Come trasferire WordPress da locale a remoto

Immagine avatar per Andrea Di Rocco

Pubblicato da Andrea Di Rocco in

2K+ Visite sul post corrente.

Come trasferire WordPress da locale a remoto

Vediamo insieme come trasferire WordPress da locale a remoto. Se hai sviluppato un sito sul tuo pc ed ora vuoi renderlo visibile online, questa è la guida che fa per te.

Ci tengo a specificare che il processo illustrato di seguito è interamente manuale.

Ci sono strumenti che permettono di trasferire WordPress da locale a remoto anche in modo “automatico”, però oggi lo faremo trasferendo file, database e lavorando su tutte le necessarie configurazioni.

Detto così, potrebbe sembrarti complicato, ma non lo è.

Seguendo con attenzione i passi illustrati di seguito, dovresti riuscire a fare il trasferimento senza grossi problemi (ovviamente, prima di cancellare file e database dal server locale assicurati che il trasferimento sia andato a buon fine; vuoi sempre avere un backup in caso di errori!).

Prima di trasferire WordPress da locale e remoto…

Come trasferire WordPress da locale a remoto

Sei pronto ad iniziare? Prima di trasferire WordPress da locale a remoto facciamo il punto su ciò di cui avrai bisogno:

1. Server locale installato con MAMP se usi Mac o Wamp se usi Windows.

Se hai costruito il tuo sito in locale, dovresti già avere una cartella in cui sono contenuti tutti i file:

  • se usi Mac, probabilmente il percorso è del tipo Applicazioni>MAMP>htdocs>nomedeltuosito;
  • se usi Windows, probabilmente è del tipo C:\wamp64\www\nomedeltuosito

Dovresti avere anche un database che hai creato e gestisci attraverso phpMyAdmin.

2. Dominio e spazio hosting remoto compatibile con WordPress.

Questo è il server remoto sul quale sposterai il tuo sito WordPress, che sarà poi visibile online.

Per seguire il metodo illustrato in questa guida avrai bisogno di un piano di hosting che dia accesso a phpMyAdmin.

La maggior parte degli hosting provider che offrono spazi server compatibili con WordPress hanno questa caratteristica.

Con Serverplan, ad esempio, è semplicissimo: puoi accedervi direttamente dall’icona che trovi nel cPanel. Se invece usi SiteGround, basta entrare nell’area MySQL del Site Tools.

Se sei indeciso su quale provider scegliere, ti consiglio di leggere l’articolo dove ti illustro i migliori servizi hosting per prezzo e performance.

Un FTP client per trasferire i file da locale a remoto. Ai fini di questa guida useremo Filezilla, uno degli FTP client più conosciuti.

Passo 1: trasferimento dei file

Come trasferire WordPress da locale a remoto - Trasferimento file

La prima cosa che faremo è trasferire i file in remoto tramite FTP.

In questa guida non spiegherò nel dettaglio come usare Filezilla.

Se non hai mai usato questo strumento trovi alcune informazioni generali nella guida su come installare plugin e temi via FTP.

Quando accedi a Filezilla, usa la parte sinistra per navigare all’interno della cartella in locale dove si trovano tutti i file del tuo sito WordPress.

Sulla destra, naviga invece all’interno della directory dove vuoi caricare i file.

Se vuoi trasferire il sito sul dominio principale associato al tuo hosting dovrai navigare solo all’interno della cartella public_html.

Se invece vuoi trasferire il sito su un sottodominio o una sottodirectory, dovrai navigare all’interno di public_html e quindi all’interno della cartella relativa al sottodominio/sottodirectory (se non c’è già, puoi crearla direttamente da Filezilla oppure accedendo al cPanel o all’area utente sul tuo piano di hosting).

Quando ti trovi all’interno di queste cartelle, puoi avviare il trasferimento.

Seleziona tutte le cartelle ed i file in locale e clicca “Upload”, in modo che siano caricati sul server remoto.

Passo 2: trasferimento database

Come trasferire WordPress da locale a remoto - Trasferimento database

Nota! Per motivi di sicurezza, nelle immagini che seguono le credenziali del sito live sono in parte oscurate.

Se hai dubbi su come modificare i file scrivi pure un commento sotto al post e saremo felici di aiutarti.

Il nostro team è a tua disposizione

Se hai difficoltà o problemi sul trasferimento del tuo sito WordPress su qualsiasi server, o hai bisogno di qualsiasi tipo di intervento, contatta subito il nostro servizio di Assistenza Tecnica per avere un preventivo rapido ed una soluzione efficace per ogni problema.

Esportazione

Mentre i file vengono caricati, puoi lavorare sul trasferimento del database.

Per prima cosa, da Wamp/MAMP accedi a phpMyAdmin per esportare il database creato in locale.

Quando ti trovi nel pannello di controllo phpMyAdmin seleziona il database che andrai a trasferire: si aprirà una schermata con tutte le tabelle del database; qui, clicca “Export” (“Esporta” in italiano) in alto.

Nella pagina successiva, seleziona queste opzioni:

  • Export method: Custom;
  • Table(s): Select all (per far sì che siano esportate tutte le tabelle del database)
  • Output: Save output to a file > Compression gzipped
  • Format: SQL

(se il pannello è in italiano, vedrai Esportazione > Metodo di esportazione > Personalizzato > Tabelle > Seleziona tutto > Output > Salva l’output in un file > Compressione: compresso con gzip > Formato: SQL. Per avviare l’esportazione devi quindi cliccare “Esegui” a fondo pagina.)

Le altre opzioni default dovrebbero andare bene; per sicurezza trovi qui sotto uno screenshot della schermata di esportazione che puoi confrontare con la tua.

Quando hai finito di lavorare sulle varie opzioni, clicca “Go”.

Sarà automaticamente scaricato un file in formato .sql.gz

Esportazione database PhpMyAdmin

Importazione

Crea un database in remoto ed assegna ad esso un utente

Arrivato a questo punto, per trasferire WordPress da locale a remoto dovrai creare un nuovo database all’interno del tuo piano di hosting e sovrascriverlo con quello che hai appena scaricato.

Per prima cosa, accedi al cPanel o all’area utente del tuo account di hosting.

In questa guida ti mostro la procedura su cPanel, perché è uno dei pannelli di gestione più diffusi.

Se il tuo hosting ha un’area utente diversa, troverai comunque delle voci simili a queste.

Quindi, clicca su Database MySQL.

Database cPanel

Qui, vedrai subito una sezione chiamata Create new database.

Il prefisso è già preimpostato a seconda del tuo account, digita invece il nome del database nel campo bianco e clicca “Create Database” (per comodità, puoi dare al database in remoto lo stesso nome che di quello creato in locale).

Aggiungi utente database cpanel

Quando hai creato il database, bisogna assegnare ad esso un utente con tutti i permessi.

Qui hai due opzioni:

  1. creare un nuovo utente (sempre sulla stessa pagina, nella sezione chiamata “Add a New User”) 
  2. assegnare al database un utente esistente (scorrendo un po’ più in basso, dove c’è scritto “Add a User to a Database”).

Che tu crei un nuovo utente o ne selezioni uno esistente, sarai portato su una schermata dove selezionare i permessi da assegnare ad esso.

Spunta la voce All privileges in alto al centro e clicca “Make Changes”. I permessi saranno quindi aggiornati.

Fatto questo, torna all’homepage del tuo cPanel. Da qui potrai continuare il procedimento per trasferire WordPress da locale a remoto.

Sovrascrivi il nuovo database

Tra le applicazioni disponibili, seleziona ora phpMyAdmin.

Se il tuo hosting prevede questa funzione, sarà uguale qualunque sia il tuo provider, indipendentemente dal fatto che usi il cPanel o un altro sistema di gestione.

Cliccando su “Database” in alto, vedrai ora nella lista il nuovo database che hai appena creato. Cliccaci sopra.

Database PhpMyAdmin

Arrivato a questo punto, vedrai che al momento il nuovo database non contiene alcuna tabella. Nel menu di testa, clicca “Importa”.

Qui, clicca Choose file (o Sfoglia…)per selezionare il file da caricare dal tuo pc.

A questo punto devi selezionare il file di esportazione che avevi scaricato precedentemente dal server locale.

Selezionato il file, clicca “Esegui” (o “Ok” se usi phpMyAdmin in inglese) a fondo pagina.

Finita l’importazione, il nuovo database sarà popolato con le tabelle esportate dal sito in locale.

Cambia gli URL nel database

È arrivato il momento di aggiornare gli URL presenti in alcune tabelle del tuo database, così che si riferiscano al dominio che sarà visibile online piuttosto che al tuo sito sviluppato in locale.

Quando ti trovi all’interno di phpMyAdmin, nel nuovo database che hai creato e sovrascritto, cerca una tabella chiamata wp-options e cliccaci sopra.

tabella database wp-options

Qui, nella colonna option_name, cerca le voci siteurl e home.

Vedrai che in entrambe le righe, nella colonna option_value è presente il percorso del tuo sito in locale.

L’obiettivo è sostituire questo valore con il dominio dove vuoi che sia visibile il sito online.

Per farlo, copia il dominio (inclusivo di https:// ecc.).

Quindi, nella riga contente i valori da modificare clicca “Modifica” – se usi phpMyAdmin in inglese “Edit”.

Nel campo di testo che si apre, incolla al posto dell’URL già presente il tuo dominio.

Quando sei sicuro che il dominio incollato sia corretto, clicca “Esegui”.

Assicurati di fare la stessa cosa per entrambe le righe, quella relativa alla voce siteurl e quella relativa alla voce home.

modifica url wpoptions

Finito questo passaggio, puoi chiudere phpMyAdmin.

Passo 3: modifica il file wp-config.php

Come trasferire WordPress da locale a remoto - modifica file wp-config

Fatti questi passaggi, hai caricato sul tuo hosting sia il database che i file che costituiscono il tuo sito, ed abbiamo quasi finito di trasferire WordPress da locale a remoto

Se però provi a visitare il sito dal browser, vedrai un errore di connessione al database.

Questo accade perché dobbiamo modificare il file wp-config.php in modo che i file vengano collegati al nuovo database creato.

Torna alla home del cPanel o della tua area utente e clicca File Manager (anche chiamato Gestore File).

Qui, naviga all’interno della cartella dove hai caricato i file core WordPress e trova wp-config.php.

Per prima cosa, seleziona il file e clicca “Download” in alto, così da avere una copia di backup in caso di errori.

Seleziona di nuovo il file e questa volta clicca “Edit”.

Si aprirà una nuova scheda dove puoi modificare i codici del file.

Ovviamente, fai moltissima attenzione a cosa e come digiti (assicurati di modificare solo i valori indicati di seguito)!

I campi su cui dobbiamo lavorare si trovano sotto all’intestazione

** Impostazioni MySQL - È possibile ottenere queste informazioni dal proprio fornitore di hosting **

Vedrai che al momento, in corrispondenza delle voci DB_NAME, DB_USER e DB_PASSWORD sono presenti le credenziali del sito sviluppato in locale (mi riferisco a ciò che è scritto tra le due virgolette).

Dobbiamo andare a sostituirle con le informazioni del database che abbiamo appena creato.

  • DB_NAME è il nome del database, come lo vedi all’interno di phpMyAdmin.
  • DB_USER è il nome dell’utente associato al database.
  • DB_PASSWORD è la password che hai creato per l’utente.

Quando hai modificato queste informazioni, clicca “Save” in alto a destra.

Di seguito trovi due immagini, una prima delle modifiche ed una dopo le modifiche ai codici:

Prima delle modifiche, con credenziali del sito locale

wpconfig prima delle modifiche

Dopo le modifiche, con credenziali del sito online (parzialmente oscurate)

wpconfig dopo modifiche

Ora il processo per trasferire WordPress da locale a remoto è stato completato ed il tuo sito sarà visibile online all’URL specificato.

Fai qualche aggiustamento su WordPress

Quando il tuo sito è live, effettua l’accesso a WordPress è fai le seguenti cose:

  1. naviga in Impostazioni > Generali ed assicurati che nei campi Indirizzo WordPress (URL) ed Indirizzo Sito (URL) ci sia il dominio corretto. Quindi, salva.
  2. Naviga in Impostazioni > Permalink e clicca salva a fondo pagina.
  3. Testa il sito per link rotti ed immagini mancanti.

E’ possibile che trasferendo il sito da locale a remoto si creino dei link rotti oppure manchino delle immagini.

Se ti accorgi di avere questo problema, ci sono due modi per risolverlo:

  1. Usare il plugin Velvet Blues Update URLs, oppure:
  2. Aggiungere una query SQL al tuo database (è meno complicato di quanto sembri).
    1. Per farlo, apri phpMyAdmin.
    2. Quindi, clicca sul database sul quale vuoi lavorare ed in alto seleziona SQL.
    3. Qui, incolla le seguenti righe di codice, personalizzate con gli URL del tuo sito locale e quello del tuo sito nuovo.
UPDATE wp_posts SET post_content = REPLACE(post_content, 'localhost/sitolocale/', 'www.example.com/');

Devi sostituire:

  • localhost/sitolocale con l’url del vecchio sito locale e
  • www.example.com con il tuo nuovo dominio.

In questo caso, fai molta attenzione a non cancellare parentesi, virgolette, ecc, e a modificare solo gli URL dei siti.

Quando hai finito e controllato che sia tutto corretto, clicca Esegui.

Conclusione

Abbiamo finito! Questi sono tutti i passi per trasferire WordPress da locale a remoto.

Se non hai familiarità con il cPanel e, soprattutto, con phpMyAdmin non farti spaventare.

Quando inizi a conoscere i vari strumenti risulterà tutto molto più semplice, e ti ricordo che se hai attivato la nostra Assistenza WordPress possiamo aiutarti noi rispondendo ad ogni domanda sulla procedura.

Fai però particolare attenzione quando modifichi le tabelle del database ed il file wp-config.php. 

Se però ti trovi in difficoltà, ti consiglio di rivolgerti al servizio di supporto del tuo hosting provider o ad un esperto di fiducia.

Ora passo a te la parola: hai mai provato a trasferire WordPress da locale a remoto?

E’ stato abbastanza semplice oppure hai riscontrato difficoltà?

Stai seguendo alla guida e ti sei bloccato?

Non esitare a lasciare il tuo commento qui sotto, ti risponderemo al più presto!

Guide correlate:

Immagine di Andrea Di Rocco autore articoli SOS WP
Andrea Di Rocco Fondatore di SOS WP™
La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero che troverai utili le oltre 700 guide su WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Se ne hai voglia ti invito a leggere la mia storia, cliccando sul pulsante qui sotto.
252Commenti
Lascia un commento
  1. Immagine avatar per pasquale pennacchio
    pasquale pennacchio

    ciao ho seguito tutti i passaggi, ma quando vado ad aprire il sito mi da questo errore.
    Errore nello stabilire una connessione al database.

    come potrei risolvere. I dati sostituiti sono corretti e presi dall’hosting.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Pasquale, in questo caso dovremmo fare un check diretto. Scrivi alla nostra assistenza WordPress da questo link https://sos-wp.it/assistenza-wordpress/.

  2. Immagine avatar per Stefano
    Stefano

    Complimenti, super articolo!
    Ma nonostante ciò, qualcosa non ha funzionato.
    Dopo aver seguito e completato la procedura sopracitata, se provo ad andare all’indirizzo del mio dominio, mi viene restituito il seguente errore:

    Error 503 Service Unavailable
    Service Unavailable

    Guru Meditation:
    XID: 1280481

    Varnish cache server

    Ora, la migrazione del dominio dal vecchio provider al nuovo è stata eseguita correttamente (mail di avviso del registry ricevuta), ma i NS di dominio sono stati aggiornati solo questa mattina.
    Può essere che la pagina non venga visualizzata NON per errore mio di procedura “trasferimento da locale a remoto” ma perche i NS non sono ancora aggiornati?

    Qualcuno mi sa dire quanto tempo richiede normalmente questa operazione?

    Grazie mille in anticipo!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Stefano, se è in corso un cambiamento dei NS è possibile che servano anche 48 ore affinché le modifiche abbiano effetto.

  3. Immagine avatar per Paolo
    Paolo

    ho provato a seguire tutti i passi indicati ma quando provo ad accedere alla pagina di gestione WP del sito, la pagina rimane bianca.
    Come mai?

    Grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Paolo, i motivi per cui si verifica questo tipo di problema sono molteplici. Ti invito a consultare la nostra guida Come risolvere il ‘White Screen of Death’ su WordPress. Se continui ad avere difficoltà, contatta il nostro servizio di Assistenza WordPress. Restiamo a disposizione!

  4. Immagine avatar per raffaele
    raffaele

    sei un grande!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Grazie Raffaele 😀

  5. Immagine avatar per Valeria Curseri
    Valeria Curseri

    Ciao! Vorrei seguire questa guida per trasferire un sito WordPress a cui ho lavorato da locale a remoto.
    L’unico problema è che nello spazio web c’è già un sito WordPress con il suo db. Questa guida vale comunque? L’operazione andrà a sovrascrivere tutto? Tema, plugin e contenuti?
    E se mi interessasse mantenere i contenuti del blog, come potrei fare?
    Grazie mille

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Valeria, se installi nuovamente WordPress nello stesso percorso, tutti i file verranno sovrascritti. Puoi comunque installarlo su una sottocartella. In questo caso, usa un nuovo database. Se hai bisogno di supporto tecnico, contatta la nostra Assistenza WordPress. Restiamo a disposizione!

    2. Immagine avatar per Valeria
      Valeria

      Ciao, alla fine ho memorizzato manualmente quello chemi serviva e ho fatto un backup, tanto si trattava di poca roba.
      Ho seguito le vostre indicazioni per pubblicare il sito e, all’ultimo punto, ho utilizzato la stringa di mysql che non ha funzionato. Dopodiché ho provato con il plugin https://it.wordpress.org/plugins/go-live-update-urls/ e i link nelle tabelle WordPress sono cambiati correttamente, ma le pagine non vengono trovate. Non capisco come mai.

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ti suggeriamo di contattare il supporto del plugin, ti aiuteranno rapidamente a capire cosa non ha funzionato.

  6. Immagine avatar per Tiziano Marchetti
    Tiziano Marchetti

    Ciao, spero che vorrai aiutarmi e ti ringrazio fin d’ora.

    Sto provando (senza successo) a caricare su altervista un sito che ho creato in locale con WP. Purtroppo, pur avendo seguito e ricontrollato tutti i passaggi descritti sopra, continuo a ricevere un errore “too many redirects” quando apro https://carolatrading.altervista.org.
    Da giorni sto facendo ricerche per cercare di risolvere, l’unica cosa che forse ho capito è che il problema è che entra in un loop di redirect. Ma in nessun modo sono riuscito a risolvere…

    1. Immagine avatar per Tiziano Marchetti
      Tiziano Marchetti

      Aggiungo che ho controllato anche il file htaccess, ho provato a rimuoverlo e caricarne uno nuovo vuoto, e anche ad impostarlo come suggerito dal codex di WP come default. Ma niente

    2. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Tiziano, i redirect potrebbero dipendere anche da altre funzioni, e non solo dal file .htaccess. Ti suggeriamo di contattare il nostro reparto Servizi così i nostri tecnici possono aiutarti a individuare da cosa dipenda il problema. Un saluto!

  7. Immagine avatar per Giada
    Giada

    Ciao!!
    sto facendo un corso wordpress per creare il mio sito web e sono caduta in questo dettaglio del trasferimento del sito da locale a remoto.
    A questo punto dopo aver letto questo articolo mi sorge un dubbio.
    Se io ho hosting e dominio su siteground e ho installato anche wordpress e sto creando un sito completamente da zero (quindi non esiste un sito da caricare), è veramente necessario fare questa procedura?

    il procedimento che sto facendo io seguendo il corso è “scaricare wordpress dal sito online” e cercare di ricaricarlo su filezilla e poi sul database, quando in realtà wordpress c’è già con siteground.

    Aiuto non ne capisco il senso!!

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Giada, la procedura che stai seguendo riguarda l’installazione manuale di WordPress. Nel caso di SiteGround sei agevolata perché hai l’installazione automatica, quindi non hai bisogno di tutto il passaggio con FileZilla. Non tutti gli hosting offrono questa comodità, quindi il corso che stai seguendo ti mette in condizioni di poter installare WordPress ovunque. Continua a seguirci, un saluto!

  8. Immagine avatar per Barbara
    Barbara

    ciao, ho provato a seguire la tua procedura ma ogni volta che inserisco il file sql.gz su phpmyadmin di siteground mi dà errore. qualcuno di voi può aiutarmi? non sono un’esperta e anche dall’assistenza siteground sembra possano fare poco. mi hanno detto di rivolgermi ad uno sviluppatore. grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Barbara che tipo di errore ricevi? Il supporto di SiteGround ti ha dato qualche indicazione? Prova a darci qualche informazione in più e, se hai bisogno dell’aiuto di uno sviluppatore, puoi contattare il nostro servizio di Assistenza WordPress.

  9. Immagine avatar per Luca Gianni Curreli
    Luca Gianni Curreli

    Ciao Andrea,
    grazie dei consigli che mi hai dato.
    Però dopo varie peripezie nel trasferire il sito da locale a remoto, ho scoperto che un problema era il file web.config che ho risolto inserendo una riga che mi permette di accedere al sito. Ma un altro problema ricade sul database, non è presente l’auto_increment. Mi spiego ho creato il tutto con Xaamp, e controllando la struttura delle tabelle è presente il valore auto_increment. Ma quando faccio il backup in formato zip, lo importo in remoto (su aruba) il valore auto_increment non è piu presente.
    C’è un modo per risolvere questo problema?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Hai provato a contattare Aruba?

    2. Immagine avatar per Luca Gianni Curreli
      Luca Gianni Curreli

      Si dicono che il problema è nel database.
      Mi domando c’è qualche impostazione da attuare durante il passaggio al formato .zip?

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Se Aruba non è in grado di assisterti per risolvere questo problema, ti suggerisco di provare a scrivere sul forum di supporto di Xampp. Facci sapere se riesci a risolvere!

  10. Immagine avatar per Vale
    Vale

    Ciao, ho un problema: ho creato il database e sono al punto in cui dovrei sovrascrivere il database ma non riesco ad accedere a phpMyAdmin perché ho provato ad inserire tutte le credenziali possibili (Account MySQL collegato al database, quelle ricevute via mail per entrare nel cPanel, quelle del sito in locale, ecc. -Ovviamente inserite correttamente-) ma nega sempre l’accesso dando questi messaggi: “Login senza password è vietato dalla configurazione (vedi AllowNoPassword)” dopo il primo tentativo e ” mysqli_connect(): (28000/1045): Access denied for user ‘jfbxuoth’@’localhost’ (using password: YES)” già presente prima del primo tentativo. Sono bloccata da due giorni, come posso fare?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Vale, quale è il tuo provider?

  11. Immagine avatar per Luca Curreli
    Luca Curreli

    Ciao, ho letto e seguito la tua guida, ho inserito il sito in una sottocartella e riesco ad ad entrare nel backend di wp, visualizzo la home del sito ma come clicco su un altra pagina tipo “chi siamo” non la trova. Quindi grazie alla guida vedo che devo cambiare gli url, ma ho visto che il plugin Velvet Blues Update URLs non è più aggiornato da due anni, e non è compatibile con l’ultima versione di wp.
    Esiste un altro pluglin che faccia questo lavoro?
    Oppure come suggerisci devo aggiungere una query SQL al database, ho pensato di usare questo metodo, MA con questa query vado a sostituire tutti gli url, cioè si aggiornano anche l’url per aprire la pagina dei servizi, dei contatti, del chi siamo , del dove siamo, le pagine dei blog, i collegamenti negli articoli etc… ?
    Grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Luca, meglio evitare di toccare il database, se possibile. Prova, previo backup, ad usare questo plugin: https://it.wordpress.org/plugins/go-live-update-urls/. Un saluto e buon lavoro!

    2. Immagine avatar per Luca Curreli
      Luca Curreli

      Grazie ho risolto utilizzando il plugin.
      Adesso ho un altro intoppo se volessi ricontrollare dei valori nel sito in locale, come devo fare ad accedervi, perchè utilizzando l’url di localhost abilitando i moduli di xampp, come clicco invio si riindirizza al sito in remoto! Aiuto!

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Luca, prova ad aggiungere il nome del tuo sito al file hosts di Windows. Un saluto!

  12. Immagine avatar per Alessio Giachino
    Alessio Giachino

    Ciao Andrea, scrivo perché ho un problema con il passaggio da locale a remoto. Io inserisco tutti i dati mia disposizione, seguo la procedura, poi quando digito l’url mi da semprE SITO in fase di costruzione. Sinceramente non so dove sto sbagliando. Grazie in anticipo

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Alessio, era attivo un plugin di manutenzione? Riesci ad accedere alla bacheca?

  13. Immagine avatar per molim
    molim

    Ciao ho un dubbio il mio sito è sviluppato in locale usando Instantwp, la spiegazione nell’articolo è valida anche in questo caso?
    grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao, dovrebbe essere egualmente valida.

  14. Immagine avatar per denise
    denise

    Ciao Andrea,
    per mettere il sito online devo per forza averlo costruito oppure posso già metterlo con solo la modalità cooming soon?
    Grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Certamente Denise, puoi metterlo online ma in modalità coming soon, mediante l’utilizzo di uno specifico plugin. Leggi in merito la nostra guida dedicata proprio a questo argomento. Un saluto!

  15. Immagine avatar per Zuth
    Zuth

    Ciao,
    seguo la tua procedura (su Mac)… ma quando vado ad importare sul mio provider (Aruba) il db mi dice: #1273 – Unknown collation: ‘utf8mb4_unicode_520_ci’

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao, si tratta di un problema di codifica, ti consigliamo in questo caso di contattare il supporto del tuo provider. Un saluto!

    2. Immagine avatar per Max
      Max

      Ciao, complimenti per il lavoro che fate siete di aiuto a molte persone.

      Quello che vi volevo chiedere è questo: ho un sito che è online da tempo. Ora vorrei rifarlo completamente in locale per poi caricarlo in remoto passando così ad una versione più aggiornata.

      La procedura riportata in questa guida rimane la stessa anche in questo caso? O c’è qualcosa di diverso da fare visto che il mio hosting ospita già delle cartelle WordPress e ha già un database attivo?

      Vi ringrazio in anticipo per la risposta. Buon lavoro.

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Max, prima di riportare il sito su remoto, dovrai ripulire il server sia del passato database e sia dei file. Potrai quindi seguire la guida come indicato, un saluto!

  16. Immagine avatar per Daniele
    Daniele

    Ciao Andrea,
    non so più dove sbattere la testa. Ho creato un sito web in locale utilizzando il programma Local di Flywheel anzichè xampp (che ogni tre per due va in crash). A casa ho un NAS della Synology come storage, ma ha anche la funzione di web server e la voglio sfruttare. Ho già creato e installato wordpress. Tutto funziona bene. premetto che non ho ancora acquistato un dominio, ma posso collegarmi attraverso un IP pubblico e funziona. Il mio problema e che quando voglio trasferire il sito da locale a remoto tramite plugin (updraftPlus Migrator, Duplicator. ecc…) non funziona. ho subito errori nel database. ho provato anche manualmente ma ulla da fare non arrivo neppure alla pagina di login. Mi puoi aiutare? Non so più che pesci pigliare, sono ormai due settimane piene che ci provo in tutti i modi. Grazie

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Daniele, consiglio in tal caso di non usare il plugin ma di riprovare manualmente. Eventualmente, contattando anche il supporto di Flywheel per avere indicazioni. Un saluto!

    2. Immagine avatar per Daniele
      Daniele

      E’ quello che voglio fare, ma anzichè il phpMyAdmin usa Adminer (un concorrente). Quando esporti ti chiede di compilare dei campi, ma non so effettuare le scelte. Qualche suggerimento, prima di chiedere al supporto di Flywheel o di Adminer?

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Quali campi?

    4. Immagine avatar per Daniele
      Daniele

      campi:
      Risultato: gzip (mia scelta)
      Formato: SQL (mia scelta)
      Database: USE o DROP+CREATE o CREATE (quale scegliere?) inoltre ci sono 2 flag denominati ROUTINE e EVENTI (vanno flaggati?)
      Tabelle: DROP+CREATE o CREATE (quale scegliere?) inoltre ci sono 2 flag denominati AUTO INCREMENTOR e TRIGGER (vanno flaggati?)
      Dati: TRUNCATE+INSERT o INSERT o INSERT+UPDATE (vanno flaggati?).

      A quel punto selezionate tutte le tabelle si può premere sul pulsante esporta.

    5. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao, stai usando Duplicator PRO?

    6. Immagine avatar per Daniele
      Daniele

      NO, è proprio un programma su un unico file che sostituisce phpMyAdmin. Ovviamente non l’ho scelto io, è già dentro di base nel programma Local (è gratuito e funziona meglio di xampp). lo usano in tanti, devo dirti che semplifica molto la vita a che realizza i siti in WP. Ora che sono alla fine per metterlo on line sono in crisi. DUPLICATOR se usi la versione free non va bene con un sito web superiore ai 100MB a meno che non acquisti la versione PRO. Salvami tu, che io non so più a quale salvagente attaccarmi. 🙂 🙂

    7. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Non lo abbiamo mai testato, quindi ti consiglio di contattare il loro supporto.

  17. Immagine avatar per Alessandro
    Alessandro

    Ciao Andrea.

    Ho bisogno di un grandissimo aiuto.

    Avevo creato il mio sito WP in locale con MAMP.

    Dovevo importarlo in remoto su siteground ma, invece che usare questa tua guida (che non avevo trovato), ne ho usata un’altra trovata su internet.

    Questa mi ha fatto installare il plugin WP Migrate DB (https://it.wordpress.org/plugins/wp-migrate-db/) , col quale ho sostituito i percorsi del sito inserendo il dominio remoto. Il problema e’ che ora MAMP non mi vede piu’ il sito e non ho idea di come procedere. I file li ho ancora, ma MAMP non vede piu’ nulla.

    Ho perso tutto? O posso recuperare?

    Grazie mille per l’aiuto

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Alessandro, il database è presente su MAMP?

  18. Immagine avatar per Tommi
    Tommi

    Ciao, se anzichè avere il sito in locale ce l’avessi su un sottodominio del sito vecchio. Teoricamente basta che modifico siteurl e home all’interno di wp-options nel db e poi elimino il db del sito vecchio senza dover fare tutto il trasferimento via ftp? Oppure è meglio seguire tutta la procedura che hai descritto?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Tommi in tal caso è necessario trasferire i file e modificare l’url nel file wp-config.php, avendo poi cura di sistemare gli url all’interno dei contenuti del sito.

  19. Immagine avatar per Alex Colla
    Alex Colla

    Ciao, ho fatto tutta la procedura ma alla fine, quando ho provato ad aprire la pagina, mi ha chiesto la nuova installazione ed infatti non trovo nulla del mio sito in locale, puoi consigliarmi?
    Grazir

    1. Immagine avatar per Alex Colla
      Alex Colla

      Inoltre, nel caso mi consigliassi di cancellare tutto, come faccio a riportare allo stato iniziale? devo solo cancellare tutti i fai dentro alla cartella public_html con filezilla?
      grazie

    2. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Esatto, consiglio di fare così. Hai però trasferito anche il database?

    3. Immagine avatar per Alex Colla
      Alex Colla

      Si, ho trasferito il db e mi ha anche detto che 320 query sono state… ma quando lo apro non trovo le cartelle al suo interno… adesso riprovo, ma se ha i qualche suggerimento lo accetto volentieri.
      Grazie

    4. Immagine avatar per Alex Colla
      Alex Colla

      Inoltre, andando sul sito codex.wordpress.org/it ho visto che le indicazioni sono diverse dalle vostre…
      Modificare wp-config.php
      È possibile impostare manualmente l’URL del sito direttamente nel file wp-config.php file.

      Aggiungere queste due righe al proprio file wp-config.php, dove con “esempio.it” si dovrà sostituire quella del proprio sito.

      define(‘WP_HOME’,’http://esempio.it’);
      define(‘WP_SITEURL’,’http://esempio.it’);

      Dove dovrei aggiungere queste due righe? è forse l’equivalente dell’operazione “Fai qualche aggiustamento su wordpress” all’ultimo punto della guida qui sopra?
      grazie

    5. Immagine avatar per Alex Colla
      Alex Colla

      Ho rifatto tutto secondo l a procedura consigliata indicata nella guida qui sopra ma ho sempre lo stesso problema:
      1. importo tramite ftp tutti i file del sito
      2. importo il db e mi dice che 320 query sono state eseguite
      3. modifica il file wp-config.php
      4. inserisco il mio dominio sul campo indirizzo e mi chied euna nuova installazione di wp (ovviamente non eseguo)
      5. procedo con la creazione della query
      UPDATE wp_posts SET post_content = REPLACE(post_content, ‘localhost/sitolocale/’, ‘www.example.com/’);
      ma mi viene fuori un errore che dice ‘wp_post mancante
      Infatti nel db non trovo nessuna tabella.
      Grazie ancora

    6. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Alex, hai controllato che il database sia inserito correttamente nel file wp-config.php?

    7. Immagine avatar per Alex Colla
      Alex Colla

      Si, il vero problema è che sembra che nell’importazione esegue le query ma che in realtà non vi siano tabelle.
      infatti, come indicato ieri, dopo aver fatto tutta la procedura descritta sopra,
      5. procedo con la creazione della query
      UPDATE wp_posts SET post_content = REPLACE(post_content, ‘localhost/sitolocale/’, ‘www.example.com/’);
      ma mi viene fuori un errore che dice ‘wp_post mancante
      Infatti nel db non trovo nessuna tabella.
      è possibile che in realtà il db non sia stato esportato? è possibile che non sia stato importato?
      è possibile che il db non sia quello corretto? e se così fosse, dove lo trovo quello giusto?
      Io vi continuo a ringraziare perchè siete gentilissimi…
      Grazie

    8. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Possibile che il problema sia una esportazione non corretta del database.

  20. Immagine avatar per Giovanna
    Giovanna

    Ciao,
    ho seguito tutta la procedura e ho aggiornato i link tramite il plugin Velvet; il sito è caricato correttamente, ma quando clicco sul link ad un’altra pagina (esempio localhost:82/WB/faq) mi redireziona su localhost:82/dashboard/ (pagina di Welcome to XAMPP). Quale può essere il problema?
    Grazie in anticipo.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Giovanna, il sito quindi è stato trasferito interamente in remoto? File e database?

  21. Immagine avatar per franco
    franco

    Ciao Andrea, sapere che si possono modificare gli url direttamente da PHPMyAdmin mi ha dato felicità. Sto facendo una copia in locale usando MAMP su Mac.
    Ho modificato i valori di siturl e home indicando l’indirizzo il http://localhost:8888/nomecartella/.
    Ho quindi chiesto a PHPMyAdmin di riscaricare il DB per verifica e ho notato che in molti casi è rimasto l’URL originale, come ad esempio in tutti i redirect applicati a mano con plugin o in link interni.. si parla di 20.000 casi.

    Ti chiedo dunque se la modifica fatta come da te indicato sovrascrive di fatto anche questi indirizzi oppure se la è sempre meglio applicarsi di pazienza e modificare a mano gli URL.

    ps si parla di un sito di scarse 30 pagine..

    Grazie molte
    Franco

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Franco, in tal caso la cosa più semplice è usare un editor testuale e con il comando “cerca e sostituisci” modificare l’url presente nel file .sql. Puoi modificarli quindi velocemente, prima di importare il database da remoto. Un saluto!

  22. Immagine avatar per francesca
    francesca

    Ciao!
    ho seguito tutto il procedimento, eppure quando inserisco il mio indirizzo e accedo al sito mi dice connessione non sicura. Come posso risolvere il problema?
    grazie mille

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Francesca, probabilmente non hai installato un certificato SSL sul tuo dominio, ti invitiamo quindi a farlo al più presto contattando per questo il tuo provider. Un saluto!

  23. Immagine avatar per Sergio
    Sergio

    Complimenti, guida molto chiara.
    Vorrei un aiuto, dopo vari tentativi di trasferimento di un sito in wp con woocommerce da remoto in locale senza esito positivo non so cosa fare più.
    scarico il db in locale (php remoto versone 7.2.7 – mamp php versione 7.2.21) modifico gli url, modifico il wp-config.php ma niente “localhost al momento non è in grado di gestire la richiesta”… qualche idea?

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Sergio, è presente il file .htaccess nella directory del sito web? Un saluto!

    2. Immagine avatar per Sergio
      Sergio

      Ciao e grazie per avermi risposto.
      si, il file è presente ma “nascosto” lavoro con mac os

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Prova a eliminarlo e a crearne, caricarne un altro vuoto.

    4. Immagine avatar per Sergio
      Sergio

      volevo innanzitutto ringraziarvi per le risposte che in qualche modo mi hanno aiutato ad avere le idee più chiare, i problemi erano 2:
      1: il file .htaccess presente era con varie regole ed ho aggiunto un nuovo file senza regole.
      2: le porte utilizzate da mamp in qualche modo venivano bloccate, ho risolto utilizzando la porta 80 e la 3306 sql.

      spero che queste notizie possano essere d’aiuto ad altri.

    5. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Molto bene Sergio, grazie del feedback e siamo contenti di averti messo sulla buona strada per risolvere!

  24. Immagine avatar per Luana
    Luana

    ciao!
    guida eccezionale, ho eseguito tutto alla lettera, fino alla fine… però non riesco a vedere la dashboard una volta on line il sito. ho un altro sito WordPress (che non ho trasferito da remoto, ma costruito direttamente on line) in cui si vede la barra in alto… su questo invece niente. dove sbaglio?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luana, hai eseguito già l’accesso da admin al sito trasferito? Un saluto e grazie dei complimenti alla guida!

  25. Immagine avatar per Raffaele
    Raffaele

    Ciao Andrea, ho seguito passo passo la tua guida ed è fortissima gran lavoro complimenti, ma purtroppo il sito trasferito da locale a remoto non funziona, devo aver commesso un errore ma non riesco ad identificarlo, google trova solo la prima pagina ma non le altre se clicco sulla barra del sito per aprire altre pagine mi da errore:
    Non trovato
    L’URL / pagina-di-esempio / richiesto / non è stato trovato su questo server.
    Inoltre, si è verificato un errore 404 non trovato durante il tentativo di utilizzare un ErrorDocument per gestire la richiesta.

    L’errore e mancata funzione mi viene suggerito dall’Hosting riguarderebbero le informazioni SEO che non ho fornito a google e per tanto no trova le pagine.
    Ti sarei grato se potresti darmi una dritta perché sinceramente non so come uscirne.

    Raff

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Raffaele, sicuro di avere trasferito anche le cartelle dei plugin?

  26. Immagine avatar per Enzo
    Enzo

    Complimenti, ho costruito il mio sito da zero usando le vostre guide e ho usufruito anche della vostra assistenza prioritaria. Alla fine ho avuto problemi per la messa on line e questa guida mi è stata utilissima. Grazie mille.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ottimo Enzo, siamo davvero felici di esserti stati di aiuto! A presto.

  27. Immagine avatar per Alessandro
    Alessandro

    Ciao, complimenti per l’articolo. Come apro in filezilla un sito in locale? Mi spiego meglio: nella casella host cosa ci devo mettere? Se fosse un sito online ci metterei http://ftp.sito.it invece in remoto? Attualmente, il nome del sito in remoto è https://localhost:8888/wordpress/.
    Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Alessandro, che strumento hai usato per realizzare il sito in locale? Su che sistema operativo stai lavorando?

    2. Immagine avatar per Alessandro
      Alessandro

      Uso per il locale Mamp e sistema operativo MacOs Mojave 10.14.4

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Dai una occhiata a questa guida, anche se in inglese dovrebbe chiarire come espletare operazioni via FTP in locale.

  28. Immagine avatar per Claudio
    Claudio

    Complimenti per l’articolo dettagliato e per il vostro lavoro. Ho già effettuato dei trasferimenti da locale a remoto con successo seguendo delle guide tra cui la vostra spiegata molto bene. Ho avuto qualche problema con idei dati serializzati ma ho risolto con un plugin di migrazione DB.
    La mia domanda però è: lo scopo di avere il sito anche in locale è quello di testare nuove funzionalità. Quando però il miotest è finito c’è una procedura consigliata per fare un trasferimento parziale solo della nuova parte? Come facevo con php per le sole pagine modificate? Se dovessi ogni volte trasferire tutto il sito come da vostra guida ad ogni modifica, perderei anche i post inseriti direttamente online.

    Spero di non essere troppo fuori tema, ma non ho finora trovato nulla nel web.
    Grazie in anticipo per i vostri consigli.
    Saluti

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Claudio, i tuoi test si riferiscono solo al tema o anche a dei plugin?

    2. Immagine avatar per Claudio
      Claudio

      Ciao Grazie della celere risposta. Per ora solo al tema, non sono così esperto in plugin anche se mi piacerebbe molto. Attualmente sto provando di fare una galleria in cui cliccando sulla foto di una opera esposta in una mostra mi mandi nella pagina specifica con dati e commenti. Voglio usare i custom post type e custom fields, su un tema child. L’avevo fatto in precedenza con puro php, ma con wordpress non ancora. E visto il tempo che mi ci vuole per incastrare i vari componenti, non vorrei bloccare il blog e nuova semplici news. Comunque la domanda mi pare valida anche per l’implementazione di un nuovo form o di un’altra area, o comunque un pezzo di sito, ecc.
      Grazie
      Ciao

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      In tal caso, puoi trasferire la cartella del tema che hai modificato in locale via FTP. Quindi, puoi attivare il tema dal backend del sito WordPress.

  29. Immagine avatar per Centro Harmonie
    Centro Harmonie

    non so se posso fare qui una richiesta di aiuto…
    ci provo:
    non sono esperta nella gestione di siti quindi scusate se quanto chiederò sarà scontato.
    Non so se sto inerendo la mia richiesta nella posizione corretta… portate pazienza
    Spero di riuscire a spiegarmi, ho letto qualcosa in rete ma non sono riuscita a risolvere il problema di cui vi scrivo sotto.
    Devo migrare il mio sito dal vecchio hosting ad aruba, il dominio rimane lo stesso. Ho in locale sia la cartella contenente i file WP del sito (funzionante sul vecchio hosting) che il file .sql che mi sono stati dati da chi a suo tempo aveva realizzato il sito con WP.
    Ho caricato tramite filezilla tutti i file (ad esclusione del file .sql) sull’FTP di aruba ed ho modificato il file wp-config.php nelle sezioni indicate sotto

    •define(‘DB_NAME’, ‘nuovo_nome _db’)
    •define(‘DB_USER’, ‘nuovo_nome_utente_db’)
    •define(‘DB_PASSWORD’, ‘nuova_password’)
    •define(‘DB_HOST’, ‘nuovo_host’)
    Ho poi importato il database e tutto ha funzionato – il database mi compare ha la seguente struttura:
    wp_commentmeta
    wp_comments
    wp_links
    wp_logger_ginger
    wp_options
    wp_postmeta
    wp_posts
    wp_termmeta
    wp_terms
    wp_term_relationships
    wp_term_taxonomy
    wp_usermeta
    wp_users
    wp_yoast_seo_links
    wp_yoast_seo_meta
    A questo punto nel pannello di controllo ho scelto Gestione Hosting WordPress, ma prima di farmi fare il login mi è stata chiesta la procedura classica di installazione di Word Press quando si ha un database vuoto.
    (…Benvenuto nella famosa installazione di WordPress in cinque minuti! Compila semplicemente le informazioni qua sotto e sarai già sulla strada per utilizzare la piattaforma di pubblicazione più estesa e potente del mondo …)
    Ho fatto l’installazione inserendo quanto mi è stato richiesto, in seguito il database che avevo importato prima si presenta con questa struttura:
    wp312_commentmeta
    wp312_comments
    wp312_links
    wp312_options
    wp312_postmeta
    wp312_posts
    wp312_termmeta
    wp312_terms
    wp312_term_relationships
    wp312_term_taxonomy
    wp312_usermeta
    wp312_users
    wp_commentmeta
    wp_comments
    wp_links
    wp_logger_ginger
    wp_options
    wp_postmeta
    wp_posts
    wp_termmeta
    wp_terms
    wp_term_relationships
    wp_term_taxonomy
    wp_usermeta
    wp_users
    wp_yoast_seo_links
    wp_yoast_seo_meta
    fatto ciò vedo che il sito praticamente ignora le tabelle importate e si comporta come se fosse un sito creato partendo da un database vuoto… risultato che il vecchio sito pur essendo su FTP ed avendo tutte le tabelle del vecchio database praticamente …. Non esiste….
    non so se sia pertinente ma ho notato che il database del vecchio sito riporta quanto segue:
    — phpMyAdmin SQL Dump
    — version X.X.X
    https://www.phpmyadmin.net/

    — Host: localhost:XXXX
    — Creato il: —————————————-
    — Versione del server: XX.X.X-CCCCCCCCCCCCCCC
    — Versione PHP: X.X.X

    SET SQL_MODE = “NO_AUTO_VALUE_ON_ZERO”;
    SET AUTOCOMMIT = 0;
    START TRANSACTION;
    SET time_zone = “+00:00”;

    /*!40101 SET @OLD_CHARACTER_SET_CLIENT=@@CHARACTER_SET_CLIENT */;
    /*!40101 SET @OLD_CHARACTER_SET_RESULTS=@@CHARACTER_SET_RESULTS */;
    /*!40101 SET @OLD_COLLATION_CONNECTION=@@COLLATION_CONNECTION */;
    /*!40101 SET NAMES utf8mb4 */;

    — Database: `VECCHIO NOME DATABASE`

    Mentre se esporto in locale un database creato partendo da uno vuoto trovo:
    — phpMyAdmin SQL Dump
    — version Y.Y.Y.Y
    https://www.phpmyadmin.net

    — Host: YY.YY.YYYY.YY
    — Generato il: —————————
    — Versione del server: Y.Y.YY
    — Versione PHP: Y.Y.Y

    SET SQL_MODE=”NO_AUTO_VALUE_ON_ZERO”;
    SET time_zone = “+00:00”;

    /*!40101 SET @OLD_CHARACTER_SET_CLIENT=@@CHARACTER_SET_CLIENT */;
    /*!40101 SET @OLD_CHARACTER_SET_RESULTS=@@CHARACTER_SET_RESULTS */;
    /*!40101 SET @OLD_COLLATION_CONNECTION=@@COLLATION_CONNECTION */;
    /*!40101 SET NAMES utf8 */;

    — Database: `NUOVO NOME DATABASE`

    Ho provato a modificare il vecchio file .sql prima di importare (ho sostituito i valori delle versioni ed il nome del database) ma praticamente il risultato rimane lo stesso…
    Ho anche visto che WP crea tabelle che hanno come nome wp312_xxxxxxxx mentre il vecchio database crea tabelle con nome wp_xxxxxxxxx
    non so se siano una osservazioni pertinenti.
    Riuscite ad aiutarmi?
    Grazie!!!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao, non dovevi installare WordPress nuovamente, ma semplicemente (dopo importazione del database) trasferire i file via FTP. Consigliamo di rimuovere tutto dal nuovo server e riprovare la procedura, senza eseguire alcuna installazione automatica di WordPress. Un saluto!

  30. Immagine avatar per Carmine
    Carmine

    Complimenti!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie Carmine, contiamo che la guida ti sia stata di aiuto!

  31. Immagine avatar per matteo
    matteo

    Spettacolare. GRAZIE.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Grazie a te per il tuo apprezzamento 🙂

  32. Immagine avatar per Letizia
    Letizia

    Ciao Andrea, grazie della guida e complimenti per come è ben fatta 🙂
    Adesso il mio sito è in locale, solo che il tema non mi ha mantenuto le modifiche della personalizzazione… come posso fare? I css ci sono ma credo di dover modificare altri file, sai quali?
    Grazie,
    Letizia

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Letizia, il tuo sito ora è anche in remoto? Sicura di avere caricato tutti i file, anche la cartella uploads?

    2. Immagine avatar per Letizia
      Letizia

      Ciao Andrea, credo di aver sbagliato sezione… Il mio sito è già in remoto, volevo caricarlo in locale per fare delle prove che ho paura a fare in remoto. E’ in locale che vedo il tema come era in origine, senza le mie modifiche. Il resto c’è tutto, prodotti compresi… non so cosa devo caricare per vederlo come in remoto.
      Grazie, scusa
      Letizia

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Il principio del trasferimento è però lo stesso, anche se passi da remoto a locale. Hai caricato tutte le cartelle via FTP?

  33. Immagine avatar per stella
    stella

    Grazie per la risposta sei molto gentile ad aiutare una autodidatta come me! Ho chiamato il provider che mi ha detto che l’unica soluzione e configurare phpmyadmin di Mamp con la loro versione 5.5 e non ho la minima idea di come si fa spero che mi puoi aiutare? ancora grazie per la tua disponibilità ciao stella

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Puoi farlo andando su MAMP Manager e quindi dalle impostazioni puoi effettuare il downgrade. Consigliamo però di utilizzare provider che utilizzano le ultime versioni disponibili dei software anche per un discorso di sicurezza. Quindi.. occhio!

  34. Immagine avatar per stella
    stella

    Buongiorno, volevo trasferire il mio sito WP da locale a remoto, ho usato mamp free, ho fatto la copia della cartella htdocs poi sono andata su phpmyadmin esporta il data base sql ma ovh mi manda questo messaggio ERROR 1273 (HY000) at line 29: Unknown collation: ‘utf8mb4_unicode_520_ci’
    Mamp free scade oggi forse sarà per questo? c’è un’altra possibilità di scarica il database? Grazie e buona giornata

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao! Il problema potrebbe invece dipendere da una versione non aggiornata del Database del server remoto. Dovresti quindi contattare il provider chiedendo quale versione è di PHP e di Database è in uso. Un saluto!

  35. Immagine avatar per Alessandro
    Alessandro

    Buongiorno stavo provando a seguire la guida. Ho un hosting aruba. Ho provato a creare un utente al database anche tramite query SQL ma non riesco. Come posso risolvere? Riscontro lo stesso problema anche con duplicator non potendo creare un user

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Alessandro, in questo caso ti consigliamo di contattare il supporto dell’hosting in quanto potrebbe trattarsi di un problema di permessi lato server. Un saluto!

  36. Immagine avatar per daniela
    daniela

    Ciao,
    vorrei creare il mio sito e-commerce in locale e poi trasferirlo in remoto. Mi chiedo se il nome del sito in locale deve essere gia quello definitivo oppure posso creare un “mioshop” e poi in remoto dargli il nome del dominio.
    scusa ma sono un autodidatta e all’inizio 🙂
    grazie
    daniela

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Daniela, puoi modificarlo in seguito, nessun problema! Un saluto e grazie del tuo commento.

  37. Immagine avatar per ANDREA
    ANDREA

    Ciao, ho provato con Mamp Pro e non sono riuscito per nulla perchè mi ritrovavo tutta una sequela di errori impressionanti ma non mi sono perso d’animo. Ho seguito tutta la procedura come fosse il vangelo e sono riuscito ad importare il sito perfettamente, senza errori di immagini, permalink, struttura o altro. Il sito era intonso cosi come lo avevo creato in locale. Grande, grande, grande. Ho imparato tante cose oggi. Complimentissimi per la grande guida. Mi piacerebbe ne facessi una da zero per MAMP PRO (quella che cé’non e’molto curata ahimè ed il one click export/import lo “bramo”).

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea, ottimo 🙂 Felici che la guida ti sia stata di aiuto!

  38. Immagine avatar per Simone
    Simone

    Ciao, vorrei ringraziarti per aver scritto questa ottima guida.
    Ho fatto tutti i passaggi ma alla fine di tutto ottengo un “internal server error” molto generico e non so come uscirne fuori. Grazie mille in anticipo per la risposta.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Simone, riprova usando uno specifico plugin: https://sos-wp.it/trasferire-un-sito-wordpress-locale-remoto-duplicator/

  39. Immagine avatar per Stefania
    Stefania

    Ciao ho provato ad eseguire tutta la procedura però ho riscontrato un problema. Prima di esportare il database sono indicate 14 tabelle da esportare wp_post, wp_user ecc. Dopo l’importazione su remoto però mi dice che sono presenti solamente 6 tabelle qualcuno sa come posso risolvere? Ho provato a eseguire la procedura più volte ma il risultato non cambia. Se provo ad accedere al sito, il tema è caricato correttamente ma da errore 404… penso appunto perché mancano tutte le tabelle tipo wp_post ecc. Grazie a chiunque mi dedicherà del tempo per risolvere il problema

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Consigliamo in questo caso di usare Duplicator: https://sos-wp.it/trasferire-un-sito-wordpress-locale-remoto-duplicator/. Vedi se in questo modo l’importazione avvienbte correttamente.

  40. Immagine avatar per Azzurra
    Azzurra

    Buonasera,
    posso creare 2 siti web diversi su MAMP?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Certamente Azzurra, puoi creare più siti utilizzando MAMP.

  41. Immagine avatar per Andrea
    Andrea

    Ho seguito tutta la guida. Il problema è che non riesco ad accedere al backend (mi restituisce errore 404). Cosa ho sbagliato?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea, utilizza un plugin se la procedura non è andata a buon fine: https://sos-wp.it/trasferire-un-sito-wordpress-locale-remoto-duplicator/.

  42. Immagine avatar per Elisa
    Elisa

    It works!!!
    grazie molte.
    Elisa

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ottimo Elisa!

  43. Immagine avatar per Aldo
    Aldo

    Ciao, complimenti per la guida…
    ho solamente un problema quando arrivo alla modifica degli URL nel database, relativo alla modifica dell'”option_value” di “siteurl e home” poiché, a differenza di quanto illustrato nella guida (img di phpmyadmin), nel mio pannello non sono presenti i tasti copia/modifica/elimia su ciascuna riga, non potendo così inserire il mio dominio.
    Come hosting provider uso SiteGround.
    Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Aldo, contatta il supporto del tuo provider, ti aiuteranno in ogni passaggio!

  44. Immagine avatar per Sophie
    Sophie

    Ciao
    Ho un dilemma. Devo rifare un sito ad un mio amico. Il sito è già online. Sito vecchio, su Aruba, al quale ho dovuto aquistare a parte il database perché l’hosting non supportava mySql. Questo sito deve rimanere attivo fino a che non metto quello nuovo. Per fare questo ho due possibilità: MAMP e quindi lavorare in locale e poi caricare tutto online oppure creare una cartellina con un nome impensabile in FTP, caricare tutto lì (così posso anche far vedere al mio amico i miei progressi) e poi spostarlo nella root.
    Per entrambi i casi ho i miei timori:
    MAMP si lavora bene in locale? crea errori? quando lo carico posso perdere dei dati? con Aruba come se la cava?
    FTP una volta finito il sito, quando lo sposto, come dico a WordPress che deve attingere alla nuova cartellina? può far casini con il DataBase? mi hanno detto che è una procedura sconsigliata, ma a me sembra la più semplice delle due, che ne pensi? Io me la cavo con HTML5, CSS e javascript, con PHP e database un poco meno…
    Che consigli di fare?
    PS oltre a questo sito ne ho un altro mio, sarà molto interattivo, con giochi, che dominio mi consigliate?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Sophie, a nostro avviso SiteGround è il miglior provider sul mercato. Non a caso è consigliato da WordPress.org stesso. Il trasferimento, come spieghiamo nella guida, è sia dei file che del database e quindi non dovrebbe verificarsi alcun problema!

    2. Immagine avatar per Sophie
      Sophie

      quindi consigliate MAMP e non mettere su http://FTP... ok allora vada per SiteGround! Grazie

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      FTP serve per trasferire il sito da locale a remoto 🙂 MAMP è un buon strumento per creare un’installazione di WordPress in locale.

  45. Immagine avatar per marco
    marco

    Complimenti! Spiegazione e comprensione per lato pratico ottimi!
    grazie davvero

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Marco, grazie a te del commento.

  46. Immagine avatar per Gabriele
    Gabriele

    Ciao e complimenti per l’articolo, molto ben fatto.
    Una domanda.. cosa succede e come si dovrebbe procedere se l’hosting dove migrerò il sito locale ha certificati SSL attivi quindi sarà https anziché http?
    Grazie!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Gabriele, dovrai installarli sul dominio, e quindi effettuare delle azioni per un corretto redirect. Puoi contattarci per ulteriori info 🙂 siamo a disposizione!

  47. Immagine avatar per Paolo
    Paolo

    “Naviga in Impostazioni > Generali ed assicurati che nei campi Indirizzo WordPress (URL) ed Indirizzo Sito (URL) ci sia il dominio corretto. Quindi, salva.” Ciao, dopo aver fatto questo passaggio non riesco più ad accedere al mio sito (risulta sempre una pagina 404!). Come posso fare??? Grazie.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Paolo, al sito in locale o al sito in remoto?

  48. Immagine avatar per Cristina
    Cristina

    Buongiorno, vorrei inviare il mio contributo per complimentarvi con voi per la vostra guida. L’unica (sottolineo…L’UNICA) con la quale ho risolto i miei problemi ed ora ho il sito online. Complimenti e grazie ancora!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Cristina, davvero grazie, siamo contenti che la guida ti sia stata di aiuto!

  49. Immagine avatar per Giorgio mazzolini
    Giorgio mazzolini

    Non credo che si possa fare una guida per il trasferimento più chiara, pongo solo una domanda la cui risposta forse mi è sfuggita: quando trasferisco trovo in remoto il sito con i file in cpanel e nel database sql, il mio dubbio è: prima di trasferire il sito da locale a online è opportuno cancellare i file e il database oppure posso sovrascrivere?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Giorgio, è opportuno cancellare file e database precedenti.

  50. Immagine avatar per Andrea
    Andrea

    Salve, sto riscontrando dei problemi nella visualizzazione della homepage del sito Tutte le pagine si vedono, tranne quella. Non capisco perchè. Ho effettuato la procedura 3-4 volte da capo per assicurarmi di non aver saltato pezzi. Quando provo a caricarla il browser dice di non riuscire a contattare il server.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea, controlla i mod_rewrite rules: Dashboard -> Settings -> Permalinks

  51. Immagine avatar per Andrea
    Andrea

    Salve, ho appena seguito questa utilissima guida passo-passo ma dopo aver finito tutto il processo non riesco ad accedere al back – end con la password che usavo prima. Come posso fare? Grazie.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea! sicura che sia quella corretta? dovresti fare un check sul database in remoto, per verificare.

    2. Immagine avatar per Andrea
      Andrea

      Sono riuscita a risolvere modificando sul database tramite PHP my admin i valori di URL e home. Praticamente inserendo la password mi reindirizzava al back-end locale. Grazie dell’utile guida comunque! 🙂

  52. Immagine avatar per Roberto
    Roberto

    Ciao innanzitutto volevo fare i complimenti per l’ottima guida! Veramente precisa e dettagliata. Volevo fare una piccola aggiunta per un problema che ho avuto facendo il trasferimento da locale a remoto di WordPress. Sostanzialmente non caricava correttamente l’url delle varie pagine dando un errore 404 pagina non trovata sul server. Il problema penso fosse sul file .htaccess. E’ stato sufficiente aggiornare i permalink per far tornare tutto alla normalità. Spero che il consiglio possa aiutare nel caso capiti ad altri. Un saluto.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Roberto, bene, grazie del tuo commento che sarà utile per la nostra community.

  53. Immagine avatar per claudia
    claudia

    Ciao,
    ho creato in locale il sito aziendale e ora sto provando tramite filezilla a trasferirlo in locale.Ho già un dominio e l’ hosting con aruba. Ho cominciato la procedura ma mi da impossibile connettersi al server e quindi non visualizzo sulla destra nessuna cartella del sito remoto. Perchè secondo voi?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Claudia, dovresti contattare il tuo provider e chiedere i dati corretti per operare via FTP.

    2. Immagine avatar per claudia
      claudia

      Grazie mille, proverò a contattarli

  54. Immagine avatar per Max
    Max

    Ciao ragazzi,
    vorrei chiedervi una informazione.
    Al “Passo 2: trasferimento database” al punto “Esportazione” ho seguito pedissequamente la spiegazione.
    Guardando però il vostro screenshot in corrispondenza della sezione “Format-specific options” ho notato che rispetto al vostro screenshot nel mio menu di esportazione manca la voce da voi selezionata “structure and data”.
    Vorrei sapere se è normale e se un’altra voce sopperisce a questa mancanza.
    Inoltre vorrei sapere se avrei dovuto selezionare la voce “Esporta i metadati”. Non vedendola nel vostro screenshot ho effettuato l’esportazione del database e l’ho caricato senza questa voce; solo ora mi è venuto il dubbio che forse avrei dovuto selezionarla.
    Grazie in anticipo per il vostro lavoro.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Max, consiglio di rifare il trasferimento, anche con i metadati.

  55. Immagine avatar per Luca
    Luca

    Una settimana che provo. Ho seguito tutte le indicazioni.
    Premetto che ho sviluppato il sito in locale (e me ne sono pentito), e l’ho caricato su server linux. La cartella di root è /miosito.it
    ho modificato correttamente il wp.config.php e mi da sempre syntax error alla linea 110 del wp.config.php, dove ci sono queste istruzioni:
    // remove x-pingback HTTP header
    add_filter(‘wp_headers’, function($headers) {
    unset($headers[‘X-Pingback’]);
    return $headers;
    });

    Riscritto, ricopiato dal config originale, ma niente.
    L’ho momentaneamente tolte e chiaramente il sito non funziona il browser da il messaggio “il server sta reindirizzando la richiesta per questa pagina in modo che non possa mai essere completata”

    datemi dei suggerimenti, perché altrimenti devo disdire l’abbonamento. grazie,

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luca, ti consiglio di contattare il nostro servizio di Assistenza WordPress, così potremo capire qual è il problema.

  56. Immagine avatar per Alberto
    Alberto

    Salve,

    premetto che sono un principiante assoluto con wp. Sono fermo al passo 1 della guida: “Quando ti trovi all’interno di queste cartelle, puoi avviare il trasferimento. Seleziona tutte le cartelle ed i file in locale e clicca “Upload”, in modo che siano caricati sul server remoto.” Io lo faccio, ma i file non si trasferiscono, e ad ogni file compare la seguente serie di scritte:

    Comando: CWD /corradinstefano/wp-content
    Risposta: 550 Can’t change directory to /corradinstefano/wp-content: No such file or directory
    Comando: SIZE /corradinstefano/wp-content/index.php
    Risposta: 550 Can’t check for file existence
    Comando: PASV
    Risposta: 227 Entering Passive Mode (89,46,104,211,188,165)
    Comando: STOR /corradinstefano/wp-content/index.php
    Risposta: 553 Can’t open that file: No such file or directory
    Errore: Errore critico trasferimento file

    Cosa devo fare? Dove ho sbagliato?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Alberto, cosa stai usando? Filezilla?

    2. Immagine avatar per alberto
      alberto

      Si! Non ne sono ancora venuto a capo…

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ripeti tutta la procedura, in caso contatta il nostro team di assistenza da qui: https://sos-wp.it/assistenza/. Un saluto!

  57. Immagine avatar per Antonio
    Antonio

    Ciao! Un’informazione…nel caso in cui io voglia successivamente modificare qualcosa nel sito in locale, devo poi ri-effettuare tutta la procedura? o esiste un modo per modificare/aggiungere solo le pagine che mi interessano? Grazie in anticipo

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Antonio, dipende a che modifica ti riferisci. Per i contenuti, puoi usare la funzionalità Esporta di WordPress. Un saluto!

  58. Immagine avatar per Andrea
    Andrea

    Buongiorno!
    Grazie per l’ottima guida!

    Ho però due problemi che non riesco a risolvere:

    1 – il sito è caricato perfettamente ma il tasto HOME nell’header rimanda alla posizione del sito locale “localhost/miosito”… come faccio a rimandarlo all’indirizzo reale “www.miosito.com/home” ?

    2 – Il mio cliente ha provato a visualizzare il sito e ha notato che il logo dell’header non compare (c’è un punto interrogativo o qualcosa di simile). In effetti provando a visualizzare con Safari e non Chrome da lo stesso problema anche a me. Da cosa può dipendere?

    grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea, dovresti rivolgerti al nostro team di assistenza tecnica https://sos-wp.it/assistenza/, per capire da vicino cosa sia successo esattamente, durante il trasferimento. Un saluto!

  59. Immagine avatar per Valerio
    Valerio

    Salve, è possibile tenere temporaneamente i file in locale e il db in remoto? Ho provato importando il DB e cambiando il config ma se cerco di accedere al sito per ora mi da pagina bianca. Grazie!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Valerio, è possibile.

    2. Immagine avatar per Valerio
      Valerio

      Ciao Andrea, dopo aver creato ed importato il DB e aggiornato il config, se vado sulla home del sito mi dà “Errore HTTP 500”. Forse c’è qualche altra operazione da fare per utilizzare il sito in locale su XAMPP e il DB in remoto? Buona serata

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao, dovresti sentire la nostra assistenza tecnica https://sos-wp.it/assistenza/, per capire quali passaggi non sono andati a buon fine. Scusami, c’è stata un’incomprensione nella mia prima risposta, avevo capito male la tua domanda.

  60. Immagine avatar per Claudia
    Claudia

    Ciao.
    Grazie per la preziosa guida che userò tra poco.
    Volevo farti però una domanda : al momento, in locale, ho tutte le immagini in alcune cartelle che non c’entrano con quelle dell’installazione di wordpress o del tema.
    Mi conviene spostarle in qualche cartella specifica di wordpress in modo da spostare il sito su aruba più facilmente e senza perdere i link alle immagini?
    Se si devo poi intervenire tramite wordpress locale per riselezionare tutte le immagini utilizzate dalla nuova cartella in cui le ho messe?
    Chissa’ se mi sono spiegata almeno un pò :(( ??

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Si, se cambi la destinazione delle immagini, le url dovranno essere modificate di conseguenza. Altrimenti, genereranno un errore.

  61. Immagine avatar per Roberto
    Roberto

    Ciao Andrea! Prima di tutto buon 2017 te e al tuo staff. Venendo all’oggetto di questa guida, come al sulito chiara ed esplicativa, una problematica che mi sta capitando con un sito da installare su una linea intranet in ambiente Linux.
    Quando vado ad importare il file .sql scaricato da locale (utilizzo Instant WP) nel mysql, ricevo il messaggio d’errore 1044, quello di permision denied. Suggerimenti?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Stai usando anche phpMyAdmin ?

    2. Immagine avatar per Roberto
      Roberto

      Fortunatamente sì! C’era già una carttella predisposta, nella quale volevo importare il mio file .sql, ricevendo il messaggio d’errore in questione.
      Questa mattina mi sono acccortto che nella home, see così vogliamo chiiamarla, del my admin si è installata una nuova cartella contenente il file, di cui ha preso il nome originale. Non è che avrei dovuto rinominare il file esportato col nome del database?
      Sinceramente non riesco a darmi tante spiegazioni.
      Per completezza, è un my admin in php 3.4.7!

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco
    4. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Stai usando anche phpMyAdmin?

  62. Immagine avatar per fabio
    fabio

    Emiliano ciao,
    sono sempre io Fabio! : ))
    Sono riuscito ad accedere al sito in locale, mi sono accorto che i campi dei dati relativi a DB userDB e password nel file wp-config.php erano praticamente vuoti e non puntavano più a nulla..che pirla che sono!! ( cmq non stavo più lavorando in locale ma il sito è gia online)
    Detto questo il sito online funziona ma nonostante abbia fatto Salva nella pagina Impostazioni>generali e Impostazioni>Permalink ho ancora qualche link che mira al vecchio url..
    Cosa faccio?se ti lasciassi la mia mail oppure il mio numero sarebbe fattibile sentirci(ovviamente sono disposto a pagare).
    Come sempre grazie mille del supporto!!
    ; )

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Fabio, contatta il nostro coordinatore servizi https://sos-wp.it/assistenza-wordpress/, così potrai specificare in una call gratuita le tue necessità, e riceverai tempestivamente aiuto. Un saluto e a presto!

  63. Immagine avatar per Chiara
    Chiara

    Ciao, prima di tutto complimenti per la chiarezza con la quale vengono fornite le informazioni.
    Ho una domanda, sto creando il mio primo sito web con wordpress in locale, appena pronto seguirò queste istruzioni per trasferirlo (su Aruba). Il sito però andrà a sostituire uno già esistente creato da un altra persona che non collabora più con noi, ci sono accorgimenti particolari? Devo solo sostituire le cartelle su cPanel o crearne di nuove e cancellare quelle esistenti? Ho già creato un backup del sito esistente, non si sa mai…
    Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Chiara, su Aruba NON hai cPanel. Dovrai lavorare via FTP, e importare il database. Per essere aiutata direttamente, evitando il rischio di commettere pasticci, contatta il nostro servizio di assistenza da qui https://sos-wp.it/assistenza/.

  64. Immagine avatar per FABiO
    FABiO

    Salve Andrea,
    Sono il Fabio di qualche giorno fa..avevo(e ho) un problema con l importazione delle tabelle. Mi avevi consigliato di contattare il supporto ma non lo ancora fatto perché mi sono accorto che il file gzip me lo salva come .sql e non .sql.gzip …..potrebbe essere questo il motivo del fatto che non vedo tutte le tabelle importate compresa quella wp-options dove cambiare gli url??
    Grazie mille ancora per il supporto

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Fabio, da qui non posso dirti nulla, credo che la cosa migliore sia far verificare dal supporto dell’hosting.

  65. Immagine avatar per ciccio
    ciccio

    salve. tutto chiaro
    io ho solo un problema. Molte volte quando passo da locale a remoto perdo alcuni contenut scritti dal backend di wordpress: contenuti dei widget, foto di una slide principale che torna quella di default etc… in pratica il sito va online, i media cmq non li perdo (restano li) ma mi tornano le impostazioni di default del tema. (in pratica tutti i contenuti che posso cambiare da backend e non da codice). cosa sbaglio? grazie 🙂

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao, prova ad usare un plugin del genere: https://wordpress.org/plugins/wp-migrate-db/. Dovrebbe riuscire a importare tutto.

  66. Immagine avatar per fabio
    fabio

    Buongiorno e grazie per essere i “salvatori ” di chi come me si approccia per le prime volte a tutto ciò!
    Ho letto la guida e mi sono fermato a metà, più o meno, al paragrafo “Cambia gli URL nel database”.
    Tra le 9 tabelle importate non ne ho una chiamata wp-options…cosa devo fare?..ho sbagliato qualcosa nei passaggi precedenti??..
    Grazie mille per la vostra disponibilità
    FABiO

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Fabio, stai trasferendo il blog da locale a SiteGround?

    2. Immagine avatar per Fabio
      Fabio

      Si Andrea…

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Chiedi aiuto al loro supporto, ti daranno indicazioni specifiche su come procedere.

    4. Immagine avatar per Fabio
      Fabio

      Grazie mille

  67. Immagine avatar per Alberto
    Alberto

    Ciao, io ho una situazione inversa: da remoto lo devo trasferire in locale su MAMP, solo che ha una versione del db precedente (5.5.42) contro la 5.6.33 del remoto, percui importando in locale il backup del remoto, mi importa solo 6 tabelle (invece di 13) e mi da questo errore:

    Errore
    Query SQL:

    — ——————————————————–


    — Struttura della tabella `wp_post_views`

    CREATE TABLE IF NOT EXISTS `wp_post_views` (
    `id` bigint(20) unsigned NOT NULL,
    `type` tinyint(1) unsigned NOT NULL,
    `period` varchar(8) COLLATE utf8mb4_unicode_520_ci NOT NULL,
    `count` bigint(20) unsigned NOT NULL,
    PRIMARY KEY (`type`,`period`,`id`),
    UNIQUE KEY `id_period` (`id`,`period`) USING BTREE,
    KEY `type_period_count` (`type`,`period`,`count`) USING BTREE
    ) ENGINE=MyISAM DEFAULT CHARSET=utf8mb4 COLLATE=utf8mb4_unicode_520_ci;

    Messaggio di MySQL: Documentazione

    #1273 – Unknown collation: ‘utf8mb4_unicode_520_ci’

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Alberto, direi che la prima cosa da fare è aggiornare la versione di database su MAMP.

    2. Immagine avatar per Alberto
      Alberto

      Difatti, l’ho pensato anch’io, ma come si fa su MAMP?

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco
    4. Immagine avatar per Alberto
      Alberto

      Ho risolto semplicemente scaricando l’ultima versione di MAMP.

  68. Immagine avatar per Giovanni
    Giovanni

    Ciao ti volevo fare i complimenti per l’ottima guida. Io ho fatto il procedimento inverso cioe da remoto ho portato il mio sito il locale, ha funzionato tutto, fino alla home page. Ti spiego meglio, quando vado in localhost/invaldicornia sarebbe la home del mio sito tutto ok, si apre perfettamente, appena apro un link oppure se voglio effettuare il login mi appare Oggetto non trovato!

    L’URL richiesto non esiste su questo server. Il link della pagina da cui sei arrivato potrebbe essere errato o non essere più valido. Per favore, informa dell’errore l’autore della pagina.

    Se pensi che questo sia un errore del server, per favore contatta il webmaster.
    Error 404
    localhost
    Apache/2.4.23 (Win32) OpenSSL/1.0.2h PHP/5.6.24

    Hai qualche vaga idea del perchè? non riesco a trovare niente sul web. Ti ringrazio anticipatamente

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      I link in remoto funzionano correttamente?

  69. Immagine avatar per Kevin
    Kevin

    Grazie per l’utilissima guida, e’ filato tutto liscio tranne qualche voce di menu’ che ho dovuto aggiornare perchè era stata impostata come custom link. Sarebbe molto utile anche capire come creare un quickstart package (o demo package) che permetta di creare da un sito in locale (o in remoto) un pacchetto per una nuova installazione personalizzata. Grazie ancora!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Kevin, bene!
      Sono contento che la guida ti sia stata di aiuto 😉

  70. Immagine avatar per roberto
    roberto

    Gradirei sapere se nel trasferimento le impostazioni dei plugin vendono salvati oppure ritornano le impostazioni di default.
    grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Roberto, le impostazioni vengono salvate nel database, quindi vengono trasferite insieme ad esso.

  71. Immagine avatar per emi
    emi

    Ho un problema col sito che si è verificato dopo qualche settimana dal trasferimento da locale a remoto. Non riesco più ad accedere al pannello di controllo di wordpress.Dopo che inserisco la password mi appare questo messaggio:

    Internal Server Error

    The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.

    Please contact the server administrator, postmaster@anshinpalermo.it and inform them of the time the error occurred, and anything you might have done that may have caused the error.

    More information about this error may be available in the server error log.

    ho già provat ad accedere al pannello di controllo hosting linux di aruba e ad utilizzare lo strumento “riparazione permissions” ma non è cambiato nulla.

    Potete aiutarmi?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao, dovresti contattare il supporto del tuo hosting. So che Aruba non è il massimo, ma dovrebbero aiutarti a capire l’origine del problema. Mi dispiace di non poter essere di maggiore aiuto, ma da qui non posso dirti di più.

    2. Immagine avatar per emi
      emi

      Grazie mille Andrea della tua disponibilità. Ho risolto il problema contattando direttamente l’hosting aruba tramite il servizio di assistenza. Il problema era che dovevo aggiornare il mio FTP ad una versione più recente che funzionasse con WordPress.
      Grazie ancora!

  72. Immagine avatar per Carmen di Santo
    Carmen di Santo

    Ciao!
    Ottima guida:chiara e precisa…Solo che io non ho capito un passaggio (è dovuto al fatto che sono alle prime armi! 😉 eheheh)… Il passaggio in questione è “Fai qualche aggiustamento su WordPress” … come accedo a worpress?? cioè con quale utente e password? Non è il localhost:8888/mio sito?!?!?

    PS. tra l’altro fatti tutti i passaggi la pagina “under costruction” non si toglie

    Scusami e Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Carmen,
      trovi il tuo sito in remoto a questo indirizzo: https://localhost/nome-tua-cartella/wp-admin/.
      Un saluto!

  73. Immagine avatar per Graziano
    Graziano

    Ciao Andrea, mi facevo questa domanda: dato che il back-up del database alla fine è un enorme file di testo , non sarebbe più pratico con un buon editor di testo fare un replace sistematico dei collegamenti LOCAL con quelli OnLine?
    Si ridurrebbe il rischio di errori casuali, non ti pare?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Graziano, certo, può essere un buon metodo di “check” e “replace”. Un saluto!

  74. Immagine avatar per riccardo
    riccardo

    Ciao,

    Complimenti per le guide e tutti i contenuti del sito.
    Provo a sottoporvi questo problema, ho caricato tutti i file sul server ma se cerco di visualizzarlo online si vede il tema originale senza nessuna modifica. L’unico elemento che cambia è il menù, le voci sono corrette ma non sono nell’ordine in cui dovrebbero essere ed in cui sono sul sito in locale.
    Secondo voi dove potrebbe essere l’errore?
    Dove potrei andare a sistemare?

    Grazie in anticipo e saluti,
    Riccardo

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo,
      hai pulito la cache del browser?
      Un saluto!

    2. Immagine avatar per riccardo
      riccardo

      Ciao,
      si si, non riesco proprio a capire cosa possa essere. nessun altra idea? proverò a rifare tutta l’importazione.

  75. Immagine avatar per Pierluigi
    Pierluigi

    Buongiorno a tutti, grazie per la guida chiara e semplice da seguire innanzitutto,
    ho seguito tutti i passaggi, il sito è online e la homepage si apre però quando vado a cliccare su una qualsiasi voce del menù di navigazione mi si apre una pagina di errore:

    “Internal Server Error
    The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.
    Please contact the server administrator at postmaster@www.annabragagnolo.com to inform them of the time this error occurred, and the actions you performed just before this error.
    More information about this error may be available in the server error log.”

    Ho controllato su wordpress e i link sono tutti corretti, secondo voi dove sta il problema?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Pierluigi,
      consulta questa guida. Verifica quale errore può essere accaduto.
      Un saluto!

  76. Immagine avatar per emi
    emi

    ciao.
    Ho seguito tutte le istruzioni ma quando provo a visualizzare il sito o ad entrare nel pannello di controllo mi appare questo:

    Parse error: syntax error, unexpected T_FUNCTION in /web/htdocs/www.anshinpalermo.it/home/wp-config.php on line 110

    Potete aiutarmi?

    Grazie!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Emi, controlla le chiavi univoche, stai attento che siano comprese tra gli apostrofi. Un saluto!

    2. Immagine avatar per emi
      emi

      controllato: si sono comprese fra gli apostrofi.
      Non ho mai modificato quella sezione del file wp-config.

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Controlla comunque quel file, nella riga indicata dovrebbe visualizzarsi un errore.

    4. Immagine avatar per emi
      emi

      Problema risolto! In realtà tutto era dovuto ad un mio errore di fondo, avevo creato il sito in locale usando bitnami anziché wamp credendo che si equivalessero. Invece Bitnami creava un file wp-config anomalo. Adesso usando Wamp funziona tutto! Grazie, ottimo tutorial e ottima assistenza!

    5. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Perfetto Emi, sono contento che hai risolto 😉

  77. Immagine avatar per Michele
    Michele

    FUNZIONAAAAA!!!! Grazie mi avete risolto un’enorme problema

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Bene!

  78. Immagine avatar per Davide
    Davide

    salve, ho seguito al procedura suscritta per il trasferimento su Aruba.
    “Errore nello stabilire una connessione al database”
    Nel wp-config ho impostato nome database (Sql974412_1) e nome utente e psw che mi hanno fornito loro.
    Inoltre ho trasferito con Filezilla il contenuto della cartella wp locale in cartella http://www.progettorianimazione.it del remoto.

    1. Immagine avatar per Davide
      Davide

      ho risolto impostando anche nome host su wp-config

    2. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ok, bene

  79. Immagine avatar per Riccardo
    Riccardo

    Ciao. Io ho chiesto aiuto ad un mio collega programmatore che ha seguito questa guida passo passo. Il sito è parzialmente online, nel senso che dal mio sito online, se provo dalla bacheca di wordpress ad andare a modificare una pagina il sito mi da questo errore:
    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 40961 bytes) in /membri/…/wp-content/plugins/siteorigin-panels/siteorigin-panels.php on line 421
    Ho provato a far aggiornare i collegamenti al programma Velvet blues Update URLs, dopo aver provato coi comandi manuali suggeriti da voi, ma non essendo esperto non ho ottenuto un gran chè. Probabilmente il problema che causa quell’errore non è nemmeno quello. Se poteste darmi una mano sarebbe fantastico.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo,
      è un problema di memoria.
      Ovvero vuol dire che stai provando a caricare in memoria dei dati in MB superiore alla soglia permessa nel file php.ini che hai su nuovo server.
      Per risolvere, o modifichi il dato memory_limit nel file php.ini (lo aumenti a 64MB) oppure inserisci questa stringa ini_set(“memory_limit”,”64M”); nel file wp-config.php.
      Spero di esserti stato di aiuto,
      Un saluto!

    2. Immagine avatar per Riccardo
      Riccardo

      Ti ringrazio per la risposta!
      il comando ini_set(“memory_limit”,”64M”); lo ho inserito nel wp-config.php, ma non ha dato alcun risultato. Forse devo aggiornare da qualche altra parte? Cono un completo neofita nel campo, per cui non so se ho tralasciato qualche passaggio banale.

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo,
      hai pulito la cache del browser?

    4. Immagine avatar per Riccardo
      Riccardo

      Si, purtroppo non è cambiato nulla.

    5. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo,
      sicuro che non esiste un file php.ini su cui intervenire direttamente?

  80. Immagine avatar per Davide
    Davide

    Ho lavorato con WP in locale su un nuovo sito da sostituire ad un altro su server Aruba e naturalmente su hosting windows (database MSSQL). cambia qualcosa nel trasferimento?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Davide,
      devi prima cambiare hosting, ovvero passare ad un hosting Linux, altrimenti avrai parecchi problemi.
      Tale scelta non è opzionale, ma praticamente obbligata se vuoi lavorare con WordPress.
      Un saluto!

  81. Immagine avatar per Swan Noi No Crew Milano
    Swan Noi No Crew Milano

    Ciao Ragazzi, mi compliemto per la chiarezza della procedura!
    Nonostante ciò ho avuto una serie di difficoltà a gestire i database, superato questo sono arivato fino in fondo e scopro che wordpress è online ma non ha trasferito il mio sito.
    Si presenta come l’interfaccia di benvenuto di WordPress.
    So che possono esserci un sacco di varianti ma ho fatto la procedura più volte e non capisco dov’è il problema. Sapreste darmi una mano?
    Grazie anticipatamente
    Swan NNC

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Salve,
      prova ad usare la funzionalità importa/esporta.
      Un saluto!

  82. Immagine avatar per ioritherock
    ioritherock

    Buondi,Ottima guida, seguo sempre questa,ma ti inoltro il mio problema…ho creato un wordpress in locale con WAMP, ora devo metterlo online per mostrarlo ai clienti, cosa faccio:
    – Creo cartella su dominio web
    – creo database vuoto ed anche utente
    – esporto database del sito in locale
    – copio tutta la cartella del sito in locale tramite ftp remoto
    – cambio url in wp-option
    – sistemo file htaccess.

    Ma niente pagina bianca sia su sito che su wp-admin.

    Aprendo il debug mi da ” Fatal error: Class ‘WP_Query’ not found in ../wp-settings.php on line 296″

    Heeeelp hai qualche info da potermi dare? grazie infinite.

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao, ripeterei il procedimento punto per punto, per correggere eventuali errori.

  83. Immagine avatar per Lorenzo
    Lorenzo

    Buonasera a tutti,
    prima di tutto ringrazio per l’ottima guida che ho avuto modo di usare in molte occasioni.
    In questo caso però ho riscontrato degli errori.
    Dove aver trasferito il database e il sito, riesco ad accedere nell’area amministrazione senza problemi ma oltre alla home non riesco a visualizzare le altre pagine.
    Mi restituisce il classico errore 404

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Lorenzo,
      I DNS del dominio sono impostati correttamente?
      Un saluto!

    2. Immagine avatar per Lorenzo
      Lorenzo

      Problema risolto.
      L’errore stava in alcuni parametri nel file .htaccess.
      Lo scrivo nel caso si presentasse ad altri

      Codice errato:
      RewriteRule ^NOMECARTELLALOCALE\index\.php$ – [L]
      RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
      RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
      RewriteRule . NOMECARTELLALOCALE/index.php [L]

      Codice funzionante:
      RewriteRule ^index\.php$ – [L]
      RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
      RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
      RewriteRule . /index.php [L]

      Grazie per la disponibiltà e buon lavoro

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Lorenzo,
      perfetto, grazie della tua dritta!

  84. Immagine avatar per Ale
    Ale

    Ciao a tutti, la guida è stata molto utile, infatti il mio sito creato con wordpress è online, solo che ho un problema riguardante il caricamento delle nuove foto o dei media in generale rispetto a quelle che sono già presenti quando ho caricato il sito, non me le fa caricare, c’è una soluzione?
    Attendendo una vostra risposta vi ringrazio
    Ale

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Ale,
      ricevi un messaggio di errore?
      Un saluto e grazie del commento 😉

    2. Immagine avatar per Ale
      Ale

      Ciao si,
      questo Il file caricato non pu&ograve essere spostato in wp-content/uploads/2016/02.

    3. Immagine avatar per Ale
      Ale

      Ho provato a cambiare i permessi con filezilla ma non funziona 🙁

    4. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Ale, pulisci la cache del browser. Un saluto!

    5. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ale, devi modificare quindi i permessi della cartella di upload.

    6. Immagine avatar per Ale
      Ale

      Alla fine credo di aver risolto il problema…
      è un problema di hosting in quanto il mio sito si appoggiava su un hosting windows con database mysql e quindi ho contattato aruba e ho fatto la migrazione all’hosting linux.
      Grazie comunque per il supporto

    7. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Un saluto e buon lavoro!

  85. Immagine avatar per Luca
    Luca

    Rinnovo i miei complimenti per l’esposizione degli argomenti… in questi giorni ho trasferito un sito da mac a online, dopo una serie di problemi ho dovuto sovrascrivere le tabelle del database di default perché se ne facevo uno nuovo non me lo riconosceva… a parte questo ho il grosso problema del link delle foto, più precisamente hanno mantenuto tutte l’indirizzo del localhost sul mac, quelle delle pagine le ho cambiate manualmente, ora mi sono accorto che ho 16 gallery da circa 20/30 foto fatte con Envira, si vede l’anteprima ma la lightbox quando ci clicchi non si apre dando errore… ho provato con Valvet ma non cambia nulla…. conoscete qualche sistema per fare la modifica in blocco…???
    grazie
    Luca

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luca,
      per quelle penso che devi intervenire manualmente.
      Un saluto, fammi sapere!

    2. Immagine avatar per Luca
      Luca

      Mi sono armato di santa pazienza e ho cambiato il link una per una…. 🙁
      Grazie comunque….
      Se per caso vuoi dare un’occhio l’indirizzo è http://www.progetto-porfido.it

      Ciao

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luca,
      grazie del commento, e del link!
      Un saluto, buon lavoro!

  86. Immagine avatar per jack
    jack

    Ciao Andrea,
    io ho eseguito tutto come specificato e funziona solo la home: tutti gli altri link (pagine) non ci sono, come se non esistessero…
    Questo il messaggio che esce:
    “HTTP Error 404.0 – Not Found
    The resource you are looking for has been removed, had its name changed, or is temporarily unavailable.”

    Eppure in localhost c’è tutto…

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Jack,
      hai controllato via FTP che siano stati importati tutti i file?
      Fammi sapere, un saluto!

  87. Immagine avatar per Andrea
    Andrea

    Salve, ho seguito la guida, il sito è online in tutte le sue parti ma ho un problema con l’accesso al pannello admin dopo aver fatto il login e premo collegati non fa nulla…

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea,
      ricevi un messaggio di errore?
      Un saluto!

    2. Immagine avatar per Andrea
      Andrea

      no è proprio quello il problema

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Controlla tutti i passaggi effettuati, e soprattutto attento alle modifiche effettuate nel file config.php.
      Se continui ad avere problemi, contattaci su info@sos-wp.it.

    4. Immagine avatar per Andrea
      Andrea

      Sarà la decima volta che provo ma nulla, a parte al puntamento al db su config non ho fatto nessuna modifica!
      Grazie per le risposte!

    5. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea,
      hai pulito la cache del browser?
      Un saluto!

    6. Immagine avatar per Andrea
      Andrea

      Si ma non va!!
      ho deciso che faccio un’ installazione pulita e lo tiro su a pezzi!!
      Grazie cmq per l’aiuto!
      Saluti

    7. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Andrea,
      tiemmi aggiornato, un saluto!

  88. Immagine avatar per Raffaele
    Raffaele

    Andrea ti ringrazio della risposta, ho installato tutto, controllato e ricontrollato, alla fine l’assistenza che mi aveva detto che il sito per loro girava bene si sono accorti che c’erano degli errori mancavano dei collegamenti da parte del server, hanno rimediato e dopo aver ricambiato pass e nome sono finalmente riuscito ad entrare nell’admin, il sito adesso gira perfettamente… vi ringrazio ragazzi. La vostra guida ha fatto da faro per il corretto trasferimento.
    Un grazie ancora…
    Raffaele

  89. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
    Andrea Di Rocco

    Ottimo Raffaele, siamo contenti di sapere che sei riuscito a risolvere il problema e che la guida ti sia stata di aiuto! Continua a seguire il nostro sito, sempre tante novità sono in arrivo, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *