Guide

Il mio sito non si vede più, cosa devo fare?

Può capitare a volte che il sito vada giù e non sia possibile vederlo. I problemi possono essere diversi. In questa guida, che potrai consultare ogni volta che ne avrai bisogno, ti presentiamo alcune soluzioni efficaci.

sito giu non si vede cosa fare

Il mio sito non si vede più, cosa devo fare? È questa la domanda che ti stai ponendo, tra dubbio e agitazione?

Per prima cosa, cerca di non farti prendere dal panico: a meno che tu (o un hacker) non abbia cancellato il database e/o i file del tuo sito, la maggior parte dei contenuti sono ancora sul server. Probabilmente si tratta di un errore risolvibile.

La seconda cosa che puoi fare è leggere con attenzione i passaggi descritti di seguito.

Infine ricorda che se dovessi avere domande o avere bisogno di un supporto professionale, puoi attivare oggi stesso la nostra Assistenza Prioritaria rapida e gratuita - inclusiva di 32 video del Corso WordPress - quando acquisti uno spazio hosting su SiteGround (o altri hosting) tramite il nostro link. Migliaia di persone si sono già affidate a noi e possiamo aiutare rapidamente anche te.

Qui tutte le testimonianze

Cosa fare se il tuo sito non si vede più

Hai testato già su diversi browser la visualizzazione del tuo sito, e non riesci più a vederlo comparire?

Segui le procedure che ti illustriamo, e confida che il problema possa risolversi tempestivamente.

Contatta il tuo hosting provider

I migliori servizi di hosting offrono un supporto molto efficiente, disponibile 24 ore su 24 via chat, telefono o email.

Se riscontri problemi con il tuo sito, per prima cosa contatta il tuo hosting provider.

In passato, mi è capitato di contattare il supporto di SiteGround (il miglior fornitore di hosting e domini al mondo) e scoprire che il team tecnico era già a conoscenza del problema che stavo riscontrando… che è stato poi risolto nel giro di pochi minuti!

SiteGround offre assistenza anche in italiano, ma altri provider potrebbero avere un supporto solamente in inglese.

Se non parli l’inglese, invia comunque la richiesta di supporto o avvia la chat ed incolla questo messaggio:

Hello, I am writing because my website is currently down. I don’t speak fluent English but could you please help me to identify and resolve the problem? Many thanks in advance.

Queste due righe dovrebbero essere sufficienti per far capire all’operatore il tuo problema, ovvero che il tuo sito non si vede più, e richiedere supporto.

Se non riesci a ricevere supporto dall’hosting provider

Se non trovi il modo di contattare il tuo servizio di hosting oppure non ricevi una risposta in tempi ragionevoli, puoi provare a risolvere il problema indipendentemente.

Per prima cosa, chiediti se il sito non si vede più per qualche azione che hai compiuto di recente:

“Recentemente ho fatto qualche aggiornamento? Cambiato tema? Installato un nuovo plugin?”

Se la risposta è sì, forse hai già individuato il problema a causa del quale il tuo sito non è più visibile (in questo caso leggi i paragrafi successivi per imparare a disattivare temi e plugin da cPanel).

Forse ti stai chiedendo: ma se fosse stato un aggiornamento ad aver creato l’errore, non me ne sarei accorto subito? In teoria sì, ma i sistemi di caching permettono di conservare una copia del sito e visualizzare quella per alcune ore o giorni.

Se ancora non hai capito cosa possa aver causato il problema, dovrai effettuare dei test e individuare se la causa possa essere il dominio, un file oppure il database.

Problema con il dominio

Quando provi a visitare il tuo sito sul browser appare un messaggio di errore del tipo:

“La pagina web non esiste o non è disponibile”?

In questo caso, potrebbe trattarsi di un problema con il dominio.

A questo punto, visita il sito WhatsMyDNS. Questo strumento serve a controllare i DNS di uno specifico dominio (cioè, a controllare se il dominio “punta” verso lo spazio server corretto).

  • Digita il tuo dominio nel campo di ricerca;
  • seleziona NS dal menu a tendina;
  • clicca sul pulsante Search.

Se il dominio punta correttamente al server, in corrispondenza alla lista di città sottostante, vedrai apparire in verde il nameserver (probabilmente riconoscerai anche il nome del tuo provider). In questo caso, passa al paragrafo successivo.

Se invece c’è un problema con i DNS, vedrai una lunga lista di crocette rosse. Accedi quindi al tuo account di gestione dei domini e naviga nella sezione relativa alla gestione dei DNS. Dovresti essere in grado di vedere se ci sono informazioni errate o mancanti.

Scopri il nostro Corso WordPress, Corso HTML, Corso SEO, Corso CSS e altri corsi per creare il tuo sito web

Errori nei file o nel database

Avendo escluso il problema con il dominio, di sicuro il tuo sito non si vede più a causa di un errore nei file oppure nel database.

Da cosa potrebbe essere causato?

  • Da un aggiornamento che non è andato a buon fine,
  • dall’installazione di un plugin non compatibile con altri strumenti installati sul sito,
  • da un errore nella modifica di un file,

o altri motivi.

Ripristina una copia di backup del tuo sito

Una soluzione ovvia consiste nel ripristinare una copia di backup del tuo sito. Facendo questo, tutti i file ed il database del tuo sito saranno sovrascritti dalla vecchia versione – che era funzionante.

Molti hosting provider offrono un servizio per generare backup automaticamente e ripristinarli con un paio di click.

Se hai a disposizione questa opzione, è il momento di utilizzarla!

Ricorda però che tutti i contenuti pubblicati e le modifiche fatte dopo che è stato generato l’ultimo backup andranno perduti. Ripristina quindi il backup più recente.

Se non hai una copia di backup, dovrai provare a risolvere il problema manualmente dal cPanel.

ATTENZIONE! I metodi spiegati nei paragrafi successivi prevedono di lavorare direttamente sul database e/o sui file del tuo sito. Se non hai mai utilizzato phpMyAdmin o il File Manager e ti trovi in difficoltà, non fare le modifiche ed attendi l’assistenza del tuo hosting provider. Oppure inviaci una richiesta di supporto.

Identifica e risolvi il problema via cPanel

Se non si tratta di un problema con il dominio, probabilmente vedi sullo schermo uno dei seguenti errori:

  • error establishing database connection / Errore nello stabilire una connessione con il database” (se vedi questo errore, salta al paragrafo chiamato “File wp-config.php)
  • schermo completamente bianco. Questo è un tipo di errore che spesso capita dopo l’installazione di un tema o di un plugin non andata a buon fine.
  • 500 internal server error
  • errore PHP (di solito una o più righe di codice in testa ad una schermata bianca)

Vediamo come risolvere questi errori.

Disattiva i plugin installati sul sito

Se il tuo sito non si vede più, ma puoi ancora accedere alla Bacheca di WordPress, entra nella sezione Plugin e disattiva uno ad uno tutti i plugin.

Al contrario, se non puoi accedere neanche alla tua Bacheca, dovrai utilizzare un altro sistema. In una mia guida, ti ho illustrato i due metodi per disattivare i plugin quando non hai accesso alla Bacheca del tuo sito:

  • via phpMyAdmin
  • via File Manager / FTP

Entrambi i metodi sono abbastanza semplici da implementare ed efficaci.

Attraverso phpMyAdmin, è necessario inserire i codici che azzerano l’opzione active_plugins della tabella wp-options.

Per disattivare i plugin tramite File Manager/FTP dovrai invece rinominare temporaneamente la cartella dei plugins.

Se hai seguito le istruzioni della guida ma il tuo sito continua ad essere giù, prova ad attivare un altro tema sul tuo sito, come spiegato di seguito.

Attiva un tema default

Se il problema non è uno dei plugin, potrebbe essere il tema a causare il problema del sito non visibile. Sul tuo sito sicuramente è installato un secondo tema di backup, forse anche uno dei temi default di WordPress (quelli il cui nome inizia con “twenty”: twentythirteen, twentyfourteen, twentyfifteen…).

Per testare se il tuo sito è giù a causa del tema, attiveremo uno dei template default.

Naviga all’interno del tuo cPanel e quindi in phpMyAdmin. Identifica il database del tuo sito e clicca su wp-options.

In questa tabella, segui la colonna option_name e individua le righe che contengono template e stylesheet. Nella colonna option_vale, in corrispondenza di queste righe, troverai il nome del tema attivo sul tuo sito.

come entrare in opzioni tema phpmyadmin se il sito non si vede più

Ora, dobbiamo disattivare questo tema e attivarne un altro al suo posto. Cambieremo quindi la scritta di queste celle e inseriremo il nome dell’altro tema installato sul sito:

  • clicca Modifica sulla sinistra;
  • nella schermata che si apre, vedrai che c’è un’area di testo contenente il nome del tema;
  • sostituisci il nome del tema con quello dell’altro installato sul tuo sito. Non te lo ricordi? Fai così:
    • dal cPanel naviga in File Manager > public_html;
    • eventualmente, entra nella cartella che contiene il tuo sito;
    • entra poi in wp-content > themes;
    • cerca il nome del tema nelle cartelle qui contenute.
  • quando hai digitato il nome del tema che vuoi attivare, clicca Esegui.

phpmyadmin sostituire nome tema

Fatto questo lavoro per entrambe le righe, prova a ricaricare il tuo sito. Se ora è visibile, l’errore è dovuto al tema precedentemente attivo.

Non ti spaventare se il tuo sito ha un aspetto molto diverso, i contenuti sono gli stessi però la veste grafica è del tutto cambiata, se hai attivato un altro tema.

Se ancora il tuo sito non si vede, cerchiamo il problema da un’altra parte, ossia nel file wp-config.

Controlla che le informazioni nel file wp-config.php siano corrette

Se sullo schermo vedi il messaggio di errore “Error establishing database connection / Errore nello stabilire una connessione con il database”, potrebbe esserci un problema con la configurazione del file wp-config.php.

Wp-config.php è un file estremamente importante. Infatti, crea il collegamento tra i file del tuo sito ed il database. Di fatto, collega i vari elementi che fanno esistere un sito WordPress!

È fondamentale che questo file sia configurato correttamente. Nello specifico, devono essere corretti i campi:

  • DB_NAME
  • DB_USER, e
  • DB PASSWORD

In corrispondenza di queste voci dovresti trovare, rispettivamente:

  • Il nome del database del tuo sito
  • Il nome dell’utente che ha i permessi per modificare il database
  • La password associata all’utente per modificare il database

wpconfig dopo modifiche

Se una di queste informazioni è mancante o errata, apparirà il messaggio di errore.

Per visualizzare il file wp-config.php del tuo sito devi accedere al File Manager e navigare in public_html e, se necessario, all’interno della cartella dove è contenuto il tuo sito.

Per trovare le informazioni relative al database, devi invece accedere da cPanel alla sezione MySQL databases.

Fai molta attenzione a come lavori sul file wp-config.php! Prima di fare qualunque modifica fai in ogni caso una copia di backup scaricandolo direttamente dal File Manager.

Le soluzioni al problema

Hai fatto tutte le prove e finalmente hai individuato il motivo per cui il tuo sito non si vede più. Quali sono però le soluzioni?

Se si tratta di un plugin, la soluzione è abbastanza semplice: puoi rimuovere quello incriminato ed installarne uno sostitutivo.

Se si tratta invece del tema, la situazione è un po’ più complessa. Forse, il template che è attivo sul tuo sito non è più compatibile con la versione attuale di WordPress. Questo lo rende inutilizzabile nel lungo termine.

In questo caso, dovrai fare un po’ di lavoro: ti consiglio di attivare uno dei temi default WordPress e mettere il tuo sito in manutenzione. Questo ti permetterà di lavorare sul sito senza far vedere agli utenti il layout ancora “in lavorazione” delle pagine.

Quindi, mettiti alla ricerca di un nuovo tema. Essendoti scottato già una volta, ti consiglio di fare la scelta con particolare attenzione: a questo proposito, ti consiglio la guida su come trovare i migliori temi WordPress.

Infine, se si tratta del file wp-config.php, fatte le necessarie modifiche non dovresti riscontrare più problemi.

Conclusione

Anche se all’improvviso il tuo sito non si vede più, individuare la causa del problema è possibile grazie ai passaggi che ti ho spiegato. Se ti trovi in difficoltà, puoi sempre richiedere il supporto dell’hosting o
attivare la nostra Assistenza Prioritaria.

Il tuo sito è ancora giù oppure sei riuscito a trovare la soluzione che cercavi?

Se hai domande generali o qualche consiglio per la nostra community, o vuoi raccontarci cosa è successo, lascia pure un commento qui sotto al post. Ti risponderemo al più presto!

NOTA: Questa guida è stata pubblicata originariamente nel Novembre 2016 ed è stata completamente riscritta e aggiornata per accuratezza e comprensibilità.

Acquistare un dominio e un hosting WordPress con SiteGround

Altre guide della stessa
categoria

55 COMMENTI
Commenta
  1. stefano

    Venerdì lascio il sito perfettamente funzionante e senza aver modificato assolutamente niente da almeno 20 giorni, ritorno lunedì a lavoro entro sul sito è mi compare la schermata di installazione di wordpress senza che possa andare via in alcun modo allora prova a continuare la procedura sperando nel fatto che al termine possa recuperare il sito così come era ma dopo il primo step esce una schermata con una vagonata di errori e non va avanti. Allora decido di ripristinare il backup ad una versione precedente del sito e niente continua ad uscire la schermata di installazione. Cosa posso fare Aiuto please!!!!

    Rispondi
  2. Giulia

    Ciao! io non riesco a capire perché continua a risultarmi pagina bianca. Posso visualizzare gli articoli pubblicati ma non entrare nell’editor per fare modifiche, né aggiungere immagini, cambiare tema, plugin o aggiornamenti tramite WordPress. Ho reinstallato l’ultimo backup e poi di nuovo pagina bianca appena ho tentato di pubblicare un nuovo articolo. Inoltre ho problemi nel caricamento delle immagini in galleria. AIUTOOO grazie!

    Rispondi
  3. Marcello

    Ciao a tutti ,
    da ieri pomeriggio il mio sito http://www.smaniotto.eu è totalmente irraggiungibile o meglio via ftp tutto disponibile ma da qualsiasi browser il nulla.
    Grazie al vostro articolo si denotano evidenti problemi di DNS e fatto presente ad Aruba ma ancora il nulla.
    Ovviamente ho tentato di ricaricare il sito ieri sera ma nulla è cambiato e nessun aggiornamento effettuato negli ultimi 30/60 giorni.
    Come posso ripristinare il tutto ed il problema da che cosa è causato ?

    Vi ringrazio anticipatamente

    Rispondi
  4. Marco

    Ciao Andrea,

    Bell’articolo! Sto usando Avada, ho aggiornato il PHP all’ultima versione ma quando entro nella mia bacheca a modificare un articolo ad esempio, mi esce l’errore 500.

    Ho contattato Siteground e mi hanno detto che non possono farci nulla e che è un problema del tema (ma ci credo poco).

    Chi dovrebbe aggiustarmelo? Cosa dovrei fare?

    Grazie 1.000

    Rispondi
  5. Roberto

    Buonasera a tutti,
    ho un problema sul mio sito. Non riesco più a visualizzare gli articoli dell’oggetto blog sul mio sito, pur essendoci però sulla pagina, ma non visualizzati. Passando infatti il mouse sullo spazio bianco, esce il link con il collegamento alla pagina corrispondente.
    http://www.sudsegnal.it/
    Qualcuno sa dirmi cosa sia successo? Non ho aggiornato niente nè installato niente di nuovo.
    Vi ringrazio anticipatamente, Roberto

    Rispondi
  6. Veronica

    Ciao, da diverso tempo ho riscontrato questo problema. Si presenta in maniera inaspettata. Proprio stasera non riesco ad accedere al mio sito da quasi un’ora. Ho contattato Aruba e mi dicono che è tutto ok. Ma non penso sia possibile dato che non vi si può accedere.
    Sto dando di matto!! 2 anni di lavoro e non ho mai avuto alcun problema! Ho fatto la prova del DNS che hai indicato, e vi sono molte crocette rosse. Ma il servizio clienti di Aruba dice che non è un problema possibile. COsa mi consigli?

    Rispondi
      • Veronica

        sisi da ogni browser e da qualsiasi parte del mondo. Infatti Analitycs mi dice che non ci sono utenti collegati, il che è impossibile xk una media stabile c’è sempre. Infatti provando ad accedere in quel momento, la pagina rimane a caricare e non riesco ad accedere neanche al pannello di controllo.

        Rispondi
Mostra più commenti

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *