Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

ottimizza permalink wordpress

Vuoi ottimizzare i permalink? Questa è una delle prime cose da fare se stai creando un tuo sito WordPress e vuoi cominciare a curarne l’aspetto SEO.

Quando cominci a creare il tuo sito WordPress puoi scegliere tra diverse strutture permalink, e alcune sono indubbiamente migliori rispetto ad altre in termini di SEO. In questo articolo ti spiegherò quali è preferibile utilizzare e come modificare le impostazioni direttamente dal tuo pannello di amministrazione.

Attenzione però: modificare la struttura permalink equivale a modificare tutti i link del tuo blog. Se hai un sito già avviato, chiediti più e più volte se è una procedura veramente necessaria e, se decidi di procedere, presta moltissima attenzione a tutti i passaggi da effettuare per non incorrere in alcuna problematica relativa al posizionamento delle tue pagine.

Se vuoi subito un Esperto SEO a tua disposizione, approfitta della nostra offerta e prendi subito appuntamento per una call gratuita. Potrai scoprire come raggiungere i migliori risultati sui motori di ricerca.

Poi, ritorna a questa guida.

Come prima cosa, andiamo a vedere quali sono le strutture consigliate per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Vediamo quindi tutti i passaggi necessari, per permettere questa ottimizzazione.

Quali strutture permalink è consigliabile evitare?

come ottimizzare i permalink: permalink da non utilizzare

La struttura di default usata su WordPress è ?p=<postid> che, in termini di SEO, sicuramente non è la più efficace.

Contiene, infatti, valori numerici che non hanno alcun senso e valore sia agli occhi dei tuoi utenti che a quelli (assai attenti!) dei motori di ricerca.

Chiediti anche se le strutture che includono la data siano la scelta migliore per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Per esempio, vedendo che un articolo è stato scritto 2-3 anni fa, probabilmente un utente non cliccherà il tuo link ma cercherà una fonte più recente, considerando che magari il contenuto non è più attuale. Quindi, le strutture URL contenenti la data possono diminuire il numero di visite al tuo sito.

Quali strutture permalink scegliere per ottimizzare meglio i tuoi post e pagine?

Se vuoi ottimizzare i permalink del tuo sito, le strutture da scegliere sono sicuramente /post-name/, che indica solo il titolo del tuo post, o /category/post-name/, che invece mostra anche la categoria. Queste sono consigliate da molti esperti SEO, tra cui Joost de Valk di Yoast.

Anche Matt Cutts, ingegnere di Google capo del servizio anti SPAM, predilige la struttura /post-name/. Questa infatti genera infatti URL brevi, leggibili e facili da ricordare per gli utenti. Soprattutto, i tuoi articoli saranno sempre attuali, e indicheranno sia ai navigatori della rete che ai motori di ricerca gli argomenti che tratti e che vuoi condividere dalla tua piattaforma.

Anche noi su SOS WordPress utilizziamo questa tipologia di permalink, che insieme all’utilizzo di plugin dedicati alla SEO estremamente professionali, ci permette di ottenere la migliore visibilità.

Come impostare la struttura per ottimizzare i permalink

impostazioni permalink wordpress

Se sei ancora nella fase di creazione del tuo sito WordPress, selezionare la struttura permalink che preferisci è facilissimo.

Accedi alla tua Bacheca, vai su Impostazioni > Permalink. Se scegli di usare la struttura /post-name/ puoi selezionare direttamente l’impostazione disponibile sul pannello di controllo. Se invece vuoi includere anche la categoria, devi selezionare Struttura Personalizzata ed inserire questa dicitura /%category%/%postname%/. Salva le impostazioni e la tua struttura permalink è aggiornata.

Se invece hai un sito già avviato e decidi di cambiare struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito, devi prestare maggiore attenzione.

Per evitare problemi relativi al posizionamento delle tue pagine e errori 404, dovrai infatti andare a lavorare sul file .htaccess del tuo sito per impostare delle ridirezioni. Proprio Joost de Valk ne parla in questo articolo.  Si tratta di una procedura delicata che richiede tempo e molta attenzione, ma che è essenziale seguire per evitare penalizzazioni sui motori di ricerca.

In entrambi i casi, ricordati di aggiornare i link interni tra le tue pagine. Non farlo, creerà errori 404, e contribuirà a farti perdere autorevolezza. Se hai già questo problema, ti consiglio di fare uso dei plugin che WordPress mette a tua disposizione per gestire la pagina 404 in maniera immediata e semplice.

Vuoi avere finalmente la risposta a tutte le tue domande sulla SEO? Eccole, direttamente da Google!

Conclusione

In questo post ti ho spiegato quali sono le strutture di permalink che puoi scegliere per il tuo sito wordpress. Ti ho anche indicato quale sia quello da preferire per ottenere i migliori risultati.

Hai scelto la struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito? Tu quale utilizzi?
Consulenza SEO per Siti in WordPress

Lascia un commento nel box qui sotto, e condividi con noi la tua esperienza.

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea, il webmaster di SOS WordPress. La mia missione è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

[PROMO LIMITATA] 50% SU HOSTING SITEGROUND + ASSISTENZA SOS WP GRATIS

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
46 commenti
      • dice:

        Allora azzarderei un consiglio,: lasciare solo il post name, senza la categoria. Si potrebbe fare così: lasciare solo il postname, che il sistema ricava dal titolo del post. Nei casi in cui il titolo non contenga abbastanza parole chiave modificare il permalink (prima della pubblicazione ovviamente), che è facilissimo da fare (modifica permalink). Ciao e grazie. Giorgio

        Rispondi
  1. dice:

    Salve sign. Roberto,
    ho un problema che affligge il sito che curo.
    In particolare quando passo da una categoria ad un’altra o da un prodotto ad un altro spesso e volentieri la pagina rimane su quella precedentemente visitata ma nella barra dell’indirizzo il tutto risulta corretto.
    Questo succede da più browser tant’è che in più persone mi hanno comunicato il problema.
    Non mi si presenta invece con la modalità incognito di chrome.
    Da cosa può dipendere?
    Mi può dare gentilmente lumi?
    Grazie mille
    Angelo

    Rispondi
  2. dice:

    Buongiorno e grazie per il post.
    Nel mio sito ho settato la struttura /%category%/%postname%/ ma mi si genera un errore nella paginazione.
    Nello specifico –> http://www.atlanticfluidtech.com/catalog/ funziona ma passando a /page/2 non funziona.
    Purtroppo non ne capisco il motivo e non vorrei dover cambiare ora la struttura dei permalink.
    Qualche consiglio?

    Rispondi
  3. dice:

    Ciao, ho una domanda tecnica. In pratica se imposto il permalink solo col nome, tutti gli articoli dentro al sito, quindi cliccati dalla home funzionano mentre, se provo ad accervi da in link su fb, tw, ecc mi da errore 504.

    Invece, se com’è ora, imposto id articolo+nome tutto funziona alla grande.

    Io ho messo l’id articolo perché tra le tante opzioni era quella che rendeva il permalink funzionante e qui “corto”.

    Ma hai idea di come posso fare a togliere il pezzo inerente all’id articolo ma che poi tutti i link esterni che rimandano all’articolo specifico funzionino?

    Grazie

    Rispondi
  4. dice:

    Ciao Andrea, grazie per i tuoi post e per l’attenzione che avrai nel leggere il mio commento. Ti chiedo un consiglio: devo cambiare tema grafico al mio sito e spostare tutti gli articoli oggi suddivisi per varie categorie in un’unica categoria. Esempio pratico: il sito si occupa di offerte di lavoro e gli articoli sono divisi per categorie come gdo, moda, ristorazione ecc ecc. Con il nuovo tema andranno tutte sotto la unica categoria OFFERTE DI LAVORO. Secondo voi con il plugin redirection è fattibile questa operazione? Altrimenti altri plugin adatti? Oppure prima di cambiare il tema posso spostare tutti gli articoli nella nuova cartella OFFERTE DI LAVORO andando a modificare il permalink delle notizie già esistenti e mettendo a tutti anche la categoria? Tu cosa mi consigli? Grazie mille

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Claudio,
      la struttura che vorresti richiede in ogni caso che esista una pagina genitore “X”, altrimenti non è possibile effettuare tale richiamo.
      Spero di esserti stato di aiuto, un saluto!

      Rispondi
  5. dice:

    Ciao Andrea, molto utile il tuo articolo …

    Avrei bisogno di un ulteriore chiarimento: sto realizzando un blog dove il menù principale è composto dalle varie categorie del blog utilizzando l’ opzione categorie dalla gestione del menù.

    Tutto funziona regolarmente ma vorrei modificare l’ url che si genera quando vado a cliccare sula categoria:

    http://www.miosito/category/nome della categoria

    vorrei se possibile modificare la voce category.

    E possibile

    Grazie

    Paolo

    Rispondi
  6. dice:

    Questa non la sapevo… purtroppo ho un blog dove il permalink è impostato nel formato Data e nome http://www.bertagna.it/2015/05/10/articolo d’esempio/ ma andarlo a modificare nel formato solo con il nome dell’articolo mi porterebbe molti 404… Affrontare il cambiamento del permalink con il solo nome dell’articolo mi porterebbe vantaggi che giustificherebbero il lavoro aggiuntivo per eliminare il famigerato 404?
    Grazie e complimenti per questi approfondimenti.

    Rispondi
      • dice:

        Si, grazie per il consiglio.
        Un ultima cosa che mi sfugge: se cambio il mio permalink dal formato data-nome a nome cosa succede se qualcuno clicca su uno dei link sparsi in rete che a quel punto avrebbero ancora il vecchio formato data-nome.

        Prima di procedere vorrei essere sicuro di non fare un gran casino ;)

        Rispondi
        • dice:

          Ciao Giovanni
          Dovrai impostare i reindirizzamenti di tipo 301 al fine di indirizzare ai nuovi URL, in modo da evitare un errore 404.
          Un saluto!

          Rispondi
  7. dice:

    Ciao, ho cercato di modificare i permalink del mio blog prima di leggere questo articolo e la conseguenza è stata catastrofica! Ora ho ripristinato l’opzione iniziale e sembra tornato tutto ok. Questa operazione mi costerà in termini di SEO? C’è un modo per modificare i permalink senza toccare quelli già presenti sul blog?

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Flavia,
      se hai rimediato subito, non c’è problema! Cosa era successo al tuo sito dopo la modifica?
      Un saluto!

      Rispondi
  8. dice:

    Ciao Andrea,
    nella struttura del permalink di questo blog “http://www.eco-risparmio.it/index.php/7-modi-per-disintossicarsi/” è presente index.php, è meglio togliere dal permalink o non dovrebbe creare problema per l’indicizzazione?

    Ciao e grazie

    Rispondi
    • dice:

      Ciao,
      meglio toglierlo, perché una buona pratica SEO predilige url statiche.
      Grazie del tuo commento, un saluto!

      Rispondi
  9. dice:

    Ciao Jiuann! Grazie per la tua richiesta.

    Qui trovi le istruzioni Apache per fare le ridirezioni http://httpd.apache.org/docs/2.4/mod/mod_alias.html#redirect .

    Anche l’articolo di Yoast citato nell’articolo ha uno strumento per generare regole per la ridirezione.

    Se sei interessato a questo argomento ti consiglio anche di dare un’occhiata anche alla pagina ufficiale di Google su come spostare il tuo sito https://support.google.com/webmasters/answer/83105?hl=it . Qui e’ suggerito di creare una regola per ciascuna pagina che vuoi spostare.

    A presto!

    Rispondi
  10. dice:

    Articolo fondamentale per gli utenti alle prime armi. E’ una delle prime cosa da fare quando si “inaugura” un nuovo portale con WordPress.

    Rispondi
  11. dice:

    Ti faccio una domanda più complicata: se volessi in httaccess creare una regola che mi passi le url da urlsito[.]com/%category%/postname.html a urlsito[.]com/%postname%/ come dovrei fare? Grazie

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *