La differenza tra categorie e tag in WordPress

Negli ultimi video abbiamo creato un post di esempio ed è quasi pronto per essere pubblicato sul nostro sito.

Prima di farlo è una buona idea aggiungere questo post a una categoria o assegnare una o più parole chiave chiamate tag.

Prima di approfondire, potrebbe essere utile capire cosa sono le categorie e i tag e in che modo sono diversi.

Per capirlo meglio, diamo un’occhiata al sito demo del tema “2020”, che è il tema predefinito utilizzato per questi video.

Le categorie e i tag riguardano solo i post del blog, quindi ecco un esempio di post nel blog su questa “barca”.

In questo tema la categoria viene visualizzata in alto, sopra il titolo, mentre i tag vengono visualizzati in fondo al post sotto il contenuto. Le categorie e i tag rendono più facile per i tuoi lettori sfogliare i tuoi contenuti per argomento piuttosto che solo cronologicamente, quindi ad esempio questo post è stato archiviato nella categoria “uncategorized”, quindi possiamo presumere che questo sito pubblichi frequentemente articoli di notizie in questa categoria.

Oltre ad essere ordinato per categoria, ogni post che crei in WordPress può anche essere assegnato a una o più parole chiave che chiamiamo tag.

I tag sono come un riassunto di una o due parole del contenuto del tuo articolo.

Questo post contiene un tag “barca”.

Se pensi al tuo sito web come a un libro, le categorie sono come il sommario nella parte anteriore e i tag sono come i termini nell’indice nella parte posteriore. Questi tag consentono ai tuoi visitatori di trovare rapidamente tutti i post nel tuo sito che contengono lo stesso tag o parola chiave.

Se fai clic su uno di questi link si aprirà una pagina di archivio che contiene tutti i post che sono stati assegnati a quel tag o categoria.

Ogni post che crei in WordPress è archiviato in almeno una categoria, ma puoi anche assegnare i post a più di una categoria se pensi che possa aiutare i tuoi lettori.

Per impostazione predefinita, WordPress crea una categoria generica chiamata “non categorizzata” che non è molto utile.

Aggiungiamo una nuova categoria facendo clic su questo collegamento, quindi inserisco il nome della nuova categoria in questo campo.

Ogni categoria che crei può anche essere assegnata a una categoria principale che ti consente di impostare una gerarchia all’interno della tua struttura di categoria, quindi se stai creando un negozio online potresti avere una categoria per i mobili e sotto di essa potresti avere delle sottocategorie come soggiorno e cucina. Assegnerò questo post alla nostra nuova sotto categoria soggiorno poi aprirò la sezione “Tag”.

Questo articolo parla di un divano e probabilmente scriveremo ancora in futuro sui divani.

Quindi aggiungerò un nuovo tag chiamato “divano” che aiuterà i nostri lettori a trovare tutti gli articoli sul nostro sito che hanno qualcosa a che fare con i divani. Per gestire categorie e tag torniamo alla dashboard di WordPress selezionando l’icona di WordPress nell’angolo in alto a sinistra.

Sul lato sinistro della pagina troverai i sottomenu sia per le categorie che per i tag.

Qui è dove puoi modificare, eliminare o persino aggiungere nuove categorie. Passa il mouse su qualsiasi nome di categoria per rivelare i collegamenti per modificare, eliminare o visualizzare quella categoria.

Sul lato destro c’è un numero che indica i post che sono attualmente assegnati a quella categoria.

Per aggiungere una nuova categoria, inserisci semplicemente un nome, poi puoi inserire uno slug che è l’URL o l’indirizzo web per questa categoria, oppure lasciarlo vuoto e WordPress ne creerà automaticamente uno per te.

Puoi scegliere una “categoria genitore” e, se lo fai, qualsiasi post che hai assegnato a questa categoria, verrà assegnato anche alla categoria principale, consentendo ai tuoi lettori di trovare quell’articolo in entrambe le categorie.

Infine inserisci una descrizione, se lo desideri, quindi fai clic sul pulsante “Aggiungi nuova categoria”.

La schermata dei tag funziona più o meno allo stesso modo: qui puoi aggiungere nuovi tag o modificare i tag esistenti dall’elenco a destra.

Il menu “Azioni di gruppo” ti consente di eliminare più tag contemporaneamente e poiché probabilmente ti ritroverai con dozzine di tag utilizzati in tutto il tuo sito, l’opzione di ricerca ti consente di trovare un tag specifico da modificare o eliminare.

Bene, ora sai come organizzare i tuoi post utilizzando categorie e tag, rendendo più facile per i tuoi lettori la ricerca di contenuti correlati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

80% DI SCONTO

Il Miglior Hosting WordPress by Register.it in promozione esclusiva solo su SOS WP!

Non troverai questa offerta da nessun'altra parte su Internet!