Guide

Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Quando cominci a creare il tuo sito WordPress puoi scegliere tra diverse strutture permalink. In questo articolo ti spiegherò quali è preferibile utilizzare e come modificare le impostazioni direttamente dal tuo pannello di amministrazione.

Vuoi ottimizzare i permalink? Questa è una delle prime cose da fare se stai creando un tuo sito WordPress e vuoi cominciare a curarne l'aspetto SEO.

Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Attenzione però: modificare la struttura permalink equivale a modificare tutti i link del tuo blog. Se hai un sito già avviato, chiediti più e più volte se è una procedura veramente necessaria e, se decidi di procedere, presta moltissima attenzione a tutti i passaggi da effettuare per non incorrere in alcuna problematica relativa al posizionamento delle tue pagine.

Se vuoi subito un Esperto SEO a tua disposizione, approfitta della nostra offerta e prendi subito appuntamento per una call gratuita. Potrai scoprire come raggiungere i migliori risultati sui motori di ricerca.

Poi, ritorna a questa guida.

Come prima cosa, andiamo a vedere quali sono le strutture consigliate per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Come ottimizzare i permalink del tuo sito WordPress

Vediamo quindi tutti i passaggi necessari, per permettere questa ottimizzazione.

Quali strutture permalink è consigliabile evitare?

come ottimizzare i permalink: permalink da non utilizzare

La struttura di default usata su WordPress è ?p=<postid> che, in termini di SEO, sicuramente non è la più efficace.

Contiene, infatti, valori numerici che non hanno alcun senso e valore sia agli occhi dei tuoi utenti che a quelli (assai attenti!) dei motori di ricerca.

Chiediti anche se le strutture che includono la data siano la scelta migliore per ottimizzare i permalink del tuo sito.

Per esempio, vedendo che un articolo è stato scritto 2-3 anni fa, probabilmente un utente non cliccherà il tuo link ma cercherà una fonte più recente, considerando che magari il contenuto non è più attuale. Quindi, le strutture URL contenenti la data possono diminuire il numero di visite al tuo sito.

Inoltre, non arrecano alcun vantaggio in termini di SEO. Questo è un aspetto da valutare attentamente, specie se il contenuto del tuo sito non è legato a stagioni o date particolari, ma include guide e informazioni sempre valide.

Quali strutture permalink scegliere per ottimizzare meglio i tuoi post e pagine?

Se vuoi ottimizzare i permalink del tuo sito, le strutture da scegliere sono sicuramente /post-name/, che indica solo il titolo del tuo post, o /category/post-name/, che invece mostra anche la categoria. Queste sono consigliate da molti esperti SEO, tra cui Joost de Valk di Yoast.

Matt Cutts, ingegnere di Google capo del servizio anti SPAM, predilige la struttura /post-name/. Questa infatti genera infatti URL brevi, leggibili e facili da ricordare per gli utenti. Soprattutto, i tuoi articoli saranno sempre attuali, e indicheranno sia ai navigatori della rete che ai motori di ricerca gli argomenti che tratti e che vuoi condividere dalla tua piattaforma.

Anche noi su SOS WP utilizziamo questa tipologia di permalink, che insieme all’utilizzo di plugin dedicati alla SEO estremamente professionali, ci permette di ottenere la migliore visibilità.

Se decidi di optare per la struttura dei permalink che include la categoria, ci sono due elementi a cui fare attenzione. Per prima cosa, devi assicurarti che la categoria e lo slug del post restino brevi, altrimenti finirai per avere un URL complicato e lungo.

Questo non ti porterà alcun vantaggio in termini di SEO e potrebbe peggiorare l’esperienza degli utenti. Alcuni visitatori potrebbero percepire come spam gli URL troppo ricchi di parole chiave. Dovrai inoltre, assicurarti di scegliere una sola categoria per ciascun post.

Come impostare la struttura per ottimizzare i permalink

Se sei ancora nella fase di creazione del tuo sito WordPress, selezionare la struttura permalink che preferisci è facilissimo.

Accedi alla tua Bacheca, vai su Impostazioni > Permalink.

impostazioni permalink WordPress

Se scegli di usare la struttura /post-name/ puoi selezionare direttamente l’impostazione “Nome articolo” disponibile sul pannello di controllo. Se invece vuoi includere anche la categoria, devi selezionare Struttura Personalizzata ed inserire questa dicitura /%category%/%postname%/. Salva le impostazioni e la tua struttura permalink è aggiornata.

Quando pubblichi un articolo puoi infine rimuovere le parole non strettamente necessarie, come articoli, congiunzioni e pronomi dallo slug. In questo modo accorcerai l’URL senza rimuovere le parole chiave utili per la SEO e per gli utenti. Se utilizzi Yoast SEO, il plugin lo farà in automatico.

Un’altra cosa a cui devi pensare è se vuoi utilizzare www oppure no. Vuoi che il tuo sito appaia come esempio.it oppure www.esempio.it? Assicurati che la versione dell’URL che preferisci appaia in modo corretto su WordPress sotto Impostazioni>Generali.

Ottimizzare i permalink - URL

Controlla poi che l’URL sia impostata correttamente anche nella Search Console di Google. Per farlo, vai su Impostazioni sito e poi su Dominio preferito.Hai già pensato se utilizzare HTTP o HTTPS, ovvero utilizzare uno SSL per il tuo sito? Come ho scritto in questa guida, proteggere le informazioni scambiate sul sito può aumentare la fiducia dei tuoi utenti.

Inoltre, nel 2014 Google ha lanciato la campagna “HTTPS everywhere”, auspicando che in futuro tutte le comunicazioni dovrebbero essere sicure. Questo fattore potrebbe diventare sempre più importante in futuro e i siti sicuri potrebbero essere preferiti dai motori di ricerca. Puoi pensare di muoverti in anticipo e adottare il protocollo HTTPS sin da quando costruisci il tuo sito.

Cosa fare se hai un sito già avviato?

Se invece hai un sito già avviato e decidi di cambiare struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito, devi prestare maggiore attenzione.

Per evitare problemi relativi al posizionamento delle tue pagine e errori 404, dovrai infatti andare a lavorare sul file .htaccess del tuo sito per impostare delle ridirezioni. Proprio Joost de Valk ne parla in questo articolo. Si tratta di una procedura delicata che richiede tempo e molta attenzione, ma che è essenziale seguire per evitare penalizzazioni sui motori di ricerca.

In entrambi i casi, ricordati di aggiornare i link interni tra le tue pagine. Non farlo, creerà errori 404, e contribuirà a farti perdere autorevolezza. Se hai già questo problema, ti consiglio di fare uso dei plugin che WordPress mette a tua disposizione per gestire la pagina 404 in maniera immediata e semplice.

Vuoi avere finalmente la risposta a tutte le tue domande sulla SEO? Eccole, direttamente da Google!

Conclusione

In questo post ti ho spiegato quali sono le strutture di permalink che puoi scegliere per il tuo sito wordpress. Ti ho anche indicato quale sia quello da preferire per ottenere i migliori risultati.

Hai scelto la struttura per ottimizzare i permalink del tuo sito? Tu quale utilizzi?

Lascia un commento nel box qui sotto, e condividi con noi la tua esperienza.

Altre guide della stessa
categoria

82 COMMENTI
Commenta
  1. alberto

    Ciao, ho un tema divi e lavoro con wp. La mia home si vede bene, ma se clicco su un pulsante che porta ad un’altra pagina mi appare errore 404 perchè? i permalink sono impostati bene. se li metto in semplice, tutto è ok se uso invece il /&postname%/ mi dà errore…help!?

    Rispondi
  2. Paola

    Ho una domanda da fare. Vorrei dare una rinfrescata al menu del mio blog, composto principalmente da pagine e categorie. Questo vuol dire cambiare titolo alle pagine, eliminarne alcune che ho aggiornato poco, come le keyword. Più di tutto, ho bisogno di rinominare le categorie, e anche in questo caso aggiungerne di nuove ed eliminarne di vecchie e inutili, come faccio con lo slug? Per qualcuna posso mantenerlo, ma per altre devo proprio cambiarlo. Questa cosa mi penalizzerebbe “agli occhi di google”? Come posso fare, provo prima a nasconderle con un disallow su robots.txt o a non indicizzarle con noindex e poi ci lavoro su o peggioro in questo modo? Non so come procedere.
    Grazie in anticipo.

    Rispondi
  3. Francesco

    Ciao Andrea,

    ho un quesito forse stupido. Vorrei mantenere 2 strutture differenti per il blog e per l’e-commerce in questo modo:
    – sito/nome-articolo
    – sito/categoria/sotto-categoria/prodotto
    Questa scelta può avere conseguenze negative in ottica SEO?

    Rispondi
  4. Maura Pistello

    Ciao, io ho seguito le tue indicazioni e ho modificato il file .htaccess per cambiare struttura ai permalink, la migrazione è andata a buon fine, ma le immagine interne hanno i link con la vecchia strettura e generano un errore 404. C’è un modo per correggere il percorso senza modificare uno per uno, considerando che ho più di 15 mila articoli?
    Grazie

    Rispondi
  5. Francesco

    Salve Andrea, a proposito di permalink, ho un problema non da poco o almeno credo che lo sia.
    Il tema che ho acquistato, avendo anche il “portfolio”, crea due permalink differenti, ovvero, gli articoli del blog escono con una url di questo tipo: nomesito/articolo.com. Per il portfolio invece: nomesito/portfolio/articolo.com.

    Il problema è che solo adesso mi sono accorto che google console, segna errore di pagina 404 per ogni feed degli articoli di portfolio e giustamente, perché il permalink impostato su WordPress è come quello del blog.
    Il fatto è che non posso (o almeno non ho le conoscenze per farlo) togliere la stringa “portfolio” tra sito e titolo dell’articolo.
    C’è quindi un modo di far capire a google il corretto indirizzo per i feed? Altrimenti un modo per avere permalink uguali tra blog e portfolio.

    Spero di essermi spiegato….Grazie in anticipo

    Rispondi
  6. Alessio

    Ho un problema con la struttura dei miei permalink; per errore ho ripristinato le impostazioni iniziali di enfold e ho dovuto rimettere mano a tutto il sito, dopo l’inconveniente i link che riguardano categorie prodotto e prodotti o non caricavano (la rotellina girava a vuoto) oppure mi portavano ad una pagina errore… per tutte le altre pagine (pagine normali e blog post nessun problema)
    qual’è la migliore impostazione complessiva che posso mettere nei permalink? :) grazie mille
    http://www.alessiobergamo.it è il sito!

    Rispondi
  7. franco

    ciao Andrea
    sulle immagini che metto negli articoli quando passo il mouse si trasforma in manina come se richiedesse una ulteriore azione, se uno ci clicca sopra va in una pagina morta dove c’è solo l’immagine come faccio a disattivare questa opzione di permalink?

    Rispondi
  8. Lorenz

    buongiorno Andrea,
    ho una complicazione relativa ai permalink e non riesco a venirne a capo.
    Dopo aver aggiornato wordpress (alla 4.7.2), temi e plug-in alle ultime versioni, sul mio sito non funziona più la struttura permalink che avevo personalizzato a “nome-articolo”.
    Se da permalink Semplice (/?p=123) passo alla struttura a “nome-articolo” o anche a una qualsiasi altra personalizzazione, nessuna di queste funziona, e qualsiasi link clicco vengo riportata alla homepage.

    Queste le operazioni che ho tentato per risolvere il problema:
    ho disattivato tutti i plug-in
    svuotato la cache del browser
    reinstallato più di una volta da backoffice wordpress all’ultima versione
    reinstallato wordpress ultima versione manualmente da ftp
    renistallati tutti i temi ufficiali wordpress
    tentato quindi di variare la struttura permalinks attivando i temi ufficiali (twentyseventeen, twentysixteen, twentyfifteen, twentyfourteen) il mio è un tema child di twentyfourteen, ma ripeto, ho provato a far girare il sito anche con tutti i temi ufficiali elencati

    il risultato è sempre lo stesso: qualsiasi tentativo mi riporta sempre alla pagina index, alla homepage
    ho anche monitorato che il sistema .htaccess funzioni e vedo che sì, funziona tutto: quando modifico la struttura permalink su htaccess viene attivato il rewrite, quando ritorno invece a permalink semplice ottengo:

    # BEGIN WordPress

    # END WordPress
    come vedi vuoto, quindi è corretto! WordPress dà i giusti comandi sull’htaccess.
    Ho consultato il mio provider e lato server è tutto funzionante,
    Ti chiedo se hai un’idea su cosa diavolo stia succedendo!
    grazie
    Lorenza

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *