Come vendere le tue consulenze online

vendere consulenze sul web

Vuoi vendere consulenze online dal tuo sito web o blog? Questa potrebbe essere una delle soluzioni più economiche, facili da implementare ed efficaci per trovare i tuoi primi clienti.

In questa guida vedremo:

  • perché le consulenze sono un’ottima strategia di guadagno;
  • quali sono le strategie migliori per promuovere le tue consulenze e trovare clienti;
  • quali sono alcuni strumenti utili per creare una tua presenza online ed implementare la struttura necessaria a vendere le tue consulenze.

Non ci resta che iniziare subito.

Perché vendere consulenze online dal tuo blog è un’ottima idea?

vendere consulenze online

Il web offre una possibilità unica: raggiungere un numero molto più ampio di potenziali clienti. In questo contesto, puoi offrire consulenze focalizzate su un argomento molto specifico (purché ciò che insegni sia comunque utile e/o interessante).

Usando internet, potrai quindi diventare un consulente altamente specializzato.

Inoltre, vendere consulenze ti permetterà di monetizzare le tue conoscenze o passioni. In questo senso, non dovrai fare grandi investimenti iniziali. Piuttosto, focalizzerai le tue energie sulla formazione e sulla creazione di una valida presenza online per promuovere i tuoi servizi.

Le consulenze sono anche una strategia di guadagno abbastanza immediata. Infatti, esistono diverse strategie per guadagnare online e, più nello specifico, per monetizzare le tue conoscenze o le tue passioni: quelle di tipo passivo, come vendita di e-book ed altri infoprodotti, e quelle di tipo attivo come, appunto, le consulenze (se vuoi approfondire le diverse strategie per guadagnare su internet, ti consiglio di leggere questa guida).

Ovviamente, creare un infoprodotto e, soprattutto, generare il volume di traffico solitamente necessario per ottenere un buon numero di conversioni, richiede almeno qualche mese di lavoro.

Guadagnare con le consulenze è, invece, potenzialmente molto più veloce: se hai le necessarie conoscenze e qualifiche, e sei bravo a sviluppare la tua presenza sul web, ti basteranno un paio di clienti per iniziare a guadagnare somme piuttosto dignitose (ti faccio un esempio: se vendi le tue consulenze a 70 euro all’ora, ti basterà prenotare un’ora per guadagnare l’equivalente di quattordici e-book da 4.99 euro).

Nella prossima sezione ti offrirò alcuni consigli per far brillare le tue conoscenze e trovare i primi clienti molto velocemente.

Le strategie migliori per vendere le tue consulenze:

Il primo passo è ovviamente creare un sito web ed aprire i profili social.

Se desideri vendere consulenze, personal branding è la parola d’ordine: interagisci quanto più possibile con chi ti segue sul web e con i potenziali clienti. Potresti dover offrire qualche informazione gratuitamente. Farlo ti darà credibilità ed aiuterà a farti conoscere. Nello specifico, ti consiglio di:

  • pubblicare qualche video online in cui approfondisci un argomento di interesse per molti dei tuoi potenziali clienti
  • organizzare un webinar gratuito
  • pubblicare regolarmente articoli sul tuo blog
  • inviare una newsletter alla tua lista
  • scrivere un e-book ed offrirlo gratuitamente

Tutte queste attività hanno lo scopo di farti conoscere e dimostrare che hai le conoscenze necessarie ad offrire consulenze premium.

Un’altra strategia che potresti usare è quella di offrire mini-consulenze gratuite (massimo di 30 minuti) ad un numero ristretto di persone.

Inoltre, ti consiglio di incentivare il passaparola e la promozione dei tuoi servizi attraverso un programma di affiliazione (trovi maggiori informazioni su questa guida, dedicata esclusivamente ai programmi di affiliazione).

Strumenti utili per creare una tua presenza online e vendere le tue consulenze

Una valida presenza online è composta da diversi elementi, ecco come implementare ciascuno di essi nel migliore dei modi:

  • Sito web/blog. Ovviamente, ti consiglio di usare WordPress. Se sei alle prime armi e non hai ancora creato il tuo sito, potrebbe interessarti il video corso di SOS-WordPress.
  • Social media. Apri un profilo su tutti i profili social dove saresti in grado di raggiungere potenziali clienti. Quindi, collegali al tuo sito WordPress attraverso i plugin (trovi una lista di quelli più validi qui).
  • Se desideri vendere consulenze dal tuo sito web o blog, costruire una lista di indirizzi email è fondamentale. Infatti, si tratta di contatti qualificati realmente interessati agli argomenti che tratti. In questo caso, ti suggerisco di usare Mailchimp e collegarlo al tuo sito con uno di questi plugin.
  • Per risultare professionale ai tuoi potenziali clienti, potrebbe interessarti l’idea di aggiungere funzionalità di pagamento sul tuo sito. In questo caso, la modalità di pagamento più economica e facile da implementare è sicuramente PayPal.
  • Esistono plugin WordPress anche per prendere appuntamenti direttamente sul tuo sito, trovi una lista di quelli più validi qui.

Seppur questi elementi possano sembrare tanti, implementarli è in realtà più semplice di quanto possa sembrare. Inoltre, richiedono un investimento praticamente pari a zero.

In pochi giorni, sarai in grado di creare tutta la struttura per promuovere i tuoi servizi e prenotare le consulenze. La sfida maggiore sarà sicuramente avere la costanza per gestire blog e social in modo molto attivo.

Conclusione

Siamo giunti alla fine anche di questa guida: secondo te vendere consulenze dal tuo sito web o blog è una strategia di guadagno valido?

Hai mai provato ad offrire questo tipo di servizio? Ha riscosso successo?

Come sempre, ne parliamo nei commenti qui sotto.

Andrea Di Rocco

Andrea Di Rocco

Ciao! Sono Andrea, il webmaster di SOS WordPress. La mia missione è di aiutarti a diventare autonomo nel creare il tuo sito web, posizionarti sui motori di ricerca e guadagnare online grazie al tuo progetto. Oltre a questo voglio far si che tu spenda il minor quantitativo di soldi e tempo mentre raggiungi i tuoi obiettivi sul web. Conosciamoci nell'area commenti di questo articolo!

PROMOZIONE HOSTING WORDPRESS SITEGROUND

SiteGround - Miglior hosting per Wordpress
4 commenti
  1. dice:

    Ciao Andrea, mi interessa sapere, se possibile, il tipo di fiscalità a cui si va incontro svolgendo questa attività. Voglio dire, partita IVA, che tipo di contabilità bisogna farsi fare dal commercialista, ecc…

    Grazie mille in anticipo

    Rispondi
    • dice:

      Ciao Marco,
      credo che la cosa migliore sia consultare un commercialista, esperto in fiscalità per chi opera online.
      In ogni caso, la partita Iva è una condizione credo necessaria, se operi in Italia. Il commercialista potrà però darti suggerimenti ad hoc in tal senso, per evitare una tassazione eccessiva.
      Un saluto, grazie del tuo commento.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *