La differenza tra WordPress.com e WordPress.org

Aggiornato il da | 48 commenti | Disclaimer I nostri contenuti sono supportati dai lettori. Questo significa che se clicchi su uno dei link ai servizi che raccomandiamo e poi effettui un acquisto, è possibile che ci venga accreditata una commissione. È così che finanziamo questo sito web, lo manteniamo attivo e ti forniamo continuamente le informazioni più affidabili.

WordPress.com VS WordPress.org tutte le principali differenze

Sono sicuro ormai che questa è una delle domande più frequenti tra i vari nuovi utenti, quando si affacciano per la prima volta al panorama del mondo WordPress.

Qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org? È molto importante capire questa differenza sin dall’inizio.

Indice dei contenuti
Visualizza altro

Proprio per chiarire bene questa differenza, ho pensato di realizzare una guida specifica sull’argomento, che ti aiuti a fare la scelta giusta per te.

WordPress.com vs WordPress.org – Perché ci sono due versioni diverse?

L’errore principale è quello di pensare che WordPress.com sia gratuito e che WordPress.org sia a pagamento, o viceversa.

In realtà, si tratta di due modi diversi di usare WordPress ed entrambi hanno elementi gratuiti e servizi a pagamento. Ecco perché prima di iniziare a realizzare il tuo sito web ti consiglio di leggere questa guida con attenzione.

Infatti, ci sono molte differenze fondamentali tra WordPress.com e WordPress.org.

Qualora tu cambiassi idea e volessi passare da una versione all’altra, mentre un sito è avviato, sappi che non è un processo immediato come molti pensano.

Ti anticipo che secondo noi – chiunque voglia imparare come creare un sito web con l’ambizione di guadagnare o voglia crearlo con un’immagine professionale e avere un buon livello di flessibilità – la versione .ORG (cioè, self-hosted, che si installa su un proprio hosting) è senza ombra di dubbio la più adeguata.

Entrambi questi strumenti sono creati per realizzare siti web in autonomia con un metodo semplice e intuitivo anche se non hai esperienza di programmazione e non sei un genio dell’informatica.

Se hai intenzione di creare un sito per uso personale, per coltivare una passione o semplicemente per condividerlo con i tuoi amici, entrambe le versioni possono andare bene.

Per scopi non commerciali e con una diffusione limitata non avrai bisogno di funzionalità particolari, enormi spazi di archiviazione, prestazioni ottimali o design avanzati.

Sia WordPress.org che WordPress.com, quindi, potranno aiutarti nella realizzazione di un piccolo e semplice sito per i tuoi scopi personali.

WordPresscom VS WordPressorg- tutte le principali differenze

Se invece il tuo progetto è leggermente più ambizioso, hai intenzione di farti conoscere e, perché no, desideri utilizzare il tuo blog per guadagnare online, il mio consiglio è di orientarti sulla versione .org.

Dopo aver letto questo articolo molto probabilmente la penserai come me.

Ti informo subito che potrai imparare ad usare WordPress.org grazie al mio video corso gratuito su WordPress.

In ogni caso, cominciamo presentando entrambe le piattaforme.

Passeremo poi alle differenze vere e proprie così che tu abbia tutte le informazioni per prendere una decisione sulla base delle tue esigenze specifiche.

Importante: scegliere una delle due versioni NON significa optare per una estensione .org o .com del tuo dominio. Potrai scegliere l’estensione che più ti piace in ogni caso.

Caratteristiche di WordPress.org

  • Software open source
  • Gratuito
  • Scaricabile e installabile su un server
  • Accesso completo ai file del tuo sito
  • È necessario acquistare un dominio
  • È necessario acquistare un piano hosting
  • Costi annuali dominio + hosting: circa 70€
  • Puoi aggiungere temi e personalizzarli (scegli fra temi gratuiti e premium)
  • Puoi aggiungere plugin e funzionalità (scegli fra plugin gratuiti e premium)
  • Creazione di eCommerce senza costi aggiuntivi
  • Ideale per siti web professionali, aziende, eCommerce, blog

Caratteristiche di WordPress.com

  • Piattaforma online
  • Versione gratuita e in abbonamento
  • Versione gratuita senza dominio personale (avrai solo la versione miosito.wordpress.com)
  • Versione gratuita senza controllo sui file del tuo sito
  • Versione gratuita con pubblicità WordPress.com
  • Abbonamento Personale con dominio personalizzato a 48€/anno
  • Abbonamento Premium a 96€/anno (accesso al CSS, temi premium, funzioni avanzate di design)
  • Abbonamento Business a 300€/anno (accesso a tutti i file, plugin, caricamento temi)
  • Gestione eCommerce a 540€/anno
  • Indicato per blog personali e siti da condividere con gli amici

WordPress.org – La scelta migliore!

WordPress.org

Le differenze tra WordPress.com e WordPress.org dipendono dal fatto che la versione .org è di fatto un software open-source che puoi scaricare gratuitamente, installare sul tuo server e usare per personalizzare il tuo sito come desideri.

Non è affatto necessario essere un programmatore per sapere usare WordPress.org! Anche se sei un principiante assoluto di web potrai realizzare il tuo sito professionale in piena autonomia.

Infatti, il software .org supporta migliaia di temi WordPress e plugin sia gratuiti che a pagamento.

Ma cosa sono i plugin WordPress?

I plugin sono software che estendono le funzionalità di base al tuo sito WordPress senza bisogno di intervenire sui codici.

Giusto per fare un esempio, immagina uno smartphone con le sue app… Ecco, i plugin sono le app installate sul telefono.

I temi, invece, sono i template per l’aspetto del sito, la struttura e la grafica…immagina come se fossero i vestiti del tuo sito web.

In pratica, usando la versione self-hosted di WordPress potrai realizzare qualsiasi tipo di sito, a partire da un semplice blog fino all’eCommerce più evoluto!

Se lavori su un progetto particolarmente complesso e non ci sono strumenti già pronti adatti alle tue esigenze, potrai rivolgerti ad esperti e programmatori per sviluppare personalizzazioni uniche per te.

Per utilizzare questa versione di WordPress dovrai avere sia un dominio che un piano di hosting WordPress.

Attualmente, i migliori hosting WordPress sono Serverplan (un eccellente servizio tutto italiano) e SiteGround consigliato perfino dagli stessi sviluppatori di WordPress. Entrambi gli hosting sono ottimi sia per le elevate prestazioni dei data center che per la sicurezza e il supporto.

Con Serverplan riceverai assistenza direttamente da operatori italiani 24 ore su 24, mentre con SiteGround il servizio in italiano è disponibile dalle 08:00 alle 24:00.

Per aiutarti a scegliere il servizio giusto per te ti suggerisco di leggere le nostre recensioni:

Se pensi di avere ancora dei dubbi affidati al nostro aiuto, ti indicheremo quale acquistare in base alle tue esigenze. Dopo aver acquistato dominio e hosting guarda il nostro video che ti mostra passo per passo come installare WordPress e ti aiuterà ad impostare il tuo progetto.

WordPress.com – La soluzione che NON consigliamo

WordPress.com

WordPress.com a differenza di WordPress.org non è un software scaricabile e personalizzabile. Usando WordPress.com creerai e gestirai il tuo sito interamente attraverso la piattaforma online di WordPress. Non è quindi necessario avere dominio e hosting.

Dopo una prima panoramica sulle differenze tra WordPress.com e WordPress.org la versione .com potrebbe sembrare la soluzione più semplice in quanto la configurazione iniziale è forse più immediata.

Però questa soluzione pone moltissime limitazioni!

Per esempio, nei piani base non è possibile installare temi premium e plugin, per accedere ai file del tuo sito e alle personalizzazioni avanzate dovrai acquistare un piano premium.

Se intendi creare un sito e-Commerce potrai farlo solo con il piano apposito perché tutte le altre soluzioni non prevedono l’integrazione con sistemi di pagamento internazionali.

La versione .com di WordPress non permette di utilizzare il tuo dominio personale con il piano gratuito. In questo caso potrai avere solamente un indirizzo del tipo miosito.wordpress.com.

Puoi attivare un dominio personale solo con i piani premium e, se sottoscrivi un abbonamento annuale, potrai averlo gratis per un anno.

Infine, il piano gratuito include la pubblicità di WordPress e sulle tue pagine appariranno i suoi banner pubblicitari che non potranno essere rimossi.

Quindi, approfondiamo ora nel dettaglio tutte le differenze tra WordPress.com e WordPress.org.

Tutte le differenze tra WordPress.org e WordPress.com

WordPressorg e WordPresscom- tutte le differenze più importanti

Da questa prima presentazione delle caratteristiche dei due servizi avrai capito che entrambi offrono qualcosa di gratuito e qualcosa a pagamento. Osserviamo meglio il discorso dei prezzi nel paragrafo successivo.

Quanto sei veramente proprietario del tuo sito web?

Con WordPress.org avrai accesso a tutti gli elementi del tuo sito, dai singoli file alle infinite possibilità di aggiungere funzionalità. Avrai pieno controllo sull’aspetto e potrai gestire completamente:

  • la SEO,
  • le pubblicità,
  • i pagamenti e
  • le integrazioni con i tuoi strumenti di marketing…

Con WordPress.com, invece, ogni piano ha delle limitazioni, solo con i piani più avanzati potrai avere maggiore controllo.

Le differenze tra WordPress.com e WordPress.org hanno a che fare con i costi?

Non c’è dubbio che usare WordPress.org offra maggiore flessibilità, però acquistare un dominio (l’indirizzo del sito, nella forma es: www.ilmiosito.it) e piano di hosting (ovvero lo spazio “fisico” dove conservare i file che compongono il sito) comporta un costo.

Per questo molti utenti vogliono sapere quali sono, effettivamente, le differenze di costo tra una piattaforma e l’altra.

Dominio WWW

WordPress.org: Per usare la versione .org è necessario acquistare un dominio. Il costo è variabile e si aggira intorno ai 10€ all’anno.

Voglio darti un consiglio su come risparmiare il costo del dominio: su Serverplan il dominio è incluso gratuitamente per sempre anche per il rinnovo. Basta sceglierlo contestualmente durante l’apertura dell’account.

WordPress.com: WordPress.com offre gratuitamente solo i sotto-domini cioè domini con dicitura wordpress.com alla fine (esempio: www.miosito.wordpress.com).

Attraverso un abbonamento è possibile acquistare un dominio personale senza la denominazione wordpress.com. Se acquisti un piano annuale e non mensile per il primo anno il tuo dominio personale sarà gratuito.

I piani premium di WordPress.com partono da 4€ al mese e il costo annuale è di 48€.

Se già possiedi un dominio e vuoi collegarlo al tuo sito su WordPress.com l’abbonamento da sottoscrivere è lo stesso.

Quindi, oltre a questi 48€ si sommeranno quelli che hai già speso per acquistare il dominio.

Piano di hosting

WordPress.org: il costo di un piano di hosting è variabile e in genere inferiore ai 7€ mensili. Puoi accedere ai file del tuo sito e effettuare le modifiche che desideri al codice CSS, PHP, HTML.

Puoi anche aggiungere un codice, come ad esempio file JavaScript.

Prezzi Hosting Serverplan

Per esempio, il piano Startup (NON LO STARTERKIT) di Serverplan, è il più indicato per creare un sito web professionale.

Ha un costo di 69€ + IVA all’anno ed è incluso il costo del dominio, 50 account email e 20 GB di spazio web.

Il piano base SiteGround ha un costo simile (3.99€ al mese) per il primo anno incluso il dominio.

Con il rinnovo i costi aumentano.

Questa opzione include molte funzionalità come la possibilità di creare illimitate email personalizzate con il tuo dominio e un comodo pannello di controllo da cui gestire sito e accessi all’hosting.

Inoltre ha un servizio di supporto in italiano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Piani WordPress SiteGround 2021

WordPress.com: server e hosting sono forniti da WordPress gratuitamente ma non da la possibilità di accedere ai file del tuo sito. Di conseguenza non potrai modificare direttamente alcun codice.

Se desideri un maggiore controllo delle personalizzazioni potrai passare al piano premium con un costo di 8€ al mese. Ma l’unico controllo che potrai avere è quello sul CSS.

Inoltre, non potrai eseguire backup e non potrai trasferire il tuo sito su un altro hosting.

Piani WordPress.com

Ricorda che usando WordPress.com NON sarà possibile installare plugin, a meno che tu non abbia i piani Business e eCommerce!

In generale, i piani premium WordPress.com includono qualche funzionalità in più rispetto a quello gratuito, comunque il livello di flessibilità non è paragonabile a quello offerto dalla piattaforma .org.

Spazio di memoria

Spazio di memoria

WordPress.org: dipende dal piano di hosting che sottoscrivi. Per esempio, con il piano Startup di Serverplan hai ben 20 GB di spazio inclusi. Si tratta di uno spazio più che sufficiente per il sito web di un’azienda.

WordPress.com: usando la versione gratuita hai a disposizione 3 GB di spazio. Il piano Personale a 4€ al mese include 6 GB e il piano Premium 13 GB. Infine, con il piano Business a 25€ al mese e l’eCommerce a 45€ al mese avrai uno spazio di archiviazione di 200GB.

Altri costi

Differenze WordPress com org - Costi

Sia per WordPress.com che per WordPress.org sono disponibili temi in versione premium e gratuita. I temi premium hanno una fascia di prezzo similare.

Ricordiamo che utilizzando la versione self-hosted (WordPress.org) potrai fare tutte le modifiche che desideri sia al tuo sito che al tema.

Inoltre, per WordPress.org esistono centinaia di temi tra cui scegliere, potrai così selezionare il layout più congeniale al tuo progetto web.

Plugin e Temi

Plugin e Temi

Questa è una delle differenze tra WordPress.com e WordPress.org più importanti.

Utilizzando la piattaforma .com gratuita non potrai installare i plugin come Yoast SEO, fondamentale per ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca. La SEO è infatti uno di quegli aspetti molto difficili da gestire con WordPress.com.

Per iniziare a monetizzare il tuo sito con AdSense dovresti sottoscrivere il piano Premium da 8€ mensili.

È invece sempre possibile usare link di affiliazione e i bottoni Paypal.

Con la versione self-hosted di WordPress potrai invece scaricare tutti i plugin che ti piacciono di più.

Se hai esperienza di programmazione, come già ho citato e voglio ancora sottolineare, potrai anche personalizzarli lavorando direttamente sui codici!

Lo stesso concetto è applicabile ai temi. Con il software .org sarai in grado di personalizzare il tuo tema come preferisci. Non è possibile utilizzando la versione hosted. Nel complesso, la possibilità di aggiungere funzionalità alla versione .com è molto limitata rispetto alla .org.

Gestione della SEO

Gestione della SEO

La SEO è un aspetto fondamentale per qualsiasi sito web. Se desideri ottenere un minimo di visibilità e far sì che il tuo sito compaia tra i risultati dei motori di ricerca dovrai elaborare una strategia di ottimizzazione efficace.

La SEO non riguarda solo il corretto uso delle parole chiave, anche se rimane uno degli aspetti più importanti. Altri fattori contribuiscono al posizionamento di un sito web come la velocità di caricamento delle tue pagine e la sicurezza del sito.

Con WordPress.com è impossibile applicare tutte le tecniche SEO, per il semplice fatto non hai accesso a tutti i tuoi file e alle impostazioni del server.

Con WordPress.org, al contrario, ti permette di configurare il tuo spazio web alla perfezione per un sito ottimizzato.

Altre differenze tra WordPress.com e WordPress.org

Altre differenze tra WordPresscom e WordPressorg

Quelle elencate in precedenza sono solo alcune delle differenze tra WordPress.org e WordPress.com.

Se, per esempio, sei interessato a guadagnare con il tuo blog fai molta attenzione prima di scegliere la versione .com.

Potrai infatti aggiungere pubblicità sulle tue pagine solo sottoscrivendo il piano Premium.

Inoltre, la pubblicità sarà solo quella del circuito di WordPress.com e non potrai aderire a tutte le campagne esistenti sul mercato limitando la tua possibilità di guadagno.

Ci sono poi altre funzionalità ed aspetti da considerare.

Per esempio, usando WordPress.com potrai collegare il tuo sito a Google Analytics – lo strumento Google per monitorare traffico ed interazioni – SOLO sottoscrivendo il piano Business che parte da 25€ mensili.

Collegare a Google Analytics un sito su piattaforma WordPress.org è invece gratuito.

A livello generale, con un sito costruito su piattaforma .org hai massimo controllo su tutto ciò che riguarda il tuo spazio web.

Nel caso della versione .com ci sono invece delle limitazioni piuttosto significative, personalmente la terrei in considerazione solo per progetti amatoriali e senza ambizioni di crescita in termini di traffico ed eventuali guadagni.

Domande frequenti sulla differenza tra WordPress.org e WordPress.com

WordPress.com e WordPress.org ci sono differenze di costi?

Sì. WordPress.org mette a disposizione diversi piani hosting e domini a pagamento, mentre con WordPress.com server e hosting sono forniti da WordPress gratuitamente senza l’accesso ai file del proprio sito.

WordPress.org quale spazio di memoria mette a disposizione?

Dipende dal piano hosting scelto. Per esempio, con il piano Startup di Serverplan sono a disposizione 20GB.

WordPress.com invece quanto spazio offre?

Con la versione gratuita 3 GB; Il piano superiore a 4€ al mese che include 6 GB; Il piano premium 13 GB; Il piano Business a 25€ al mese; Il piano ’eCommerce a 45€ al mese con uno spazio di archiviazione di 200GB.

WordPress.com e WordPress.org qual è la differenza più importante?

Sicuramente quella che riguarda plugin e temi. Con WordPress.com non si possono installare plugin gratuiti, mentre è possibile usare link di affiliazione ed i bottoni Paypal. Con la versione self-hosted di WordPress invece si possono scaricare tutti i plugin che si desiderano.

Conclusione

Queste sono le principali differenze tra WordPress.com e WordPress.org:

  1. WordPress.org ti dà la possibilità di realizzare un sito web completamente personalizzato.
    • Puoi monetizzare il tuo sito nel modo che preferisci, che si tratti di pubblicità, affiliazioni, eCommerce o vendita di servizi. Sei completamente proprietario di ogni suo elemento, dal dominio ai singoli file, con il totale controllo.
  2. WordPress.com è la piattaforma ideale per creare un blog personale da condividere con gli amici e parenti, per coltivare un hobby o semplicemente da usare come diario personale.
    • Non è adatto a progetti commerciali come creare una vetrina sul web per la tua azienda, guadagnare online o se intendi ottenere visibilità nel tuo settore.

Su SOS WP trovi tante risorse per imparare ad utilizzare al meglio WordPress.org sfruttandone le enormi potenzialità. Se hai deciso di usare la versione self-hosted è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e cominciare.

Prossimo passo? Affidati al nostro supporto. Se lo desideri potrai ricevere assistenza e consulenza WordPress per imparare insieme al nostro team di esperti.

Oppure continua a leggere le nostre guide partendo da quella su come creare un sito web WordPress.

Leggi ciò che pensano i nostri clienti in questa e altre recensioni su Trustpilot!

Trustpilot - recensione 12

Hai ancora bisogno di chiarimenti sulle differenze tra WordPress.com e WordPress.org?

Scrivici nei commenti, ti risponderemo prestissimo!

Guide correlate che ti potrebbero interessare:

Domande? Lascia un commento!

  1. Immagine avatar per Federico
    Federico

    Ciao,
    Al momento ho il piano base di WP, ma intendo passare alla versione premium per aumentare la visibilità del mio sito per motivi lavorativi.
    Ho capito che conviene passare a wordpress.org, ma non ho capito se con il piano premium, posso passare già al .org o se sono obbligato a iscrivermi a siteground.
    Siteground mi interessa, in particolare, il secondo piano di abbonamento.
    Mi chiedevo se è possibile trasferire direttamente il mio piano gratuito di WP a Siteground, pagando quindi meno di 7 euro al mese, meno del piano premium WordPress, il che mi sembra strano.
    Piuttosto credo che io debba pagare sia il premium WordPress, che il piano su siteground per avere un WordPress.org.

    Terza domanda: passando a Siteground posso continuare a interagire con i follower di WP? Il sito rimane collegato a WP o è qualcosa di totalmente diverso?

    1. Immagine avatar per Team SOS WP
      Team SOS WP

      Ciao Federico, rispondiamo alle tue domande. Con il piano premium NON utilizzerai WordPress.org, quindi consigliamo di passare direttamente il tuo piano gratuito a SiteGround (proprio così.. pagherai meno del piano premium di WordPress.com). Devi quindi pagare solo SiteGround, non ti serve altro. Potrai trasferire i tuoi followers da WordPress.com a WordPress.org seguendo questa guida. Rimaniamo a disposizione, un saluto!

  2. Immagine avatar per Riccardo
    Riccardo

    Per ora sono riuscito ad annullare l’acquisto. Grazie Andrea, sei stato molto utile. Attendo il ritorno del denaro e cerco di capire, grazie alle vostre guide, come passare il mio blog su WP.org. Ricky

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Molto bene Riccardo! A presto!

    2. Immagine avatar per Riccardo
      Riccardo

      Ho visto il video di Andrea dove spiega come aprire l’account con SiteGround. Sono pronto per farlo. Ho visto come installare WordPress.org. Oltre al costo di SiteGround, cosa mi costa WordPress.org? Sembra una domanda banale, ma a forza di non chiedere sto facendo troppi errori. Grazie in anticipo

    3. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo, WordPress.org è gratuito, compreso in ogni piano di SiteGround. Rimaniamo a disposizione, un saluto!

  3. Immagine avatar per Riccardo
    Riccardo

    Nel ringraziarvi per l’ottima lettura vi pongo il mio quesito. Ho deciso di spostare il mio blog da blogger a wordpress e, nella foga, non ho letto guide tipo la vostra. Mi sono lanciato su wordpress.com, ho acquistato il piano blogger da 3€ al mese, 36€ all’anno, tanto per iniziare, e sto trasferendo i post. Adesso leggo il vostro articolo e mi rendo conto che avrei bisogno di ciò che mi propone wordpress.org. Come faccio a trasferirmi nella piattaforma .org trasferendo anche la somma di denaro spesa sul .com?

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Riccardo, puoi chiedere il rimborso. Quindi segui le indicazioni della guida Come trasferire il sito da Blogger a WordPress. Rimaniamo a disposizione, un saluto!

  4. Immagine avatar per Fabio
    Fabio

    Buongiorno,
    ho creato un sito web tramite WordPress.com e quindi il sottodominio è gratuito.
    Al momento della pubblicazione non lo trovo su google. Mi sono informato e mi pare bisogna fare la procedura di “indicizzazione” per far si che google veda l’indirizzio del mio sito.
    Devo dunque fare questa procedura o mi consigliate altro?
    Grazie

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Fabio, dovresti verificare il sito sulla Google Search Console. Non possiamo darti info in merito, perché ci occupiamo esclusivamente di WordPress.org, la versione “completa” di WordPress. Come mai hai optato per WordPress.com?

  5. Immagine avatar per LucaJRossi
    LucaJRossi

    Volevo sapere se nel piano “StartUp” di Sitegroud è possibile installare plugin senza problemi, impostare il SEO negli articoli e gestire lo spazio pubblicitario. Grazie dell’informazione!

    1. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
      Andrea Di Rocco

      Ciao Luca, certamente è possibile anche con il piano StartUp di SiteGround fare SEO, installare plugin, inserire pubblicità e molto altro ancora! Rimaniamo a disposizione, un saluto!

  6. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
    Andrea Di Rocco

    Ciao, teoricamente si ma in realtà molti non sono compatibili con la versione .com di WordPress. Il piano Business di WordPress.com inoltre ha un costo di 25 euro al mese, decisamente più alto di qualsiasi eccellente hosting che ospita WordPress.org. Un saluto e grazie del commento, continua a seguirci!

  7. Immagine avatar per Saverio
    Saverio

    Grazie a voi, in verità sto lavorando al sito che trovi collegato al mio nome.
    Si tratta di un’azienda di servizi e cerchiamo di sviluppare competenze internamente per fare in modo di avere un aggiornamento costante dei contenuti.
    Per fare ciò, ovviamente facciamo e faremo tesoro anche dei vostri consigli!

  8. Immagine avatar per Andrea Di Rocco
    Andrea Di Rocco

    Ottimo Saverio, speriamo di esservi di aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*