quando selezioni il file si apre un’anteprima; devi quindi cliccare “Apri” una seconda volta ed il file verrà aperto all’interno del visualizzatore in una nuova scheda del browser. Qui cliccando sui 3 puntini vedrai tutte le opzioni ;)

          Fammi sapere se trovi l’opzione! Buona giornata

          Rispondi

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *