Guide

Creare un sito eCommerce su WordPress con WooCommerce

Hai un sito eCommerce e stai provando a vendere i tuoi prodotti? Usa gli strumenti migliori per farlo, come WooCommerce. Ti spieghiamo perché proprio questo plugin.

Vuoi creare un sito eCommerce? In questa guida imparerai come creare il tuo negozio online usando WordPress e WooCommerce, il plugin eCommerce gratuito migliore in circolazione.

come creare un ecommerce wordpress woocommerce

Ti mostrerò quali sono le parti principali del plugin e ti spiegherò quali tipologie di prodotti puoi creare e come personalizzare il tuo negozio online, in modo che rispecchi le esigenze tue e dei tuoi clienti.

Non solo…

Menzionerò anche alcune estensioni utili per ampliare ulteriormente il numero di funzionalità di WooCommerce ed i temi migliori per creare un sito eCommerce dall’aspetto moderno e professionale.

Se stai già pensando di usare WooCommerce per creare il tuo negozio online hai fatto la scelta giusta! Infatti è il plugin gratuito migliore in assoluto, ed anche il più utilizzato e meglio supportato.

Infine ricorda che se a qualsiasi step di questo tutorial dovessi avere domande, puoi o lasciare un commento oppure approfittare della nostra Assistenza Prioritaria e Gratuita per WordPress. Con oltre 4000 persone iscritte e decine di testimonianze positive ogni settimana, affrettati ad ottenerla gratis prima che decidiamo di metterla esclusivamente a pagamento!

Creare un sito eCommerce su WordPress

Hai già deciso quali prodotti vendere online? Le tipologie di prodotti che puoi vendere in un online shop sono veramente infinite, molte delle quali sono davvero convenienti. Una volta presa questa importante decisione, procedi con la pratica!

Prima di iniziare, devi ovviamente installare WooCommerce sul tuo sito. Trattandosi di un plugin, puoi installarlo come qualunque altro strumento che hai già aggiunto al tuo sito (naviga in Plugin > Aggiungi Nuovo e cerca WooCommerce). Se però trovi qualche problema durante l’installazione, ti consiglio di visitare il sito ufficiale di WooCommerce dove trovi documentazione estesa ed una community alla quale inviare la tua richiesta di supporto.

Se dovessi incontrare delle difficoltà nella creazione del tuo sito eCommerce, puoi attivare subito l’Assistenza Prioritaria. Entro un’ora ti risponderemo e cercheremo insieme la soluzione al tuo problema. Sarà come avere un alleato al quale ricorrere in qualsiasi momento!

Potrai contare sui consigli dei nostri esperti dell’Helpdesk che lavoreranno insieme a te per trovare la soluzione più adatta al tuo caso.

Creare le pagine base del tuo negozio online

Quando accedi alla tua Bacheca WordPress, installi ed attivi WooCommerce, apparirà un cosiddetto quick-setup wizard, cioè un’interfaccia che ti guiderà passo dopo passo nella configurazione degli aspetti essenziali per tuo shop online. Se preferisci non utilizzare la procedura guidata, puoi cliccare sul link Non ora in fondo alla pagina e configurare le impostazioni in seguito.

Step #1

Nel primo step potrai aggiungere le informazioni sulla località del tuo negozio, la valuta e il tipo di prodotti che intendi vendere (fisici o virtuali).

Step #2

Nel secondo, decidi se accettare pagamenti PayPal e, dalla sezione Pagamenti offline, se accettare assegni, bonifici e contrassegno.

Step #3

Ora scegli le modalità di spedizione in base all’area geografica, e imposta le unità di misura.

Step #4

Nel quarto passaggio ti vengono suggeriti degli strumenti utili per la gestione del tuo negozio online. Se decidi di non attivarli, potrai sempre cliccare su Salta questo step e installarli in seguito.

Step #5

Anche questo passaggio è facoltativo e può essere saltato. Puoi decidere se connetterti con Jetpack per abilitare funzionalità aggiuntive.

Step #6

Hai completato la configurazione di base! Da qui puoi creare e importare prodotti, rivedere le impostazioni e iniziare a personalizzare il tuo negozio.

Setup WooCommerce

Ti consiglio, però, di frenare l’entusiasmo e resistere alla tentazione di creare subito i tuoi prodotti. È più conveniente configurare tutto il negozio prima di inserire i prodotti.

Sei pronto allora? Partiamo!

Configurazioni generali del plugin WooCommerce

Se deciderai di usare il quick-setup wizard fornito da WooCommerce, sarai già a buon punto con la configurazione del tuo negozio online. In ogni caso, nei paragrafi che seguono troverai istruzioni su come usare le principali funzionalità del plugin per personalizzare il tuo negozio online.

Le impostazioni generali del tuo shop si trovano in WooCommerce > Impostazioni.

Impostazioni generali WooCommerce

Su questa schermata puoi impostare molti aspetti. Troverai diverse schede:

  • Generale: sede del tuo negozio e valuta;
  • Prodotti: pagina principale del negozio, unità di misura, visualizzazione recensioni;
  • Imposta: questa scheda è visibile solo se attivi il calcolo delle imposte e permette di configurare i dati per l’IVA;
  • Spedizione: aree di spedizione;
  • Pagamenti: modalità di pagamento;
  • Account e privacy: impostazioni dell’account dei clienti e testi della privacy;
  • Email: impostazioni delle email che avvisano te e il cliente sullo stato degli ordini effettuati;
  • Avanzato: scegli se usare le pagine automatiche del negozio e le impostazioni degli URL.

Lavora su queste opzioni prima di aggiungere i tuoi prodotti. Vediamole insieme nel dettaglio.

Generale

Nella scheda Generale, se non l’hai fatto durante l’installazione del plugin, dovrai inserire l’indirizzo del negozio e le impostazioni di spedizione e di valuta.

Nella parte di questa pagina chiamata Opzioni generali troverai anche la casella Abilita le aliquote e i calcoli delle imposte. Se la attivi, dopo che salvi le modifiche apparirà una nuova scheda chiamata Imposte, nella quale configurare il calcolo dell’IVA.

Prodotti

Da qui puoi lavorare sulle impostazioni generali dei prodotti.

Generale

Prima di tutto, scegli quale sarà la Pagina negozio, ossia la pagina dell’archivio dei tuoi prodotti.

Poi, se spunti la voce Reindirizza alla pagina del carrello , quando un utente seleziona un prodotto per l’acquisto sarà automaticamente ridiretto alla pagina carrello.

Attivando Attiva i pulsanti AJAX aggiungi al carrello negli archivi, il pulsante per aggiungere il prodotto al carrello sarà visibile anche nell’archivio.

Infine, imposta le unità di misura e decidi se mostrare le recensioni e i voti che i tuoi utenti daranno ai prodotti.

Inventario

Oltre a creare un sito eCommerce, con WooCommerce puoi anche gestire il tuo inventario. Questo potrebbe esserti molto utile se gestisci grandi volumi o già prevedi di fare tante vendite.

Per attivare la funzionalità di gestione inventario, spunta la voce Abilitare la gestione delle scorte.

Poi puoi lavorare su altre opzioni. Per esempio, nel campo Mantenere scorte puoi impostare il numero di minuti per i quali un prodotto sarà riservato per un utente che lo ha aggiunto al carrello.

Puoi anche attivare notifiche automatiche quando l’inventario raggiunge un numero da te impostato: per esempio, quando rimangono due pezzi di un certo prodotto, WooCommerce ti invierà automaticamente un’email.

Puoi impostare se nascondere i prodotti esauriti (spuntando la voce Nascondi i prodotti fuori stock dal catalogo), e se mostrare o meno il numero di pezzi disponibili in magazzino (selezionando una voce dal menu Tipo di visualizzazione del magazzino).

Prodotti scaricabili

Qui puoi configurare le opzioni relative ai prodotti digitali. Nello specifico, se forzare il download al momento dell’acquisto, se richiedere l’accesso per scaricare i file e se consentire l’accesso solo dopo che il pagamento è stato ricevuto.

Imposta

Per prima cosa, nella scheda Imposta seleziona se inserirai i prezzi dei prodotti già inclusivi di IVA.

Nota! Se cambi questa opzione in corso d’opera, i prezzi dei prodotti che hai già inserito rimarranno invariati.

Puoi quindi decidere se applicare l’imposta IVA a seconda della sede del tuo negozio, dell’indirizzo di spedizione o quello di fatturazione.

WooCommerce nasce per permettere di vendere in tutto il mondo, perciò hai la possibilità di configurare vari tipi di aliquota in base alla nazione del cliente.

Spedizione

La sezione della spedizione permette di configurare le zone di spedizione. Troverai prima di tutto Italia, alla quale si applica il metodo di spedizione Tariffa unica, ossia quella di default. La seconda zona riguarda il resto del mondo, ma tu puoi aggiungere zone di spedizione e configurarle come preferisci.

Clicca sul pulsante Aggiungi zona di spedizione e inserisci le regioni e i metodi di spedizione. Nel campo delle regioni, se inserisci una nazione potrai selezionare le sue regioni. Se inserisci Stati Uniti, per esempio, troverai l’elenco dei 50 stati americani e potrai selezionare quelli che fanno parte della tua nuova zona.

Per inserire e configurare un metodo di spedizione, clicca Aggiungi metodo di spedizione e scegli dall’elenco uno dei tre metodi proposti:

  • tariffa unica;
  • spedizione gratuita;
  • ritiro in sede.

Cliccando poi su Modifica dall’elenco dei metodi (il link apparirà andando sopra il metodo di spedizione col cursore), potrai inserire il costo.

Procediamo con la configurazione delle spedizioni. Dalla sezione Opzioni di spedizione, scegli dove verranno mostrate le spese di spedizione.

Infine, le Classi di spedizione possono essere applicate per raggruppare prodotti simili.

Pagamenti

Da questa schermata, puoi attivare i metodi di pagamento che decidi di accettare:

  • Bonifico bancario;
  • Assegno;
  • Pagamento alla consegna (contrassegno);
  • PayPal;
  • Altri sistemi che eventualmente avrai installato.

Attiva i sistemi che preferisci e riordinali come vuoi che vengano visualizzati nella pagina della cassa. Dai pulsanti Configura, inserisci le informazioni del destinatario dei pagamenti, come il tuo IBAN o il tuo account PayPal.

Attenzione! Se vuoi creare un eCommerce e ricevere pagamenti online dai tuoi clienti, anche attraverso PayPal, è importante che sul tuo sito sia installato un certificato SSL.

Account e privacy

Nella sezione dedicata agli account e alla privacy, potrai configurare i modi in cui vengono creati gli account e come vengono gestiti i loro dati.

Ad esempio, puoi permettere anche a chi non ha un account di fare acquisti, oppure di creare un account al completamento dell’ordine, o ancora di creare un account automaticamente al momento dell’acquisto.

Dalla sezione sulla privacy, puoi impostare la pagina dell’informativa estesa nel campo Pagina sulla privacy e modificare i testi dell’informativa breve.

Infine, scegli per quanto tempo conservare i dati dei clienti.

Email

Ogni volta che un utente invia un ordine, WooCommerce invia automaticamente una serie di notifiche via email. Dalla scheda Email puoi configurare aspetto e contenuto di questi messaggi.

La sezione Notifiche email presenta un elenco di tutte le email che WooCommerce è in grado di inviare. Dal pulsante Gestisci accanto a ciascuna di esse, puoi abilitare o disattivare la notifica e configurare il destinatario, l’oggetto e il messaggio.

Da qui potrai anche modificare il contenuto del messaggio, anche se la procedura potrebbe sembrare complicata per chi non ha dimestichezza con i codici di programmazione. Dovrai infatti:

  • cliccare sul pulsante Copia file nel tema;
  • poi, cliccare sul pulsante Vedi template per aprire il codice del template;
  • modificare le parti che ti interessano;
  • salvare le modifiche dall’apposito pulsante.

Template Email WooCommerce

Se vuoi personalizzare il tuo messaggio, sostituisci solamente le parole in inglese comprese tra i tag <p> e </p> e lascia invariato tutto ciò che ha dei simboli davanti, come quello del dollaro $. Fai molta attenzione perché se modifichi parti di codice la mail non funzionerà come dovrebbe.

Torniamo indietro alla tab Email. Per impostare il mittente delle email, trovi il campo Da nella sezione Opzioni di invio dell’email.

Per personalizzare lo stile del messaggio, hai a disposizione la sezione Template delle email, che potrai anche visualizzare in anteprima dal link Anteprima del tuo template delle email.

Avanzato

La tab Avanzato ti permette di selezionare quali sono le pagine da utilizzare per Carrello, Checkout, Account, Termini e condizioni. WooCommerce ha già le pagine predefinite che svolgono questi compiti, ma tu puoi creare delle pagine nuove e sceglierle come usarle, grazie a questi shortcodes:

  • [woocommerce_cart] – per visualizzare la pagina Carrello;
  • [woocommerce_checkout] – per visualizzare la pagina Cassa;
  • [woocommerce_my_account] – per visualizzare la pagina Il mio account.

WooCommerce ha tanti altri shortcodes. Se sei un utente avanzato e vuoi usarli per personalizzare il tuo negozio online, visita la pagina ufficiale degli shortcodes di WooCommerce.

Dalla tab Avanzato puoi anche modificare gli Endpoint, ossia la parte di URL che serve a gestire le azioni del tuo cliente. Puoi tranquillamente lasciarle come sono, oppure, se preferisci, tradurle in italiano.

Aspetto del negozio

Ora dovrai personalizzare il tuo negozio, decidendo cosa mostrare e come mostrarlo nella tua pagina Shop.

Vai su Aspetto > Personalizza e qui seleziona WooCommerce. Ecco cosa puoi fare in questa sezione.

Avviso del negozio

Questa parte ti permette di configurare un messaggio personalizzato che avvisa i clienti di un particolare evento: può essere ad esempio una promozione, un evento speciale, oppure anche un avviso che il negozio è temporaneamente chiuso.

Scrivi il tuo messaggio e attiva la casella Enable store notice, poi ricordati di salvare cliccando su Pubblica.

Puoi anche decidere di pianificare il tuo messaggio in un determinato momento nel futuro.

Disabilita la notice. Ti apparirà un’icona a forma di ingranaggio accanto al pulsante Pubblica. Cliccaci sopra e seleziona Pianifica, poi decidi la data e l’ora in cui il tuo messaggio verrà mostrato ai tuoi clienti.

avviso WooCommerce

Catalogo Prodotti

Questa è una schermata importante. Infatti, qui configurerai la visualizzazione dei prodotti all’interno della pagina shop. Anche in questo caso ci sono tante opzioni.

Prima di tutto, seleziona se visualizzare prodotti o categorie (e sottocategorie), o entrambe le cose nella pagina Shop e nella pagina Categorie.

Dalla sezione Impostazione predefinita ordinamento prodotti, invece, determina l’ordine in cui sono visualizzati i prodotti (per esempio, mostrando prima quelli più nuovi, con il prezzo più alto, eccetera).

Infine, scegli quanti prodotti mostrare per riga e per pagina.

Immagini del prodotto

Qui puoi impostare le proporzioni delle immagini all’interno del tuo shop:

  • 1:1: le immagini saranno quadrate;
  • Personalizzato: definisci le proporzioni come desideri;
  • Nessun ritaglio: le proporzioni rimangono quelle dell’immagine originale.

Cassa

Nella sezione dedicata all’aspetto della pagina di Checkout, puoi definire alcune impostazioni sui campi obbligatori del modulo di fatturazione, ma anche scegliere le pagine e i testi per la Privacy e per Termini e condizioni.

Configurazioni dei prodotti

Dopo aver configurato tutte le impostazioni che riguardano l’aspetto generale del tuo negozio, adesso è giunto il momento di passare alla sezione dedicata alle specifiche dei prodotti. Nel menu della tua Bacheca di WordPress sarà apparsa una nuova voce: Prodotti. Prima di creare i prodotti, impostiamo le categorie, i tag e gli attributi. In questo modo, quando creeremo un nuovo prodotto avremo già tutto ciò che ci serve per completare la sua scheda.

Categorie

WooCommerce permette di organizzare i prodotti in categorie. Navigando in Prodotti > Categorie puoi aggiungere tutte le categorie per desideri. Per esempio:

  • Magliette
  • Pantaloni
  • Collane

o, se vendi prodotti tecnologici

  • PC Desktop
  • Laptop
  • Stampanti
  • Cellulari

e così via.

Anche l’utente potrà usare le categorie per filtrare i prodotti. Assicurati quindi che il tuo inventario sia ben organizzato e cerca di creare un numero limitato di categorie, senza renderle né troppo specifiche né troppo generiche. Infine, assicurati di usare nomi per le tue categorie che siano ben descrittivi. In questo caso, la semplicità è la scelta vincente: non cercare di essere troppo originale. Piuttosto, scegli nomi che siano estremamente intuitivi per l’utente. Ricordati che il tuo visitatore acquisterà con maggiore probabilità se troverà facilmente ciò che cerca.

Tag

I tag sono un sistema di classificazione simile alle categorie, ma più dettagliato, poiché mette in evidenza i tratti in comune tra prodotti di diverso tipo. Ad esempio, se vendi abbigliamento, puoi inserire il tag “cuori” per far trovare magliette, calze e pantaloni con disegni di cuoricini.

Attributi

Gli Attributi sono un altro strumento fondamentale per organizzare i prodotti all’interno del tuo negozio. In pratica, ti permetteranno di aggiungere i filtri come “Colore”, “Taglia”, ecc. che spesso vedi nei negozi online.

Configurati gli attributi, potrai anche associarli ai singoli prodotti per crearne variazioni. Per esempio, una stessa maglietta potrebbe essere disponibile in 3 colori: rossa, verde e blu. In questo caso, assegnerai a quel prodotto gli Attributi Colore/Rosso, Colore/Verde e Colore/Blu e userai questi stessi attributi come variazioni.

Per creare un nuovo attributo, naviga in Prodotti > Attributi. Qui, nella sezione Nome inserisci il nome dell’attributo, cioè la voce generica come Taglia o Colore.

Inserito il nome, clicca il pulsante Aggiungi attributo: il tuo attributo verrà salvato nell’elenco sulla destra e potrai subito inserirne uno nuovo.

Aggiungere attributi WooCommerce

Per configurare le voci del singolo attributo, clicca il link Configura termini e condizioni. Non farti trarre in inganno dalla dicitura! Con la parola Termini si intendono le varianti per ogni singolo attributo. Ad esempio, puoi inserire S, M, L per l’attributo Taglia.

Prodotto singolo

Finalmente è arrivato il momento di aggiungere il tuo primo prodotto!

Naviga in Prodotti > Aggiungi nuovo.

Per prima cosa, inserisci il nome e la descrizione del tuo prodotto. Ti consiglio di assegnare subito anche la categoria, per non dimenticartene (trovi il box per selezionare la categoria sulla destra).

Sempre dalla sezione sulla destra, puoi inserire le immagini del prodotto:

  • immagine del prodotto è quella che apparirà nella pagina shop;
  • galleria prodotti è il gruppo di immagini che potranno essere visualizzate dall’utente all’interno della pagina del singolo prodotto.

Ora, lavora sul campo Dati prodotto per impostare la tipologia di prodotto.

Dati prodotto WooCommerce

Vediamo insieme una per volta le impostazioni di questa sezione.

Tipo di prodotto #1: prodotto semplice

Dal menu a tendina accanto alla voce Dati prodotto, puoi selezionare la tipologia di prodotto tra le quattro che vengono proposte da WooCommerce.

Un prodotto semplice è venduto così com’è nella foto, senza opzioni e variazioni. Un prodotto semplice è un prodotto fisico che viene spedito.

Scegliendo questa tipologia di prodotto, avrai diverse opzioni da configurare:

  • Generale: puoi inserire il prezzo di listino e il prezzo scontato. In più, puoi scegliere il periodo in cui attivare l’offerta, cliccando su Pianifica.
  • Inventario: il campo chiamato COD permette di inserire il codice SKU, ossia un codice univoco che identifica il prodotto. Puoi attivare la funzionalità Gestione magazzino per la gestione dell’inventario anche a livello di prodotto individuale. Dal menu a tendina Status magazzino, puoi indicare il prodotto come esaurito, mentre da Venduto singolarmente permetti al cliente di acquistare un solo pezzo di questo prodotto per ordine.
  • Spedizione: imposta peso e dimensioni dell’oggetto e, se vuoi, puoi applicare una Classe di spedizione (vedi sotto).
  • Articoli collegati: questa funzionalità aiuta a invogliare l’utente ad acquistare di più, suggerendo articoli che possono interessargli:
    • gli Up-sell hanno un valore superiore e sono visualizzati sotto alla descrizione del singolo prodotto;
    • i Cross-sell sono prodotti correlati a quello selezionato dall’utente e vengono visualizzati, solitamente, in fase di checkout.
  • Attributi: seleziona le variabili del tuo prodotto, come taglia e colore.
  • Avanzato: nel campo Nota di acquisto puoi inviare un messaggio al cliente specifico per questo prodotto. Da Ordine del menu imposti la posizione del prodotto nell’elenco. Infine, puoi abilitare o disattivare le recensioni degli utenti.

Il prodotto semplice ha altre due “sottotipologie” che possiamo configurare: accanto al menu a tendina da cui scegliere il tipo di prodotto, trovi le caselle Virtuale e Scaricabile.

  • Prodotto Virtuale: un prodotto virtuale è un prodotto non-fisico che non viene, quindi, spedito. Spuntando questa opzione, disattiverai tutte le opzioni relative alla spedizione.
  • Prodotto Scaricabile: oltre ad essere virtuale, un prodotto può anche essere scaricabile. Spuntando questa opzione, attiverai i campi per configurare il download del file digitale.

Alcuni esempi pratici di questa tipologia di prodotti? Se vendi consulenze, spunterai solo la voce Prodotto Virtuale – in quanto la consulenza, che potrà essere ad esempio di persona o via Skype, non è certamente un prodotto fisico da spedire.

Se invece hai scritto un ebook e vuoi che chi lo acquista lo possa scaricare direttamente dal tuo sito, spunta entrambe le voci: Prodotto Virtuale e Prodotto Scaricabile.

Tipo di prodotto #2: gruppo di prodotti (grouped product)

Un grouped product è un “contenitore” al cui interno si trovano vari prodotti singoli.

I singoli prodotti possono essere venduti separatamente oppure, in questo caso, in gruppo.

Per esempio, all’interno del tuo negozio potresti vendere separatamente un paio di orecchini ed una collana, che hanno uno stile similare. Se desideri, puoi anche venderli assieme, come parure, creando un grouped product.

Quando crei un grouped product, il numero di opzioni disponibili si riduce notevolmente. Infatti, non è un prodotto vero e proprio, ma una pagina che raggruppa prodotti singoli.

Prima di aggiungere i prodotti ad un grouped product, crea i singoli prodotti. Poi, crea un Grouped product e vai nella sezione Articoli collegati. Nel campo Prodotti raggruppati inserisci i prodotti che faranno parte di questo gruppo.

WooCommerce grouped product

È importante notare che un Grouped Product non ha un suo prezzo. Il prezzo viene invece calcolato sommando quelli dei singoli prodotti che lo compongono.

Tipo di prodotto #3: prodotto esterno/affiliato

Questa è un’altra funzionalità interessante, che permette di creare un sito eCommerce con WooCommerce, anche se non si hanno prodotti propri da vendere! Infatti, WooCommerce prevede la possibilità che un web master voglia promuovere prodotti e servizi acquistabili su un altro sito, inserendoli però in un proprio shop. Il sistema di vendita di prodotti affiliati potrebbe essere una strategia vincente se non hai la possibilità di acquistare un tuo inventario o non hai le risorse per creare infoprodotti.

Chi visita il tuo sito, potrà visualizzare una tua pagina shop dove hai raccolto una selezione dei prodotti secondo te più validi. Al momento dell’acquisto, sarà però portato sul sito a cui sei affiliato.

In questo caso, le opzioni per configurare il prodotto sono simili a quelle già illustrate. L’unica differenze è che nella sezione Generale troverai un campo dove inserire l’URL di affiliazione.

Tipo di prodotto #4: prodotto variabile

Un prodotto variabile è un tipico prodotto con più opzioni. Per esempio, una t-shirt dello stesso modello ma in tre colori.

In questo caso, per configurare il prodotto trovi tutte le opzioni già elencate sopra. In aggiunta, trovi una sezione chiamata Variazioni.

Scegli dal menu a tendina l’attributo che vuoi applicare al prodotto e clicca sul pulsante Aggiungi. Seleziona le varianti del prodotto e seleziona la casella Usato nelle variazioni. Puoi anche aggiungere dei termini nuovi agli attributi. Per esempio, noi non avevamo inserito la taglia XL, ma possiamo farlo ora dal pulsante Aggiungi nuovo.

Ottimo lavoro! Hai creato i tuoi primi prodotti!

Come avere WooCommerce in italiano

Avere WooCommerce in italiano è semplicissimo. Di fatto, se hai già installato WordPress in italiano non dovrai fare più nulla. WooCommerce riconosce infatti automaticamente la lingua principale del sito e si adatta di conseguenza.

Se hai la Bacheca in inglese e vuoi far passare tutto all’italiano, WooCommerce incluso, segui questi semplici passaggi:
all’interno della Bacheca, naviga in Impostazioni > Generali. Qui, cerca l’opzione Lingua del sito, seleziona l’italiano e salva.

Se WooCommerce resta in inglese anche dopo aver impostato la lingua di WordPress in italiano, WooCommerce potrebbe non aver scaricato i file per la tua lingua, perciò ti consiglio di leggere la nostra guida per tradurre WooCommerce in italiano.

Se invece vuoi avere la tua Bacheca in inglese (o in un’altra lingua), e WooCommerce in italiano, dovrai caricare i file di traduzione. Consulta la nostra guida per cambiare la lingua di WordPress con Poedit.

Sulla pagina ufficiale delle traduzioni di WooCommerce troverai delle informazioni sullo stato delle traduzioni di WooCommerce nelle varie lingue.

Estensioni per WooCommerce

Ora che abbiamo visto le funzionalità base per creare un sito eCommerce, vediamo alcune estensioni disponibili per WooCommerce.

Per iniziare, trovi molte integrazioni navigando all’interno della tua bacheca in WooCommerce > Estensioni.

Qui trovi diversi add-on: alcuni servono ad integrare WooCommerce con Payment Gateways e servizi di spedizione (per esempio, puoi integrare il tuo sito con UPS). Altri sono vere e proprie estensioni create dagli sviluppatori di WooCommerce. Per esempio, WooCommerce Subscriptions serve a gestire i prodotti che prevedono pagamenti ricorrenti.

Esistono però anche plugin di sviluppatori terzi che hanno deciso di creare integrazioni per WooCommerce, per aumentarne il numero di funzionalità.

Ti segnalo i due secondo me più interessanti:

WooCommerce Multilingual

Questo plugin serve ad integrare WooCommerce con WPML, in modo che il tuo negozio online sia anche multilingua e possa rivolgersi ad una clientela internazionale. Ho testato questo plugin personalmente e devo dire che è ottimo.

WooCommerce Store Exporter

Questo plugin ha un’unica funzionalità: esportare in vari formati, tra cui csv o xml, tutti i dati del tuo negozio (tra cui anagrafiche clienti, prodotti, ordini, eccetera).

Questi sono solo un paio dei tanti plugin disponibili.

Come ho già menzionato, le estensioni disponibili per WooCommerce sono veramente tante. Per vederle tutte, ti consiglio di visitare il sito ufficiale del plugin.

Temi WordPress eCommerce ad hoc per WooCommerce

Se vuoi creare un sito eCommerce con WooCommerce dall’aspetto professionale, è essenziale che tu scelga uno dei migliori temi sul mercato.

Quando vendi prodotti online, tutto deve filare assolutamente liscio affinché il tuo negozio risulti credibile. Non ci possono essere bug, errori, traduzioni fatte male, eccetera.

Se vuoi andare sul sicuro ed evitare qualunque problema di compatibilità, ti consiglio di scegliere uno dei temi ufficiali WooThemes – creati dagli stessi sviluppatori del plugin.

I temi WooThemes disponibili sono veramente tanti ed hanno un costo a partire da $39.

L’alternativa che ti propongo ai temi WooThemes sono i temi Your Inspiration Themes.

Dietro a questa azienda c’è un team di sviluppatori italiani. Questo è un aspetto che ti consiglio di non sottovalutare, dato che sono pochi i temi disponibili già tradotti in italiano.

Inoltre, i temi Your Inspiration Themes sono tra i template eCommerce più popolari al mondo.

Conclusione

Oggi abbiamo visto come creare un sito eCommerce con WooCommerce. Come hai visto nella guida, le funzionalità di questo plugin sono veramente tante. Ci sarà un po’ da studiare, ma una volta che farai un po’ di pratica ti renderai conto di quanto sia utile questo fantastico strumento, e capirai perché è diventato così popolare.

Ora voglio conoscere la tua esperienza con WooCommerce!

Quali sono le parti che hai trovato più utili e interessanti?

Quali invece le più complicate?

Raccontaci tutto nei commenti e scrivici le tue domande, i dubbi o le curiosità.

Altre guide della stessa
categoria

174 COMMENTI
Commenta
  1. ANDREA

    Buonasera a tutti.
    E’ possibile riportare le categorie di woocommerce nella barra del menu senza “personalizzare il link” del menu manualmente?
    Grazie a tutti

    Rispondi
  2. Maria Sofia

    Ciao, grazie mille per questa guida così dettagliata, è davvero utilissima!
    Mi chiedevo se secondo voi fosse consigliato abbinare a WooCommerce il tema Divi.
    Grazie!

    Rispondi
  3. Sergio

    Ciao,
    secondo te, per creare un sito in WP dove spedire un pacco on-line con ritiro e consegna a domicilio, posso usare Woocommerce o mi consigli un altro plugin? Anche perché non credo di avere bisogno di un carrello.
    Grazie e a presto,
    Sergio

    Rispondi
  4. Gianluca

    Interessante farò senza dubbio il corso ma ho una domanda.

    Ho un sito aziendale con un tema acquistato, bello e pieno di configurazioni.
    woocommerce lo installo sullo stesso wordpress non multisite o ne faccio un altro perchè ho provato ad installare sul wp aziendale ma le pagine ecommerce sono brutte e nessuna delle funzioni del tema funziona.

    Rispondi
  5. Claudio

    Ciao Andrea, mi unisco anch’io ai tanti complimenti per il tuo articolo. Avrei due domande, spero che mi puoi aiutare.

    Per prima cosa vorrei dividere nella pagina chekout l’indirizzo di fatturazione da quello di spedizione. Uso già il plugin WooCommerce Checkout Field Editor Pro ma non riesco propro a capire come mettere la check per dire che i dati di spedizione sono differenti da quelli di fatturazione e far apparire i nuovi campi. Inoltre, una votla fatto, vorrei cambiare nome all’etichetta dettagli di spedizione. Sono riuscito a cambiare il nome dell’etichetta dettagli di fatturazione dal file form-billing.php, ma quella per la spedizione non la trovo, probabilmente perché non sono ancora abilitati.

    Per seconda cosa vorrei semplicemente cambiare nome alla scritta “Totale” nella tabelle di riepilogo dei prodotti.

    Grazie anticipatamente per l’aiuto.

    Rispondi
    • Team

      Ciao Claudio, per risponderti avremmo bisogno di dare una occhiata ai settings del plugin, e a controllare il codice. Per questo puoi contattare il nostro reparto servizi a questo link. Ti risponderemo tempestivamente, grazie dei complimenti!

      Rispondi
  6. Paola

    Ciao Andrea, avrei una richiesta: il mio ecommerce è consultabile solo previa registrazione da parte dell’utente e soprattutto (in base al ruolo impostato in fase di registrazione) può vedere all’interno delle caratteristiche del prodotto alcune informazioni personalizzate. come posso attivare questa cosa? ovvero, se utente registrato come “cliente” in descrizione vedrà X, se utente registrato come “sottoscrittore” in descrizione vedrà Y. Spero di essere stata chiara. Grazie mille…

    Rispondi
  7. Milena

    ciao ho un problema con woocommerce. Sto realizzando un sito per un cliente che ha nel proprio catalogo una ventina di prodotti. Di questi prodotti 19 possono essere venduti solo in Italia e 1 solo in Francia, Spagna e Grecia.
    Il sito è bilingue quindi nel sito in italiano verranno venduti i 19 prodotti (ma deve essere solo visualizzato anche il prodotto numero 20). Nel sito in inglese invece deve essere venduto solo 1 prodotto e gli altri 19 solo visualizzati ma senza possibilità di acquistarli.
    Il problema è che nelle impostazioni di WooCommerce nelle nazioni di vendita devo comunque mettere tutte e 4 le nazioni. Quindi in teoria se un italiano va sulla versione in inglese potrebbe acquistare anche lui. E nello stesso modo se un francese va sul sito in italiano potrebbe acquistare gli altri 19 prodotti.
    Come posso fare??? Non c’è la possibilità di differenziare le zone di vendita a seconda del prodotto?
    Grazie! Milena

    Rispondi
  8. Federico

    Se io volessi creare un sito stile Amazon per dire, con i venditori che hanno un loro account e inseriscono loro i prodotti, sarebbe possibile con WordPress? Ti ringrazio e complimenti per la guida!

    Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *