5 consigli per delegare il tuo sito web a freelance e web agency

Come evitare batoste quando affidi il destino del tuo sito web a una web agency

Se stai leggendo questo articolo è probabile che tu abbia pensato più volte di affidare il tuo sito web a un freelance o web agency.

È anche probabile che in passato tu abbia già assunto dei professionisti del digital e che la tua esperienza con loro non sia stata un granché positiva.

I forum, così come i gruppi Facebook, sono pieni di persone che lamentano di essere state lasciate a piedi dal proprio webmaster.

Ne sai qualcosa? Spero di no!

A prescindere dai problemi che possano insorgere quando si decide di delegare a terzi, resta comunque vero un fatto:

Delegare resta di sicuro la competenza numero uno che qualsiasi imprenditore e libero professionista deve acquisire e sviluppare nel corso di tutta la sua vita.

Per un imprenditore o libero professionista che è già impegnato nelle sue attività quotidiane, prendersi sulle spalle l’onere di dover gestire personalmente *ANCHE* il sito web è veramente una follia.

Per questo motivo, anche io che mi occupo di siti web, mi sono creato subito un team di professionisti freelance.

Persone che lavorano da remoto e che mi assistono su decine di attività diverse, a partire proprio dal sito web!

Pensare di aver successo in questo settore lavorando da soli è una chimera che ti consiglio di scacciare dalla tua mente, se mai ci avessi creduto…

Delegare è la chiave di volta. Delegare bene è la chiave di svolta!

VEDIAMO COME SI FA:

Come delegare con successo a freelance e web agency

Dal 2012 ad oggi ho avuto modo di lavorare con pressappoco 40 freelance e web agency diverse, sia per progetti personali, sia per conto di altri clienti.

Nei primi anni che “lavoravo in proprio”, quante toppe che ho preso… quante batoste!

Forse suona familiare se ti parlo di:

  • Lavori pagati e mai iniziati…
  • Lavori iniziati e mai finiti…
  • Lavori finiti… solo per scoprire poi che erano stati fatti male al punto tale da doverli ricominciare…

(se vuoi sfogarti qui con me, usa pure lo spazio destinato ai commenti alla fine dell’articolo…)

La via verso l’illuminazione è stata tortuosa e dispendiosa, ma oggi lavoro con 12 persone, di cui 6 da remoto e 6 qui in ufficio.

E una delle cose che mi rende più orgoglioso è che persone come Elisa Davoglio ed Egidio Imbrogno lavorano con me da più di 8 anni!

Quindi, delegare online con successo in questo settore è ASSOLUTAMENTE POSSIBILE. Anzi, questa è “LA” competenza che ti consiglio di acquisire e coltivare da subito.

Ma come puoi assicurarti che il freelance con il quale stai parlando, sia la persona giusta per te?

Come puoi evitare la classica situazione (spiacevole) in cui, per esempio, una persona è bravissima a fare il web designer ma al tempo stesso è una capra totale quando si tratta di SEO?

E per di più, come fare se questa stessa persona ti GARANTISCE di essere un’esperta di SEO quando in vita sua non ha mai posizionato su Google neanche una homepage?

Te lo dico subito…

CONSIGLIO #1:

Verifica che il freelance o web agency offra servizi complementari

Verifica che il freelance o web agency offra servizi complementari

Troppo spesso accade che un cliente si ritrovi a pagare migliaia di euro e aspettare mesi su mesi, per farsi realizzare un sito web effettivamente “BELLO”… ma che non balla!

Un sito web efficace e in grado di generare traffico, contatti e vendite, non può solo essere “bello” ma deve anche essere:

  • Sicuro;
  • Veloce a caricarsi;
  • Facile da aggiornare e gestire;
  • Ottimizzato per i motori di ricerca;
  • Ben visibile su desktop, tablet e smartphone (responsive);
  • e molto altro ancora!

Capisci quindi che non puoi assumere il “Signor La Qualunque” per farti fare questo bel sito web.

Anche tu hai delle responsabilità, ricordatelo.

La tua responsabilità è quella di indagare se il freelance o web agency che stai assumendo abbia realmente tutte le competenze di cui ha bisogno il tuo progetto per riuscire.

Se la figura che stai valutando di assumere è molto brava a livello di web design ma non ha conoscenza di SEO (e tu hai bisogno di essere in prima posizione su Google…) dovrai prendere una decisione:

  1. Assumere un esperto di SEO da affiancare al tuo web designer, oppure…
  2. Cercare un web designer che ne sappia davvero di SEO.

Ma come fare ad avere la certezza che questa persona sia veramente esperta?

Questa valutazione ci porta al secondo consiglio…

CONSIGLIO #2:

Verifica che questa persona abbia un portfolio lavori e delle recensioni verificate

Verifica che questa persona abbia un portfolio lavori e delle recensioni verificate

Personalmente, mi ritengo un vero pignolo quando si tratta di affidare la gestione di progetti per SOS WP a terzi.

Dopotutto ci metto la faccia, il tempo, i soldi e le speranze… e prendere batoste non è di certo il mio passatempo preferito. Credo neanche il tuo!

Quando valuto se assumere o meno un professionista, oltre ad informarmi su quali servizi offre e quali altre competenze complementari possiede, gli chiedo sempre di inviarmi il portfolio lavori e il link delle recensioni che ha ricevuto.

Siamo tutti d’accordo che le recensioni verificate sono molto più importanti di milioni di belle chiacchiere?

Un modo per verificare se una persona ha recensioni è quello di cercarla per nome e cognome (o con il nome dell’azienda) su portali come:

  • Trustpilot
  • Facebook
  • Linkedin
  • Upwork
  • Google

Affidati solo a persone che hanno una reputazione da perdere e che sono trasparenti in tutto e per tutto, partendo dalle recensioni dei clienti passati.

Se non trovi recensioni di alcun tipo, allora sarebbe meglio scegliere un’altra figura che abbia recensioni verificate.

Ricorda che una persona potrebbe essere brava in una determinata area, come per esempio la grafica, ma nello stesso tempo si spaccia come professionista della SEO e della pubblicità, con la possibilità che non sia vero.

O magari è vero, ha esperienza di SEO e Advertising, ma ha seguito solo i progetti della nonna e della zia 🙂

Fidati di me che di bastonate ne ho prese parecchie…

INDAGA. LEGGITI LE RECENSIONI.

INFORMATI SUL LORO CONTO.

La responsabilità è sempre la tua. I soldi sono sempre i tuoi. Il tempo sprecato alla fine è sempre il tuo.

Ovvio… scegliere una persona super recensita non ti garantisce che questa sia in grado di eseguire il lavoro nei tempi concordati o rispettare il budget concordato…

Ecco perché hai sempre bisogno di…

CONSIGLIO #3:

Avere un piano d’azione (e un piano di backup)

Avere un piano di azione (e un piano di backup)

A seconda del budget e del tempo che hai a disposizione per il tuo progetto, ti consiglio di definire in gran dettaglio quali saranno i tuoi traguardi e di stabilire come e quando il lavoro sarà ritenuto concluso.

In questo modo manterrai sempre una conversazione aperta e onesta con il professionista che andrai ad assumere ed eviterai spiacevoli sorprese.

Come dice il detto: “Patti chiari. Amicizia lunga!”

Per non perdere tempo e soldi inutilmente, prendi nota su cosa vorresti ottenere in gran dettaglio, punto per punto.

Non lasciare nulla al caso che poi sai bene come va a finire…

Prova ad immaginare quante persone come te si lamentano ogni giorno degli stessi problemi di cui parlavamo prima:

  • Lavori pagati e mai iniziati…
  • Lavori iniziati e mai finiti…
  • Lavori finiti… solo per scoprire poi che erano stati fatti male al punto tale da doverli ricominciare…

Prima di lanciarti a capofitto nel delegare un progetto a terzi…

Valuta se sarebbe meglio investire qualche centinaia di euro per farti fare una consulenza da altri professionisti al fine di delineare esattamente quali devono essere i tuoi obiettivi e traguardi da raggiungere.

Per come la vedo io è sempre meglio ascoltare più campane prima di produrre un documento che descriva il progetto che vuoi delegare ad altri.

Poi è ovvio, nella vita non si sa mai… tutto può succedere.

Per questo è bene chiedere sempre qual è la politica sul rimborso. Se il progetto non dovesse andar bene, assicurati quantomeno che tu possa ottenere un risarcimento.

Personalmente, sono state meno di dieci le volte in cui ho dovuto fare richiesta di un rimborso.

Probabilmente è perché in questi anni ho imparato ad affidarmi solamente a freelance e web agency che si comportano come Partner.

Lascia che ti spieghi…

CONSIGLIO #4:

Assumi solamente dei veri “Partner”

Assumi solamente dei veri "Partner"

Cerca sempre di lavorare con dei professionisti che capiscano il tuo progetto e che ti consiglino pro-attivamente azioni e idee mirate al raggiungimento effettivo dei tuoi traguardi di business.

Facciamo un esempio…

Metti caso che il tuo obiettivo è quello di creare un sito che generi richieste di preventivo per la tua azienda. Ma il professionista con il quale ti stai interfacciando inizia a parlarti di colori, immagini e mille discorsi fine a se stessi…

Fermalo subito e riporta la conversazione suoi binari giusti chiedendogli:

  • In che modo questo tuo consiglio contribuirà a generare più traffico, contatti e vendite?
  • Con quali tempistiche e costi possiamo implementare questa soluzione?
  • Quali sono i possibili errori (e in alcuni casi, orrori!) che potrebbero venire fuori in fase di implementazione e di lancio di questa iniziativa?

Un vero Partner penserà sempre al tuo portafoglio: sia a come far aumentare gli introiti, sia a come diminuire gli esborsi inutili.

Ciò che ti auguro di trovare è un professionista o web agency che collaborerà con te per tanto tempo.

Un pò come per me con Egidio ed Elisa.

Un vero partner lo vedi subito da come si interfaccia con te. Evita quindi chiunque ti dia la sensazione di seguirti solamente per i soldi.

CONSIGLIO #5:

Persevera, impara, delega…

Persevera, impara, delega

Mi raccomando non mollare! Anche se risulta difficile e frustrante chiedersi:

  • Dove troverò la persona giusta?
  • Quanto pagherò questa persona?
  • Come potrò assicurami che questa persona nel tempo lavorerà sempre bene?

Sono tutte domande lecite da porsi.

Quello che però ci tengo a dirti è di preparati ad incontrare degli ostacoli sul cammino da percorrere. Quindi persevera perché una volta trovato il tuo braccio destro poi ti ringrazierai per aver imparato a delegare questo tipo di “attività digital”.

Le altre persone verranno da te per complimentarsi nell’avere avuto il coraggio di creare una squadra intorno a te.

Credimi non tutti hanno il coraggio di delegare… perché non si fidano.

Ricorda inoltre che fidarsi non significa “affidarsi ciecamente al 100%”.

Io preferisco fidarmi in maniera graduale.

Ecco perché raccomando sempre ai nostri clienti di iniziare con una sessione di consulenza di mezz’ora o di un’ora prima di avviare un progetto con noi.

Partire col piede giusto è molto spesso il 50% del lavoro.

E clienti soddisfatti lasciano recensioni come queste:

Trovi tutte le altre recensioni che abbiamo ricevuto qui su Trustpilot.

PRIMA DI SALUTARTI:

Ricordati che delegare è la chiave del successo

SOS WP è il tuo braccio destro su WordPress

Soprattutto quando si tratta di “digital marketing”, dove ogni giorno le cose cambiano e le competenze necessarie per creare un sito di successo sono molteplici.

Delegare è la chiave del successo!

Spero che questa guida ti sia stata di aiuto e semmai avessi bisogno di Assistenza su WordPress o di qualsiasi altro servizio legato al tuo sito web, noi siamo qui a tua disposizione.

Trovi tutti i nostri servizi qui.

Condividi tutte le tue opinioni e domande con me, lasciando un commento al di sotto di questo articolo e sarò felice di leggerti e risponderti.

Per oggi è tutto. Ti auguro un grosso in bocca al lupo!

Alla prossima guida 🙂

Guide correlate:

Tags:
Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
2Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per Redazione PercorsiMPI
    Redazione PercorsiMPI

    Carissimo Andrea,
    sono complemente d’accordo su tutta la linea, ma, pur con le dovute regole che per sintesi li posso chiamare “garanzie”, cercare di affidarsi solo ai blasonati ed a chi “sembra” avere delle “referenze” a suo favore, non l’ho mai considerata “la regola definitiva”!
    Prima di tutto perché, se facessimo tutti così, chi è all’inizio, quindi con buona conoscenza ed esperienza (ma ancora da trasformare in eccellenza) non potrebbe mai mettersi in “proprio”!
    Dalla tua storia, se non erro, ma vale per molti di noi, ma non per me, anche ora non saresti qui!
    Tutti in Italia, vogliono andare solo dai “migliori”, da quelli più “famosi”, ma anche quelli nel passato “erano profani” o solo “poco conosciuti”!
    Sinceramente i miei parametri sono la qualità di Analisi, Progettazione, Creatività, ora si chiama “disruption”, di andare fuori dalle regole, di Elasticità, Affidabilità, Lealtà, Fiducia ed anche Simpatia ed Intelligenza, ma soprattutto tanto Amore per l’Umanità!
    Complimenti come sempre per il tuo BRAND

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie mille per il tuo commento e per i complimenti. Analisi, Progettazione, Creatività unite appunto ai valori che menzioni pure te di Lealtà, Affidabilità sono qualità che in molti (rari da trovare) professionisti hanno. In questi anni di SOS WP, ogni volta che ho trovato una persona con queste qualità, ho fatto di tutto per portarle a lavorare solamente con me e il resto del team di SOS 🙂
      Grazie ancora per il commento e ci leggiamo presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *