Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Aggiornato il da | 42 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Vuoi ottimizzare i permalink?

Questa è una delle prime cose da fare se stai creando un tuo sito WordPress e vuoi cominciare a curarne l’aspetto SEO.

Modificare la struttura permalink equivale a modificare tutti i link del tuo blog, perciò è un’operazione da compiere con molta cautela.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Per questo se non hai molta esperienza in questo ambito, ti consiglio di leggere prima la mia guida su cosa sono i permalink.

Se sei motivato ad apprendere tutte le tecniche per ottimizzare il tuo sito web, ti consiglio di raggiungerci nel nostro gruppo Facebook TUTTO SEO, dove ogni settimana troverai lezioni gratuite sul tema SEO.

Se hai un sito già avviato, chiediti più e più volte se è una procedura veramente necessaria e, se decidi di procedere, presta moltissima attenzione a tutti i passaggi da effettuare per non incorrere in alcuna problematica relativa al posizionamento delle tue pagine.

Se vuoi subito un Esperto SEO a tua disposizione, approfitta della nostra offerta e prendi subito appuntamento per una chiamata gratuita. Potrai scoprire come raggiungere i migliori risultati sui motori di ricerca.

Poi, ritorna a questa guida.

Come prima cosa, andiamo a vedere quali sono le strutture consigliate per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Vediamo quindi tutti i passaggi necessari, per permettere questa ottimizzazione.

come ottimizzare i permalink: permalink da non utilizzare

Quali strutture permalink è consigliabile evitare?

La struttura di default usata su WordPress è ?p=<postid> che, in termini di SEO, sicuramente non è la più efficace.

Contiene, infatti, valori numerici che non hanno alcun senso e valore sia agli occhi dei tuoi utenti che a quelli (assai attenti!) dei motori di ricerca.

Chiediti anche se le strutture che includono la data siano la scelta migliore per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Per esempio, vedendo che un articolo è stato scritto 2-3 anni fa, probabilmente un utente non cliccherà il tuo link ma cercherà una fonte più recente, considerando che magari il contenuto non è più attuale.

Quindi, le strutture URL contenenti la data possono diminuire il numero di visite al tuo sito. Inoltre, non arrecano alcun vantaggio in termini di SEO.

Questo è un aspetto da valutare attentamente, specie se il contenuto del tuo sito non è legato a stagioni o date particolari, ma include guide e informazioni sempre valide.

Quali strutture permalink scegliere per ottimizzare meglio i tuoi post e pagine?

Se vuoi ottimizzare i permalink del tuo sito, le strutture da scegliere sono sicuramente /post-name/, che indica solo il titolo del tuo post, o /category/post-name/, che invece mostra anche la categoria.

Queste sono consigliate da molti esperti SEO, tra cui Joost de Valk del plugin Yoast.

Ci sono poi vari modi di impostare l’URL in modo che non venga mostrato “category” nelle pagine categoria, o che appaia un’altra dicitura.

Matt Cutts, ingegnere di Google capo del servizio anti SPAM, predilige la struttura /post-name/.

Questa infatti genera infatti URL brevi, leggibili e facili da ricordare per gli utenti.

Soprattutto, i tuoi articoli saranno sempre attuali e indicheranno sia ai navigatori della rete che ai motori di ricerca gli argomenti che tratti e che vuoi condividere dalla tua piattaforma.

Se decidi di optare per la struttura dei permalink che include la categoria, ci sono due elementi a cui fare attenzione.

Per prima cosa, devi assicurarti che la categoria e lo slug del post restino brevi, altrimenti finirai per avere un URL complicato e lungo.

Questo non ti porterà alcun vantaggio in termini di SEO e potrebbe peggiorare l’esperienza degli utenti.

Alcuni visitatori potrebbero percepire come spam gli URL troppo ricchi di parole chiave.

Dovrai inoltre, assicurarti di scegliere una sola categoria per ciascun post.

Per quanto riguarda le impostazioni dei permalink e le categorie, ci sono vari modi di gestirle e ti consiglio di approfondire l’argomento.

Come impostare la struttura per ottimizzare i permalink

Se sei ancora nella fase di creazione del tuo sito WordPress, selezionare la struttura permalink che preferisci è facilissimo.

Accedi alla tua Bacheca, vai su Impostazioni > Permalink.

impostazioni permalink WordPress

Se scegli di usare la struttura /post-name/ puoi selezionare direttamente l’impostazione Nome articolo disponibile sul pannello di controllo.

Se invece vuoi includere anche la categoria, devi selezionare Struttura Personalizzata ed inserire questa dicitura /%category%/%postname%/.

Salva le impostazioni e la tua struttura permalink è aggiornata.

Quando pubblichi un articolo puoi infine rimuovere le parole non strettamente necessarie, come articoli, congiunzioni e pronomi dallo slug.

In questo modo accorcerai l’URL senza rimuovere le parole chiave utili per la SEO e per gli utenti. Se utilizzi Yoast SEO, il plugin lo farà in automatico.

Un’altra cosa a cui devi pensare è se vuoi utilizzare www oppure no. Vuoi che il tuo sito appaia come esempio.it oppure www.esempio.it?

Assicurati che la versione dell’URL che preferisci appaia in modo corretto su WordPress sotto Impostazioni > Generali.

Ottimizzare i permalink - URL

Spero che tu abbia già installato un certificato SSL per il tuo sito, quindi mi auguro che tu stia utilizzando HTTPS!

Assicurati, quindi, che il prefisso https sia correttamente inserito nell’URL.

Controlla poi che l’URL sia impostata correttamente anche nella Search Console di Google.

Per farlo, vai su Impostazioni sito e poi su Dominio preferito.

Cosa fare se hai un sito già avviato?

Se invece hai un sito già avviato e decidi di cambiare struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito, devi prestare maggiore attenzione.

Per evitare problemi relativi al posizionamento delle tue pagine e errori 404, dovrai infatti andare a lavorare sul file .htaccess del tuo sito per impostare dei redirect.

Proprio Joost de Valk ne parla in un articolo sul cambio dei permalink.

Si tratta di una procedura delicata che richiede tempo e molta attenzione, ma che è essenziale seguire per evitare penalizzazioni sui motori di ricerca.

In entrambi i casi, ricordati di aggiornare i link interni tra le tue pagine.

Non farlo, creerà errori 404, e contribuirà a farti perdere autorevolezza.

Se hai già questo problema, ti consiglio di fare uso dei plugin WordPress per gestire la pagina 404 dalla configurazione immediata e semplice.

Conclusione

In questo post ti ho spiegato quali sono le strutture di permalink che puoi scegliere per il tuo sito WordPress.

Ti ho anche indicato quale sia quello da preferire per ottenere i migliori risultati.

Hai scelto la struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito?

Tu quale utilizzi?

Lascia un commento per farmelo sapere!

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Daniele
    Daniele

    Ottimo articolo come sempre, una domanda 🙂

    Avendo un sito che era stato abbandonato e quindi “recuperato” con permalink diversi da quelli che aveva in precedenza (adesso sono SEO friendly) come posso, correttamente, fare dei redirect 301 di alcuni dei vecchi articoli che hanno dei link in ingresso preziosi? Installando il plugin redirection e mettendo lì il vecchio permalink indirizzandolo sul nuovo, vedo che cliccando effettivamente lo fa. Ma per un discorso corretto di trasferimento di trust dal vecchio al nuovo è corretto? è possibile eventualmente creare delle singole strutture permalink per un singolo articolo per farci redirect? grazie mille

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Salve Daniele, se i tuoi reindirizzamenti riguardano solo un miglioramento degli URL, non avrai penalizzazioni e il plugin Redirection è un’ottima scelta per impostare correttamente i redirect 301. La perdita di posizionamento potrebbe avvenire in caso di reindirizzamento a nuovi contenuti che non affrontano lo stesso contenuto, ma questo non è il tuo caso quindi puoi stare tranquillo. A presto!

  2. Immagine avatar per Badrose
    Badrose

    Ciao, avrei un paio di domande.

    1) E’ possibile cambiare la struttura dei permalink solo per i nuovi articoli? Non mi interessa che venga fatto un redirect per i vecchi (circa 30mila) ma solo che i nuovi abbiano una struttura nomedominio/postname.html

    2) Sono discretamente nuovo nel mondo wordpress e vengo da blogger. Su blogger, se il titolo di un post era troppo lungo, l’URL veniva automaticamente “troncato”. Su wordpress questo non succede e, avendo a volte necessità di un titolo lungo, l’URL ovviamente diventa chilometrico. C’è qualche plugin che fa al mio caso o si può intervenire in qualche modo? Pubblicando fra i 15 e i 30 post al giorno, intervenire manualmente a volte passa di mente e mi ritrovo col titolo troppo lungo.

    Grazie Mille.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao! Per quanto riguarda il primo punto, puoi agire in vari modi, che però andranno a modificare tutti i tuoi articoli e non solo quelli nuovi. Una soluzione è usare Yoast SEO Premium per rimuovere il suffisso /mia-categoria/ dall’URL. In alternativa, puoi impostare i permalink in formato /nome-articolo e lavorare con i redirect o da file .htaccess (cosa molto delicata e ti consiglio di farti aiutare da uno sviluppatore) oppure con dei plugin come Redirection. Ma anche in questo caso bisogna fare estrema attenzione perché bisognerà impostare regole che agiscono su tanti url in un colpo solo. Per il secondo punto, purtroppo non abbiamo soluzioni, se non quella di effettuare le modifiche manualmente. Contatta il nostro reparto Assistenza WordPress se hai bisogno di aiuto. Un saluto!

  3. Immagine avatar per Donato
    Donato

    Buonasera, seguendo i vostri consigli ho acquistato un hosting siteground con WordPress utilizzando la loro app per trasformare il sito in https. Il sito funziona correttamente e anche l’url sul browser è corretta, ma sul pannello wordpress-impostazioni-generali, sia l’indirizzo wordpress (URL) che quello sito (URL) visualizzati sono: http://donatovinci.it anziché https…
    Come mai? Può inficiare qualcosa in ambito SEO? Grazie.

    1. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao Donato, ti consigliamo di installare il plugin Really Simple SSL. Aggiornerà in automatico tutti i link presenti, anche gli url presenti nelle impostazioni generali. Un saluto e buon lavoro!

    2. Immagine avatar per Crocodile45
      Crocodile45

      Ho letto la guida! Ottima! Vengo da 15 anni di joomla e non sarà facile ricominciare. Il mio dovrà essere notizie opinioni e pubblicità . Ho già dominio, hosting con cpanel pagati per un anno e seguirò tuoi suggerimenti! Per entrare nella parte amministrativa dopo il nome del sito che scrivo? Hai da suggerire template? Grazie

    3. Immagine avatar per SOS WP Team
      SOS WP Team

      Ciao! Se hai già installato WordPress, per accedere alla tua Bacheca devi aggiungere /wp-login.php al tuo dominio. Leggi poi questo articolo che parla dei migliori temi per WordPress. Non preoccuparti, usare WordPress non è difficile e noi siamo sempre a disposizione per qualsiasi difficoltà. Continua a seguirci e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*